Da Lunedì 01 a Domenica 07 LUGLIO 2013












COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.


Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre? Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale? La nostra mail è: italiaindigitale@libero.it.
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.
















 AVVISO: CONSIGLI SU COME RICEVERE TOPCRIME SUL CANALE (LCN) 39 

UHF 36 (Sardegna UHF 46) MEDIASET Mux 2
Molti nostri lettori ci scrivono che non riescono a vedere TOPCrime sul canale (LCN) 39. Ecco come fare.

Per poter ricevere TOPCrime (numerazione automatica LCN 39 - frequenza di trasmissione UHF 36) si consiglia di cancellare la attuale lista canali, effettuare una nuova risintonizzazione, controllare dal menu del decoder o tv se è attiva la numerazione automatica; controllare sempre dal menu il livello di segnale sulla frequenza UHF 36 (594.0 Mhz) del mux MEDIASET 2. Inoltre controllate nell'elenco dei canali se ricevete Cartoonito posizionato al numero 46, emittente trasmessa dallo stesso provider (mux) e quindi sulla stessa frequenza. Se ricevete Cartoonito allora dovete ricevere per forza anche TOPCrime. E' possibile che in diversi modelli di tv o decoder non si vada a posizionare sul numero 39 ma in un'altra numerazione pertanto controllate tutta la lista dei canali.
Il mux
MEDIASET 2 è trasmesso in quasi tutte le postazioni dove è attivo il mux MEDIASET 4 UHF 49 (698.0 Mhz), che contiene le emittenti generaliste Rete4 (LCN 4), Canale5 (LCN 5) e Italia1 (LCN 6).
La differenza è che il mux
MEDIASET 2 (UHF 36) è trasmesso in BANDA IV UHF (21>37), mentre il mux MEDIASET 4 (UHF 49) è trasmesso in BANDA V UHF (38>69). In molte zone, in particolare nella zona di Milano, gli impianti di antenna e di conseguenza le centraline, sono predisposti per ricevere i canali "privati" in quinta banda (si trattava di una disposizione in uso ai tempi della tv analogica) pertanto la frequenza UHF 36 viene tagliata fuori. In questi giorni stiamo ricevendo da tutta Italia e in particolar modo dalla Lombardia numerosissime mail di utenti che lamentano il medesimo problema. In ultima analisi potete provare a chiedere (se siete in un condominio con impianto centralizzato) ai vostri vicini di casa se loro lo ricevono, ma se non c'è verso di vederlo dovreste chiamare un tecnico antennista specializzato che aggiorni l'impianto di antenna.
Questi i canali trasmessi insieme a TOPCrime nel mux MEDIASET 2:
27 - ClassTV MSNBC
32 - QVC
34 - Mediaset Extra
35 - Mediaset Italia Due
39 - TOPcrime
40 - Boing

46 - Cartoonito
49 - Coming Soon Television

Se prima vedevate For you sul 39 con ottimo segnale è perchè era trasmesso su un'altra frequenza (nel mux RETE A 1) e non in quella di TOPCrime (mux MEDIASET 2).
Alcuni utenti, crediamo pochissimi, potrebbero avere ancora attivi dei vecchi registratori VHS, non fate passare il cavo di antenna in questi apparecchi, poichè di solito erano tarati per essere visti appunto sulla frequenza UHF 36 e potrebbero annullare il segnale del mux MEDIASET 2. Aggiungiamo inoltre per gli utenti della Lombardia che se vedete BOING (LCN 40) scritto tutto maiuscolo, non è detto che riceviate anche TOPcrime, visto che BOING è trasmesso anche dal provider (mux) TELECITY (LOMBARDIA) sull' UHF 45 in quinta banda appunto.
Infine ricordiamo che in Sardegna il mux
MEDIASET 2 è trasmesso in quinta banda, sulla frequenza UHF 46 (674,0 Mhz), la medesima banda del mux MEDIASET 4 UHF 52 (722.0 Mhz).
Sulla nostra pagina Facebook è attiva la discussione degli utenti sulla
ricezione di TOPcrime.

Ulteriori consigli da parte di Massimo di Cavriago (Reggio Emilia): per esperienza personale avevo lo stesso problema citato da diversi utenti. Ho provato in due modi: fare un reset di fabbrica con LCN attivato. L'altro modo è: alcuni decoder o TV hanno come opzione "lista canali rimossi nel cestino", controllare che all'interno di questa opzione non ci sono canali e se ci sono cancellarli. Se all'interno del cestino esiste 39 For you anche facendo una scansione TOPcrime non risultera' mai, in quanto il decoder mantiene in memoria il vecchio 39 For you . Bastera' cancellarlo poi fare una scansione manuale sulla frequenza UHF 36.





SUCCESSO DI PUBBLICO E CONTENUTI PER IL FED 2013.






Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 7 LUGLIO 2013 - Domenica 

Ore 23.40 - EGITTO: CHIUSO IL CANALE ARABO DI AL JAZEERA.
Perquisizione nella sede cairota della tv e fermo del direttore Abdel Fattah Fayed e di altre 28 persone dello staff.
IL CAIRO (Egitto) – L’emittente satellitare qatariota “Al Jazira” è stata nuovamente oggetto di repressione in Egitto. Il procuratore generale Hamdy Mansour, vicino al deposto presidente fratello musulmano Mohamed Morsi, ha ordinato una perquisizione nella sede cairota della tv e il fermo del direttore Abdel Fattah Fayed e di altre 28 persone dello staff.
Il procuratore ha accusato l’emittente di aver trasmesso materiale che incitava alla violenza in occasione della decisione dei militari di deporre Morsi. (Ansa)
Tratto da: http://www.giornalisticalabria.it/2013/07/07/egitto-chiuso-il-canale-arabo


