Da Lunedì 24 a Domenica 30 GIUGNO 2013











COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.


Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre? Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale? La nostra mail è: italiaindigitale@libero.it.
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.
















 AVVISO: CONSIGLI SU COME RICEVERE TOPCRIME SUL CANALE (LCN) 39 

UHF 36 (Sardegna UHF 46) MEDIASET Mux 2
Molti nostri lettori ci scrivono che non riescono a vedere TOPCrime sul canale (LCN) 39. Ecco come fare.

Per poter ricevere TOPCrime (numerazione automatica LCN 39 - frequenza di trasmissione UHF 36) si consiglia di cancellare la attuale lista canali, effettuare una nuova risintonizzazione, controllare dal menu del decoder o tv se è attiva la numerazione automatica; controllare sempre dal menu il livello di segnale sulla frequenza UHF 36 (594.0 Mhz) del mux MEDIASET 2. Inoltre controllate nell'elenco dei canali se ricevete Cartoonito posizionato al numero 46, emittente trasmessa dallo stesso provider (mux) e quindi sulla stessa frequenza. Se ricevete Cartoonito allora dovete ricevere per forza anche TOPCrime. E' possibile che in diversi modelli di tv o decoder non si vada a posizionare sul numero 39 ma in un'altra numerazione pertanto controllate tutta la lista dei canali.
Il mux
MEDIASET 2 è trasmesso in quasi tutte le postazioni dove è attivo il mux MEDIASET 4 UHF 49 (698.0 Mhz), che contiene le emittenti generaliste Rete4 (LCN 4), Canale5 (LCN 5) e Italia1 (LCN 6).
La differenza è che il mux
MEDIASET 2 (UHF 36) è trasmesso in BANDA IV UHF (21>37), mentre il mux MEDIASET 4 (UHF 49) è trasmesso in BANDA V UHF (38>69). In molte zone, in particolare nella zona di Milano, gli impianti di antenna e di conseguenza le centraline, sono predisposti per ricevere i canali "privati" in quinta banda (si trattava di una disposizione in uso ai tempi della tv analogica) pertanto la frequenza UHF 36 viene tagliata fuori. In questi giorni stiamo ricevendo da tutta Italia e in particolar modo dalla Lombardia numerosissime mail di utenti che lamentano il medesimo problema. In ultima analisi potete provare a chiedere (se siete in un condominio con impianto centralizzato) ai vostri vicini di casa se loro lo ricevono, ma se non c'è verso di vederlo dovreste chiamare un tecnico antennista specializzato che aggiorni l'impianto di antenna.
Questi i canali trasmessi insieme a TOPCrime nel mux MEDIASET 2:
27 - ClassTV MSNBC
32 - QVC
34 - Mediaset Extra
35 - Mediaset Italia Due
39 - TOPcrime
40 - Boing

46 - Cartoonito
49 - Coming Soon Television

Se prima vedevate For you sul 39 con ottimo segnale è perchè era trasmesso su un'altra frequenza (nel mux RETE A 1) e non in quella di TOPCrime (mux MEDIASET 2).
Alcuni utenti, crediamo pochissimi, potrebbero avere ancora attivi dei vecchi registratori VHS, non fate passare il cavo di antenna in questi apparecchi, poichè di solito erano tarati per essere visti appunto sulla frequenza UHF 36 e potrebbero annullare il segnale del mux MEDIASET 2. Aggiungiamo inoltre per gli utenti della Lombardia che se vedete BOING (LCN 40) scritto tutto maiuscolo, non è detto che riceviate anche TOPcrime, visto che BOING è trasmesso anche dal provider (mux) TELECITY (LOMBARDIA) sull' UHF 45 in quinta banda appunto.
Infine ricordiamo che in Sardegna il mux
MEDIASET 2 è trasmesso in quinta banda, sulla frequenza UHF 46 (674,0 Mhz), la medesima banda del mux MEDIASET 4 UHF 52 (722.0 Mhz).
Sulla nostra pagina Facebook è attiva la discussione degli utenti sulla
ricezione di TOPcrime.

Ulteriori consigli da parte di Massimo di Cavriago (Reggio Emilia): per esperienza personale avevo lo stesso problema citato da diversi utenti. Ho provato in due modi: fare un reset di fabbrica con LCN attivato. L'altro modo è: alcuni decoder o TV hanno come opzione "lista canali rimossi nel cestino", controllare che all'interno di questa opzione non ci sono canali e se ci sono cancellarli. Se all'interno del cestino esiste 39 For you anche facendo una scansione TOPcrime non risultera' mai, in quanto il decoder mantiene in memoria il vecchio 39 For you . Bastera' cancellarlo poi fare una scansione manuale sulla frequenza UHF 36.



Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 30 GIUGNO 2013 - Domenica 

Ore 23.45 -  FRANCIA  - SPECIALE FRANCIA IN DIGITALE: I CANALI IN HD DEL MUX TNT 5.
Mux TNT 5
Siamo arrivati alla sesta e penultima puntata dedicata allo SPECIALE FRANCIA IN DIGITALE, oggi, nella lista delle emittenti TV che si ricevono nella località francese di NIZZA, inseriamo le immagini, i dettagli dei relativi loghi, i parametri tecnici e la composizione attuale del mux TNT 5 (Tèlèvision numèrique terrestre). Sono presenti 3 canali TV in alta definizione:


Mux TNT 5
51 - TF1 HD
52 - France 2 HD
56 - M6HD



Per conoscere più da vicino il mondo dell'emittenza TV d'oltralpe di seguito inseriamo alcuni dettagli di questi tre canali.

