Da Lunedì 20 a Domenica 26 MAGGIO 2013











COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.


Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre? Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale? La nostra mail è: italiaindigitale@libero.it.
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.















Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 26 MAGGIO 2013 - Domenica 

Ore 18.05 -  CALABRIA  - VIDEO CALABRIA E CAPO SPARTIVENTO, MISSIONE COMPIUTA.
Continua inarrestabile la marcia di Videocalabria nell’etere calabrese.
In anticipo di una settimana sulla tabella di marcia, Videocalabria, in collaborazione con la Dedalus di Gioia Tauro (gli stessi che curano le istallazioni e la manutenzione per Mediaset) sotto la supervisione di Piero Spinazzola responsabile tecnico dell’emittente crotonese, dopo i lavori di istallazione di tutti i sistemi ha attivato il nuovo trasmettitore per la diffusione del proprio multiplex anche da Capo Spartivento.
L’accensione, sulla propria frequenza (UHF28 – 530 Mhz), è avvenuta oggi alle 17.08 e permetterà al carrier crotonese di migliorare ed espandere la propria copertura nell’area della Locride.
Infatti, prima di questa attivazione, per poter ricevere Videocalabria era necessario aggiungere all’antenna puntata verso Capo Spartivento un altra verso il sito di Roccella – Bosco Catalano con ovvi problemi di miscelazione, che se non effettuata in modo corretto andava a danneggiare la corretta ricezione degli altri segnali digitali rendendone instabile la ricezione. Da oggi è possibile ricevere l’offerta quasi completa delle emittenti locali e nazionali puntando con la propria antenna il solo sito di Capo Spartivento.
Un complimento va a tutti tecnici impegnati che in meno di 2 giorni sono riusciti ad attivare la nuova postazione.
Tratto da:
http://www.diariotv.it/2013/05/24/videocalabria-e-capo-spartivento-missione-compiuta

Ore 10.15 -  MARCHE  - MUX TV CENTRO MARCHE: NUOVO LOGO PER TV CENTRO MARCHE.
UHF 39-41 Mux TV CENTRO MARCHE
Le emittenti TV Centro Marche (LCN 10) e TV Centro Marche +1 (LCN 110) hanno effettuato un restyling del proprio logo, che potete vedere nel dettaglio nelle immgini in basso. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping tv del mux TV CENTRO MARCHE.









 25 MAGGIO 2013 - Sabato 

Ore 23.15 - A ROMA IL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO.
Martedì 28 e mercoledì 29 maggio 2013 a Roma, presso centro congressi dell’Hotel Melià, sull’Aurelia Antica, si svolgerà l’ottava edizione del RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO. Due giorni di incontri dedicati al settore dell’emittenza radiofonica e televisiva locale, satellitare e via internet, nonché una ampia area expo dove numerosissime aziende del broadcast, dell’audio e del video presentano, in appositi stand, le novità relative ai propri prodotti e servizi. All’evento parteciperà il Viceministro dello Sviluppo Economico pres. dott. Antonio Catricalà.
Programma dell’evento: http://www.radiotvforum.it/rtvf2013/radiotv-forum-2013

