_________________________________________________________________________________________________


2017-07 - NEWS LUGLIO 2017



Mercoledì 4 Agosto 2021


LIBERAZIONE DEI 700 MHZ: RIAGGIORNATO IL CALENDARIO.


Il Ministero dello Sviluppo Economico ha aggiornato il decreto 19 giugno 2019, previa consultazione pubblica
svolta in forma di audizione in video conferenza il 27 luglio 2021, con proprio decreto, sottoscritto dall’On. Ministro
in data 30 luglio 2021, in corso di registrazione da parte degli Organi di controllo.
Le modifiche dispongono una rimodulazione del calendario del refarming delle frequenze, della dismissione della
codifica DVBT / MPEG2 e dell’applicazione dei nuovi standard e codifiche innovative nonché la previsione di una
ulteriore finestra di 30 giorni, a partire dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale del citato decreto del 30 luglio 2021,
per il rilascio volontario anticipato delle frequenze oggetto di diritti d’uso in ambito locale.

Per facilitare la lettura del testo si fornisce il testo coordinato del decreto del Ministro dello sviluppo economico
del 19 giugno 2019 con il decreto ministeriale del 15 dicembre 2020
e con il decreto del Ministro dello sviluppo economico del 30 luglio 2021.


15 Ottobre 2021

Spegnimento in tutt'Italia del RAI Mux 2 (UHF 30; UHF 49 in Sardegna).

Ridistribuzione dei canali dell'attuale RAI Mux 2 nei RAI Mux 3 e RAI Mux 4
con passaggio alla codifica MPEG4 / H.264 per le emittenti RAI tematiche.

Resteranno in MPEG-2 solo Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai News 24.

Previsto l' H.264 anche per alcuni canali tematici MEDIASET.


15 Novembre - 18 Dicembre 2021

Spegnimento dei mux locali e nazionali, compresi quelli attivati in via transitoria, in Sardegna.

Completa dismissione della codifica DVB-T / MPEG-2 da definire
con un successivo provvedimento entro la fine del 2021.


3 - 10 Gennaio 2022

Attivazione in Sardegna delle nuove frequenze dei mux Rai previste dal PNAF.


3 Gennaio - 15 Marzo 2022

Spegnimento dei mux locali e nazionali, compresi quelli attivati in via transitoria, in Valle d’Aosta, Piemonte,
Lombardia, Trentino Alto-Adige, Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Emilia-Romagna.


1 Marzo - 15 Maggio 2022

Spegnimento dei mux locali e nazionali, compresi quelli attivati in via transitoria,


1 Maggio - 30 Giugno 2022

Spegnimento dei mux locali e nazionali, compresi quelli attivati in via transitoria,
in Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania.

Spegnimento delle frequenze nazionali sui 700 MHz ed in banda VHF diverse dal Rai Mux 1 in tutt'Italia.


Attivazione del DVB-T2 a livello nazionale a partire dal 01/01/2023.


Gli operatori di rete possano comunque attivare la codifica
DVB-T MPEG4 / H.264 o lo standard DVB-T2 in anticipo.


Nuova finestra di rottamazione volontaria per gli operatori locali nei 30 giorni
successivi alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo decreto ministeriale