TF1 HD (LCN 51)  www.tf1.fr
TF1 è un canale televisivo generalista privato francese. È il primo canale televisivo francese per ascolti. La proprietà è del francese Bouygues, proprietario fra l'altro di Eurosport. Trasmette solo due notiziari al giorno, anch'essi i più seguiti in Francia. TF1 (nota in passato come Télévision Française 1) è la più vecchia televisione generalista francese che nacque il 13 febbraio 1932 come Radio PTT-Vision, per poi passare a TF1 dal 1975. Nel 1932 nacque Radio PTT-Vision che trasmetteva immagini e suoni a livello sperimentale, nel 1939 cambiò denominazione in Radiodiffusion Nationale Television. Nel 1940 la Francia venne invasa dai nazisti, che si appropriarono di questa stazione e la chiamarono Fernsehen Paris; chiuse le trasmissioni nel 1944, dopo la liberazione del paese. Nel 1946 riprese le trasmissioni come Television française de la R.D.F. e trasmetteva dodici ore alla settimana. Il 4 febbraio 1946 iniziarono ufficialmente le trasmissioni televisive, e il canale divenne R.T.F., il 29 giugno venne fatto il primo telegiornale. Nel 1963 nacque la seconda televisione pubblica francese, perciò il canale diventò Première chaîne. Nel 1975 l'ORTF fu sciolto da Jacques Chirac, e i canali pubblici francesi diventano autonomi tra loro e cambiano nome, il primo diventa TF1. Nel 1987 Jacques Chirac, allora primo ministro, ordina la privatizzazione di un canale per liberalizzare il mercato; non potendo privatizzare FR3 perché regionalizzata, sembrava orientato a vendere Antenne 2, ma era la tv più vista, e la scelta ricadde su TF1, venduta nel 1987. Dal 1991 è la rete tv più seguita in Francia, con uno share medio del 25%. Nel 2008 venne creata la versione in alta definizione di TF1 (TF1 HD).


France 2 HD (LCN 52)  www.france2.fr
France 2 HD (LCN 52) è la più importante emittente televisiva pubblica francese, è parte del gruppo France Télévisions, che comprende anche France 3, France 4, France 5 e France Ô. È stata creata il 21 dicembre 1963 e ha preso la sua denominazione attuale il 7 settembre 1992 con la creazione del gruppo France Télévision. Prima la sua denominazione era Antenne 2. In Italia, oltre alla ricezione "per sforamento" nelle zone di confine Antenne 2/France 2 è stata ripetuta in varie regioni a partire dal 1975, inizialmente in SECAM e successivamente, dal 1983, in PAL grazie a Telecentro Toscana. La copertura è progressivamente cresciuta fino a comprendere Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Toscana, Emilia-Romagna e Lazio. Tra l'ottobre del 2003 ed il gennaio del 2004 tutte le frequenze italiane sono state cedute. Il canale resta ricevibile in chiaro via satellite su Atlantic Bird 3. Il suo telegiornale delle 20 è ridiffuso da TV5 Monde disponibile sul satellite ed in pacchetti di IPTV. Dall'8 aprile 2007, il canale diventa il primo in Francia a trasmettere integralmente in 16:9 in DVB-T.


M6HD (LCN 56)  www.m6.fr
Métropole 6, più nota come M6, è di proprietà della Métropole Télévision. È la seconda rete privata più vista in Francia, dopo TF1. M6 è partita il 1 marzo 1987 prendendo il posto di TV6. Solo dopo la cessazione della programmazione di La Cinq essa riesce a conquistare un certo numero di spettatori, puntando molto sul pubblico giovane, suo vero target.





I canali in alta definizione, in base alla numerazione automatica francesese, si posizionano dopo il numero 50.
Consulta la griglia dei canali con i parametri tecnici e lo z@pping TV del mux francese TNT 5.

  SPECIALE - Sesta puntata

 A cura di Andrea Pomilio & Riccardo Gaffoglio

 © L'ITALIA IN DIGITALE - Giugno 2013



Mux TNT 5 - Z@pping TV


Ore 22.45 -  SICILIA  - MUX CANALE 33: REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 43 Mux CANALE 33
Abbiamo realizzato lo z@pping TV con le immagini dei canali del mux CANALE 33, emittente con sede a Palermo, che trasmette sulla frequenza UHF 43.
Il multiplex è composto da 10 emittenti tv di cui 2 duplicati. Vediamoli In dettaglio con le numerazioni LCN:



  86 - CANALE 33
110 - VIDEO 2
113 - TELEREP. SICILIA
119 - T R S
177 - TELEREPORTER
186 - VIDEO ITALIA 1
188 - VIDEO ITALIA 2
619 - VIDEO ITALIA 3
656 - CANALE 33  (Canale duplicato)
657 - VIDEO 2
  (Canale duplicato)


Consulta la griglia dei canali, con i loghi e i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mux CANALE 33.



Mux CANALE 33 - Z@pping TV


Ore 08.15 - PLAYBOY TV: DAL 5 LUGLIO IN ITALIA, MA SOLO SU SKY ON DEMAND.
Eravamo rimasti che Mediaset aveva lanciato – un po’ a sorpresa – lo scorso marzo la sua offerta porno per il digitale terrestre: tre canali da acquistare singolarmente o in un unico pacchetto per l’intera notte ad un prezzo tutto sommato onesto, a patto che il cliente fosse già abbonato a Mediaset Premium. Più che una sfida alla piattaforma di Murdoch, la via più semplice per Cologno per ottenere guadagni facili, considerando le importanti potenzialità del mercato del porno.
Quanto sia insidioso Hot Time, allo stato attuale, non è dato saperlo, ma Sky non è rimasta alla finestra e dal 5 luglio è pronta ad inaugurare un nuovo canale: Playboy TV. Ebbene sì, il noto magazine è pronto a fare il grande salto in tv anche nel Belpaese, dopo aver già fatto sognare il pubblico in buona parte dei network pay di tutto il mondo. Ma, ed è questa la differenza sostanziale, in Italia sarà presente solo su Sky On Demand, la neonata piattaforma di VOD disponibile per i clienti MySky e SkyGo.
Seguendo la linea editoriale del magazine, sul piccolo schermo il palinsesto sarà essenzialmente a sfondo erotico. Tutto tace sulla tipologia di contenuti proposti, anche se dovrebbe seguire la programmazione canonica del canale all’estero, con contenuti più soft – come reality, interviste e factual, tutti rigorosamente con lo stile tipico di Playboy – ma anche contenuti più hot.
Dopotutto già nel 2010, quando la famosa società aveva mostrato interesse per il mercato italiano, si era avanzata l’ipotesi di un canale (sia satellitare che digitale terrestre) che corresse su due binari: un palinsesto leggero dalle 6 alle 23, e un palinsesto adatto al solo pubblico adulto (all’epoca chiamato Spice) dalle 23 alle 6.