MARTEDI’ 28 E MERCOLEDI’ 29 MAGGIO 2013
ROMA
CENTRO CONGRESSI DELL’HOTEL MELIA’
ROMA AURELIA ANTICA

OTTAVA EDIZIONE DEL RADIOTV FORUM
DI AERANTI-CORALLO












Ore 22.50 - JOHN ELKANN ENTRA NELLA NEWS CORP DI MURDOCH.
Giovedì prossimo, all'assemblea di Exor, la holding d'investimenti della famiglia Agnelli, il presidente John Elkann si presenterà davanti agli azionisti con un nuovo importante incarico, che ne rafforza la statura nel mondo internazionale dell'editoria.
Proprio ieri, infatti, Elkann ha messo un piede nella galassia che fa capo a Rupert Murdoch, entrando nel consiglio di amministrazione della nuova New Corporation, nata dalla scissione della vecchia News Corp in due aziende: una specializzata in notizie, News Corp appunto, e l'altra in tv e film, «21st Century Fox». Nel comporre il nuovo cda, di cui fanno parte i figli James e Lachalan, il tycoon australiano, che presiede anche quello della società di tv e film, ha guardato ai nomi della finanza mondiale, ma anche della politica, come l'ex premier spagnolo Josè Maria Aznar. A convincere Murdoch a invitare il nipote di Gianni Agnelli a entrare nel cda della nuova società, vari fattori: l'esperienza personale di Elkann, alla luce anche della recente riorganizzazione del quotidiano di famiglia La Stampa; la decisione di Exor di entrare con il 5% nell'Economist; nonché la presenza di Fiat Spa (controllata da Exor) nell'azionariato del Corriere della Sera con il 10,291%.
A giocare a favore di Elkann anche la lunga serie di partecipazioni, a Sun Valley, nello Stato americano dell'Idaho, agli incontri della Allen & Co, una delle più potenti banche d'affari nel settore dei media.
«Penso che quello che si vede con operazioni recenti, come Time Warner o News Corp che si è separata in due - ha commentato Elkann, al convegno sul tema “Crescere tra le righe” - dimostra che chi è focalizzato sul proprio mestiere affronta meglio le sfide del futuro».
Sempre Elkann, ieri, si è soffermato sulle recenti polemiche riguardanti l'ipotesi di trasferimento della sede fiscale di Fiat Industrial-Cnh nel Regno Unito e dell'incognita Detroit, per il futuro quartier generale di Fiat-Chrysler.
«Organizzazioni grandi come la nostra - ha spiegato - non hanno una sola sede. Abbiamo un mercato importante in Europa governato da Torino, uno in Nord America gestito da Detroit e uno in Sud America gestito da Belo Horizonte. Quello asiatico da Shanghai. Più si va avanti, più quello della sede è un concetto che non ha senso per le organizzazioni grandi che hanno bisogno di tante sedi». Elkann ha quindi precisato che in Fiat «nessuno ha mai voluto evitare di pagare le tasse».
In Borsa, intanto, giornata positiva per Fiat Spa. Il titolo del Lingotto è schizzato del 4,23% a 5,42 euro, grazie ai dati positivi in arrivo dagli Usa sugli ordini di beni durevoli. «Fiat rimane ben posizionata rispetto ai competitor europei proprio per la forte delocalizzazione geografica», ha osservato un analista di Ig Markets.

Tratto da: http://www.ilgiornale.it/news/economia/murdoch-sdoppia-gruppo-e-chiama-elkann-nel-cda

Ore 22.45 - MTV: SKY VUOLE SPOSTARE CANALE DA 108 A 135, LA SOCIETA' FA RICORSO.
Trattative in atto, vicina una soluzione.
MILANO - Sky vuole spostare il canale Mtv dalla posizione 108 alla 135 del telecomando e Mtv Italia, societa' del gruppo Telecom Italia Media, fa ricorso, minacciando azioni ulteriori di fronte alle autorita' competenti. Al momento le trattative sono ancora in corso, ma sembra che le parti stiano arrivando a un accordo. La storia, secondo quanto ricostruito da Radiocor, inizia a febbraio quando il cda di Mtv Italia prende atto della decisione di Sky di modificare sulla guida tv la posizione del canale Mtv. Dopo uno scambio di lettere formali e una serie di contatti che non hanno condotto a una soluzione tra le parti, il 20 marzo Mtv Italia deposita un ricorso al Tribunale delle Imprese di Milano chiedendo, tra l'altro, di inibire in via d'urgenza lo spostamento di Mtv dalla posizione 108 alla 135 dell'Epg (Electronic program guide) di Sky. Sky comunica cosi' la decisione di rinviare lo spostamento di Mtv a giugno, nell'ambito di una piu' ampia riorganizzazione della guida tv.
A fine marzo il giudice cautelare, considerando anche che il contratto tra Mtv Italia e Sky va in scadenza nel 2014, invita le parti ad avviare una negoziazione per appianare le divergenze e trovare un accordo, mentre Mtv Italia valuta, d'intesa con la controllante TiMedia, l'opportunita' di intraprendere ulteriori azioni di fronte alle competenti autorita' regolamentari, ovvero Agcom, Agcm e Commissione europea. Le negoziazioni stanno andando avanti e a breve potrebbe arrivare un'intesa sulla futura posizione del canale Mtv, tenendo presente che il contratto tra Sky e Mtv prevede che quest'ultima sia posizionata nella cosiddetta area 100 di del telecomando Sky, nella zona intrattenimento.


Ore 20.30 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX TELESANTERNO: ELIMINATA TOP CALCIO 24.
UHF 23-35-39 Mux TELESANTERNO
Nei giorni scorsi è stata eliminata l'emittente sportiva Top Calcio 24 (LCN 111). Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELESANTERNO.