Ore 23.30 - GRECIA: LA TV PUBBLICA E' CHIUSA MA IL LAVORO CONTINUA ON LINE.
E’ “autogestione”: 5 edizioni del Tg e diverse trasmissioni sul sito web della tv di Stato. Mai così alta l’audience.
ATENE (Grecia) – La Ert, la televisione pubblica greca, non trasmette da tre settimane. Nonostante la chiusura ordinata dal governo i giornalisti, però, continuano a lavorare: 5 edizioni del tg e diverse trasmissioni sono proposte, ogni giorno, sul sito web dell’ex emittente televisiva.
“E’ autogestione – dice il presentatore Fanis Papathanassiou – lavoriamo così dall’improvvisa chiusura della Ert. Non ci sono solo giornalisti, ma anche tecnici, producer e truccatori. Andiamo avanti come sempre”. Il primo ministro greco Antonis Samaras ha deciso di chiudere i cinque canali televisivi e sette radiofonici nel giro di poche ore giudicando gli ascolti della Ert troppo bassi rispetto ai costi.
La collera dei 2700 dipendenti è rimbalzata ben oltre i confini ellenici, dato che si tratta di una iniziativa senza precedenti per i media europei. Nonostante questo, i giornalisti, che hanno in mano la lettera di licenziamento, continuano a rimboccarsi le maniche per informare. E per mantenere in vita il notiziario.
“Ho battuto il mio record personale: non dormo da otto giorni”, racconta la presentatrice Chryssa Roumeliotis.
“E’ un’esperienza unica”, ribatte la giornalista Denia Sarakini. “Per la prima volta abbiamo l’opportunità di fare il nostro mestiere senza interferenze”.
I programmi proposti dalla Ert sul web sono seguiti ogni giorno da quattro milioni di greci, un’audience molto più alta di quella della Ert quando era ancora visibile sui piccoli schermi. (TmNews)

Tratto da: http://www.giornalisticalabria.it/2013/07/06/grecia-la-ert-e-chiusa-ma-i-giornalisti-lavorano-on-line

Ore 22.40 -  LAZIO  - MUX TELEVITA LAZIO: ARRIVANO LA 9, TV7 AZZURRA E TR NEWS.
UHF 41 Mux TELEVITA LAZIO
Ritorna nell'etere romano l'emittente padovana LA 9, con la LCN 199, in alto a destra è presente anche il logo OUTLET CHANNEL. Arriva anche TV7 AZZURRA, ha preso il posto sulla LCN 613 di TV7 NEWS, altra emittente, sempre del gruppo padovano TV7, che è stata eliminata. Su Teleregione Color (LCN 673) non trasmette più Teleregione, ma ora c'è in onda la programmazione con il logo di TR NEWS (TELEREGIONE NEWS), altro canale dello stesso gruppo televisivo di Barletta (BAT). Infine è stato eliminato Fatima TV, il secondo canale con LCN 636, rimane in onda sempre l'altra emittente Fatima 217, con LCN 217. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mux TELEVITA LAZIO.








Ore 18.50 -  LAZIO  - LE TV A VITERBO: REPORTAGE E AGGIORNAMENTI IN BREVE DALLA CITTA'.
Dopo essere stati ieri sera nella splendida città di VITERBO, in occasione della cena tra forumisti appassionati di tv (vi alleghiamo una nostra foto), vi aggiorniamo in breve sulle novità dall'etere viterbese.


Ringrazio tutti gli altri otto partecipanti alla cena per la splendida serata, in particolare a Francesco (Apollo), nostro collaboratore, che ci ha permesso di fare le rilevazioni tramite sul suo mega impianto motorizzato, alleghiamo un'altra foto con le sue numerose antenne sul tetto. (@ AG BRASC)


C'è da dire che Viterbo è una zona alquanto complicata in fatto di ricezione tv, infatti si ricevono segnali da ben 7 postazioni di tre diverse regioni.
Dal Lazio ne sono quattro, la più importante è Poggio Nibbio nel comune di Canepina (VT) sui monti intorno al lago di Vico, siamo passati ieri pomeriggio da quelle parti ed abbiamo fatto alcune foto ai tralicci posti ai lati della strada provinciale.


Dopo aver passato un'area militare abbiamo trovato due piccole postazioni con alcuni ripetitori radio tv e poi un grande traliccio della Telecom.




Sempre nel Lazio si ricevono i segnali anche dalle postazioni di Strada Edifizio vicino Viterbo, Monte dell'Oro e Monte Jugo, queste due ultime site nel comune di Montefiascone (VT).
Arrivano segnali anche dall'Umbria dalla postazione del Monte Peglia, comune di San Venanzio (Terni) e da ben due situate in Toscana, Monte Amiata ad Abbadia San Salvatore (Siena) e Monte Argentario in provincia di Grosseto.