Tratto da:
http://www.davidemaggio.it/archives/77695/playboy-tv-dal-5-luglio-in-italia-ma-solo-su-sky-on-demand


Ore 07.55 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 3: NUOVA GRAFICA E NUOVI LOGHI PER K2 E FRISBEE.
UHF 48-42-57 TIMB Mux 3
Questa mattina c'è stato il restyling per i due canali del gruppo Discovery Network K2 (LCN 41) e frisbee (LCN 44). E' in onda una nuova grafica, sono stati inseriti nuovi loghi e sono passati entrambi al formato video panoramico 16:9. Vi alleghiamo alcune immagini e i due video del passaggio al nuovo logo avvenuto per K2 alle ore 7.00 e per frisbee alle ore 7.07 circa. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del TIMB Mux 3.



Nuova Grafica K2 - Frisbee (DTT 41-44 - Sky 626-627)






K2 - Passaggio al nuovo logo






frisbee - Passaggio al nuovo logo



 29 GIUGNO 2013 - Sabato 

Ore 22.20 -  SICILIA  - MUX MEDITERRANEO 2: VIDEO 1 DIVENTA PROVVISORIO.
UHF 53 Mux MEDITERRANEO 2
Dopo avervi comunicato l'arrivo di VIDEO 1 (LCN 74) nel mux MEDITERRANO 1, vi segnaliamo con le immagini il cambio di identificativo avvenuto sul canale presente ancora nel mux MEDITERRANO 2 che diventa provvisorio, ed ora è nominato in EPG come Video 1 Provvis., ed è sempre con la LCN 74. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping tv del mux MEDITERRANO 2.




Ore 20.05 -  SICILIA  - MUX MEDITERRANEO 1: ARRIVA VIDEO 1, ELIMINATA ITALIA CHANNEL.
UHF 46 Mux MEDITERRANEO 1
E' stato inserito nel mux MEDITERRANO 1 il canale VIDEO 1, con la numerazione LCN 74. Era già presente nel mux MEDITERRANO 2, sempre con la LCN 74, ma ora in questo secondo multiplex diventa Video 1 Provvisorio. Ritornando al mux MEDITERRANO 1 segnaliamo che è stata eliminata ITALIA CHANNEL che aveva la LCN 228. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping tv del mux MEDITERRANO 1.




Ore 19.10 -  SICILIA  - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV A MISILMERI (PA) E LA GRIGLIA CANALI DEL MUX TELE SCOUT EUROPA.
Implementiamo la sezione regionale SICILIA IN DIGITALE spostandoci questa volta in provincia di Palermo ed esattamette a Misilmeri, pubblicando la lista delle tv ricevibili in questa località situata nei pressi del capoluogo siculo. Potete consultare inoltre la composizione e le immagini di tutti i mux nazionali e locali sintonizzabili. Consulta la lista delle TV A MISILMERI (PA).



Realizzata in collaborazione con:

Radio TV Sicilia


LE TV A MISILMERI (PA)


UHF 33 Mux TELE SCOUT EUROPA
Rimaniamo a Misilmeri per occuparci del mux TELE SCOUT EUROPA, emittente televisiva cattolica che ha sede proprio in questa cittadina. Il multiplex è composto da 4 canali e trasmette sulla frequenza UHF 33 dalla postazione di Contrada Costa Zita nei pressi di Marineo, sempre in provincia di Palermo. Qui sotto vi alleghiamo una mappa e alcune immagini del sito trasmittente. Vediamo ora in dettaglio i canali presenti:


  17 - 7Gold
  78 - Gold88
199 - tseuno
667 - tsedue




Consulta la pagina con la griglia dei canali deldel mux TELE SCOUT EUROPA.





Ore 12.30 -  PUGLIA  - LA FINE DI ANTENNA SUD: CHIUDE LA STORICA EMITTENTE PUGLIESE (CON VIDEO INTERVISTA).
BARI - L'Associazione della Stampa di Puglia e l'assemblea di redazione annunciano la fine dell'avventura di Antenna Sud. Dopo aver preso atto dell'impossibilità di prorogare la cassa integrazione in deroga, in queste ore l'azienda sta avviando le procedure di licenziamento dei lavoratori, fra cui nove degli undici giornalisti in organico. Cala così il sipario su un'emittente che per oltre trent'anni ha raccontato le vicende della Puglia e della Basilicata. L'emittente televisiva, nata il 9 giugno 1979 per iniziativa di Giuseppe Gorjoux all'interno del gruppo della Gazzetta del Mezzogiorno, chiude i battenti dopo 34 anni.
Dal 31 dicembre del 2012 i giornalisti non realizzavano più telegiornali dopo che i pagamenti degli stipendi si erano fermati nel precedente agosto. Ora l'epilogo definitivo.
LE ACCUSE - L'Assostampa punta l'indice contro le scelte sbagliate messe in campo dal management. «L'azienda - è scritto in un comunicato - è stata costretta ad alzare bandiera bianca non soltanto per la crisi economica, ma anche per politiche e strategie imprenditoriali non sempre lucide e vincenti, a cominciare dalla vendita di alcune frequenze che consentivano la copertura dell'intero territorio di Puglia e Basilicata. Sulla destinazione del ricavato di quelle dismissioni nulla ancor oggi è dato sapere. Di certo sono state un affare per l'editore, ma non per i lavoratori, che hanno visto così accelerato l'inizio della fine».

«Sulla fine di una straordinaria avventura umana e professionale - conclude la nota dell'Assostampa - pesano le scelte del presidente della società editrice, Fabrizio Lombardo Pijola che, soprattutto negli ultimi mesi, dopo aver abbandonato la nave che stava affondando, ha concentrato gli sforzi sulla nuova scommessa imprenditoriale di Eataly, nella quale sta profondendo un entusiasmo che per i giornalisti di Antenna Sud è un déjà-vu, visto che si tratta dello stesso atteggiamento con cui per anni ha guidato una realtà aziendale miseramente fallita, di cui adesso i lavoratori pagano un conto molto salato. Nessuna meraviglia, allora, se negli stessi istanti in cui - nonostante gli sforzi della task force per l'occupazione - nel Palazzo della Regione prendeva corpo la fine di Antenna Sud e il licenziamento dei lavoratori, l'azionista di maggioranza della società editrice preferiva fare passerella nel Palazzo accanto, quello della Provincia di Bari, per ricevere un premio per la sua nuova avventura nel settore enogastronomico, mostrandosi insensibile alle sorti di un'azienda che ha contribuito ad affossare».

