Mercoledì 20 Ottobre 2021

RICONFIGURAZIONE CANALI RAI: ARRIVANO I MUX A E B
AL POSTO DEI MUX 2, 3 E 4.

Oggi 20 Ottobre, come abbiamo più volte scritto, la parola d’ordine è “risintonizzazione” dei TV / decoder.

In questo articolo ricapitoliamo in che modo sono state riorganizzate le emittenti della TV di Stato.

Prima di tutto segnaliamo che i canali tematici, ad eccezione dei 3 principali generalisti e Rai News 24,

hanno mutato il loro codec abbandonando l’MPEG-2 in favore dell’MPEG-4 H.264.

Le numerazioni automatiche dei canali non sono invece variate

e dopo l’aggiornamento (risintonizzazione), torneranno ad essere disponibili nelle consuete LCN.

Il RAI Mux 1 regionalizzato, trasmesso in VHF o UHF in base alle zone,

che trasporta le 3 principali reti generaliste Rai 1, Rai 2 e Rai 3 insieme a Rai News 24 

e le stazioni Rai Radio 1, Rai Radio 2 e Rai Radio 3, è rimasto invariato sia come composizione, sia come codec.

Queste emittenti TV pertanto, sono sempre trasmesse in definizione standard MPEG-2.

Ricordiamo che in alcune regioni il RAI Mux 1 trasporta anche canali per minoranze linguistiche

mentre nella versione laziale, unico caso, il bouquet comprende anche la tv locale capitolina Rete Oro (LCN 18)

che è già trasmessa con il nuovo standard MPEG-4 H.264.

Nella sezione del nostro sito denominata MUX NAZIONALI

sono presenti tutte le composizioni regionali di questo bouquet, 

in cui è possibile consultare l’elenco di tutti i ripetitori e delle relative frequenze utilizzate.

Qui in basso inseriamo una composizione generica del RAI Mux 1.

Ed ora occupiamoci dei canali tematici RAI che da oggi sono trasmessi con il codec MPEG-4 H.264

nei nuovi multiplex RAI Mux A e RAI Mux B 

che hanno preso il posto rispettivamente del RAI Mux 2, RAI Mux 3 e RAI Mux 4.

Questa è la composizione del nuovo RAI Mux A attivo sull’ UHF 26

che veicola i canali in MPEG-4 SD H.264 Rai 4, Rai Movie, Rai Premium, Rai Gulp e Rai Yoyo 

precedentemente trasmessi in MPEG-2 dal RAI Mux 3.

Il neo bouquet comprende anche i canali in alta definizione Rai Sport + HD e Rai 1 HD.

Le emittenti sino a ieri erano veicolate rispettivamente dal RAI Mux 4 e RAI Mux 3

Questa è invece la composizione del nuovo RAI Mux B attivo in tutta la penisola sull’ UHF 40.

Le emittenti Rai 5, Rai Storia, Rai Sport e Rai Scuola sino a ieri trasmesse in MPEG-2 SD

dal RAI Mux 2, sono ora tutte passate in MPEG-4 SD H.264.

Nel bouquet sono presenti anche i canali in alta definizione Rai 2 HD e RAI 3 HD 

precedentemente trasportati dall’ex RAI Mux 4.

Fa il suo ingresso su scala nazionale l’emittente del Titano San Marino RTV

che da oggi si avvale della numerazione 831.

Il canale è trasmesso in definizione standard con il codec MPEG-4 H.264.

Con questa riorganozzazione a farne le spese sono state le 9 stazioni radiofoniche generaliste

fino a ieri trasmesse dal RAI Mux 2 che non sono più veicolate sul digitale terrestre.

Di seguito inseriamo l’ultima composizione dei 3 bouquet RAI disattivati:

RAI Mux 2, RAI Mux 3 e RAI Mux 4.