Si riescono a sintonizzare alcuni mux sulla stessa frequenza ma con diversa composizione regionale, sempre a seconda della direzione in cui è puntata l'antenna.
Sull' UHF 31 si riceve il mux TVR VOXSON sia in versione laziale che in quello toscano, sull' UHF 35 è presente la viersione toscana del mux TELEROMA 56, composta solo da 3 canali, a differenza di quella laziale con 6 emittenti.
Sull' UHF 41 si sintonizzano le due versioni, toscana e umbria, del mux RTV38. Sull' UHF 48 si riceve solo la versione toscana di TV9,
mentre quella laziale dalla postazione di Poggio Nibbio è stata spenta o sta trasmettendo con pochissima potenza, poichè in precedenza i due diversi mux si interferivano e la ricezione in città era diventata impossibile.
I mux nazionali sono tutti perfettamente ricevibili, tranne il mux RETECAPRI che qui in zona non ha mai acceso, ben ricevibile anche il mux TIVUITALIA sull' UHF 22 dal Monte Amiata.
Manca all'appello il mux 7 GOLD, che, come ci è stato riferito, dopo essere rientrata in graduatoria per l'area tecnica di Viterbo e provincia, gli è stata assegnata la frequenza, ma non può trasmettere poichè, invece, non gli è stata assegnata la postazione da cui irradiare.
Continuiamo con le news di due emittenti romane ormai scomparse. Il mux SUPER 3 sull' UHF 29 da Poggio Nibbio, dopo la fine delle tasmissioni di SUPER 3, è diventato a tutti gli effetti il mux TELEPACE (LAZIO), stessa composizione di quello che trasmette nella capitale sull' UHF 27, mentre il mux TELESTUDIO, al quale era rimasto assegnato l' UHF 34 da Poggio Nibbo si riceve con ottimo segnale, ma il mutiplex è oramai vuoto, senza nessun canale sintonizzabile.
Da segnalare che il mux ROMA UNO sull' UHF 24 è leggermente diverso da quello che trasmette a Roma sull' UHF 31, è esattamente la composizione precedente all'ultimo aggiornamento romano, ancora con il fantomatico canale A con LCN 92 a schermo nero, con Radio Mana Mana con le LCN 596 e 633 a schermo nero, con ROMAUNO 5 (LCN 657) e con Soloradio (LCN 887), che invece non sono più sintonizzabili nel multiplex capitolino. E' ancora in vita il mux TELEREPORTER ROMA sull' UHF 27 da Poggio Nibbio, unica frequenza che gli è rimasta dopo lo spegnimento dell' UHF 67 da Monte Cavo avvenuto lo scorso novembre a causa della rottamazione, è presente sempre l'emittente TELEREPORTER ROMA sulla LCN 88,
anche se trasmette a schermo nero (il logo è regolarmente presente in basso a destra). Infine è ancora attivo anche il mux TELELAZIO RETEBLU (LAZIO) sulla frequenza UHF 25 con la sola TV2000 sintonizzabile con la LCN 28.
Nei prossimi giorni aggiorneremo tutte le griglie dei canali e gli z@pping TV con le nuove immagini che abbiamo realizzato per ogni multiplex, nel frattempo potete consultare la lista aggiornata delle TV A VITERBO.














Ore 15.40 -  ABRUZZO   MOLISE  - MUX TELEMARE / MUX RETE 8: ARRIVA TOP CALCIO 24 SU TELEMARE.
UHF 21 Mux TELEMARE
UHF 45 Mux RETE 8 (ABRUZZO)
UHF 21 Mux RETE 8 (MOLISE)
L'emittente sportiva lombarda TOP CALCIO 24 è visibile ora anche in Abruzzo e Molise, infatti è arrivata su TELEMARE, LCN 113, nel mux TELEMARE, con dodici ore di trasmissioni, tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 23.00. Ricordiamo che TELEMARE, e quindi anche la stessa TOP CALCIO 24, è trasmessa anche con l'identificativo RETE8 Meraviglie nel mux RETE 8 (ABRUZZO) con LCN 273 e nel mux RETE 8 (MOLISE) con LCN 635. Abbiamo aggiornato le griglia dei canali e gli z@pping TV dei mux TELEMARE, RETE 8 (ABRUZZO) e RETE 8 (MOLISE).





Ore 12.35 -  AFRICA   SICILIA  - SPECIALE PROPAGAZIONE: ARRIVA UN NUOVO CANALE NEL MUX ARABO SULL' UHF 25.

Ravanusa (Agrigento), 7 Luglio 2013
Terza puntata


In questa terza parte dello SPECIALE PROPAGAZIONE - AFRICA IN DIGITALE vi segnaliamo che continua la ricezione sulle coste siciliane del mux arabo sulla frequenza UHF 25 proveniente dalla postazione egiziana di Mansoura, città capoluogo del governatorato di Dakahliyya, sita nella regione del delta del Nilo (ve ne abbiamo parlato nella prima puntata).

Ora il nostro collaboratore Lanus di Radio TV Sicilia è riuscito anche a rilevare un aggiornamento, infatti è stato aggiunto un nuovo canale nel multiplex, che porta a 10 i canali sintonizzabili. Si tratta dell'emittente araba BIN OTHAIMEEN, senza LCN come le altre nove tv.

Vi alleghiamo le immagini di questo nuovo canale, il logo, e lo z@pping TV aggiornato del mux arabo ricevuto sull' UHF 25.



BIN OTHAIMEEN

www.ibnothaimeen.com




Z@pping TV



 AFRICA IN DIGITALE - Terza Puntata

 A cura di Lanus (Radio TV Sicilia), Andrea Pomilio & Riccardo Gaffoglio
 
 © L'ITALIA IN DIGITALE - Luglio 2013



Ore 11.45 -  ABRUZZO  - MUX TV ATRI: ACCESO L'UHF 53 A TERAMO.
UHF 53 Mux TV ATRI
Lo scorso venerdì è stato acceso il mux TV ATRI sulla frequenza UHF 53 dalla postazione di Colle Izzone per servire la città di Teramo e dintorni.
Abbiamo aggiornato la lista delle TV A TERAMO. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TV ATRI.

Mux TV ATRI - Z@pping TV



 5 LUGLIO 2013 - Venerdì 

Ore 22.40 - SKY: IL FINESTRINO CHE TRASMETTE LA PUBBLICITA'.
Le vie del marketing saranno pure infinite ma a volte sono più che altro invadenti. Come l'ultima frontiera sperimentata dall'agenzia BBDO per conto di Sky Deutschland, la declinazione tedesca della piattaforma satellitare: trasmettere la reclame attraverso il finestrino del treno. E non si tratta di una boutade di qualche simpatico pubblicitario ma di un progetto premiato anche durante l'ultimo Festival delle Creatività tenutosi il mese scorso a Cannes e battezzato The talking window (il finestrino parlante).