Tratto da: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/puglia/la-fine-di-antenna-sud-licenziati-i-giornalisti-chiude-storica-emittente

Antonio Stornaiolo - Crisi AntennaSud - 1 parte


Antonio Stornaiolo - Crisi AntennaSud - 2 parte


Ore 12.10 -  SICILIA  - D1 TELEVISION: CHIUDE LA REDAZIONE GIORNALISTICA.
(Il 30 giugno 2013 la storica tv catanese D1 Television abbandona le trasmissioni giornalistiche e preannuncia il licenziamento di 12 dipendenti mentre il Ministero non indaga sulle emittenti sospette di mafia).
Di solito le catastrofi non si possono prevedere: uragani, terremoti, maremoti arrivano improvvisamente spazzando tutto, senza pietà e con violenza. Stavolta, però, possiamo dare una data certa per un evento che di sicuro provocherà gravi conseguenze. Il 30 giugno 2013 la nostra emittente televisiva chiuderà la redazione giornalistica le luci si spegneranno sull'informazione per giornalisti e tecnici sono già scattati i licenziamenti per 12 unità complessive. In questi ultimi mesi abbiamo unito le nostre forze con coraggio, siamo sempre andati avanti, ci siamo battuti ogni giorno per raccontare la verità, e oggi purtroppo raccontiamo la nostra amara verità. Se il circuito D-Network è arrivato sin qui, con l’attivazione di ben 10 canali, di certo lo dobbiamo all’impegno che l’editore e noi tutti abbiamo messo. A qualcuno dobbiamo però dire grazie: e già, grazie dobbiamo dirlo a voi, si a voi che vi fate chiamare politici, on, sen, presidenti, ai sindacati, alle associazioni di categoria. Caro presidente Crocetta, lei che continua la sua rivoluzione, rivoluzione di cosa? Dovrebbe spiegarcelo non a parole ma con i fatti: i dati sono drastici, le aziende hanno continuato a chiudere e la gente si è suicidata e lei va in giro con il suo camper munito di megafono a dire è arrivato il crocettino, aboliamo le province, riduciamo le spese, tagliamo i fondi.... Non bisogna tagliare ma investire, rilanciare l’economia, le aziende non sono strutture di ferro o cemento ma sono strutture umane: e dietro il successo di un’azienda ci sono le persone, donne uomini e sopratutto figli, bambini a cui non puoi non dare loro da mangiare, non puoi permetterti di non mandarli a scuola, non puoi non regale un sorriso, non è giusto. Noi abbiamo lottato con tutte le nostre forze; abbiamo urlato, abbiamo chiesto aiuto, abbiamo cercato di farci ascoltare. Ma alla fine nessuno, nonostante proclami e false promesse, ci ha aiutato e così 30 anni della nostra storia verranno buttati nel cestino. Nostra perché ogni singolo dipendente, ogni singolo impiegato in questa bella realtà televisiva è sempre stato trattato come uno di famiglia e dunque la chiusura dell’emittente non è solo un fallimento morale per la famiglia Di Fazio ma una sconfitta per tutti noi. Non vogliamo un conforto ma una semplice constatazione che a volte la politica sa solo promettere ma mai mantenere.

(Comunicato pervenuto dall'emittente D1 TELEVISION)

Francesco Di Fazio

Speciale Blog TV - In Studio Il Direttore F. DI Fazio - News D1 Television TV



 28 GIUGNO 2013 - Venerdì 

Ore 23.45 -  LOMBARDIA  - MUX SAN PAOLO TELEVISION: NUOVA CONFIGURAZIONE DEI CANALI.
UHF 21-32 Mux SAN PAOLO TELEVISION
E' stata ulteriormente modificata la configurazione del mux SAN PAOLO TELEVISION.
Vediamo di seguito la nuova composizione del flusso:

113 - Antenna 113 (inedito identificativo EPG che trasmette MALPENSA TV)
118 - Motori Tv Lombardia (l'identificativo è ora scritto in minuscolo)
129 - La 4 Italia (nessuna variazione)
197 - MALPENSA TV (l'identificativo è ora scritto in maiuscolo)
217 - 6 rete 1 regione (trasmette
MALPENSA TV)
225 - TELEITALIA (nuovo ingresso, trasmette RETE 188)
611 - Aitv News
(trasmette MALPENSA TV)
617 - Vetrina Italia (nuovo ingresso, trasmette MALPENSA TV)
627 - TELETIME (nuovo ingresso, viene eliminata ROSMINI TV)
659 - Aitv sport
(trasmette MALPENSA TV)
669 - RETE 55 SPORT
(nuovo ingresso)
693 - Travel Tv Medjugorie 2 (trasmette MALPENSA TV)


Oltre alle variazioni in breve che abbiamo inserito tra parentesi segnaliamo che sono stati eliminati Bravo TV (LCN 113) e TBNE ITALIA (che occupava l'LCN 212), e che TELETIME (LCN 627) è un'emittente torinese, mentre torna ad essere trasmessa RETE 55 SPORT (LCN 669). Nel mux non è più presente inoltre il nuovo canale TEST169 che trasmetteva con il logo TELENOVA 16:9.
Consulta la griglia e lo z@pping TV della nuova composizione del mux
SAN PAOLO TELEVISION.



