LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA


       Da Lunedì 2
a Domenica 8 DICEMBRE 2013

















Aggiungilo ai tuoi siti preferiti.




COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
info@litaliaindigitale.it
e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.

Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre?
Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale?
La nostra nuova mail è: sportello@litaliaindigitale.it
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.



NEWS DA LUNEDI' 04 A DOMENICA 10 NOVEMBRE 2013














Il nostro nuovo indirizzo internet è:
www.litaliaindigitale.it













BUON NATALE da L'ITALIA IN DIGITALE



Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 8 DICEMBRE 2013 - Domenica 

Ore 22.00 C'ERA UNA TVOLTA   PIEMONTE  - TORINO, 1977: UNA TV PRIVATA TRASMETTE IMMAGINI OSCENE DA UNA STALLA-STUDIO.
La Stampa del 10 settembre 1977 ci racconta una storia goliardica.
Alcuni ragazzi infatti avevano cambiato la destinazione d'uso di una baracca-stalla-pollaio sita sul colle della Maddalena nei pressi di Torino, in quella di studio televisivo, impiantando un trasmettitore che irradiava l'immagine ripresa da una telecamera di una foto erotica. L'emittente avrebbe dovuto chiamarsi Telealto Italia canale 39 ma ebbe vita breve.
Dopo l'intervento dell'Escopost le attrezzature vennero sequestate e il pollaio tornò alla sua originaria destinazione d'uso.


C'ERA UNA TVOLTA

1977 : UNA TV PRIVATA TRASMETTE IMMAGINI OSCENE DA UNA STALLA-STUDIO

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news2013/news02-08dic2013/1111.PNG

Ore 18.20 -  ABRUZZO  - MUX RTVA: NUOVA CONFIGURAZIONE DEL MULTIPLEX, ARRIVA TELE 9.
UHF 33 Mux RTVA
Nuova configurazione del mux RTVA che ora contiene solo 4 canali dagli 8 che ne aveva in precedenza. Sono stati eliminati TELEAMBIENTE ABR (LCN 78), RETE AZZURRA 2 (LCN 189), TELE 9 CANALE 3 (LCN 296), RETE AZZURRA 3 (LCN 299) e RETE AZZURRA 4 (LCN 670), che stavano tutti a schermo nero con un disturbo video. E' stato invece aggiunto TELE 9 (LCN 74). Inoltre non sono più a schermo nero e tornano regolarmente a trasmettere RETE AZZURRA (LCN 87) e RTVA (LCN 95). Infine è sempre presente TELE 9 CANALE 5 (LCN 662), un duplicato di TELE 9 (LCN 74). Ricordiamo che TELE 9 (LCN 74) e RETE AZZURRA (LCN 87) sono in conflitto di posizione con i loro stessi canali sintonizzabili nel mux vastese TRSP (ABRUZZO). Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RTVA.

https://lh6.googleusercontent.com/-4VzKrtvLApk/UqR9zLfFLCI/AAAAAAAEX5A/U7dT8KjnFv4/s1600/00%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-Csdkm7YKD8E/UqR9zhgEhPI/AAAAAAAEX5I/GHp6H1TLp1Y/s1600/74%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-h9sNnc6bdUI/UqR90eIFoVI/AAAAAAAEX5Q/Vq79tuwwqbY/s1600/74%2520B.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-cEklXTLtm80/UqR94C4iT7I/AAAAAAAEX6E/fe2F7yi_chg/s1600/662%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-5IZYBYIEuNo/UqR94u_89OI/AAAAAAAEX6c/qPEuY0pIr8M/s1600/662%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-7AILe36BgDw/UqR91NeIZTI/AAAAAAAEX5Y/cFIL2zx01Og/s1600/87%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-f9xBCFLoS9g/UqR91rpOnFI/AAAAAAAEX5g/v1eYrZx7lHE/s1600/87%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-u8F_cXwAejQ/UqSAK_JXyYI/AAAAAAAEX6I/horxQxovpsI/s1600/RTVA%25203.png
https://lh6.googleusercontent.com/-nUkb7tB-d38/UqR92kTHJgI/AAAAAAAEX5o/qEEI4qspThQ/s1600/95%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-2MuqVqSOWAA/UqR93fUgSpI/AAAAAAAEX5w/ZYGF5aqh9eI/s1600/95%2520B.jpg

Ore 12.05 -  SVIZZERA  - L'ITALIA IN DIGITALE PRESENTA: "SVIZZERA IN DIGITALE".
L'ITALIA IN DIGITALE ha realizzato recentemente una rilevazione televisiva del digitale terrestre nella Svizzera Italiana, nei pressi di Lugano.
Abbiamo potuto campionare il multiplex denominato SRG (SVIZZERA ITALIANA) che trasporta 4 canali d’oltralpe, che risultano senza numerazione automatica LCN.


https://lh3.googleusercontent.com/-puJQ4i8UUgw/UqIjOiTufxI/AAAAAAAEWvA/zQOLWYcPUds/s1600/RAS%2520RSI%2520LA1%2520133.png

https://lh4.googleusercontent.com/-YugRzYYc0qw/UqI-OY7cy8I/AAAAAAAEW0g/EJYm4RsvCx0/s1600/00%2520B.jpg
- RSI LA 1
- RSI LA 2
- SRF 1
- RTS UN











La RSI, acronimo di Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana, è un'azienda di servizio pubblico che produce e distribuisce programmi radiofonici e televisivi sull'intero territorio della Confederazione Svizzera. Ha sede amministrativa in Via Canevascini a Lugano-Besso ed è una filiale della SRG SSR.


Fino al 1º marzo 2009 assumeva la denominazione di RTSI e...   PER CONTINUARE A LEGGERE IL NOSTRO SPECIALE CLICCA QUI.



SVIZZERA ITALIANA IN DIGITALE

Consulta anche gli altri nostri speciali dedicati al digitale terrestre delle altre nazioni europee.

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/maltaindigitale





 7 DICEMBRE 2013 - Sabato 

Ore 19.45 -  LAZIO  - MUX GOLD TV: RINOMINATO ITALIA TV.
UHF 46 Mux GOLD TV
Il canale ITALIA TV (LCN 179) è stato rinominato STUDIO ITALIA, anche se continua a trasmettere sempre ITALIA TV. Al momento della nostra rilevazione era in onda la stessa programmazione di TELEITALIA (LCN 225). Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux GOLD TV.


https://lh6.googleusercontent.com/-B9Tj9TyYqM4/UqNky47PrwI/AAAAAAAEXGE/HX8_OmTitHs/s1600/00%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-8KkJDZSjUVM/UqNkzoJT0yI/AAAAAAAEXGM/UkNUbk2SRIY/s1600/179%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-SMfdzoNULnA/UqNk0RfiZ1I/AAAAAAAEXGU/7HnQ6ZrdsPc/s1600/179%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-9vNuETj_fns/UqNlxe2ZylI/AAAAAAAEXR8/dXPviZ7RWwo/s1600/TELEITALIA.png
https://lh5.googleusercontent.com/-dktHbRNd-DM/UqNk1RmU96I/AAAAAAAEXGc/2PJ5xSdee44/s1600/225%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-xs5FT0ldUh8/UqNk2Qh1cmI/AAAAAAAEXGk/j67DmzEQva8/s1600/225%2520B.jpg