COME FUNZIONA -
Un video (vedi sopra) mostra bene il funzionamento dell'insolito canale di comunicazione. Un piccolo dispositivo affisso al finestrino - e marchiato non a caso SkyGo, come l'applicazione mobile del broadcaster della News Corporation - emette un messaggio ad alta frequenza che non è percepibile dall'orecchio umano. A meno che non venga amplificato da una cassa di risonanza. Quando un passeggero, stanco, appoggia la testa al vetro la scatola cranica funge da cassa armonica e rende udibile la reclame. Lo steso principio di amplificazione - per induzione ossea - è usato già in alcune cuffie acustiche da usare durante la pratica sportiva (per i nuotatori e i runner) e sarà utilizzato anche dai nuovi Google Glass.


OLTRE LA PUBBLICITA' - I primi a sperimentare il nuovo canale trasmissivo sono stati i passeggeri dei trasporti pubblici di Monaco di Baviera e di Aachen, in Germania. Su alcuni mezzi di trasporto sono stati adottati i dispositivi (prodotti da Audiva) che invitano a scaricare l'app SkyGo. Sembra che la reazione delle inconsapevoli cavie non sia stata negativa. «I passeggeri erano sorpresi e divertiti – ha dichiarato un responsabile di BBDO in un'intervista a Mashable –. La reazione sia dei consumatori che del cliente (Sky) è stata molto buona e se il cliente è d'accordo continueremo la campagna Talking Window». Sky non si è ancora pronunciata sul futuro dell'iniziativa. Che potrebbe però andare oltre all'advertising. «La tecnologia può essere utilizzata anche per diffondere la musica, informazioni utili per il trasporto e le previsioni del tempo». Insomma per riposare non andrà più bene il già scomodo finestrino. A meno di non usare copricapi fonoassorbenti.


Ore 19.30 - FALLIMENTO MARONCELLI 9 SPA: ASTA PER LA VENDITA DEL GRUPPO EDB CON I TRE CANALI SPORTITALIA.
E’ stato pubblicato dal curatore fallimentare della società Maroncelli 9 Spa (già Interactive Group Spa) il bando per la vendita delle società e del complesso aziendale riconducibile al gruppo denominato EDB, società meglio note per la loro attività di produzione televisiva effettuata con i canali denominati Sportitalia, Sportitalia 2 e Sportitalia 24, trasmessi sul digitale terrestre alle numerazioni 60, 61 e 62 e su piattaforma Sky (satellite) per i canali Sportitalia e Sportitalia 2.
La base d’asta, conseguente alla presentazione al curatore di una offerta irrevocabile di acquisto, è stata fissata, per il lotto intero, al prezzo di 1.000.000 di euro.
Le manifestazioni d’interesse erano state stimolate dal fallimento con l’apertura, nel mese di marzo, della data room presso i locali di Via Tazzoli a Milano.
“L’apertura del bando di gara informale è certamente un passo importante e atteso dalla procedura”, dichiara in una nota Vito Potenza, curatore del fallimento. “I canali 60, 61,62 rappresentano un asset importante da realizzare e lo dimostra l’attenzione degli operatori televisivi che si sono interessati alla ipotesi di acquisto delle quote delle società EDB Media ed EDB Service. Al di là della ovvia necessità di realizzare attivo che possa andare a vantaggio della massa dei creditori della Maroncelli 9, l’ipotesi di ingresso in società di nuovi proprietari appare auspicabile anche per salvaguardare la continuità aziendale ed occupazionale di una importante realtà televisiva operante nell’ambito della comunicazione sportiva.”
Tratto da:
 http://youmark.it/rubriche/fallimento-maroncelli-9-spa-fissata-la-data-dellasta-informale-per-la-vendita-del-gruppo-edb-sportitalia-sportitalia-2-e-sportitalia-24

Ore 12.00 -  MUX NAZIONALI   FRIULI  - RAI MUX 1 - FRIULI VENEZIA GIULIA: CAMBIO DI FREQUENZA PROVVISORIO A PORDENONE ED UDINE.
UHF 25 RAI Mux 1
Dalla giornata di ieri per permettere importanti interventi tecnici è stata cambiata nella regione Friuli Venezia Giulia la frequenza di trasmissione di RAI Mux 1 - FRIULI VENEZIA GIULIA dalle postazioni di Castaldia ad Aviano (PD) per la zona di Pordenone e di Viale Palmanova ad Udine.
Da entrambi i ripetitori ora il
RAI Mux 1 - FRIULI VENEZIA GIULIA viene irradiato sulla frequenza UHF 25 (506,0 Mhz), in precedenza occupato in queste zone dal RAI Mux 4.
Viene spenta momentaneamente la frequenza UHF 24
(498,0 Mhz) che disturbava la ricezione sulla costa romagnola del RAI Mux 1 - EMILIA ROMAGNA.
Pertanto da questa nuova frequenza
UHF 25 tutti i canali sono stati rinominati con il suffisso PROVVISORIO, visto che al termine dei lavori tecnici verrà ripristinato l' UHF 24.
Al momento chi abita nelle zone di ricezione di queste due postazioni ha bisogno di effettuare una nuova risintonizzazione per continuare a vedere i canali principali della Rai, altrimenti nelle posizioni LCN 1, 2, 3 e 48 apparirà solo uno schermo nero. Quando verrà ripristinato l'
UHF 24, non sappiamo la data precisa, sarà necessaria una nuova ricerca canali tramite menu dei decoder e tv.
Vi elenchiamo la lista canali con la nuova denominazione dei canali PROVVISORI, vi ricordiamo che nel mux RAI Mux 1 - FRIULI VENEZIA GIULIA è presente anche Rai 3 Bis con LCN 103 e RADIO TSA (senza LCN) che trasmettono programmi in lingua slovena. Puoi consultare anche la pagina con le griglie, i loghi e i dettagli tecnici delle due diverse composizioni di RAI Mux 1 - FRIULI VENEZIA GIULIA.