Mux SAN PAOLO TELEVISION - Z@pping TV


Ore 15.30 - L'EDITORIALE DI MARCO MELE (IL SOLE 24 ORE): MEDIASET PARTE CON LA SPERIMENTAZIONE DEL T2.
Mediaset parte a Milano con la sperimentazione del DVB-T2, lo standard televisivo del futuro. sia per la tv mobile che per quella "fissa". Entro fine anno il gruppo conta di illuminare la maggior parte della popolazione nazionale con il nuovo standard. Il nuovo mux utilizzato è il canale 38 della banda UHF, quello dove Mediaset era stata autorizzata a diffondere con lo standard Dvb-h per i telefoni mobili. Standard ormai definitivamente fallito. Le nuove direttive comunitarie favoriscono la possibilità, in nome della neutralità tecnologica, di utilizzare diverse modalità di trasmissione, a parte di essere autorizzati a farlo.
Mediaset ha prima atteso le vicende sulla gara delle frequenze. Quando il secondo Regolamento dell’Agcom - che di questo si tratta, non di una semplice revisione, perché capovolge l’impostazione di quello precedente - ha escluso la partecipazione di Rai, Mediaset e Telecom Italia, dalla gara, riservandola ai nuovi entranti e a chi ha una o due reti - sempre che qualcuno partecipi con 30 milioni di base d’asta per il canale in VHF, dovendo poi anche realizzare la rete - il gruppo del Biscione ha deciso di convertire la sua quinta rete digitale dal Dvb-h al Dvb-T2, a partire dalla sperimentazione su Milano, certamente autorizzata dal Ministero.
Il Dvb-t moltiplica la capacità trasmissiva e migliora in modo significativo la qualità del video e dell’audio, con una maggiore stabilità del segnale, utilizzando tra l’altro un numero inferiore di impianti di trasmissione e riducendo quindi l’inquinamento elettromagnetico.
Europa 7, a sua volta, è stata una delle due prime tv al mondo a cominciare a trasmettere nel nuovo standard, ma deve scontare, oltre all'incredibile mancata assegnazione delle frequenze analogiche dopo la concessione ottenuta nel 99, sia la mancanza di diritti "liberi" sul mercato, a meno di non allearsi con uno degli operatori dominanti, sia il fatto che per ricevere il Dvb-T2 occorre un decoder differente da quelli in uso nelle abitazioni per l’attuale DVb-T, che poi permette di ricevere anche nello standard "inferiore".
La battaglia del T2, in ogni caso, è appena cominciata.



UHF 38 MEDIASET Mux 3 (DVB-T2)
VALCAVA PRATO - Caprino Bergamasco (Bergamo)
VIA SILVA - Sede Telenova - Milano






MEDIASET Mux 3 ‎(DVB-T2)‎ - Z@pping TV


Ore 12.00 -  MARCHE  - MUX RETE 8 VGA (MARCHE): INSERITO LO Z@PPING TV.
UHF 59 Mux RETE 8 VGA (MARCHE)
Nella provincia di Pesaro Urbino (e nelle zone limitrofe) il mux bolognese di RETE 8 VGA trasmette i suoi canali con una differente numerazione che vediamo qui di seguito:


  19 - 7 GOLD EMILIA ROMAGNA
  74 - NUOVARETE
  85 - RETE 8 VGA
189 - 7 GOLD IN MUSICA
288 - MARINA RN CHANNEL  (schermo nero)
642 - EM.R.IN SCENA



In video le numerazioni che si trovano sui vari loghi dei 5 canali (MARINA RN CHANNEL con LCN 642 era a schermo nero) non corrispondono alle LCN con cui sono trasmessi in questa zona delle Marche. Consulta i dettagli dei canali trasmessi attraverso l'apposita griglia, mentre puoi sfogliare gli screenshot delle emittenti visualizzando lo z@pping TV del mux RETE 8 VGA (MARCHE).


Mux RETE 8 VGA (MARCHE) - Z@pping TV



 27 GIUGNO 2013 - Giovedì 

Ore 20.20 -  LIGURIA  - MUX TELETURCHINO: AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 48 Mux TELETURCHINO
Qualche giorno fa avevamo aggiornato la composizione del multiplex TELEMASONE VALLESTURA, oggi inseriamo i dati tecnici e nuove immagini nello z@pping TV del mux TELETURCHINO, emittente con sede sempre nella piccola località di Masone (Genova). Ecco i sei canali trasmessi:

  72 - TeleTurchino
174 - TeleTurchino Extra
287 - TeleTurchino Doc
634 - TeleTurchino Cult  (trasmette TeleTurchino)
635 - TeleTurchino Notizie
  (trasmette TeleTurchino Sapzio ai Sogni)
636 - TeleTurchino Sport
  (trasmette TeleTurchino)


Consulta la griglia con i dettagli tecnici e lo z@pping TV del mux TELETURCHINO.


Mux TELETURCHINO - Z@pping TV


Ore 13.30 -  SICILIA  - MUX TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO: AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 46 Mux TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO
Arricchiamo la sezione SICILIA IN DIGITALE con le immagini dei canali del mux dell' emittente TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO. Il multiplex, che trasmette sulla frequenza UHF 46, è composto da 7 canali, vediamoli in dettaglio:



  11 - Video Mediterraneo
  85 - OndaTv
  90 - Cts Tv
  92 - Tele Video Agrigento
  93 - Video Sicilia
  99 - TRC
628 - Amica Tv


Consulta la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, i loghi, i siti delle postazioni, e lo z@pping TV del mux TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO.



Mux TVA TELE VIDEO AGRIGENTO - Z@pping TV


Ore 11.40 -  MUX NAZIONALI   SICILIA  - RETE A MUX 1 E MUX 2: NUOVE ATTIVAZIONI A LAMPEDUSA (AG) E A MARINEO (PA).
UHF 44 RETE A Mux 1
UHF 42 RETE A Mux 2
Continua in Sicilia l’espansione dei due mux RETE A (UHF 44 Mux 1 e UHF 42 Mux 2). Adesso sono visibili anche nell’isola di Lampedusa (AG), trasmettono dal ripetitore di Monte Imbriacola, e a Marineo in provincia di Palermo. Altre postazioni saranno attivate a breve.

Ore 11.25 -  LAZIO  - MUX RETESOLE (LAZIO): ELIMINATE TELE A E TELE A+. * (CON UPDATE ORE 15.10).
UHF 21-24-27 Mux RETESOLE (LAZIO)
Sono state eliminate le emittenti napoletane TELE A, che aveva la numerazione LCN 189, e TELE A+, che aveva la LCN 79.
Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETESOLE (LAZIO).


Update ore 15.10: sono stati reinseriti i canali Tele A+ (LCN 79) e TELE A (LCN 189) nel mux RETESOLE (LAZIO).




Ore 11.00 -  LAZIO  - MUX GOLD TV: ARRIVA ORLER CHANNEL.
UHF 46 Mux GOLD TV
Un nuovo canale entra nel mux GOLD TV, è ORLER CHANNEL, sintonizzabile con la numerazione LCN 168. E' stato eliminato LA9 che aveva la LCN 199.
Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux GOLD TV.