Mux GOLD TV - Z@pping TV


Ore 12.35 -  ABRUZZO  - MUX ATV7: ELIMINATA TELEREGIONE, MODIFICATO L'IDENTIFICATIVO DI TVSEI.
UHF 23 Mux ATV7
Rispetto alla nostra ultima rilevazione segnaliamo che da alcuni giorni è stato eliminato il canale TELEREGIONE, che era stato recentemente inserito con la numerazione LCN 684. Inoltre è stato modificato l'identificativo di TVSEI (Abruzzo), è stata tolta la scritta (Abruzzo), ora si sintonizza solo con il nominativo TVSEI, uguale allo stesso canale presente nel proprio mux TV SEI.  Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux ATV7.
https://lh5.googleusercontent.com/-034Y-qygyko/UqMB5Ymg0nI/AAAAAAAEXAQ/PzSwPRyLJCA/s1600/00%2520B%2520%25285%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-u70wW8vvn5s/UqMB_GVyY6I/AAAAAAAEXAg/eCma6h9FQWA/s1600/14%2520C%2520-%2520Copia.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-4P3Ea-aI8t4/UpDtxhLybjI/AAAAAAAELGQ/GDT4f3zePN0/s1600/14%2520D.jpg


 6 DICEMBRE 2013 - Venerdì 

Ore 16.50 -  SICILIA  - MUX TRM SICILIA: ARRIVA ITALIA TV, ELIMINATA TELEITALIA.
UHF 21 Mux TRM SICILIA (A)
UHF 21 Mux TRM SICILIA (B)
https://lh4.googleusercontent.com/-ngLFNPCJ-MQ/Up3ObkU4gfI/AAAAAAAEUCs/w2JNpLSwu_g/s1600/ITALIA%2520TV%2520B%252052.jpg
E' stato recemente inserito nel multiplex TRM SICILIA il canale ITALIA TV sulla LCN 179. Contestualmente è stato eliminato TELEITALIA, che occupava la LCN 225.
Abbiamo aggiornato le griglie dei canali
del mux TRM SICILIA (A) e TRM SICILIA (B) e lo z@pping TV del mux TRM SICILIA (A).


https://lh4.googleusercontent.com/-NJjJy2tfg78/UqHrbc-9dNI/AAAAAAAEWWU/u6D0n_vPdUA/s1600/TRM.png
https://lh5.googleusercontent.com/-qrONgWAJQ90/Up3RFiKBtRI/AAAAAAAET-4/cxvobjk35qk/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-41mNqEpFyzc/Up3RnnwhIFI/AAAAAAAEUAo/upQUNiXH448/s1600/ITALIA%2520TV.png
https://lh5.googleusercontent.com/-jVHNKwOBjOQ/Up3RDqNpkGI/AAAAAAAET-o/an0uIQuvnqs/s1600/179%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-F19miw7ypYA/Up3RE7OnxII/AAAAAAAET-w/wre68wou52A/s1600/179%2520B.jpg

Ore 12.30 -  TRENTINO  - MUX TELEPACE (TRENTINO): ELIMINATO AFRI RADIO, RINOMINATO MEDJUGORIE ITALIA TV.
UHF 42 mux TELEPACE (TRENTINO)
Nella versione regionale trentina del multiplex TELEPACE è stata eliminata l'emittente radiofonica AFRI RADIO, che era priva di LCN. Inoltre è stato rinominato correttamente l'identificativo del canale religioso Medjugorie Italia TV, senza numerazione LCN, in precedenza si sintonizzava con il nominativo errato MEDJGORJE ITALIA TV. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali con i parametri tecnici e lo z@pping TV del mux TELEPACE (TRENTNO).
https://lh5.googleusercontent.com/-Z21Yw2k1s5I/UqGt1zMsFrI/AAAAAAAEWKw/7CSo3nSabRo/s1600/00%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-9XiWjupk_fA/UqGwC4TgiQI/AAAAAAAEWKQ/D_B3pD5ctZ8/s1600/MEDIUGORIE%2520ITALIA%2520TV.png
https://lh5.googleusercontent.com/-0Q_BfXCsuYY/UqGt2keljaI/AAAAAAAEWK4/EhjL7Yn1FNk/s1600/NO%252001%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-ZJIGqIFPyss/UqGt3P6P1jI/AAAAAAAEWLA/4b9Sp-icG-c/s1600/NO%252001%2520B.jpg

Ore 10.35 -  SICILIA  - MUX FREE TV: ELIMINATO FREE TV ZERO.
https://lh4.googleusercontent.com/-s75y37628YM/UqGU0gs8c2I/AAAAAAAEV68/aIrtL3PNICM/s1600/FREE%2520TV%252060.jpg
UHF 45 Mux FREE TV
E' stato eliminato il canale FREE TV ZERO, che stava a schermo nero e che si sintonizzava con la LCN 298. Ora il mutiplex FREE TV, che trasmette sulla frequenza UHF 45 dalla postazione di CONTRADA SAN MARCO a Cosimo (RG), contiene una sola emittente, la stessa FREE TV con la numerazione LCN 297. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux FREE TV.

https://lh4.googleusercontent.com/-ETDIwQSdG1E/UqGUoYkhdnI/AAAAAAAEV4k/K--G9IvQKDI/s1600/00%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-JMVV0SAQ6BE/UqGUo-OFyPI/AAAAAAAEV4s/sFKzvS4ecp8/s1600/297%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-qtlf3wuc36Y/UqGUpoxexAI/AAAAAAAEV40/Z4KLJDSAoWw/s1600/297%2520B.jpg


 5 DICEMBRE 2013 - Giovedì 

Ore 23.55 -  ABRUZZO  - MUX TV SEI: RIMOSSA LA SCRITTA "PROVE TECNICHE" SU SUPER J.
UHF 43 Mux TV SEI
La nuova emittente abruzzese SUPER J, che ha iniziato le trasmissioni da alcune settimane con la numerazione LCN 634, ha rimosso in sovraimpressione in alto a destra la scritta PROVE TECNICHE. In alcune fasce orarie è in onda anche un telegiornale autoprodotto. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux
TV SEI.


https://lh3.googleusercontent.com/-mBmr-5UZHNg/UlXDcSAcNGI/AAAAAAAEVpQ/xOlM0SuGBRc/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-JJUZDnYyq_I/UqEAPXgjdPI/AAAAAAAEVuI/DNKysH7Vqp4/s1600/634%2520C%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-915fXlzkNQE/UqEAQWkbVhI/AAAAAAAEVr4/8c77mFmHwZo/s1600/634%2520D%2520%25282%2529.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-XMa0x7Ih1h8/UqEAK9iLfkI/AAAAAAAEVvQ/HFD5KGHEV58/s1600/634%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-F8W9MEpsFx0/UqEANMmkaoI/AAAAAAAEVvg/VvdMec8ZyaY/s1600/634%2520B%2520%25283%2529.jpg

Mux TV SEI - Z@pping TV


Ore 22.45 -  SICILIA  - MUX VIDEO REGIONE: ARRIVA BUSINESS CHANNEL SICILIA.
UHF 34 Mux VIDEO REGIONE
https://lh6.googleusercontent.com/-0kQ5UiIzNGw/UqDvrKMd9LI/AAAAAAAEVbw/FP_LorKV5YY/s1600/BUSINESS%2520CHANNEL%252052.jpg
Oggi pomeriggio alle 18.15 sono iniziate le trasmissioni del nuovo canale Business Channel Sicilia che si sintonizza con la LCN 299, è presente anche una copia sulla LCN 691.
Ad oggi Business Channel copre le regioni Puglia, Calabria e Sicilia 24 h su 24. Il segnale è presente inoltre per 8 ore al giorno nelle regioni Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli e Trentino.
Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEO REGIONE.
https://lh3.googleusercontent.com/-QjE-yFG3vwo/UqDvL65zTiI/AAAAAAAEW6g/JLAOFZiGIAM/s1600/00%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-ahGaaeXqxzM/UqDvwWnYlSI/AAAAAAAEVds/bKbJmrcOIjc/s1600/BUSINESS%2520CHANNEL%2520SICILIA.png
https://lh3.googleusercontent.com/-3bFGZCl1Ro0/UqDvMmQgl8I/AAAAAAAEVWo/THPePyhojhs/s1600/299%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-7r_tHykHGAU/UqDvNPnQVuI/AAAAAAAEVWw/DP4nCiH9n2Y/s1600/299%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-pihP0F0TFU4/UqOZyEFiwZI/AAAAAAAEXe4/QYhJlLs5F1E/s1600/IMG_20131207_124833.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-AKgEUqINDRQ/UqOZw0T8dfI/AAAAAAAEXew/XzUPF8l1RLU/s1600/IMG_20131207_124753.jpg