Aggiornamento: Ci segnalano che l' UHF 24 dalla postazione di Castaldia ad Aviano (PD) è già stato riacceso con la normale configurazione di RAI Mux 1 - FRIULI VENEZIA GIULIA, ma con una diversa irradazione che copre più la pianura Friulana e interferisce meno sulla costa dell' Emilia-Romagna.

    1 - Rai 1 PROVVISORIO
    2 - Rai 2 PROVVISORIO
    3 - Rai 3 TGR Friuli Venezia Giulia PROVVISORIO
  48 - Rai News PROVVISORIO
103 - Rai 3 Bis PROVVISORIO


- Rai Radio1 PROVVISORIO
- Rai Radio2 PROVVISORIO

- Rai Radio3 PROVVISORIO
- Radio TSA PROVVISORIO




Postazione RAI - Viale Palmanova UDINE


Postazione RAI - Castaldia AVIANO (PORDENONE)












 4 LUGLIO 2013 - Giovedì 

Ore 19.00 -  AFRICA   SICILIA  - SPECIALE PROPAGAZIONE: NUOVO MUX ARABO RICEVUTO SULLE COSTE SICILIANE.

Ravanusa (Agrigento), 4 Luglio 2013
Seconda puntata


Dopo avervi mostrato il mux africano ricevuto le scorse settimane sulla costa siciliana sulla frequenza UHF 25 (vedi la sezione SPECIALE PROPAGAZIONE - AFRICA IN DIGITALE) il nostro collaboratore Lanus di Radio TV Sicilia ha ricevuto un altro mux sempre proveniente dalla zona nordafricana.

E' stato sintonizzato nella località di Ravanusa (Agrigento) questo volta però sulla frequenza UHF 31, ignoriamo la postazione africana da cui proviene.
Si tratta di un multiplex che contiente 6 emittenti tv, ecco la lista dei canali.



Vediamo nel dettaglio i sei canali con i loghi e le immagini, si tratta di un multiplex dove trasmettono tutte emittenti sportive in chiaro, di cui due libiche e due del gruppo Al Jazeera, come il precedente tutti i canali sono privi di numerazione automatica LCN. Potete sfogliare anche il nostro z@pping TV del mux arabo trasmesso sull' UHF 31 che vi alleghiamo qui sotto.


AD SPORT 1

www.adtv.ae/sport





Dubai Sport 2

www.dmi.ae/dubaisports





Libya Alriadya1







Libya Alriadya2







Jsc Sports 1

www.ar.aljazeerasport.tv





Jsc Sports 2

www.ar.aljazeerasport.tv




Mux ARABO UHF 31 - Z@pping TV



 AFRICA IN DIGITALE - Seconda puntata

 A cura di Lanus (Radio TV Sicilia), Andrea Pomilio & Riccardo Gaffoglio
 
 © L'ITALIA IN DIGITALE - Luglio 2013


Ore 13.15 - TI MEDIA VENDE MTV ITALIA AGLI AMERICANI DI VIACOM.
Telecom Italia Media ha sottoscritto un accordo con Viacom per la cessione del 51% di Mtv per 10 milioni di euro.
Telecom lascia Mtv agli americani di Viacom. Questa mattina è stata sciolta la partnership tra Ti Media e il gruppo statunitense nel canale focalizzato sui video musicali: Telecom Italia Media ha, infatti, sottoscritto un accordo con Viacom per la cessione del 51% di Mtv per 10 milioni di euro.
"Il corrispettivo di 10 milioni previsto per Ti Media nella cessione di Mtv Italia - spiegano - sarà sottoposto a un aggiustamento alla data del closing sulla base della variazione del capitale circolante". Nell’ambito dell’accordo, Ti Media si è impegnata poi a rinunciare ai crediti finanziari vantati al 30 giugno nei confronti di Mtv Italia che si aggirano intorno ai 9,7 milioni di euro. Le parti hanno infine concordato il rinnovo, per una durata pluriennale, del rapporto di fornitura di capacità trasmissiva e servizi da Timb a Mtv Italia. Il perfezionamento dell’operazione, subordinato alle autorizzazioni previste, è atteso entro settembre. L’operazione avrà un impatto sui risultati del gruppo Ti Media per il 2013, sia in termini di miglioramento della redditività e sia di riduzione dell’indebitamento netto rispetto a quanto precedentemente comunicato al mercato. Al termine dell’operazione Viacom, che già ha il 49% del capitale di Mtv Italia, assumerà il controllo editoriale e operativo di tutte le attività dell’emittente inclusi (il canale di intrattenimento per giovani-adulti Mtv, i canali dedicati alla musica Mtv Music, Mtv Classic, Mtv Hits, il sito mtv.it e Mtv Pubblicità), mentre Telecom Italia Media focalizzerà il proprio business sulle attività di broadcasting. Grazie all’acquisizione Vimn accrescerà il portfoglio all’interno del mercato italiano arrivando ad un totale di 7 canali televisivi compresi Nickelodeon, Nick Jr e Comedy Central.









Ore 13.00 -  LAZIO  - MUX RETE ORO: RETE ORO IN 16:9.
UHF 51 Mux RETE ORO
Il canale RETE ORO (LCN 18) ha attivato il formato video panoramico 16:9. Però molti programmi e il logo vengono ancora trasmessi in 4:3 e le immagini risultano deformate.
Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETE ORO.