Ore 00.40 -  MUX NAZIONALI   LAZIO  - MUX TIVUITALIA: ARRIVA NUVOLARI, RISOLTI I PROBLEMI DI SINTONIZZAZIONE A ROMA.
VHF 10 / UHF 22-27-28-43 Mux TIVUITALIA
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
Un altro canale continua ad arricchire il mux TIVUITALIA, è arrivato Nuvolari, con la numerazione LCN 222. Molto probabilmente lascerà il mux 2 di RETE A, e dal 1°luglio la programmazione andrà in onda anche in alcune fasce orarie sul canale ACQUA, sintonizzabile su alcuni mux locali con la LCN 65.
Ecco cosa si legge sul sito di Nuvolari:

"A partire da lunedì 1° luglio, la programmazione di NUVOLARI, ch. 222 del DTT, sarà ospitata in un prime time allargato (dalle ore 20.00 alle 2.00) dal canale televisivo Acqua, ch. 65 del digitale terrestre.
NUVOLARI, il canale ad alto tasso di adrenalina (dai motori, all’avventura, all’estremo), è disponibile anche su ITALIA SMART ed è quindi visibile su telefonini smarthphone, tablet e personal computer all’indirizzo www.italiasmart.tv.
Il canale continuerà a essere visibile integralmente (24 ore su 24) al canale 222 del digitale terrestre – da lunedì 1° luglio risintonizzando il televisore e/o ricevitore - e ai canali 144 della piattaforma SKY e 35 della piattaforma Tivusat.
Con questo accordo si implementa la collaborazione tra il GRUPPO LT MULTIMEDIA e GIGLIO GROUP; collaborazione già avviata con la partecipazione del Gruppo LTMM, in qualità di fornitore esclusivo di contenuti per le aree food, home & garden e travel & colture, alla piattaforma che Giglio Group, assieme a CIBN-China International Broadcasting Network, sta avviando in Cina dove, per la prima volta, un editore italiano offre una vetrina di eccezione per promuovere la cultura e il prodotto italiano nei confronti di centinaia di milioni di consumatori cinesi."


Ritornando al mux TIVUITALIA segnaliamo che è stato modificato l'identificativo del nuovo canale MediaText.it (LCN 166), ora è scritto in lettere maiuscole MEDIATEXT .IT.







Infine vi comunichiamo che sono stati risolti i problemi di sintonizzazione dei nuovi canali nel mux romano di TIVUITALIA (LAZIO).
Dopo la nostra segnalazione inviata direttamente a Tivuitalia sono stati inseriti i corretti identificativi dei canali, che ora sono tutti regolarmente sintonizzabili nelle loro posizioni LCN.


Abbiamo aggiornato le griglie dei canali, con i dettagli tecnici, e gli z@pping TV dei mux TIVUITALIATIVUITALIA (LAZIO).


 26 GIUGNO 2013 - Mercoledì 

Ore 23.30 -  IN EVIDENZA  -  MUX NAZIONALI    LOMBARDIA  - MEDIASET MUX 3: INIZIATI I TEST DI TRASMISSIONE IN DVB-T2.
UHF 38 MEDIASET Mux 3 (DVB-T2)
Da questa mattina sull' UHF 38 dalla più importante postazione TV della Lombardia sita a Valcava Prato in località Caprino Bergamasco (Bergamo) sono iniziati i test di Mediaset nella nuova tecnologia di trasmissione DVB-T2. Attualmente questa frequenza è trasmessa nel resto della penisola in modalità DVB-H, standard in disuso, utilizzato dai tivufonini.
In virtù del fatto che
Mediaset (così come Rai e Telecom) non potrà partecipare alla prossima gara di assegnazione di un nuovo multiplex, sta testando su questa frequenza gli effetti del nuovo sistema DVB-T2, standard utilizzato in Italia da EUROPA 7 e da RAI che sta effettuando alcune prove tecniche in Valle d'Aosta e in provincia di Palermo.
Se volete approfondire le conoscenze di questo nuovo standard che permette la trasmissione di maggiori contenuti in alta definizione (ricordiamo che dal luglio 2015 si potranno vendere solo tv o decoder DVB-T2), vi rimandiamo a questo pdf del Centro Ricerche della Rai.
www.crit.rai.it/eletel/2008-3/83-3.pdf
Per ora possiamo aggiungere come ulteriore informazione che, oltre alla postazione di Valcava, l' UHF 38 in DVB-T2 sarebbe attivo anche dal sito milanese di via Silva (sede TeleNova).
In onda nel multiplex c'è un solo canale privo di LCN denominato castle 1.5 che trasmette un loop di 8 secondi circa, dove si alternano le inquadrature di un castello e di un lago effettuate da un elicottero. Abbiamo inoltre realizzato la griglia e lo z@pping TV del nuovo MEDIASET Mux 3 (DVB-T2).









Ore 11.35 -  LIGURIA  - MUX TELEGENOVA: AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 29 Mux TELEGENOVA
Nella sezione LIGURIA IN DIGITALE procediamo ad aggiornare la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEGENOVA.
Vediamo di seguito i canali trasmessi:




  18 - TeleGenova
  20 - RETE CAPRI
  75 - TLC Telecampione
111 - TELEGENOVA 2
118 - TeleLiguria
122 - CAPRI STORE
128 - Gold TV Italia
129 - La 4 Italia
177 - Odeon 24
214 - TeleReporter
272 - Bravo TV
401 - Nitegate 1
402 - Nitegate 2
403 - Nitegate Vetrina



Attraverso la nostra recente rilevazione abbiamo potuto campionare il logo di TELEGENOVA 2 (LCN 11) che non avevamo ancora nel nostro database, inoltre TeleLiguria (LCN 118) trasmette con il numero della propria LCN scritto in piccolo sopra il logo.






Consulta la griglia con i dettagli tecnici dei 14 canali sintonizzabili (12 free e 2 pay) e lo z@pping TV completo del mux TELEGENOVA.



Mux TELEGENOVA - Z@pping TV


Ore 00.55 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX NUOVARETE (EMILIA ROMAGNA): REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 21 Mux NUOVARETE (EMILIA ROMAGNA)
Aggiorniamo la composizione e pubblichiamo lo z@pping TV del mux NUOVARETE (EMILIA ROMAGNA), vediamo i canali trasmessi e le relative numerazioni:


   77 - CANALE 77
110 - NUOVARETE
195 - 7 GOLD IN MUSICA
196 - P. RADIO TV
674 - EM.ROM. IN SCENA
- PUNTO RADIO



Come sempre per i dettagli tecnici vi rimandiamo alla nostra griglia dei canali, mentre per visualizzare le immagini che abbiamo campionato consulta lo z@pping TV del mux NUOVARETE (EMILIA ROMAGNA).


