Venerdì 29 Aprile 2022

TERMINATA LA RIORGANIZZAZIONE DELLE FREQUENZE TELEVISIVE IN BASILICATA.

Dall’ 11 al 28 Aprile è stata effettuata in Basilicata la riorganizzazione delle frequenze televisive del digitale terrestre.
Alcuni multiplex nazionali hanno cambiato la loro frequenza, mentre sono stati spenti tutti i mux gestiti dagli operatori di rete locali.
Le emittenti locali ora sono veicolate da nuovi provider.
Qui in basso, nella gallery scorrevole, potete consultare le nostre cartine con la lista di tutti i comuni coinvolti.

UHF 30

Il RAI Mux 1 (BASILICATA) ha ceduto il posto al RAI Mux MR 5 che ospita le versioni regionali di
Rai 3 TGR Puglia, Rai 3 TGR Basilicata e Rai 3 TGR Molise.
Il seguente provider è stato attivato sull’ UHF 30 dopo l’abbandono della banda VHF.
Impianti minori che fanno servizio su piccoli centri utilizzano ancora differenti frequenze.
Sulle LCN 1 e 2 è possibile sintonizzare rispettivamente Rai 1 HD e Rai 2 HD,
mentre le versioni regionali di Rai 3 TGR (LCN 3) sono visibili adesso in MPEG-4 H.264 SD.
In fase di risintonizzazione dei canali occorre pertanto selezionare Rai 3 TGR Basilicata per memorizzarla alla posizione 3 del telecomando,
di conseguenza Rai 3 TGR Puglia e Rai 3 TGR Molise andranno a collocarsi sulle numerazioni libere oltre l’800
(questa opzione varia in base ai TV/decoder).
I duplicati invece saranno memorizzati rispettivamente nelle posizioni fisse 817, 819 e 820.
Anche Rai News 24 (LCN 48) è passato in MPEG-4 H.264 in definizione standard.
E’ presente inoltre la versione nazionale di Rai 3 HD sulla LCN 203,
ma non è visibile su tutti i tv o decoder e si tratta comunque di un canale di servizio.
Potete consultare la lista delle postazioni nella pagina del RAI Mux MR 5
mentre nella griglia qui in basso potete vedere la composizione del boquet:

UHF 26

Il RAI Mux A ha conservato la frequenza UHF 26.

UHF 40

Il RAI Mux B resta sintonizzabile sull’ UHF 40.

UHF 46

Il MEDIASET Mux 1 ha sostituito la frequenza UHF 52 con il nuovo UHF 46.

UHF 36

Il MEDIASET Mux 2 ha mantenuto l’ UHF 36.

UHF 38

Il MEDIASET Mux 3 rimane sull’ UHF 38.

UHF 49

Il MEDIASET Mux 4 è stato confermato sull’ UHF 49.
I 3 multiplex TIMB mantengono invariate le rispettive frequenze.

UHF 47

UHF 55

UHF 48

UHF 44

Il RETE A Mux 1 resta acceso sull’ UHF 44.

UHF 24

Il Mux DFREE è stato ricollocato sull’ UHF 24 e ha spento la vecchia frequenza UHF 50.

UHF 25

Il Mux CAIRO DUE ha mantenuto l’ UHF 25.

UHF 57

Il Mux RETECAPRI è ancora attivo sull’ UHF 57.
A livello locale è rimasto acceso solamente un provider denominato nel nostro database Mux LOCALE 1 (PUGLIA / BASILICATA),
gestito da RAI WAY e trasmesso sulla frequenza UHF 42 in entrambe le Regioni.
I contenuti di questo multiplex sono gli stessi sia in Puglia che in Basilicata.

UHF 42

Il Mux CANALE ITALIA ha spento l’ UHF 28.
A livello locale non è più presente nessuna emittente riconducibile al gruppo padovano.

UHF 28

Sono stati recentemente disattivati tutti gli altri mux locali elencati qui di seguito.

UHF 21
UHF 46

UHF 22

UHF 23

UHF 31

UHF 39

UHF 41

UHF 45

UHF 59

I Mux TELENORBA 3 (BASILICATA) e TELEUNO hanno anticipato lo spegnimento del proprio segnale
rottamando spontaneamente la propria frequenza in cambio di un compenso.

UHF 46

UHF 51

Il Mux TELEDEHON (BASILICATA) ha incassato l’indennizzo disattivando in anticipo l’ UHF 51
obbligatoriamente in provincia di Matera e volontariamente in provincia di Potenza.

UHF 51