Ore 00.15 - USA: TRIBUNE COMPANY ACQUISTA 19 STAZIONI TV LOCALI.
NEW YORK (Usa) – Tribune Company ha raggiunto un accordo volto all’acquisto di 19 stazioni televisive per un totale di 2,7 miliardi di dollari. Il gruppo media che controlla i quotidiani Los Angeles Times e Chicago Tribune diventa così uno dei principali operatori di emittenti locali commerciali.
Le stazioni tv – comprate tutte da Local tv Holdings, controllata dalla società di investimento Oak Hill Capital Partners – sono attive in 16 regioni incluse Denver, Cleveland e St. Louis e si collocano al primo o secondo posto nei loro mercati di riferimento. Vanno ad aggiungersi alle 23 stazioni tv già parte del gruppo e al canale via cavo Wgn America.
La mossa di Tribune è l’ultima in una serie di operazioni simbolo del consolidamento del settore. Meno di un mese fa Gannet Company ha deciso di comprare Belo Corporation (e i suoi 20 canali tv) per 1,5 miliardi di dollari, raddoppiando le proprie stazioni tv.
Sinclair, uno dei gruppi che controlla una buona fetta delle emittenti del Paese, ha trascorso l’ultimo anno e mezzo acquistando piccole società televisive, per cui ha speso circa 2 miliardi di dollari. E la ricerca di nuovi target non sembra finita.
L’intesa siglata oggi da Tribune batte tutte le altre e arriva mentre il gruppo stesso pensa a uno spin-off delle attività editoriali. (TMNews)

Tratto da:
http://www.giornalisticalabria.it/2013/07/02/tribune-compra-19-stazioni-tv-per-27-miliardi-di-dollari


 3 LUGLIO 2013 - Mercoledì 

Ore 22.50 -  CAMPANIA  - JULIE TV E TELELIBERA: "NESSUNA IRREGORALITA'".
Dissequestrati i conti delle due società: “Giustizia è fatta verso aziende estranee a qualsiasi ipotesi di colpa grave”
NAPOLI – Dissequestrati i conti delle società Julie e Telelibera “perché non esiste nessuna irregolarità”. Lo rendono noto le due società, spiegando che “il giudice designato Nicola Ruggiero ha annullato la richiesta della Corte dei Conti perchè non esiste né il «fumus» né il «periculum»”.
“Con una ordinanza di 64 pagine – spiega l’amministratore unico – viene fatta giustizia verso le aziende che da anni si distinguono per informazione continua e trasparente e per l’alto numero di giornalisti e dipendenti: amministrativi e tecnici”.
“Le società, – continua l’amministratore – attraverso la stampa nazionale, avevano documentato l’assoluta estraneità a qualsiasi ipotesi di colpa grave o mancanza di correttezza contributiva, confermando nella stessa sede la fiducia verso la magistratura contabile. Pur subendo gravissimi disagi, le due società, hanno garantito il flusso d’informazione e produzioni, assicurato gli stipendi e il pagamento dei contributi, pur se costretti a ridurre il personale e a non confermare circa cinquanta assunzioni. Abbiamo sollecitato e
auspicato il dissequestro nonchè l’immediata restituzione delle somme, onde evitare ulteriori aggravi per i livelli occupazionali e per gli investimenti aziendali.
E’ prevalso il buon senso e credo si sia anche voluto premiare il lavoro puntuale dei giornalisti e dei dipendenti. Ora c’è una gran voglia di programmare nuove e stimolanti sfide per il futuro. Prometto importanti novità in arrivo per tutti i milioni di utenti del web e delle tv che da anni fanno della nostra informazione un punto di riferimento nel panorama regionale”, conclude l’Amministratore di Julie.
“La decisione della Corte dei Conti, sezione di Napoli, con la quale si riconosce il comportamento corretto nella gestione del gruppo editoriale ‘Julie’, è una affermazione della verità e della giustizia”, afferma il presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti della Campania-Giornalisti Indipendenti, Mimmo Falco, componente della Giunta esecutiva della Fnsi e consigliere dell’Odg Campania.
Falco esprime “la soddisfazione del Movimento per la decisione assunta dalla magistratura contabile che mette al sicuro numerosi posti di lavoro di giornalisti e tecnici in una realtà editoriale difficile e complessa come è quella della Campania”.
Tratto da: http://www.giornalisticalabria.it/2013/07/03/julie-e-telelibera

Ore 15.50 -  SICILIA  - MUX VIDEO REGIONE: CAMBIO DI IDENTIFICATIVO PER ORLER CHANNEL.
UHF 34 Mux VIDEO REGIONE
E' stato inserito il corretto identificativo del canale ORLER CHANNEL (LCN 168). Non viene più sintonizzato con il nominativo LA9. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEO REGIONE.






Ore 13.25 -  MUX NAZIONALI  - MUX TIVUITALIA: INIZIATE LE TRASMISSIONI DI KA-BOOM.
VHF 10 / UHF 22-27-28-43-51-59 Mux TIVUITALIA
UHF 34 Mux TIVUITALIA (LAZIO)
Su Ka-Boom (LCN 139) non è più in presente il cartello fisso con il logo, infatti sono iniziate le trasmissioni del nuovo canale dedicato ai ragazzi con telefilm e cartoni animati. Vi alleghiamo alcune immagini con la programmazione in onda. Abbiamo aggiornato le griglie dei canali, con i dettagli tecnici, e gli z@pping TV dei mux TIVUITALIATIVUITALIA (LAZIO).