Ore 21.30 -  MUX NAZIONALI   LAZIO  - MUX TIVUITALIA (LAZIO): INSERITO L'IDENTIFICATIVO DI ROMIT TV, IN ONDA OTV ITALIA.
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
https://lh5.googleusercontent.com/-NlvEebNCbZY/Up7TD_hbwEI/AAAAAAAEUDk/puq9uSBFBVA/s1600/ROMIT%252052.jpg
E' stato inserito l'identificativo di Romit TV (LCN 246) nella versione romana del mux TIVUITALIA (LAZIO), ora è regolarmente sintonizzabile. Al momento della nostra rilevazione stava trasmettendo l'emittente rumena OTV ITALIA. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TIVUITALIA (LAZIO).



https://lh3.googleusercontent.com/-1cKwOWtPzKU/UqDUJ5XPM5I/AAAAAAAEVT4/7pD4KvLJch4/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-EAcdciB9acI/Up7b-d0WgwI/AAAAAAAEUL0/iOGVQF55epo/s1600/ROMIT%2520TV.png
https://lh6.googleusercontent.com/-vHMi968dDN8/Up7WjJXzGBI/AAAAAAAEVR4/idJg6-JS-FM/s1600/246%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-ufGNFh_tbec/Up7WlAY36EI/AAAAAAAEVSA/4vcv9QKKLw8/s1600/246%2520B.jpg

Ore 20.00 -  MUX NAZIONALI   - CANALE ITALIA MUX 1: VA VIA TELEFANTO, ARRIVA TELEITALIA.
https://lh6.googleusercontent.com/-8i5dTP57ZOA/UpXMPJ-IWkI/AAAAAAAEVBU/aMWQTqvIAfM/s1600/CANALE%2520ITALIA%25201%252060.jpg
UHF 28-30-39-42-45-46-53 CANALE ITALIA Mux 1
https://lh5.googleusercontent.com/-jICMvLNyNSU/UqDIzgi-bDI/AAAAAAAEU60/Rz5ambaYRS4/s1600/TELEITALIA%252052.jpg
In questo multiplex è stato eliminato il canale TelEfanto che aveva la numerazione LCN 237 ed è arrivato TELEITALIA sulla LCN 225. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV di CANALE ITALIA Mux 1.


https://lh5.googleusercontent.com/-W1cWmwz9-0s/UqDJFpsSPmI/AAAAAAAEU9k/MyOCK_sVdnM/s1600/00%2520B%25201%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-bNt8OA82nGo/UqDJGBnMQUI/AAAAAAAEU9s/a7lGmTpHOJw/s1600/00%2520B%25202%2520%25282%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-DO3u7Up86jg/UqDJHO7nPqI/AAAAAAAEU90/u6_KRzsFzVk/s1600/225%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-cFiJRcN02Qc/UqDJHooGdOI/AAAAAAAEU88/UKEYll-ujXg/s1600/225%2520B.jpg

Ore 19.15 - FREQUENZE TV: STRETTA SU ALLEANZA TIMEDIA-ESPRESO, POI IL NUOVO SOCIO.
Al lavoro per chiudere entro l'anno. Telecom avra' 70% di jv (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano - Primo passo: chiudere, possibilmente entro l'anno, la joint venture che fara' nascere un nuovo operatore delle frequenze tv. Secondo passo: aprire il capitale cercando un investitore, finanziario o industriale, nella prima meta' del 2014. E' questo lo schema - secondo quanto risulta a Radiocor - a cui stanno lavorando Telecom Italia Media e il Gruppo L'Espresso impegnate nell'integrazione delle rispettive attivita' televisive dopo l'annuncio dell'accordo preliminare, a inizio ottobre, per creare il primo player indipendente del settore con cinque multiplex delle frequenze. Nella nuova societa' convergeranno i tre mux di TiMedia, detenuti attraverso Telecom Italia Media Broadcasting, e i due del gruppo romano in capo a Rete A: il progetto prevede che Telecom detenga circa il 70% della jv e L'Espresso il 30%, una valutazione che discende dalla migliore qualita' degli asset Telecom in termini di copertura della popolazione e di clientela.

Tratto da:
www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/finanza/dettaglio


 4 DICEMBRE 2013 - Mercoledì 

Ore 22.30 -  LOMBARDIA  - MUX SOL REGINA PO: ARRIVA ONE TV.
UHF 25-28-32-39 Mux SOL REGINA PO

https://lh3.googleusercontent.com/-P_glJfcIKoU/Up-Ut2Ws6hI/AAAAAAAEUmc/9ICgEZU9_hU/s1600/ONE%2520TV%252052.jpg
L'emittente One Tv, che ha sede Canegrate (MI), amplia notevolmente la sua copertura inserendosi nel mux SOL REGINA PO sulla LCN  112. Questa emittente è anche presente in un provider locale denominato NBC NERVIANO BROADCASTING TELEVISION che trasmette in una modesta porzione di territorio dalla località Sant'Ilario di Nerviano (MI) sull' UHF 29. Dal sito dell'emittente One Tv riportiamo alcune parti salienti.

www.onetvnbc.it


"Lo Staff e' composto da un gruppo di persone con provata esperienza
ciascuno nei propri settori di competenza; I conduttori televisivi e i tecnici sono tutti motivati da una gran passione e da tanta voglia di rendere partecipi i telespettatori di questa gran famiglia che e' stata creata.Il contatto con il pubblico ,la costante presenza negli eventi che contano e la voglia di proporre sempre programmi ad alto livello, sono i principi fondamentali di One Tv."


https://lh5.googleusercontent.com/-mGMSIsijG5A/Up-VdzG-CWI/AAAAAAAEUys/JshDtIWUfcU/s1600/112%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-4nH8V_AK9uw/Up-VeprB6nI/AAAAAAAEUy0/FH6ZKWfTnNo/s1600/112%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-imrgjEFP_HQ/Up-VfQE9woI/AAAAAAAEUy8/ftIvIO0fA78/s1600/112%2520C.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-Y_WjtMEK9qM/Up-VgQGj5zI/AAAAAAAEUzE/6oYub69BMsQ/s1600/112%2520D.jpg

Tornando invece alla composizione del provider di
SOL REGINA PO, al momento della rilevazione, Lodi Crema TV (LCN 111) stava trasmettendo la programmazione di Padre Pio TV (con tanto di loghi sovrapposti), lo stesso avviene abitualmente anche su Tele Stella (LCN 602). Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux SOL REGINA PO.
https://lh3.googleusercontent.com/-htvTeVpSYIo/Up-VVHO7hXI/AAAAAAAEUyU/pLYrw6kHMhA/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-Lmvfk6X7-xg/Up-W7Das1sI/AAAAAAAEUqw/LFU72rbkfzs/s1600/LODI%2520CREMA%2520TV%2520133.png
https://lh3.googleusercontent.com/-5dS3u8e6YBc/Up-VcO5jAeI/AAAAAAAEUyc/nAQ17icjtnM/s1600/111%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-1ijyS5Rj1MM/Up-Vc2CQpZI/AAAAAAAEUyk/uGBHNkXjqsI/s1600/111%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-SCMD28Qr3TY/Up-VhKp0tuI/AAAAAAAEUzM/mFkIR-d6dGM/s1600/602%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-mwPGRP4wEoA/Up-Vh6qqHVI/AAAAAAAEUzU/QJdFg6uJXVE/s1600/602%2520B.jpg