Mux NUOVARETE (EMILIA ROMAGNA) - Z@pping TV



 25 GIUGNO 2013 - Martedì 

Ore 22.10 -  MUX NAZIONALI  - MUX TIVUITALIA: PIANETA TV TRASMETTE E'TV, MENTRE CHANNEL 24 TRASMETTE CANALE CULTURA.
VHF 10 / UHF 22-27-28-43 Mux TIVUITALIA
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
PianetaTV l'emittente recentemente inserita sulla LCN 165 (nel Lazio è nominata TV Service 411) in alcune fasce orarie trasmette la programmazione dell'emittente bolognese E'TV. Nello stesso multiplex Channel24 (LCN 124) in alcuni orari trasmette con il logo in alto a sinistra di CANALE CULTURA.







Ore 19.45 -  SICILIA  - MUX TRS - TELE RADIO SCIACCA: REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 33 Mux TRS - TELE RADIO SCIACCA
Implementiamo la sezione regionale SICILIA IN DIGITALE con le immagini del mux TRS - TELE RADIO SCIACCA, emittente con sede a Sciacca in provincia di Agrigento, che trasmette sulla frequenza UHF 33. Il multiplex è composto da due canali tv e una radio: Tele Radio Sciacca (LCN 19), TRS SOLE (LCN 611) e TRS RADIO (LCN 819). Qui sotto vi alleghiamo, tratte dal sito  www.teleradiosciacca.it, due cartine sulla zona di copertura del mux e dell'emittente radiofonica che trasmette anche su alcune frequenze in FM. Ricordiamo inoltre che Tele Radio Sciacca (LCN 19) è ospitata anche all'interno del mux TELEOCCIDENTE, che trasmette sull' UHF 33 dalle postazioni di Monte Bonifato ad Alcamo (TP) e Montagnalonga a Carini (PA). Ringraziamo Tony di Radio TV Sicilia per averci fornito le immagini. Consulta la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mux TRS - TELE RADIO SCIACCA.




Mux TRS TELE RADIO SCIACCA - Z@pping TV


Ore 15.00 -  MUX NAZIONALI  - MUX TIVUITALIA: ARRIVA MEDIATEXT.IT.
VHF 10 / UHF 22-27-28-43 Mux TIVUITALIA
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
Dopo PianetaTV (LCN 165) è arrivato nel mux di TIVUITALIA un altro canale del gruppo Mediatext di Modena, si tratta di Mediatex.it, sintonizzabile con la numerazione LCN 166, scritto in onda sotto il logo. Anche questa emittente nella versione romana del multiplex TIVUITALIA (LAZIO) risulta nascosto senza identificativo, viene memorizzato solo con alcuni decoder come TV Service 421. Abbiamo aggiornato le griglie dei canali, con i dettagli tecnici, e gli z@pping TV dei mux TIVUITALIATIVUITALIA (LAZIO).








Ore 13.10 -  LOMBARDIA  - MUX TELECOLOR: VA VIA TOPKAR, ARRIVA SHOPPING CHANNEL.
UHF 51 Mux TELECOLOR
Rispetto alla nostra precedente rilevazione segnaliamo che è stato eliminato Telecolor TopKar (LCN 199), mentre è stato inserito Shopping Channel sull' LCN 169 che trasmette La 9.
Inoltre La 9 (LCN 76) aggiunge in video la scritta OUTLET CHANNEL posizionata in alto a destra, mentre La 8 (LCN 81) aggiunge in video la scritta LA NAZIONALE, anch'essa posizionata in alto a destra. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux
TELECOLOR.
















Ore 12.15 -  LAZIO  - MUX 7 GOLD LAZIO: ARRIVA 7 GOLD MUSICA SUD.
UHF 32 Mux 7 GOLD LAZIO
E' stato aggiunto un nuovo canale nella versione laziale del mux 7 GOLD, è 7 GOLD MUSICA SUD con la numerazione LCN 683. Come potete vedere dalle immagini che vi alleghiamo la scritta SUD è spostata leggermente a sinistra e si sovrappone al logo di 7 GOLD. Risulta inserito al posto del canale dati Svc 4 che non è più presente. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mux 7 GOLD LAZIO.






Ore 10.45 -  MUX NAZIONALI  - MUX RETECAPRI: PARTITA LA PROGRAMMAZIONE DI CAPRI FASHION.
UHF 32-57 Mux RETECAPRI
UHF 57 Mux RETECAPRI (PUGLIA)
Sono inziate le trasmissioni del nuovo canale CAPRI FASHION, visibile nella posizione LCN 247. Da notare la scarsa qualità video dell'emittente, risoluzione 352x288 e con un bit-rate di soli 400 kbit circa, ma il multiplex trasmette ancora con la modulazione 16 QAM, poca banda disponibile rispetto ai canali presenti. Da segnalare inoltre che questo canale non è presente nel mux sintonizzabile nella regione Lombardia, al momento risulta diversificato, presumibilmente verrà aggiunto nei prossimi giorni. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETECAPRI.






