Giovedì 18 Novembre 2021

SARDEGNA, RIASSEGNAZIONE FREQUENZE: OGGI TOCCA A CAGLIARI.

Oggi, Giovedì 18 Novembre, sarà la zona di Cagliari ad effettuare il cambio delle frequenze del digitale terrestre.

Le operazioni iniziate lunedì scorso, hanno già coinvolto le località elencate in queste tabelle;

la modifica ha già interessato anche il comune di Carbonia.

La parola d’ordine è sempre la stessa: per essere sicuri di ricevere tutti i canali dell’offerta del digitale terrestre

occorre effettuare una risintonizzazione del TV / decoder.

Le operazioni odierne come detto interesseranno la plaga più popolata dell’isola

con Cagliari, la sua città Metropolitana e aree limitrofe,

 servite dagli impianti di Monte Serpeddì sito nella località di Sinnai (CA) e da quelli siti a Genn’e Murdegu a Capoterra (CA).

Per conoscere le nuove frequenze potete consultare la nostra lista delle TV ricevibili a Cagliari

che vale anche per tutti gli altri comuni evidenziati in verde.

Ricordiamo infine che da oggi termineranno definitivamente le emissioni dei seguenti multiplex locali:

Mux TERRANOVA TV SARDEGNAUHF 21

Mux TELESARDEGNA (A)UHF 28

Mux VIDEOLINAUHF 36

Mux SARDEGNA 1UHF 39

Nella zona Ovest della Sardegna hanno già disattivato i loro impianti:

Mux CANALE 40 UHF 24

Mux TELE RADIO MARISTELLA UHF 44

Le principali emittenti locali sono ora inglobate nel nuovo bouquet identificato

 Mux LOCALE 1 (SARDEGNA) trasmesso sull’ UHF 39 e che presenta al momento la seguente composizione.

UHF 39

Qui di seguito elenchiamo le nuove frequenze dei multiplex nazionali in Sardegna.

UHF 26

Il RAI Mux A sta progressivamente spegnendo l’ UHF 43

per migrare sulla nuova UHF 26 uniformandosi con la frequenza nazionale.

UHF 40

Il RAI Mux B sta spegnendo in base alla zona l’ UHF 41 e l’ UHF 47

per migrare sull’ UHF 40 uniformandosi con la frequenza nazionale.

UHF 46

Il MEDIASET Mux 1 sta disattivando la frequenza UHF 50 per riattivare la nuova UHF 46.

UHF 36

Il MEDIASET Mux 2 a sua volta sta abbandonando l’ UHF 46 per riposizionarsi sull’ UHF 36.

UHF 29

Resta invariata la frequenza UHF 29 del MEDIASET Mux 3.

UHF 52

Anche il MEDIASET Mux 4 conserva l’ UHF 52.

UHF 50

La frequenza del MEDIASET Mux 5 trasloca dall’ UHF 42 all’ UHF 50.

UHF 47

Il TIMB Mux 1 lascia libero l’ UHF 56 e trasloca sull’ UHF 47.

UHF 55

Il TIMB Mux 2 rimane sull’ UHF 55.

UHF 42

Il TIMB Mux 3 si sposta sull’ UHF 42 liberando l’ UHF 26 che come detto è passato al RAI Mux A.

UHF 32

Il RETE A Mux 1 mantiene invariata la propria frequenza UHF 32.

UHF 56

Al contrario, in attesa che venga introdotto il sistema DVB-T2 nel 2023, 

il RETE A Mux 2 abbandona l’ UHF 27 e si riposiziona sull’ UHF 56.

UHF 24

Il Mux DFREE lascia l’ UHF 38 per passare sull’ UHF 24.

UHF 21

Il Mux CAIRO DUE abbandona definitivamente l’ UHF 59 e si riposiziona sull’ UHF 21.

Questa frequenza era utilizzata dal Mux TERRANOVA TV SARDEGNA che ha disattivato i suoi impianti.

UHF 57

Il Mux RETECAPRI rimane invariato sull’ UHF 57.