Ore 18.50 - INTERNET TRAINERA' LA RIPRESA DEL MERCATO TELEVISIVO.
L'anticipazione dello studio ITMedia Consulting: la quota di digitale terrestre scende a vantaggio della broadband Tv. Dal 2014 riparte la crescita della pubblicità che distanzierà la pay Tv
Sarà internet il vero motore della ripresa per il mercato televisivo italiano nel biennio 2013-2015. Lo dicono i dati di uno studio condotto da ItMedia Consulting, guidato da Antonio Preta, in uscita il prossimo 10 dicembre.
La fotografia del settore evidenzia come nel 2013 il mercato televisivo italiano abbia proseguito la sua fase recessiva, con una riduzione delle risorse complessive del 4% rispetto al 2012, e sia destinato a rimanere nei prossimi due anni a livelli inferiori a quelli del 2008. Lo scenario è quello post-switch off che vede scendere la quota del digitale terrestre a vantaggio della broadband TV.
La ripresa del settore, scrive ITMedia Consulting, sarà condizionata anche dalla congiuntura economica generale e in seguito, a partire dal 2014, dalla pubblicità che crescerà del 3,7% l'anno: nonostante questo, la ripresa della pubblicità non riuscirà a compensare le perdite del 2012. Le risorse in generale saranno trasferite sugli altri operatori, grazie soprattutto alle nuove offerte via broadband e allo sviluppo dei canali tematici nel digitale terrestre.
La Pay-tv, che nel 2015 riprenderà a salire grazie all'offerta a banda larga di operatori Over the top, sperimenterà una fase di depressione nei prossimi due anni, con una perdita di 150 punti base già nel 2013. Pur con la forte riduzione degli investimenti nel 2013, la pubblicità tornerà a distanziare la pay Tv e a essere la prima risorsa del mercato a partire dal 2014, contribuendo alla ripresa del mercato.
Tratto da: www.corrierecomunicazioni.it/it-world/24639_internet-trainera-la-ripresa-del-mercato-televisivo-italiano

Ore 18.00 -  SICILIA  - MUX 7GOLD SICILIA 88 (B): ATTIVATO L'UHF 39 A RAGUSA.
UHF 39 Mux 7GOLD SICILIA 88 (B)
Continua l'espansione di 7GOLD in Sicilia. Infatti è stata accesa la frequenza UHF 39 del mux 7GOLD SICILIA 88 (B) dalla postazione di CONTRADA PATRO a Ragusa. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux 7GOLD SICILIA 88 (B) e la lista dei multiplex ricevibili nella città di RAGUSA.


https://lh6.googleusercontent.com/-vb8JeKF1hXs/UoXlMaWr_qI/AAAAAAAEGGY/bUo2VTzXQE0/s1600/00%2520B.jpg

Mux 7GOLD SICILIA 88 ‎‎‎‎‎(B)‎‎‎‎‎ - Z@pping TV


Ore 13.45 -  SICILIA  - APPROVATO IL DISEGNO DI LEGGE PER IL SOSTEGNO ALL'EDITORIA SICILIANA.
L’Assemblea regionale siciliana nella seduta pomeridiana di martedì 3 dicembre 2013, presieduta dal vicepresidente Salvatore Pogliese, ha approvato con 35 voti favorevoli e 24 voti contrari il disegno di legge “Norme per la promozione ed il sostegno delle imprese dell’informazione locale”.
Soddisfazione del Presidente del LES Sebi Roccaro, è stata dura ma siamo riusciti ad ottenere un risultato epocale per le Tv Radio e Testate Online.
E' la prima volta che la Sicilia ha una legge sull'editoria.
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/siciliaindigitale/LES.PNG
Quindici milioni di euro per sette anni dal 2014 al 2020. Partito con l’ambizione di colmare un vuoto legislativo, il testo finale lascia la sensazione di un compromesso ed una mediazione per arrivare all’obiettivo prefissato. È legge il sostegno alle imprese che operano nel settore dell’editoria e dell’emittenza radiotelevisiva siciliana: 35 i voti favorevoli, 24 contrari, un solo astenuto.
Dopo che la scorsa settimana erano stati approvati nove articoli del ddl sull’editoria, col voto contrario dei “grillini”, e ben 5 invece erano stati accantonati, stasera non ci sono stati particolari colpi di scena. M5S ha ribadito, mantenendola fino alla fine, la posizione contraria alla legge, ritenendola “una legge per pochi, e non certo per i piccoli”. La Commissione, presieduta da Bruno Marziano, ha proceduto alla riscrittura del’articolo 4, che precisa i requisiti per l’accesso ai benefici.
In sintesi, viene reso esplicito l’obbligo di assumere “almeno un giornalista dipendente a tempopieno ovvero con rapporto a tempo parziale non inferiore al 25 per cento dell’orario contrattualmente previsto per il tempo pieno, con la possibilità di avvalersi di un numero di praticanti in organico non superiore alla metà dei giornalisti a tempo pieno”.
L’obbligo per i giornali della carta stampata, passa invece da 10 a 5 giornalisti. In altre parole, si arriva ad un compromesso d’aula con molti degli emendamenti, poi ritirati, che modificavano il testo iniziale, aggiustando il tiro, alla ricerca di un equilibrio finale. Rimane immutato l’articolo 11, che sostituisce l’articolo 4 comma 6 della legge regionale 12 luglio 2011, che prevede l’obbligo di assicurare la diffusione dell’informazione dell’attività istutuzionale.
Nello Musumeci ha espresso soddisfazione per l’epilogo finale della legge, rammaricandosi “per il fatto che siamo l’ultima regione d’Italia a sostenere le testate giornalistiche sul territorio. Non siamo riusciti a realizzare un intervento organico in occasione del passaggio al digitale terrestre, che ha creato situazioni particolarmente onerose per le piccole imprese”.
Lino Leanza, per molti il vero ispiratore dei passaggi fondamentali della legge ha così commentato in sala stampa: “Garantiamo la piccola informazione, quella fatta dalle imprese, circa 110 solo nel mondo dell’emittenza televisiva. Con la cultura si fa occupazione e sviluppo. Abbiamo effettuato un’azione di sistema con procedure di evidenza pubblica con la massima trasparenza nel pieno rispetto delle regole”.


Ore 10.10 -  SICILIA  - MUX TELEVITA SICILIA: ARRIVA RETE CHIARA, VA VIA TELE KALOS.
https://lh5.googleusercontent.com/-C6vqHZqEI20/Up7sQqJwDkI/AAAAAAAEUfk/Bv-ZolMVgWg/s1600/TELEVITA%25202%252060.jpg
UHF 31 Mux TELEVITA SICILIA
https://lh3.googleusercontent.com/-qetIWNtu6hI/Up7sMgke2qI/AAAAAAAEUec/VOgOfmfoQeE/s1600/RETECHIARA%252052.jpg
E' arrivato in questo multiplex il canale RETE CHIARA con la numerazione LCN 611. Da notare la scritta PROVE TECNICHE in sovraimpressione al centro dello schermo. E' stato eliminato Tele kalos che aveva la LCN 681 e che trasmetteva la stessa RETE CHIARA. Inolte da segnalare che Tele Acras (LCN 88) trasmette sempre le barre colore. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEVITA SICILIA.
https://lh5.googleusercontent.com/-blyPSuKUq4A/Up7raS8ZPeI/AAAAAAAEUdM/AU6QeSjqcGQ/s1600/00.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-4i2JXeLhnmo/Up7reTWLYUI/AAAAAAAEUeE/V5yynOOjMEg/s1600/611%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-LnEnOB2Exj4/Up7re6moauI/AAAAAAAEUeM/2CenJILzoPs/s1600/611%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-XjtLU0Q3cmg/Up7shuf4MoI/AAAAAAAEUjI/b2aNZ2fgE88/s1600/Tele%2520Acras.png
https://lh5.googleusercontent.com/-MfhPkaZx0gI/Up7ra4uLZaI/AAAAAAAEUdU/ePQWI3L0YjE/s1600/88%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-3f8vN7eVl4U/Up7rbShJrzI/AAAAAAAEUdc/FGkt-tMB3HI/s1600/88%2520B.jpg