Ore 13.00 -  SICILIA  - MUX 7GOLD SICILIA 88 (OVEST): ARRIVA TELE OCCIDENTE, REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 39 Mux 7GOLD SICILIA 88 (OVEST)
E' stato inserito un nuovo canale nel mux 7GOLD SICILIA 88 (OVEST), sintonizzabile nella parte occidentale dell'isola con copertura delle provincie di Palermo, Agrigento e Trapani. Si tratta dell'emittente palermitana TELE OCCIDENTE. E' arrivato con la LCN 73 ed è nominato TELE OCCIDENTE C73, il numero della LCN è scritto nell'identificativo di tutti i canali tv presenti in questo multiplex. Abbiamo inoltre realizzato lo z@pping TV con le immagini dei canali, il multiplex è composto da 12 tv e 1 radio. Segnaliamo che sono presenti due copie dell'emittente Siciliauno, con due diverse LCN, Siciliauno C219 con LCN 219 e Siciliauno C674 con LCN 674. Inoltre Shop Time.Tv C616, con LCN 616, ha in video anche un secondo logo in basso a destra con la dicitura BY DIEMMECI TV MARKET CANALE 616. Infine delle due Telemarket nazionali è presente la sola Telemarket C124 con la LCN 124. Consulta la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mux 7GOLD SICILIA 88 (OVEST).











Mxu 7GOLD SICILIA 88 (OVEST) - Z@pping TV


Ore 00.40 -  ABRUZZO  - MUX TELEMAX: ARRIVA ORLER CHANNEL.
UHF 51 Mux TELEMAX
Continua l'espansione dell'emittente ORLER CHANNEL, è arrivata anche in Abruzzo nel mux TELEMAX con l'identificativo LA9 e con la numerazione LCN 168. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mutiplex TELEMAX.






 2 LUGLIO 2013 - Martedì 

Ore 18.45 -  SICILIA  - MUX TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO: ATTIVATO L'UHF 46 SULL'ISOLA DI LAMPEDUSA.
UHF 46 Mux TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO
Tele Video Agrigento è la prima emittente locale a sbarcare sull'isola di Lampedusa. Infatti è stata attivata la frequenza UHF 46 del mux TVA - TELE VIDEO AGRIGENTO dalla postazione di Monte Imbriacola a Lampedusa (AG). Al momento il multiplex contiene la sola Tele Video Agrigento con la numerazione LCN 92. Per fine mese arriverà anche la seconda rete Amica Tv con la LCN 628.





Ore 15.55 - ASTA FREQUENZE TV: RAI E MEDIASET FANNO RICORSO AL TAR CONTRO AGCOM.
Dopo Viale Mazzini, anche il Biscione ricorre contro il regolamento stilato dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.
Rischia di saltare, o quantomeno di essere notevolmente ostacolata, l’asta per l’assegnazione di nuove frequenze televisive nel digitale terrestre.
Infatti, Rai e Mediaset hanno presentato ricorso al Tar contro il regolamento con cui l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha escluso dalla gara i big del settore, con la sola eccezione di Sky (che quindi potrà concorrere per uno dei tre lotti), in quanto il regolamento approvato esclude gli operatori che hanno tre o più multiplex (Rai e Mediaset ne hanno quattro).
La notizia più fresca riguarda il ricorso presentato da Elettronica industriale, la società fondata nel 1975 da Adriano Galliani, poi incorporata in Fininvest e oggi controllata al 100 per cento da Rti (Reti televisive italiane), del gruppo che fa capo alla famiglia Berlusconi.
Stando a quanto scrive Il Secolo XIX, questi ultimi fatti rischiano di far inceppare il percorso che entro l’estate avrebbe dovuto portare a bandire la gara. Anche perché evidentemente Silvio Berlusconi, insieme al Pd al governo, non ha fretta di dare il via ad un’operazione che da sempre ha osteggiato e che andrebbe contro gli interessi del suo gruppo (ed è chiaro che qui si ripropone il vulnus del conflitto di interessi).
Non a caso il ministro del suo ultimo governo, Paolo Romani, aveva indicato la strada del Beauty Contest, che avrebbe assegnato le frequenze in maniera gratuita selezionando i migliori operatori tv presenti sul mercato. Poi, come noto, arrivò la decisione del governo Monti (e del ministro Corrado Passera) di annullare questa procedura, preferendo ad essa la messa all’asta nel tentativo di rompere il duopolio Rai-Mediaset. Che nelle casse dello Stato porterà ’solo’ qualche centinaia di milioni di euro a dispetto del 1,2 miliardi inizialmente ventilato.
La bozza del bando inviata nei giorni scorsi a Bruxelles dal viceministro dello Sviluppo economico Antonio Catricalà prevede infatti per i tre multiplex una base d’asta di 30, 29 e 28 milioni di euro. Ricordiamo che per il momento l’asta riguarda solo i lotti meno pregiati anche se entro il 2018 dovrebbe esserci quella dei 30 megahertz per il mobile con la quale si potrebbe arrivare anche a 1,2 miliardi.
Tratto da:
www.tvblog.it/post/276591/frequenze-tv-mediaset-e-rai-fanno-ricorso-al-tar-contro-agcom

Ore 01.10 -  MUX NAZIONALI  - RETE A MUX 1: RITORNA ON AIR LA PROGRAMMAZIONE DI WINGA TV.
UHF 32-44-46 RETE A Mux 1
E' tornata in onda la regolare programmazione di WingaTV (LCN 63). Non è al momento più attivo il flag 16:9 e le immagini risultano deformate nel formato 4:3.






Ore 00.35 -  LAZIO  - MUX TELEPACE (LAZIO): CHIUDE SUPER 3.
UHF 27 Mux TELEPACE (LAZIO)
Si è spento un pezzo di storia dell'emittenza televisiva della capitale, infatti la tv romana SUPER 3 ha cessato definitivamente le sue trasmissioni. Nel mux di TELEPACE (LAZIO) è ancora sintonizzabile, ma sulla numerazione LCN 10 appare solo uno schermo nero. Come si può leggere dal sito www.super3.it si è trasformato in un centro di produzione con la denominazine SUPER 3 PRODUCTION.





