LOMBARDIA IN DIGITALE

_________________________________________________________________________________________________




Domenica 28 Febbraio 2021


PUBBLICATA LA NUOVA GRADUATORIA DEL BANDO
PER LA 2° FREQUENZA DI 1° LIVELLO (UHF 34) IN LOMBARDIA.

Pochi giorni fa il Mise aveva annullato la graduatoria dei diritti d’uso DTT per la 2° frequenza
di 1° livello in LOMBARDIA che riguardava l' UHF 34.
E' stato riammesso infatti anche il 3° partecipante, l’operatore di rete Nuova Era Tv.


Nonostante la nuova modifica, l'assegnazione della frequenza è rimasta inalterata. Rai Way mantiene il diritto d'uso.
La Nuova Era Tv s.r.l. era stata esclusa dalla procedura per il mancato rispetto
del valore minimo di copertura secondo la Fondazione Ugo Bordoni.
In conseguenza del ricorso presentato al TAR, il Mise, con nota del 29/01/2021, sollecitata in data 18/02/2021
aveva richiesto alla Fondazione Ugo Bordoni un circostanziato rapporto con elementi completi

FUB: hanno ragione i ricorrenti
Sta di fatto che, con nota del 23/02/2021, la Fondazione Ugo Bordoni aveva riscontrato la richiesta ministeriale.
Confermando le ragioni della ricorrente. “La doglianza dell’istante di cui al punto F
dei Motivi aggiunti di cui al ricorso in oggetto è fondata.
In particolare, avuto riguardo a quanto asserito dalla ricorrente circa la falsità dell’affermazione
contenuta alla pag. 3 del report redatto dalla FUB, si legge nel provvedimento del Mise.

Errore nell’applicazione della procedura di verifica

“A causa di un errore nell’applicazione della procedura di verifica prevista dal Bando non è stata effettuata la simulazione
della rete proposta dal partecipante”, annullando “i ritardi artificiali attribuiti agli impianti trasmissivi.
Tale simulazione, ripetuta per tutte le configurazioni di database territoriali previsti dall’Appendice A,
pur non confermando il valore di copertura ottenibile con i dati forniti dal partecipante (94,84%),
permette di ottenere un valore massimo di 91.92% utilizzabile, in base a quanto previsto dalla procedura,
come valore di copertura per la valutazione del piano tecnico del partecipante”. Cioè entro la tolleranza del 3% prevista dal bando.

Il responsabile del procedimento è il Dr. Giovanni Gagliano, Dirigente della Divisione IV della DGSCERP.
  • Documenti e allegati.

https://lh3.googleusercontent.com/8Kmi_F1JsjHMAaqUQAo0FsgFZLdA0PuKjGFJt3gMY-35TiCNa6Kylx0QyOKkd-Yk5NdwT2HIPgm-eSGl9Y9NgcjXcAqZZgcrf74m4oIZgbhbNqRLcMWfTxK49RidZYJks3vX11-0uhFrVzBQxONuVX7UG0DROwsSAgfVUHLpOfnvMwcimrXEduZUaEsXNa18FCiMEbRcV55FG2OOiheA8isBKIToa05sO7O444tR9F_IiewUNMf5OqvTIxHLnAKpFqm19YLEs4reJgzUSAy6-vqgLWizjV_LpxZR_2IuNco_tRd5aY_N_Xr9bPRbo_01WZZcpKaXQvwaKgRabSxsU9MzhN42_epHickKyvM7LhLnjZdApAR42toY-Zwij-tYJy1flasT03HMDld_Du3uCkl5-SeGlCGZrxb5qSa-iIcm5GnABW1nFlZV4qZ36gXB7rOQdM76VU1w7v-n4FbX-DAPzI4V6va6n0OxxEnUCQD7lGGuNr5vNwu0jeFC2-bMUS97oForX2SFkMiKfJQ-hej27D8ix0astlSPhsP1Qci3heC-ZaKkwmYAVI4egzPIxhdy-IepZZfqxEEs8Qt5evD4ADa-rJssOXSor1vJ_YaxhYXgTbinQL05sE_djojFSW_Ungq13DOLoniv9EH3cGfHJ51phTsfdOwHnA-Ww8SMpZWomTxnFvOKtGdh1mA=w832-h251-no?authuser=0