Mux TELEVITA SICILIA - Z@pping TV


Ore 09.00 -  MUX NAZIONALI  - MUX TIVUITALIA: ARRIVA LA RUMENA ROMIT TV.
VHF 10 / UHF 22-27-28-43-51-59 Mux TIVUITALIA
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
https://lh5.googleusercontent.com/-NlvEebNCbZY/Up7TD_hbwEI/AAAAAAAEUDk/puq9uSBFBVA/s1600/ROMIT%252052.jpg
E' stata inserita in questo mux l'emittente italo-rumena Romit TV con la numerazione LCN 246. Come potete vedere dalle immagini che vi alleghiamo nelle maggior parte della giornata viene trasmesso il canale nazionale della Romania Antena 3. Nella versione romana del mux TIVUITALIA (LAZIO) è stata inserita senza identificativo, l'abbiamo memorizzata come Tv Service 451 sempre con la LCN 246, in alcuni decoder e tv non viene sintonizzato. Ricordiamo che Romit TV è presente ancora in diversi mux locali regionali, pertanto si crea il conflitto di numerazione nella posizione del telecomando 246. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV dei mux TIVUITALIATIVUITALIA (LAZIO).
https://lh3.googleusercontent.com/-vdzURDngQKk/Up7XFwS9inI/AAAAAAAEUNk/IoGP9bve_Bc/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-VytWe-z2zUM/Up7XExDE1TI/AAAAAAAEUSw/nD1_78FaFNY/s1600/00%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-EAcdciB9acI/Up7b-d0WgwI/AAAAAAAEUL0/iOGVQF55epo/s1600/ROMIT%2520TV.png
https://lh3.googleusercontent.com/-iyT_XFGu5N4/Up7VntbOd1I/AAAAAAAEUS4/QcL95n4MUoc/s1600/246%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-YuOjaQBsqVA/Up7VmmFSjbI/AAAAAAAEUTA/8F_gTZ2KXIc/s1600/246%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-Olk6LAhxACY/Up7VoitJ70I/AAAAAAAEUTI/1xULA-UJYr4/s1600/246%2520C.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-wiPE3-5GU8o/Up7V5ikHMWI/AAAAAAAEUTY/TRF8y1le8o8/s1600/246%2520E.jpg


 3 DICEMBRE 2013 - Martedì 

Ore 19.10 -  PUGLIA  - DTT: I LIVELLI DEL SEGNALE A CANOSA ARRIVANO SECONDO GLI STANDARD FISSATI PER LEGGE.
In via di risoluzione i problemi di ricezione del digitale terrestre: l’automezzo di Rai Way ha verificato che i livelli del segnale a Canosa arrivano secondo gli standard fissati per legge.
 “Il segnale del digitale terrestre, attraverso il cosiddetto “MUX 1” (uno dei multiplex della televisione digitale terrestre, ndr), trasmette nel territorio cittadino secondo gli standard fissati per legge e ha una potenza tale da essere rilevato da tutta la popolazione”. Sono queste le parole di Gianni Quinto, assessore al Contenzioso, che ha così commentato l’esito di tutte le misurazioni eseguite dai tecnici di “RAI WAY”, giunti a Canosa venerdì 29 novembre, per percorrere il territorio cittadino e verificare i livelli di ricezione del segnale Rai, soprattutto in quelle zone di Canosa, dove, sin dai tempi dello “swicth-off”, col passaggio dall’analogico al digitale, si sono registrate alcune criticità nella visione dei canali televisivi.
Hanno collaborato al monitoraggio di Rai Way anche molti dei tecnici specializzati di Canosa. Ai tanti cittadini incuriositi dall’antenna telescopica, alta oltre 15 metri, che sormontava il mezzo tecnologico, sono state fornite tutte le informazioni necessarie per migliorare la captazione del segnale.
Allora dov’è il problema, se molti dei canali televisivi trasmessi dalla Rai nel territorio canosino non si vedono? “Durante l’incontro con i tecnici di Rai Way - ha spiegato Quinto - che si è svolto nel corso del pomeriggio al Centro Servizi Culturali, al quale ha preso parte Matteo Tibberio, responsabile di Rai Way della Puglia, abbiamo potuto constatare che la risposta a tale quesito, risiede nella comunicazione non proprio precisa ed efficace che quasi due anni or sono ha accompagnato la fase di switch-off dall’analogico al digitale terrestre. Non è passato il messaggio che: non tutti i televisori e gli impianti ad essi collegati, per la loro vetustà erano in grado di supportare la tecnologia del digitale terrestre, senza un minimo di intervento tecnico e che il contratto di servizio che lega il Governo (attraverso il Ministero dello Sviluppo Economico) alla RAI, prevede la copertura totale del territorio nazionale, finalizzato ad assicurare la visione esclusivamente dei canali RAI 1, RAI 2, RAI 3 e RAI News 24. Per tutti gli altri canali non vi è l’obbligo della copertura nazionale”.
“Con queste premesse - prosegue Quinto -, è facile immaginare che per quella esigua minoranza di popolazione che a Canosa non riesce a vedere correttamente i 4 canali Rai appena citati (inclusi nel contratto di servizio) potrebbero sussistere problemi tecnici inerenti il sistema di ricezione costituito dalla seguente “filiera”: posizione antenna, cavo, decoder e televisore. Pur in queste condizioni non proprio ottimali, l’ingegner Tibberio ha fornito agli installatori locali una serie di accorgimenti tecnici per ovviare a questi problemi. E’ necessario ora intraprendere una serie di iniziative, nei confronti del Ministero e della Rai, per indurli ad installare altri Mux (Mux 2, 3 e 4) in grado di irradiare tutti i segnali afferenti ai restanti canali che la Rai è in grado di trasmettere. Credo che una delle prime azioni da intraprendere - ha concluso l’assessore - sia quella di coinvolgere l’Anci affinché si occupi di questa problematica ed inoltrare formale richiesta sia al Ministero che alla Rai, affinché possa valutare positivamente l’ipotesi di assicurare una più ampia copertura del nostro territorio prevedendo l’installazione dei MUX 2, 3 e 4”.


Ore 10.50 -  TOSCANA  - MUX TELE IDEA: REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
https://lh6.googleusercontent.com/-x0B0GID_6dw/Up2b-6QZn9I/AAAAAAAETh8/cbBIjW8hHj0/s1600/TELE%2520IDEA%252060.jpg
UHF 28 Mux TELE IDEA
https://lh3.googleusercontent.com/-jd0ACeSEM5k/Up2cAGS5nGI/AAAAAAAETiU/mSCA5zT5sTI/s1600/TELE%2520IDEA%2520NEWS%252052.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-ywTWPajVbvE/Up2cBVyWoaI/AAAAAAAETi0/W_A_8dj_4Nw/s1600/TELETRURIA%252052.jpg
Nella sezione TOSCANA IN DIGITALE e nella lista delle emittenti TV che abbiamo recentemente sintonizzato ad AREZZO sull' UHF 28 inseriamo la composizione e le immagini dei canali del mux TELEIDEA che veicola 5 canali TV:


https://lh3.googleusercontent.com/-atl6G5YGllc/Up2bu_8uW3I/AAAAAAAETjQ/DrTnwqK7S5c/s1600/00%2520B.jpg
   86 - TELE IDEA
   87 - TELETRURIA
625 - TELE IDEA SPORT
687 - TELE IDEA STORIA
699 - TELE IDEA NEWS