 24 GIUGNO 2013 - Lunedì 

Ore 18.55 - REA: SU PORCELLUM SERRATO CONFRONTO CON AGCOM.
(AGENPARL) - Roma - E’ incredibile, ma vero. A ferite fresche e sanguinanti, sgorganti dalla pelle delle locali, a causa del disastroso switch off televisivo, l’AGCOM convoca le associazioni per annunciare che presto, prestissimo, la banda 700, vale a dire altre dieci frequenze, verranno assegnate alle Telecoms e che, di conseguenza, dovremo aspettarci una nuova mattanza fatta di bandi “farsa” e costosi ricorsi giudiziari. Oltre alla dolorosa operazione di amputazione delle frequenze, si è anche parlato di una riparazione del Piano per sanare alcune situazioni RAI e d’interferenza con Francia, Croazia, Slovenia e Malta. Sul fronte radiofonico si è parlato anche del capitolo DAB+ ritenuto superato da altre piattaforme tecnologiche per il notevole ritardo di attuazione. Le responsabilità di tale ritardo sono note e sarebbe buona cosa se Ministero, AGCOM e AERANTI, ammesso che abbiano una coscienza, facessero un salutare “mea culpa”. Oramai il danno c’è e si vede quando l’Italia si confronta con gli altri Paesi Europei, come Austria, Inghilterra e Germania, dove la radio digitale esiste da oltre quindici anni. Questi Paesi, grazie al DAB, hanno maturato una ragguardevole esperienza tecnologica e raggiunto un diverso assetto frequenziale mentre l’etere italiano, come la mala politica, è rimasto intasato da interferenze malevoli, coperture ridicole, contenziosi giudiziari infiniti, accaparratori di frequenze di tutte le specie. Il Porcellum Radiotelevisivo italiano, caduto sotto la lente d’ingrandimento dell’Europa, è infinito. Ogni sei mesi l’AGOM, spalleggiata dal Ministero dello Sviluppo Economico, dunque dalla mala politica che lo governa da almeno un ventennio, stringe sempre più la corda al collo delle locali, proponendo revisioni di Piano che finiscono per eliminarle dal contesto pluralistico a tutto beneficio delle grandi Reti nazionali e delle Telecoms. Dunque, in ogni revisione di Piano c’è sempre lo zampino della mala politica. Quella maledetta, sporca politica “dell’asso piglia tutto” che ha distrutto i valori democratici, etici e morali della nazione. Con il pragmatismo che ci contraddistingue, ne prendiamo atto ma non desistiamo dal prepararci al peggio che si prevede arrivi tra il 2014 e il 2017 quando le Telecoms e le Reti Nazionali dominanti avranno il possesso dell’intero esercizio radiotelevisivo italiano ovvero quando il Terzo potere dello Stato, quello mediatico, sarà nelle loro mani. In tale contesto le locali rischiano di occupare un ruolo subalterno al nascente Potere Mediatico tant’è che già sono in atto grandi manovre d’inciucio politico per dar vita alla nuova compagine associativa “Confindustria Radio Televisioni” nella quale confluiranno FRT con le reti nazionali di Mediaset e le sue locali, RAI, Sky, TIM e La7. Sarà una congrega di volpi pronte ad azzannare le malcapitate radio e tv locali che vi aderiranno. Chiaro come il sole è che le vere locali, quelle indipendenti dalla cinghia di trasmissione FRT/PDL, potranno avere un futuro solo che sapranno organizzarsi nella REA, unico polo indipendente ed autonomo dalle Reti Nazionali e dalle Telecoms che, viceversa, faranno di tutto per inglobarle nel loro sistema di potere nel quale non potranno che svolgere un ruolo subalterno rinunciando alla libertà d’informazione e di espressione sanciti dalla Costituzione. In previsione di tale scenario, in attesa di una più approfondita analisi della delicata materia che determinerà il futuro della democrazia in Italia, la REA, ha proposto all’AGCOM un primo pacchetto di provvedimenti per affrontare “l’emergenza” con la migliore utilizzazione possibile delle frequenze disponibili: assegnare al servizio nazionale RAI una sola frequenza per regione da utilizzare in maniera SFN ed eguale su tutto il territorio nazionale in quanto coordinata a livello internazionale; per l'esecuzione della regionalizzazione e quindi della ottimizzazione della copertura nelle aree intersecate e/o sovrapposte tra regioni, attuare l'uso di frequenze “non coordinate” da recuperare tra le assegnazioni alle emittenti locali che si associno per poter ottenere in cambio una “frequenza coordinata” a livello internazionale. disporre di una frequenza “ballerina” ma “coordinata” da utilizzare in diversi modi (nelle aree critiche le opportune “riparazioni all Piano” , per il rispetto delle sentenze TAR, le gli obblighi di legge sulle minoranze linguistiche, ecc); per le future necessità di piano conseguente all’assegnazione della banda 700 alla telefonia mobile prevedere il “volontario rilascio” delle frequenze previo “equo indennizzo” a carico delle Telecoms beneficiarie delle frequenze rilasciate. Il momento tecnologico e politico richiede un approfondimento più puntuale delle problematiche da affrontare che saranno analizzate e ricondotte nella “Piattaforma dell’Assetto Radiotelevisivo 2020” che verrà formulata nel convegno nazionale che si terrà l’11- 12 e 13 ottobre 2013.
Tratto da: http://www.agenparl.it/articoli/news/economia/20130624-tv-rea-su-porcellum-serrato-confronto-con-agcom

Ore 16.00 -  MUX NAZIONALI  - RETE A MUX 2: LOTTOMATICA SENZA BKP.
UHF 27-33-42-54 RETE A Mux 2

E' stato ripristinato l'identificativo del canale Lottomatica (LCN 59). E' stata eliminata la dicitura bkp, ed ora viene memorizzato solo come Lottomatica e non più Lottomatica bkp. Abbiamo aggiornato la griglia canali e lo zapping TV di RETE A Mux 2.





Ore 13.00 -  MUX NAZIONALI  - MUX TIVUITALIA: ARRIVA PIANETA TV.
VHF 10 / UHF 22-27-28-43 Mux TIVUITALIA
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
E' stato aggiunto un nuovo canale nel mux di TIVUITALIA, si tratta di PianetaTV, già in onda da tempo via satellite. Ora arriva anche sul digitale terrestre e si memorizza con la numerazione LCN 165, che risulta scritta sotto il logo. Nella diversa versione romana del multiplex TIVUITALIA (LAZIO) non c'è l'identificativo, il nostro software, con cui facciamo le rilevazioni, lo sintonizza come TV Service 411. Pertanto, come Ka-Boom (LCN 139) identificato come TV Service 401, non viene memorizzato dai normali tv e decoder. Vi alleghiamo qui sotto alcune immagini del software con cui abbiamo analizzato il flusso dei dati, in cui si notano i nominativi non assegnati e nell'ultima immagine, con il riquadro viola, sono evidenziate le emittenti che effettivamente si sintonizzano. Abbiamo aggiornato le griglie dei canali, con i dettagli tecnici, e gli z@pping TV dei mux TIVUITALIATIVUITALIA (LAZIO).












   © L'ITALIA IN DIGITALE         
           2
009 > 2013