 1 LUGLIO 2013 - Lunedì 

Ore 22.30 - ACQUA BY NUVOLARI.
A partire da oggi 1° Luglio la programmazione di Nuvolari, che ha abbandonato il
RETE A Mux 2 ed è ora sintonizzabile solo nel mux TIVUITALIA con la LCN 222, viene trasmessa sul canale ACQUA, LCN 65 in onda su alcuni mux locali in varie regioni italiane, dalle ore 20 alle ore 02 con un inedito logo, ACQUA by NUVOLARI, in simulcast con la programmazione trasmessa nel mux TIVUITALIA. Vi alleghiamo alcuni scatti che abbiamo sintonizzato nel multiplex romano RETE ORO, dove ACQUA trasmette nel formato panoramico 16:9 e quindi le immagini di Nuvolari, ancora in 4:3, appaiono deformate.






Ore 22.00 -  LOMBARDIA  - MUX TELECOLOR: ARRIVANO ORLER TV E OK TV.
UHF 51 Mux TELECOLOR
Fanno ingresso in questo mux i canali OrlerTV (LCN 168), che trasmette ORLER CHANNEL, e Ok Tv (LCN 170). Inoltre sono stati eliminati ABC, che aveva la LCN 33, e 10 con LCN 296. Abbiamo inserito i parametri tecnici nella griglia dei canali ed aggionato lo z@pping TV del mux TELECOLOR.







Ore 19.40 -  MUX NAZIONALI  - RETE A MUX 1: PROBLEMI CON LA PROGRAMMAZIONE DI WINGA.
UHF 32-44-46 RETE A Mux 1
Ci sono problemi tecnici con l'emissione del canale WingaTV (LCN 63), infatti da questa mattina non è in onda la consueta programmazione ma sono trasmessi dei programmi dedicati alle barche e al mare senza nessun logo.




Ore 19.15 - AERANTI-CORALLO PARTECIPA A REVISIONE PIANO FREQUENZE DA PARTE DELL’AGCOM.
(AGENPARL) - Roma - E’ in corso la consultazione (cui partecipa AERANTI-CORALLO) promossa dall’Agcom per la revisione del Piano nazionale di assegnazione delle frequenze televisive in tecnica digitale (Pnaf Dvb-t) di cui alla delibera n. 300/10/CONS e successive modificazioni. L’Agcom intenderebbe, infatti, procedere a tale revisione a seguito dell’annullamento del c.d. “beauty contest”, e del successivo provvedimento dell’Agcom di cui alla delibera n. 277/13/CONS (con la quale vengono fissate le regole per l’asta delle frequenze per la tv digitale terrestre per tre reti del dividendo interno) che prevede, tra l’altro, l’attribuzione dei canali 57, 58, 59 e 60 (facenti parte della banda 700 MHz) ai servizi mobili Lte entro il 2016 (in alcune regioni il canale 59 è attualmente utilizzato dall’emittenza locale).
L’avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO, ha dichiarato al riguardo: “AERANTI-CORALLO ritiene che l’esclusione dalla radiodiffusione televisiva dei canali 57, 58, 59 e 60 sia, allo stato, illegittima. L’ipotizzata attribuzione di tali canali ai servizi mobili Lte non trova, infatti, alcun riscontro nel Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze o in altre normative nazionali e internazionali. Sul punto, è stato già proposto un ricorso al Tar Lazio.”
Rossignoli ha poi aggiunto “Da tutto ciò consegue, a parere di AERANTI-CORALLO, che non sussistano i presupposti per alcuna revisione del piano di assegnazione delle frequenze con riferimento a tale problematica. AERANTI-CORALLO contesta, inoltre, - ha proseguito Rossignoli - l’utilizzazione delle frequenze del dividendo, non più destinate alla gara (canali 54, 55, 58), per la risoluzione dei soli conflitti interferenziali delle reti nazionali. A nostro parere, infatti, almeno uno di tali tre canali dovrebbe essere utilizzato, in ossequio alla riserva di legge che destina almeno un terzo delle frequenze all’emittenza locale, per risolvere le gravissime problematiche di coordinamento interno che affliggono le reti locali. Tali problematiche, peraltro, - ha concluso Rossignoli - rischiano di essere ulteriormente aggravate dai nuovi vincoli di protezione del multiplex di servizio pubblico della Rai previsti dalla ipotesi di revisione del piano.”
Tratto da:
http://www.agenparl.it/articoli/news/politica/20130701-tv-aeranti-corallo-partecipa-a-revisione-piano-frequenze-da-parte-dell-agcom

Ore 15.50 -  SICILIA  - MUX VIDEO REGIONE: ARRIVA ORLER CHANNEL.
UHF 34 Mux VIDEO REGIONE
E' stato inserito un nuovo canale LA9, con la numerazione LCN 168, che trasmette la programmazione di ORLER CHANNEL. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEO REGIONE.





Ore 15.00 -  MUX NAZIONALI  - RETE A MUX 2: ELIMINATO NUVOLARI.
UHF 27-33-42-54 RETE A Mux 2
Il canale Nuvolari, che aveva la numerazione LCN 222, è stato eliminato dal
RETE A Mux 2. Ricordiamo che Nuvolari ora è sintonizzabile nel mux TIVUITALIA ed è sempre visibile con la stessa numerazione LCN 222, parte della programmazione andrà in onda in alcune fasce orarie anche sull'emittente ACQUA, che trasmette in alcune regioni italiane su diversi mux locali con la LCN 65. Il canale Lottomatica (LCN 59) da oggi trasmette l'identificativo nuovamente senza la scritta bkp, già inserita e tolta varie volte nei giorni scorsi. Abbiamo aggiornato la griglia canali e lo zapping TV di RETE A Mux 2.




   © L'ITALIA IN DIGITALE         
           2
009 > 2013