Segnaliamo che TELE IDEA SPORT (LCN 625) è un duplicato di TELE IDEA NEWS (LCN 699), mentre TELE IDEA STORIA (LCN 687) trasmette la programmazione di TELE IDEA (LCN 86).
Consulta la griglia dei canali con i parametri tecnici e lo z@pping TV del mux
TELEIDEA.
https://lh5.googleusercontent.com/-T2apVCtsQSc/Up2bvaXq9SI/AAAAAAAETjY/td3AM8e4jSk/s1600/86%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/--9tB1ru3Sjo/Up2bwFLdkXI/AAAAAAAETjg/W0J2rsZfkJw/s1600/86%2520B.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-AWIRNpo84SI/Up2bzbvFENI/AAAAAAAETkI/nrm9_UUdpq4/s1600/687%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-tWYtwAY33jQ/Up2b0NlJigI/AAAAAAAETkQ/mhLQ3WHBNXc/s1600/687%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-IyikZnwjFJQ/Up2b04NqL9I/AAAAAAAETkY/hsE8sb2aB6c/s1600/699%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-yXDwJRExpcY/Up2b1pKdhgI/AAAAAAAETkg/1OWuvKQQuxc/s1600/699%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-EHLt_EvtRK0/Up2byPZntSI/AAAAAAAETj4/UYq06rEzgcE/s1600/625%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-ydQoZSVVMFg/Up2by_9e8JI/AAAAAAAETkA/uIvqc38Uloc/s1600/625%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-_qkwmF5fGm0/Up2bw6YAYgI/AAAAAAAETjo/v0-JKa6IPMs/s1600/87%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-4Nc7tQwIFjg/Up2bxkooFQI/AAAAAAAETjw/I5LXS0-NvjA/s1600/87%2520B.jpg

Mux TELE IDEA - Z@pping TV


Ore 02.00 -  MUX INTERREGIONALI  - CANALE ITALIA MUX 2: GOLD DIVENTA "__", DOPPIO UNDERSCORE SENZA LOGO.
https://lh4.googleusercontent.com/-eT3onz94304/UpXPGVuh04I/AAAAAAAEONE/p7Joux7LYaY/s1600/CANALE%2520ITALIA%25201%252060.jpg
UHF 59 CANALE ITALIA Mux 2 (A) - VENETO
UHF 59 CANALE ITALIA Mux 2 (B) - FRIULI VENEZIA GIULIA
UHF 22-53 CANALE ITALIA Mux 2 (C) - ABRUZZO / LAZIO / UMBRIA

Il canale GOLD (LCN 94 in Veneto, LCN 154 in Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Lazio e Umbria) perde il suo nominativo ed ora viene identificato con un doppio underscore "__". In onda non è presente nessun logo di stazione. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV delle tre differenti composizioni regionali di CANALE ITALIA Mux 2.

https://lh5.googleusercontent.com/-KIhzSa3F8gI/Up0niew6wjI/AAAAAAAETZk/iJyoGpsFdvU/s1600/00%2520B%2520%252812%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-0GPNPp7cREs/Up0nfZRCIPI/AAAAAAAETYU/K6X3vDeGWW4/s1600/94%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-j8U42nAAtIY/Up0ngEmwtDI/AAAAAAAETYc/Gwz18WqbCJs/s1600/94%2520B%2520%25282%2529.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-_SCcvzqfJJY/Up0njavKoKI/AAAAAAAETak/bfGgTH_UioQ/s1600/00%2520B%2520%252813%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-ibfDqpBM630/Up0nkT_TvMI/AAAAAAAETbk/sGM_y6jQaxM/s1600/00%2520B%2520%252814%2529.jpg




https://lh6.googleusercontent.com/-wxwSi6RWFcs/Up0nhCfQcxI/AAAAAAAETZc/XzbHB0X_u8Y/s1600/154%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-fqivTCSkRaU/Up0neZZ4BYI/AAAAAAAETYM/LQ82A6fqxao/s1600/154%2520B%2520%25282%2529.jpg


 2 DICEMBRE 2013 - Lunedì 

Ore 22.50 -  CALABRIA  - VERTENZA RETE KALABRIA: UNA VITTORIA DI TUTTI.
http://www.giornalisticalabria.it/wp-content/uploads/2013/10/Rete-Kalabria.jpg
VIBO VALENTIA – Manca solo il burocratico suggello della firma, ma la vertenza “Rete Kalabria” può considerarsi già chiusa nel migliore dei modi: con il ritiro di tutti i licenziamenti, la regolarizzazione di tutte le posizioni contrattuali attraverso l’applicazione, a tempo indeterminato, del contratto nazionale di lavoro giornalistico Fnsi-Aeranti Corallo a tutti e cinque giornalisti (4 full-time e 1 part-time per propria scelta), la corresponsione del 60 percento delle spettanze arretrate relative alla passata gestione dell’emittente televisiva vibonese.
L’ultimo atto della vertenza, aperta il 21 ottobre scorso dall’assemblea di redazione e dal Sindacato Giornalisti della Calabria, si è consumato ieri sera, poco dopo la conclusione della manifestazione pubblica organizzata dalla Fnsi nell’Auditorium dello Spirito Santo di Vibo Valentia.
Un’iniziativa che, nonostante l’inclemenza del tempo, ha registrato la partecipazione di diverse centinaia di cittadini, ma soprattutto l’adesione bipartisan di tutte le forze politiche e sindacali, di parlamentari, sindaci, consiglieri regionali, provinciali e comunali, delle associazioni culturali e professionali, di studenti e insegnanti, tutti convinti che la vicenda di “Rete Kalabria” è assurta a “vertenza simbolo” per l’intero mondo del lavoro.
In serata, infatti, il direttore amministrativo della Prefettura di Vibo Valentia, Sergio Raimondo, ha comunicato al vicesegretario nazionale della Fnsi, Carlo Parisi, ancora riunito con i giornalisti, l’accettazione da parte dell’editore della “Pubbliemme”, Domenico Maduli, della proposta di mediazione scaturita al termine della lunga trattativa che, venerdì scorso, su iniziativa del prefetto Giovanni Bruno, ha inchiodato le parti sociali a Palazzo del Governo dalle ore 11 alle ore 21.
Il prefetto Bruno, giornalista pubblicista e grande esperto del settore radio-televisivo (ha ricoperto importanti incarichi al Ministero delle Comunicazioni) aveva, infatti, immediatamente accolto la richiesta di intervento per la convocazione di un tavolo di confronto avanzata dal vicesegretario Fnsi, Carlo Parisi, e dal fiduciario di redazione di “Rete Kalabria”, Cristina Iannuzzi.
Sul fondamentale ruolo del tavolo prefettizio convergono, infatti, i positivi giudizi ed i ringraziamenti di entrambe le parti, espressi da Carlo Parisi e Domenico Maduli, che già, nella prima mattinata di ieri, poco prima dell’inizio della manifestazione pubblica, si erano sentiti telefonicamente, accorciando le distanze dalla conclusione di una vertenza che rappresenta una vittoria di tutti: dei giornalisti (il direttore Mimmo Famularo ed i redattori Alessio Bompasso, Loredana Colloca, Tonino Fortuna e Cristina Iannuzzi) che, finalmente, potranno tornare a lavorare con un regolare contratto di lavoro giornalistico a tempo indeterminato che li ripagherà ampiamente del taglio del 40% degli arretrati. Dei cittadini della provincia di Vibo Valentia, che potranno continuare ad avere l’informazione libera, obiettiva e professionale che unanimamente viene riconosciuta a “Rete Kalabria” grazie al lavoro dei cinque giornalisti. Del Sindacato Giornalisti della Calabria, della Fnsi e dell’Inpgi e, di conseguenza, dell’associazione degli editori dell’emittenza radiotelevisiva locale Aeranti-Corallo (cui “Rete Kalabria” à associata), che salutano, con soddisfazione, l’incremento di contratti Fnsi-Aeranti Corallo (passati da 1 a 5). Dell’editore Domenico Maduli (coadiuvato nel Cda dai soci Maria Grazia Falduto e Francesco Brogna, assistiti dall’avv. Rosa Sabrina Caglioti) che, come più volte sottolineato nel corso della riunione prefettizia, “non ha messo mai in dubbio la qualità del lavoro dei cinque giornalisti”, ma dal 20 settembre scorso, data di acquisizione dell’azienda dopo una trattativa durata diversi mesi, si è “ritrovato a fare i conti con il massiccio indebitamento contratto dalla precedente proprietà che, senza il suo intervento, avrebbe portato alla chiusura dell’azienda”.
Con la definizione dell’accordo che salvaguarda il livello qualitativo del prodotto giornalistico, l’editore Domenico Maduli ha, inoltre, dimostrato grande capacità imprenditoriale, a testimonianza che è soprattutto in periodi di crisi che bisogna investire nella qualità e nella professionalità del prodotto. La politica dei tagli, non supportata da adeguati piani di rilancio, rappresenta, infatti, un mero prolungamento dell’agonia che precede la chiusura di un’attività. Maduli, invece, al tavolo prefettizio ha dichiarato di voler risanare e rilanciare “Rete Kalabria”, credendo pienamente nelle potenzialità dell’emittente.