Ore 15.50 -  SICILIA  - MUX TELE NOVA SICILIA: REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 35 Mux TELE NOVA SICILIA
Abbiamo realizzato lo z@pping TV con le immagini dei canali sintonizzabili nel mux TELE NOVA SICILIA, emittente di Ragusa. Il multiplex, che trasmette sulla frequenza UHF 35 dalle postazioni di Monte Prato a Ragusa e di Monte Arcibessi nel comune di Chiaramonte Gulfi (RG), è composto da sei canali: TELE NOVA (LCN 14), TELE IBLEA (LCN 110), E 20 SICILIA (LCN 293), VIDEO GOLFO GELA (LCN 294), RETE CHIARA (LCN 611) e TELE NOVA 2 (LCN 617). Consulta la pagina con la griglia dei canali, i dettagli tecnici e lo z@pping TV del mux TELE NOVA SICILIA.



Mux TELE NOVA SICILIA - Z@pping TV


Ore 01.15 -  ABRUZZO  - MUX TELESIRIO (B): INSERITA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 43 Mux TELESIRIO (B)

L'emittente di Avezzano (AQ) TELESIRIO ha una seconda versione del suo mux che abbiamo nominato B ed è trasmesso dalla sola postazione del Monte Arnone ad Oricola (AQ) sulla frequenza UHF 43. Differentemente dalla versione A, la composizione B trasmette un solo canale: TELESIRIO, priva di numerazione LCN e con pessima qualità video. Abbiamo aggiornato la lista delle tv che si ricevono a CARSOLI (AQ) con la composizione e lo z@pping TV del mux TELESIRIO (B).




Ore 00.40 -  ABRUZZO  - MUX TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO): REALIZZATA LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 31  Mux TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO)
Abbiamo effettuato una rilevazione dei segnali tv trasmessi nella zona di Carsoli (L'Aquila) ed abbiamo individuato, sulla frequenza UHF 31, il mux TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO) che trasmette nel suo flusso la sola TV2000 (LCN 28) dalle postazioni di Tufo Alto a Carsoli (AQ) e del Monte Arnone ad Oricola (AQ). Consulta i dettagli tecnici e lo z@pping TV del mux TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO). Abbiamo aggiornato anche la lista delle TV A CARSOLI (AQ).





 24 MAGGIO 2013 - Venerdì 

Ore 23.20 -  SICILIA  - MUX AZZURRA TV: ARRIVA 7 GOLD, REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 29 Mux AZZURRA TV
L'emittente 7 GOLD espande la propria copertura anche nel centro della Sicilia ed arriva nel mux AZZURRA TV, emittente con sede ad Agira in provincia di Enna. Abbiamo realizzato la composizione di questo multiplex che ora contiene quattro tv ed una radio: 7 GOLD (LCN 17), Gold 88 (LCN 78), AZZURRA TV 1 (LCN 194), AZZURRA TV 2 (LCN 663) che trasmette Enna Tv, e Gold 88 RADIO (LCN 888). Consulta la griglia canali e lo z@pping TV del mux AZZURRA TV. Abbiamo aggiornato inoltre la lista delle TV AD ENNA.





Mux AZZURRA TV - Z@pping TV


Ore 22.15 - ASTA FREQUENZE TV: BANDO IN MANO AL MISE.
Per l'asta delle frequenze televisive "abbiamo presentato al ministero dello Sviluppo Economico un disegno di bando di gara già parecchie settimane fa. Con il periodo della fine del governo Monti e l'insediamento del nuovo governo, il ministero non ha avuto modo di occuparsene, ma ora lo farà. E' un progetto che ora appartiene in toto al ministero dello Sviluppo Economico". Lo ha detto oggi il presidente dell'Agcom Angelo Marcello Cardani, a margine del workshop 'Il diritto d'autore online', organizzato dall'Autorità alla Camera. Secondo quanto risulta al Corriere delle Comunicazioni, Il Mise ha già messo a punto il bando di gara per le frequenze tv, l’ex beauty contest il cui regolamento è stato rivisto e corretto dall'Agcom dopo i rilievi dell’Ue. All’asta andranno tre lotti nazionali in Dvb-t, ma secondo gli addetti ai lavori rischia di andare deserta. Ciononostante il vice ministro allo Sviluppo Economico Antonio Catricalà sarebbe intenzionato a bandirla al più presto.
Ormai da qualche settimana il regolamento della gara è stato girato dall’Agcom al Mise: dall’asta sono escluse a priori Rai, Mediaset e TI Media, in ossequio al tetto massimo di 5 mux nazionali e della promozione dell’ingresso di nuovi entranti fissato dalll’Ue. Potrà partecipare invece Sky, anche se soltanto per l’assegnazione di un solo multiplex.
Le aspettative economiche dei proventi dell’asta sono stati drasticamente abbattuti: dal miliardo di euro pronosticato da Mediobanca se in gara fossero andate le frequenze dell’ex beauty contest si è passati a stime attuali intorno ai 150 milioni di euro.
Ma la gara si deve fare per chiudere la procedura d’infrazione aperta dalla Ue contro l’Italia, per la legge Gasparri e le violazioni delle norme in materia di concorrenza causate dalle nostre regole sul sistema televisivo, che a suo tempo portarono all'esclusione illegittima di Europa 7 dal digitale.

Nei giorni scorsi, è emerso dal resoconto intermedio di Mediaset che l’azienda, esclusa dalla gara, “valuterà se impugnare il regolamento Agcom sull'asta delle frequenze Tv, proseguendo il contenzioso intrapreso contro l'annullamento del beauty contest". Ma il fatto stesso che Mediaset non abbia già automaticamente depositato un ricorso al Tar sembrerebbe invece avvalorare la tesi secondo cui l'azienda avrebbe perso del tutto interesse per la gara. Gara che secondo lo stesso presidente Fedele Confalonieri andrà deserta e porterà pochi proventi nelle casse dello Stato.
A complicare le cose in vista dell’asta il permanere di problemi di interferenza con i nostri vicini: Malta, Francia, Slovenia e Croazia. Quest’ultima tramite l’Hakom, l’Agcom di Zagabria, ha chiesto ultimamente all’Italia di eliminare in maniera definitiva i disturbi al segnale di ricezione del digitale terrestre in Istria.
All’asta andranno frequenze che compongono tre reti televisive digitali terrestri nazionali con un diritto d’uso ventennale. "Per rispondere all’obiettivo di garantire un maggior grado di concorrenza e pluralismo nella diffusione dei contenuti, come richiesto anche dalla Commissione europea, il provvedimento consente di concorrere per tutti e tre i lotti (L1, L2, L3) ai soli nuovi entranti o piccoli operatori (cioè che detengono un solo multiplex) e per due lotti agli operatori già in possesso di due multiplex – si legge in una nota dell’Agcom - limita ad un solo multiplex la partecipazione degli operatori integrati, attivi su altre piattaforme con una quota di mercato superiore al 50% della tv a pagamento (Sky può partecipare per l'assegnazione di un solo multiplex ndr); esclude dalla partecipazione alla gara gli operatori che detengono tre o più multiplex (come previsto escluse Rai, Mediaset e TI Media ndr)".

"In un’ottica di gestione efficiente dello spettro e di sviluppo futuro dei servizi destinati all’Lte, è stato deciso di escludere dalla gara le frequenze dei lotti U di durata quinquennale previsti nel primo schema di provvedimento", precisa la nota.
Parte di quelle frequenze (canali 54, 55 e 58 ndr) è stata destinata a risolvere, provvisoriamente, problemi di interferenze nell'ambito del coordinamento internazionale dello spettro, mentre per la banda a 700 Mhz è stato avviato un percorso di refarming complessivo in vista dell'assegnazione di porzioni di spettro al broadband mobile. L'obiettivo dell'Autorità è quello di fissare una "road map" precisa per il rirodino dello spettro radio, con una serie di passaggi che nei prossimi anni aumenteranno le frequenze destinate all'Lte di qui al 2020, in base alle linee guida dell'Ue. Da qui al 2015 è già stabilito che agli operatori mobili andranno i canali 57-60, cioè 30 MHz, delle frequenze 700 MHz; in più bisogna trovare spazio per la radio digitale.


 23 MAGGIO 2013 - Giovedì 

Ore 22.00 -  SICILIA  - COMUNICATO RAI WAY SICILIA: RINNOVO DEI RIPETITORI DELLA POSTAZIONE DI MONTE PELLEGRINO A PALERMO.
Comunicazione RAI WAY SICILIA.
Stiamo procedendo al rinnovo delle antenne VHF ed UHF della stazione Rai Way di Palermo Monte Pellegrino.

Nei prossimi giorni, presumibilmente dal 28 p.v. irradieremo i mux 1 - 2 - 3 - 4 con un antenna provvisoria che potrebbe
determinare un livello/qualità inferiore in area di servizio ed in particolare, in alcune zone della città di Palermo.
Al fine di garantire la ricezione di Rai 1 - 2 - 3 e Rai News, il "mux 1"
verrà ridondato sul canale VHF E11 che dalla predetta data irradierà in DVB-T.
La nuova antenna verrà messa in servizio la notte del 30 p.v.
e contemporaneamente il canale E11 tornerà ad irradiare in DVB-T2.
Potrebbe quindi rendersi necessaria la sintonia manuale dei ricevitori/TV.