http://www.giornalisticalabria.it/wp-content/uploads/2013/12/Rete-Kalabria-1.jpg
Un ruolo importante nella vertenza lo ha giocato, inoltre, l’unanime appoggio alla trattativa, condotta dal sindacato dei giornalisti, di Cgil, Cisl, Uil, Cisal e Ugl (al tavolo prefettizio con i rispettivi segretari provinciali, Luigi De Nardo, Sergio Pititto, Luciano Prestia, Filippo Curtosi e Francesco Ranieli, ai quali si è aggiunto all’assemblea il segretario nazionale della Cisal, Francesco Cavallaro), a dimostrazione che l’unità del fronte sindacale è fondamentale nella lotta per l’affermazione dei diritti dei lavoratori, e dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, con il presidente regionale Giuseppe Soluri, che con entusiasmo ha accettato di affiancare il sindacato ed i giornalisti al tavolo prefettizio assieme al consigliere nazionale Andrea Musmeci ed all’avv. Mariagrazia Mammì dell’Ufficio Legale del Sindacato Giornalisti della Calabria.
Lo “scatto di dignità in difesa dell’informazione” sollecitato dal Sindacato Giornalisti della Calabria e dalla Federazione Nazionale della Stampa ha, dunque, dato i suoi frutti.§
La battaglia per l’affermazione del diritto e della qualità del lavoro, della libertà di stampa e del rispetto dei principi costituzionali della nostra democrazia, non hanno colore o bandiera, come ha dimostrato la semplice scenografia volutamente allestita all’Auditorium dello Spirito Santo di Vibo Valentia, un cartello bianco con una scritta, a mano, rossa: “Uno scatto di dignità in difesa dell’informazione”. Su un palco con cinque sedie, occupate da Carlo Parisi e dai cinque giornalisti di “Rete Kalabria”. Pochi fronzoli, nessuna scaletta, ma microfono aperto a tutti, senza distinzione alcuna. Voce, dunque, a chi ne ha fatto richiesta.
La manifestazione, condotta da Mimmo Famularo, dopo l’introduzione di Carlo Parisi, ha visto susseguirsi sul palco parlamentari, amministratori locali, giornalisti, sindacalisti, rappresentanti del mondo della scuola, dell’associazionismo, delle professioni e della chiesa che, in questa vertenza, ha visto subito impegnato anche il vescovo-giornalista di Mileto-Nicotera-Tropea, mons. Luigi Renzo. Una vittoria di tutti, una vittoria per tutti. Una vertenza che deve indurre tutti seriamente a riflettere. I datori di lavoro poco illuminati, che pensano di poter gestire le aziende da padroni delle ferriere ed i lavoratori che non devono mai cadere nella trappola di quanti, sfruttando ed agitando lo spettro del bisogno, tentano di ridurli in uno stato di schiavitù.
Tratto da:
  www.giornalisticalabria.it/2013/12/01/vertenza-%E2%80%9Crete-kalabria%E2%80%9D-una-vittoria-di-tutti

Ore 22.35 -  PIEMONTE  - MUX SESTA RETE (PIEMONTE): ARRIVA RETE 182, ELIMINATA LA 4 ITALIA E ALTRI AGGIORNAMENTI.
UHF 46
Mux SESTA RETE (PIEMONTE) 
https://lh4.googleusercontent.com/-lMpNWwf-aVk/UpzZAaGumhI/AAAAAAAESuo/KO4-KdF2yAs/s1600/RETE%2520182%25202%252052.jpg
Rispetto alla nostra ultima rilevazione di questo multiplex piemontese segnaliamo che non è più a schermo nero Rete 182 (LCN 182) ma è partita la regolare programmazione. Oltre il nuovo logo di Rete 182 è presente a sinistra dello schermo anche il logo di TELETIME. Questa emittente ha anche una sua copia sulla LCN 687 con identificativo TELETIME. E' stato eliminato La 4 Italia (LCN 635), nella medesima LCN è stato reinserito Risparmione Channel che a sua volta ritrasmette AITV (LCN 295) con una pessima qualità video. Infine sulla LCN 648 Telealtoveneto2 non trasmette più la programmazione di AITV ma è una copia di TELEALTOVENETO3 (presente sulla LCN 99) che trasmette TELEALTO VENETO. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux SESTA RETE (PIEMONTE).
https://lh3.googleusercontent.com/-ajsGgoiyI98/UpzcZtqYeMI/AAAAAAAETEw/1TQ60UMHgAE/s1600/00%2520B%25201.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-nOqm-hhMrcY/UpzcavdQnjI/AAAAAAAETE4/4fko0pXJLLA/s1600/00%2520B%25202.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-n9HKyRAEJCg/UpzweCxBwuI/AAAAAAAETDw/AOPOwWI-xlA/s1600/RETE%2520182.png
https://lh5.googleusercontent.com/-qOh85XUZYsw/UpzcgHf8mMI/AAAAAAAES8A/yiGLrCWkwCY/s1600/182%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-0H_sIs8P94g/Upzcg0vjO2I/AAAAAAAES8I/BJucPGeFR0I/s1600/182%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-FP5G2AO4kq4/UpzcsuONDbI/AAAAAAAES94/DYJuq4nPXuo/s1600/687%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-dYz69VJxfzo/UpzctVE2muI/AAAAAAAES-A/__edWj-pbNg/s1600/687%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-MGE_AnsjWEA/UpzweAd6ThI/AAAAAAAETD0/WHxU2CS0YEQ/s1600/AITV%2520B.png
https://lh6.googleusercontent.com/-WaDuiiUVQvc/Upzc6vJP_lI/AAAAAAAETKs/6jb-0mu6XVI/s1600/635%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-BJx_51bLePk/Upzc4knHv9I/AAAAAAAETJ8/xnmdQOSug8Q/s1600/635%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-QHtOn7MBZ_g/UpzwfTRN75I/AAAAAAAETEI/3iX1gr4wEZs/s1600/TELEALTO%2520VENETO%2520133.png
https://lh4.googleusercontent.com/-khSpy6GfMp8/Upz170UEqUI/AAAAAAAETLU/3JMY_-JQuko/s1600/648%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-E7TxJm4WB_I/Upz169VlHeI/AAAAAAAETLM/s34sG3_DPDI/s1600/648%2520B.jpg