 22 MAGGIO 2013 - Mercoledì 

Ore 23.00 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX E' TV RETE 7 (C): AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 42 Mux E'TV RETE 7 (C)
Nella lista delle emittenti TV che si ricevono a RIMINI aggiungiamo la composizione della versione C del multiplex E'TV RETE 7. Differentemente dalle versioni A e B, trasmesse sempre in Emilia-Romagna sull' UHF 42 da differenti postazioni, il multiplex C è più "leggero", sono infatti presenti solo 4 TV e 3 radio. Consulta la griglia dei canali del mux E'TV RETE 7 (C).




Mux E' TV RETE 7 (C) - Z@pping TV


Ore 20.15 IN EVIDENZA  -  VENETO  - NUOVA REVISIONE DELLE GRADUATORIE DELLE EMITTENTI LOCALI DEL VENETO.
Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato una nuova revisione delle graduatorie delle frequenze per le emittenti locali del Veneto. A seguito della revisione il Ministero ha infatti dovuto rivedere le posizioni di alcune emittenti laddove ha riscontrato errori materiali o ha recepito ordini giurisdizionali.

Nuova revisione graduatoria EMITTENTI LOCALI VENETO



Ore 18.20 -  MUX INTERREGIONALI   VENETO  - CANALE ITALIA MUX 2: ARRIVA CANALE ITALIA 2 AL POSTO DI CANALE ITALIA 5.
UHF 22-53 CANALE ITALIA Mux 2
UHF 59
CANALE ITALIA
Mux 2 (VENETO)
Al posto delle tre copie di Canale Italia 5 è arrivato Canale Italia 2, che si sintonizza con le numerazioni LCN 164 (che è ancora denominato Canale Italia 3), 170 e 639. Da segnalare che sono presenti sempre due copie di Canale Italia 6 che entrano in conflitto di LCN avendo la medesima numerazione 283. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV di CANALE ITALIA Mux 2 e CANALE ITALIA Mux 2 (VENETO).






Ore 17.00 -  MUX NAZIONALI  - MEDIASET MUX 5: NUOVO LOGO E NUOVA VESTE GRAFICA PER STUDIO UNIVERSAL.
UHF 42-56 MEDIASET Mux 5
Il canale dedicato al cinema Studio Universal - Premium (LCN 315), a pagamento nell'offerta Mediaset Premium, in occasione del suo 15°compleanno, iniziò le trasmissioni il 21 Maggio del 1998, ha cambiato veste grafica con un nuovo logo in onda. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del MEDIASET Mux 5.









Ore 13.45 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 3: ARRIVA UN DUPLICATO DI VERO TV CON LA NUMERAZIONE LCN 137.
UHF 48-42-57 TIMB Mux 3
Nel TIMB Mux 3 è stato aggiunto un duplicato del canale VERO TV che si posiziona con la numerazione LCN 137, con l'identificativo VERO e sempre con il logo di VERO CAPRI. Ricordiamo che l'altra copia è presente con la LCN 55 e con la denominazione VERO CAPRI. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del TIMB Mux 3.










Ore 13.00 -  MARCHE  - MUX VIDEO TOLENTINO: ATTIVATA LA POSTAZIONE DI FORTE MONTAGNOLO AD ANCONA.
UHF 23-29 Mux VIDEO TOLENTINO
Il mux VIDEO TOLENTINO ha ampliato la sua copertura nelle Marche. Nei giorni scorsi infatti è stata attivata la postazione di Forte Montagnolo nel comune di Ancona sulla frequenza UHF 29. Rispetto alla nostra ultima segnalazione con c'è nessuna variazione dei canali trasmessi, sono sempre sintonizzabili cinque emittenti tv, qui sotto potete visualizzare l'elenco. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEO TOLENTINO. Inoltre abbiamo aggiornato la lista delle TV AD ANCONA, ringraziando Roberto dalle Marche per averci fornito gli aggiornamenti.


14 - VideoTolentino 1
114 - VideoTolentino 2 (CANALE 114 NEWS)
213 - VideoTolentino 3 (213 SPORT MARCHE)
610 - VideoTolentino 4 (610 LIVE MARCHE)
611 - VideoTolentino 5 (611 MARCHE INFO)




Mux VIDEO TOLENTINO - Z@pping TV



 21 MAGGIO 2013 - Martedì 

Ore 21.25 -  MARCHE  - MUX FANO TV: AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 45 Mux FANO TV
Nella sezione MARCHE IN DIGITALE abbiamo provveduto ad aggiornare la griglia e lo z@pping del mux FANO TV. Rispetto alla nostra precedente rilevazione segnaliamo che è iniziata da qualche tempo la programmazione di PESARO TV (LCN 117); osservando con attenzione le immagini trasmesse, si nota una parte del logo che sborda nella parte sinistra dello schermo, ve lo abbiamo segnalato con una freccia rossa.



Sono iniziati anche i programmi di DIOCESI TV (LCN 216), mentre FANO TV EVENTI (LCN 619) trasmette con un nuovo logo. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux FANO TV.



Mux FANO TV - Z@pping TV


Ore 20.45 -  MARCHE  - MUX E'TV MARCHE: NUOVA CONFIGURAZIONE DEL MULTIPLEX, AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E Z@PPING TV.

UHF 33-42 Mux E' TV MARCHE
Nella versione marchigiana del mux E'TV MARCHE sono stati aggiunti nuovi canali, vediamoli di seguito in ordine di LCN. Alla posizione numero 72 è stata inserita DI.TV, sull' LCN 87 arriva Telesanterno e sulla LCN 128 arriva GOLDTVITALIA. Alla posizione LCN 129 si inserisce LA4ITALIA e alla numero 631 fa il suo ingresso AnimexCristo.. Consulta la composizione aggiornata di tutti i canali trasmessi dal mux E'TV MARCHE visualizzando la griglia e lo z@pping TV.





Mux E' TV MARCHE - Z@pping TV


Ore 20.20 - AUDITEL CANALI ALL DIGITAL APRILE 2013: IMPRENDIBILE REAL TIME (1.5%), LA5 MEGLIO DI RAI4, MALE BOING.
Per Roberto Nepote è di nuovo tempo di mettere mano alla fantasia e al palinsesto, perché Rai Premium e Rai Movie stanno subendo una battuta di arresto. Lo confermano di dati auditel di aprile 2013 (31-03/27-04): il primo non va oltre l’1.02% nelle 24 ore, e solo tra le 15 e le 18 e in seconda serata riesce a superare l’1% (rispettivamente 1.28% e 1.35%), il secondo invece è ancora al di sotto dell’1%, e colleziona in prime time 254 mila spettatori con lo 0.91%. Già brindano dalle parti di Mediaset, Iris è infatti all’1.28% nel totale giornata e in prima serata arriva all’1.38% con 389 mila spettatori. Stabile Giallo allo 0.78%.
Guardando alle semigeneraliste, non se la passa bene Rai4 che si deve accontentare nelle 24 ore dello 0.84% e 91 mila spettatori, e solo in seconda serata riesce ad agganciare l’1.24% con 156 mila spettatori, superata da La5 che arriva allo 0.87%, ma in seconda serata, grazie a Uomini e Donne, è all’1.52% con 190 mila spettatori. In crescita invece Italia2 che colleziona lo 0.55%, in attesa della rivoluzione estiva del palinsesto. Come al solito, l’unico risultato degno di nota è quello di Mediaset Extra che a costo zero può contare su 89 mila fedeli e lo 0.82%, e aggancia l’1.04% in preserale. Bene anche Cielo che a sorpresa torna allo 0.71%, anche se in tutte le fasce è ben al di sotto dell’1%. Le altre reti: Arturo 0.09%, La7d 0.46%, Vero Capri 0.20%, 7Gold 0.15%, Canale Italia 0.16%. La vera rivelazione è Tv2000 allo 0.58% di share, e in preserale è a 213 mila spettatori con l’1.25%.
Per quanto riguarda i canali edu e doc, Rai5 continua a non convincere con lo 0.32% di share nelle 24 ore, idem per Rai Scuola (0.01%), e Rai Storia (0.13%). Continua ad andare discretamente bene Focus, che però non riesce a schiodarsi dallo 0.44%, mentre DMAX ha ormai preso il volo: con l’1.11% di share e 126 mila spettatori è l’unica sorpresa di questo 2013 (al contrario di Real Time però va decisamente bene in prime time dove colleziona 224 mila spettatori).
Menzione a parte ovviamente per Real Time, che è tornato da pochi mesi a guardare tutti dall’alto dell’1.50% di share e 163 mila spettatori nel totale giornata. Ottimi come al solito i risultati in seconda serata, dove colleziona il 2.52% con 315 mila spettatori, mentre in prima serata è allo 0.88% con 247 mila.