Ore 19.30 -  ABRUZZO  - MUX TELEMARE - MUX RETE 8 (ABRUZZO): PROBLEMI TECNICI PER TOP CALCIO 24 SU TELEMARE.
https://lh3.googleusercontent.com/-9HZjPN7hGSU/UpzDqLTC9TI/AAAAAAAESb0/xpprq27M4CU/s1600/TeleMare%252060.jpg
UHF 21 Mux TELEMARE
UHF 45 Mux RETE 8 (ABRUZZO)
Ci segnalano che il canale sportivo TOP CALCIO 24, in onda su TELEMARE in alcune fasce orarie, presenta evidenti problemi tecnici che ne impediscono la regolare visione, vi alleghiamo qui sotto alcune immagini e un breve video. Ringraziamo Sandro Erre per avercelo inviato. Ricordiamo che TELEMARE è sintonizzabile nell'omonimo mux con la numerazione LCN 113 e nel mux RETE 8 (ABRUZZO) con l'identificativo RETE8 Meraviglie sulla LCN 273. Consulta  la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEMARE e del mux RETE 8 (ABRUZZO).
https://lh4.googleusercontent.com/-VL9K5tuX6d4/UpzMTaXScII/AAAAAAAESh8/UEOuCG6x1RI/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-WtvmFDba49w/UpzDIk8jxCI/AAAAAAAEShk/n8oY6xeVSrE/s1600/00%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-xeQppv-dJac/UpzEEIBpGRI/AAAAAAAESeM/PkCYZgyi6tk/s1600/TOP%2520CALCIO%252024%2520133.png
https://lh3.googleusercontent.com/-SVCR9Q2V1uc/UpzDJR7FxPI/AAAAAAAEShs/JHqWW0VL22g/s1600/273%2520A%2520RETE%25208%2520MERAVIGLIE%2520PIXELATO.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-CIIxpBAUM4Q/UpzDKLNL2tI/AAAAAAAESh0/KjgdF-0QRP8/s1600/273%2520b%2520RETE%25208%2520MERAVIGLIE%2520PIXELATO.jpg


https://lh5.googleusercontent.com/-nrK0kSLgL3c/UpzNS7pRubI/AAAAAAAESlU/gIVgrCeFByk/s1600/113%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-nM7UIFhN06A/UpzNSJPydVI/AAAAAAAESlM/fdQNRlC6s6U/s1600/113%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-VU_Zm7d9Jzk/UpzNRJu1piI/AAAAAAAESlE/165_-Y0AxBk/s1600/273%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-VLZBiNItmdg/UpzNQew7_aI/AAAAAAAESqI/oKQzcGg_B9s/s1600/273%2520B.jpg

Ore 17.35 -  LOMBARDIA  - MUX SAN PAOLO TELEVISION: NUOVO LOGO PER RETE 182.
UHF 21-32 Mux SAN PAOLO TELEVISION
https://lh4.googleusercontent.com/-q-DYZaSL2BE/UpyzJ1qMLuI/AAAAAAAESSQ/GhV1964BsRY/s1600/RETE%2520182%25202%252052.jpg
Nuovo logo di stazione per Rete 182 (LCN 182). Sullo stesso canale, a sinistra dello schermo, è presente anche il logo di TELETIME. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux
SAN PAOLO TELEVISION.


https://lh5.googleusercontent.com/-u-7Gk8NVaCs/Upy0yQ-zQhI/AAAAAAAESTs/FtDKf-BVEik/s1600/SAN%2520PAOLO%2520TELEVISION.png
https://lh4.googleusercontent.com/-EBEMcOiE2Ss/UpyzucI6MEI/AAAAAAAESS4/t-8L4WAhuZc/s1600/00%2520B%2520%25286%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-5sfup5hfQl4/Upy0yWRqyRI/AAAAAAAESTw/ELEjTCzv1Q8/s1600/RETE%2520182.png
https://lh3.googleusercontent.com/-VpPjmb9eVsk/Upyztp0EAbI/AAAAAAAESSw/QtmlYPFD_to/s1600/182%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-SP1bLyA4opA/UpyzvG5ZbPI/AAAAAAAESTA/NHCPXQZq0dQ/s1600/182%2520B%2520%25282%2529.jpg

Ore 15.40 -  MUX INTERREGIONALI  - MUX LA 9: INIZIATA LA PROGRAMMAZIONE DI OUTLET CHANNEL.... E ALTRE NOVITA'.
UHF 29-51 Mux LA 9 (PIEMONTE) / UHF 28 Mux LA 9 (VENETO) / UHF 43 Mux LA 9 (TRENTINO)
UHF 21-28 Mux LA 9 (EMILIA ROMAGNA) / UHF 28 Mux LA 9 (MARCHE)
Nei giorni scorsi ci sono state alcune modifiche al mux LA 9 che trasmette in alune regioni del nord e centro Italia con differenti numerazioni.
Su La 9 (LCN 76) e sul suo duplicato senza LCN (tranne in Veneto nella posizione 607) è stata rimossa la scritta OUTLET CHANNEL, posizionata in alto a destra; invece sulla LCN 169 OUTLET CHANNEL (che era una copia di La 9) trasmette ora una sua programmazione con il logo colorato di azzurro posizionato in basso a destra. La 11 (presente con differenti numerazioni in base alle regioni) modifica il suo ID in OutletChannel e pertanto diventa una copia di OUTLET CHANNEL (LCN 169). Infine ITALIA + (LCN 132) reintroduce il logo in video, mentre OkTv (LCN 170) ritrasmette la programmazione di ITALIA +.
Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux
LA 9 nelle cinque versioni regionali.
LA 9 (PIEMONTE) (UHF 29/51)
LA 9 (VENETO) (UHF 28)
LA 9 (TRENTINO) (UHF 43)
LA 9 (EMILIA ROMAGNA) (UHF 21/28)
LA 9 (MARCHE) (UHF 28)

https://lh3.googleusercontent.com/-VHzepcHVass/UpyN52BzoWI/AAAAAAAESMo/MyiH8EUwHJY/s1600/76%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-U9K-PgUxkRQ/UpyN6tqe7TI/AAAAAAAESMw/FZ-tsabFdYo/s1600/76%2520B.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-dju0AAmyFM8/UpyOCUOKBoI/AAAAAAAESOI/oUR1aWejuxk/s1600/607%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-X0LmCZq1POw/UpyODw8LHRI/AAAAAAAESOY/sks3j3HFHO8/s1600/NO%252003%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-sUdkYHUpZgc/UpyPPFOPglI/AAAAAAAESQ4/j0wO82pSRtk/s1600/OUTLET%2520CHANNEL.png
https://lh6.googleusercontent.com/-lT7gu7j_Y3U/UpyN8k3_GeI/AAAAAAAESNI/90Hrcihh-28/s1600/169%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-VaGjxPqSgc0/UpyN9fSrFVI/AAAAAAAESNQ/U0v1F0UXyg4/s1600/169%2520B.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-uwQhgpTvshQ/UpyN_aXFYDI/AAAAAAAESNo/XSR-BYOYNo4/s1600/298%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/--WXCZ6AjOWs/UpyOA5b3xRI/AAAAAAAESN4/VmcQL3HBRoA/s1600/601%2520A.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-lbekgfh_LGM/UpyOFVPnLAI/AAAAAAAESOo/zlBlG1jT8Ng/s1600/NO%252006%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-IWrnDPpMMj4/UpyOGMz02QI/AAAAAAAESOw/181TOIfE5fU/s1600/NO%252006%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-G6J3cLpWUWc/UpyPNqJ59FI/AAAAAAAESQU/9W_-aVko9U8/s1600/ITALIA%2520%252B.png
https://lh6.googleusercontent.com/-Xs0mm0ByzoE/UpyN7ArtnjI/AAAAAAAESM4/I-oW1YKWYi4/s1600/132%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-BJTsW6K7BWU/UpyN79ayfvI/AAAAAAAESNA/wg0QTRx1AU0/s1600/132%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-tHSzmjhL5xs/UpyN94zpOpI/AAAAAAAESNY/YVvp_oeG_3M/s1600/170%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-41-LqraYKLk/UpyN-g6jtCI/AAAAAAAESNg/yE72zq4t5sk/s1600/170%2520B.jpg


NEWS DA LUNEDI' 04 A DOMENICA 10 NOVEMBRE 2013






© L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2013
www.litaliaindigitale.it