Diamo ora uno sguardo ai canali kids, con Rai Gulp in lieve crescita allo 0.40% (preserale: 107 mila spettatori con lo 0.63%), che approfitta del pessimo risultato di Boing, che arriva addirittura allo 0.68% con 73 mila spettatori (preserale: 0.97% con 166 mila spettatori). Ottimo il dato di Rai YoYo all’1.21% (miglior risultato in prime time con 292 mila spettatori, ma la mattina arriva al 2.10% e al 2.40% con più di 100 mila spettatori), Cartoonito invece cala allo 0.62% (preserale: 0.98% con 167 mila spettatori). Gli altri: Frisbee 0.35%, K2 0.47%, Super! 0.51%.
Di seguito gli altri canali Rai: Rai News è allo 0.80%, complici gli eventi politici caldi (2.59% tra le 7 e le 9), Rai Sport 1 è allo 0.26% superato pure da Rai Sport 2 allo 0.30%.
Tra le reti minori, RTL 102.5 raggiunge lo 0.17% e il dato migliore lo ottiene la mattina tra le 9 e le 12 (0.81% con 50 mila spettatori), Radio Italia riesce ad andar meglio con lo 0.19% mentre la mattina è allo 0.88% con 54 mila spettatori. Ultima ma non per importanza Padre Pio TV allo 0.10%.
Tratto da: http://www.davidemaggio.it/archives/75896/auditel-canali-all-digital-aprile-2013

Ore 11.55 -  TOSCANA  - RADIO FLASH: DAL WEB AL DIGITALE TERRESTRE.
La storica radio di Livorno, rinata sul web dopo una pausa di dieci anni, adesso approda sul Canale 633. Il bilancio di un anno di ri-attività con il patron, Andrea Palermo.
Per trentacinque anni è stata la radio più ascoltata di Livorno. Poi il mondo è cambiato. Le radio libere sono state fagocitate dai grandi network, e Radio Flash, pur avendo tenuto duro fino alla fine, ha seguito lo stesso destino di tutte quelle realtà che, pur avendo fatto la storia della radiofonia locale in Italia, si sono viste costrette a chiudere i battenti, o meglio, i ripetitori. Grazie alle possibilità dello streaming, più di un anno fa si è riaffacciata in quell'etere virtuale che mette a disposizione la rete. Le trasmissioni sono ripartite a pieno ritmo, con molti dei conduttori di una volta, affiancati dalle nuove leve. Da poche settimane, grazie a un accordo con l'emittente livornese Telecentro, per quattro ore al giorno Flash si ascolta, e si vede, anche in televisione.

Andrea, come ti è venuta l'idea di far rinascere Radio Flash?

«La radio è una bella malattia, dalla quale non si guarisce mai del tutto. È una di quelle passioni che lasciano dipendenza, dopo averla fatta per tanto tempo, poi è una cosa che ti manca. Mi sono sentito con altri ex conduttori, ho creato prima un gruppo su Facebook, e visto il buon risultato di contatti, ho preso la cosa sul serio. Abbiamo fatto delle cene, delle riunioni e abbiamo trasformato il sogno in realtà. La vecchia radio era stata smantellata, le frequenze non esistevano più, idem per la vecchia società, siamo ripartiti da zero sul web. In realtà già due anni fa, quando abitavo all'Elba, ero partito con un esperimento in streaming più piccolo, sempre sul web, Radio Elba, che è stata l'apripista per Flash. Purtroppo là non avevo la disponibilità dei vecchi conduttori locali, mi mandavano dei registrati da Livorno gli storici dj Fabio Lenzi, Steve Martin e Charlie Dee, e adesso le web frequenze di Radio Elba sono confluite in Flash, che si ascolta su entrambe».
Ma avevate il progetto di cercare delle frequenze in etere?

«Purtroppo in Italia, per interesse delle lobby, è stato frenato lo sviluppo del FM digitale, che aumenterebbe lo spazio e quindi i valori in campo cambierebbero tantissimo. Con l'avvento del digitale, che all'estero è già una realtà, chi è concessionario di frequenze dovrebbe, come è successo per il digitale televisivo, dare spazio anche a emittenti concorrenti. È una rivoluzione che non vuole nessuno, e a soffrirne sono soprattutto le piccole realtà locali. Eravamo partiti anche con un progetto in onde medie (AM), ma al momento è fermo per un vuoto legislativo in merito».
Adesso però vi si è aperta una nuova strada.

«Abbiamo fatto una join venture con Telecentro, ci sono stati offerti dei buoni obiettivi di sinergia, che stiamo sviluppando. Oltre alla prospettiva del FM digitale, di cui loro hanno già una concessione che vedremo di sfruttare insieme, c'è già una collaborazione in cui la radio sta andando in televisione e la televisione va a curiosare nella radio. Ci stiamo scambiando contenuti. Allo stesso tempo, dal prossimo 27 maggio, noi inizieremo la conduzione di un talk show, in cui i nostri conduttori andranno a fare televisione. Il programma si chiamerà ironicamente "Radioscopio". Ti preannuncio che la sigla sarà molto divertente, richiamerà in qualche aspetto le prime trasmissioni di Roberto Benigni, Televacca».
Aveve condotto molte dirette outdoor nel corso di questo anno e mezzo: Baracchina Rossa, la Coppa Liburna, le ultime due edizioni del Tan. Nuovi progetti?

«Sicuramente la sinergia con la televisione ci aprirà la strada a nuove interessanti esterne. Anche il programma che ti dicevo è un apripista che potrebbe in futuro andare a curiosare nei vari happy hour della zona».
Avete già fatto un bel po' di strada, obiettivi futuri?

«Anzitutto il primo obbiettivo è tornare ad essere la radio di riferimento dei livornesi "in tutto e per tutto". Raggiungere la FM oggi è dura, sarebbe comunque uno step provvisorio, poiché guardiamo all'avvento dello standard FM digitale, il futuro DAB (Digital Audio Broadcasting), già diffuso in molte nazioni europee. E sicuramente una maggiore diffusione del web, su cui devo puntare ancora di più. Così come sui giovani e sui contenuti video, che oggi offrono grandi possibilità».
Radio Flash si può ascoltare 24 ore su 24 in streaming su:
www.radioflash.info w.radioflash.biz www.radioelba.it
Dalle ore 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 in televisione. sul Canale 633 del digitale terrestre (Toscana Occidentale).
Tratto da: http://www.ognisette.it/societa/societa-2013/societa-maggio-2013/radio-flash-dal-web-al-digitale-terrestre

Ore 11.20 -  MUX NAZIONALI  - MEDIASET MUX 2: ARRIVA IL NUOVO CANALE TOP CRIME.
UHF 32-36 MEDIASET Mux 2
Questa mattina alle ore 10.10 è stato attivato il nuovo canale in chiaro di Mediaset TOPcrime, dedicato alle serie investigative e al brivido. E' stato inserito con la numerazione LCN 39, occupato fino ad ieri dal canale di televendite For you, che ha cessato le trasmissioni. Su Topcrime ora sono in onda dei promo sulla programmazione al via dal 1°giugno, c'è anche un logo con il conto alla rovescia in alto a sinistra -11 giorni. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del MEDIASET Mux 2.







Ore 10.00 -  SICILIA  - MUX TELEVITA SICILIA: REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 31 Mux TELEVITA SICILIA
Implementiamo il database della sezione SICILIA IN DIGITALE con la composizione e le immagini del mux TELEVITA SICILIA, emittente con sede a Caltagirone (Catania). Trasmette sulla frequenza UHF 31 dalle postazioni di Contrada Mazzone a Caltagirone (CT) e da Monte Santa Venere nel comune di Licodia Eubea (CT). Il multiplex è composto da quattro canali: Tele Acras (LCN 88), non trasmette, sono in onda solo delle barre colore; TELEVITA (LCN 210); TVR Xenon (LCN 289); Tele kalos (LCN 681) che trasmette l'emittente RETE CHIARA. Consulta la pagina con la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEVITA SICILIA. Si ringrazia Popolis per averci fornito le immagini.




Mux TELEVITA SICILIA - Z@pping TV


Ore 00.30 -  MUX NAZIONALI  - RETE A MUX 1: FOR YOU, FINE DELLE TRASMISSIONI.
UHF 32-44-46 RETE A Mux 1
E' stato eliminato For you. Il canale di televendite di Mediaset, che si posizionava sulla LCN 39, ha cessato definitivamente le proprie trasmissioni. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del multiplex RETE A Mux 1.



 20 MAGGIO 2013 - Lunedì 

Ore 11.40 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX DI.TV (PARMA): REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 43 Mux DI.TV (PARMA)
Implementiamo la lista delle emittenti tv che si ricevono a Parma e a Fidenza (PR) inserendo la composizione e i dettagli tecnici del mux DI.TV (PARMA). Sono sintonizzabili un totale di 11 TV e una radio; segnaliamo che sull' LCN 93 è presente il canale GIOVANNI PAOLO, mentre sull' LCN 682 è presente DI.TV CAFFE 24 (rispetto agli altri mux in cui questo canale è presente, in epg c'è una F di troppo). Mentre effettuavamo la rilevazione DI TV Space TV (LCN 684) era a schermo nero. Consulta l'elenco dei canali e lo z@pping TV aggiornato del mux DI.TV (PARMA).












Mux DI.TV ‎(PARMA)‎ - Z@pping TV



         © 2009-2013