https://lh3.googleusercontent.com/ufrbhqBEO6p0aun5L6pWHk53-aQu445i99_Ff8nXbgZHFGmak0zO-Ykue6G-n8teQaFMta9CdAGk7DCv0GYKzDt4Qq-ASafJzSw7ZS4uMGF-_fQTdW8HyMq7KosXvQS_AMeTmJVnDR2uZSXUq3K7HaXq0Jsp3eVxXZfKCLigNC_k35_dYLerVRr30KyuZW_URTdHJldU_T0VuMrK6P0QJQlqQlKw6pBujuKmpbUOJACH_RQgfLTESYAzezmgGumZUQkFruLjnkglRWIiYeJJt_bRPzNRPPW6npkHuRX6MDQzjqdPJjMku1HWeZkIkshqbVfJKV3n1ioZhjIapjkccB53lRX3pgA6lhEOrhthmsGklt4Om_3XQnuG67_ioTbaauKj20_rVn54vvZKzIRi_3Ov2iSUXlHKgQgvO0M0wsSXBFFroEM5W31-hawUHXHvAdEER2V62oJavUvPQpPKF56GQZjhLQtGequPmJl0rjn_A_PgvXpCCJAscVTQOF2gcWKSpxwJbrQ3c0_-_V8SRjzTm8fO0WO6lgWrVWn8OfK10rhd98OoNhtw8LhrG6P5Li40bEt6AIEQpE3IY7yeEqETLyvmupsRlhLAoEL8WCy2QMA7GWo3iHFirGINoMeTiKAgO3uKPqP95ZOyRqv3dejgZeCeZgWI1x1R8wbKQBA=w640-h71-no




ARCHIVIO NEWS MOLISE 2011 / 2012


 27 NOVEMBRE 2012 - Martedì 

Ore 21.35 - FURTO NELLA POSTAZIONE MOLISANA DI TRSP: DIECIMILA EURO IL DANNO PER L'EMITTENTE VASTESE.
VASTO - Ennesimo furto ai danni di Trsp, l'emittente televisiva di Vasto. Questa mattina l'editore, don Stellerino D'Anniballe, è venuto a conoscenza del danno subito nella postazione di Monte Patalecchia (nelle foto qui sotto) nel comune di Castelpetroso in provincia di Isernia. La scoperta è stata fatta da un tecnico che era stato mandato sul posto per controllare il funzionamento degli strumenti. Da qualche giorno infatti erano giunte a Trsp telefonate di diversi molisani che si lamentavano di non poter vedere i programmi dell'emittente televisiva vastese. Giunto alla postazione il tecnico ha notato che mancava il ripetitore portato via da ignoti dal gabbiotto in cemento, che custodisce gli strumenti per la trasmissione dei programmi in Molise. Il danno subìto -ha spiegato don Stellerino D'Anniballe- è di circa diecimila Euro, il furto probabilmente è stato compiuto nella notte tra sabato e domenica, poichè le prime telefonate dai molisani che non riuscivano a vedere Trsp sono giunte domenica.
Tratto da: http://www.vastoweb.com/notizie/furto-nella-postazione-molisana-di-trsp-diecimila-euro-il-danno-per-lemittente-vastese



 20 NOVEMBRE 2012 - Martedì 

Ore 11.30 - MUX TRSP: RINOMINATO AGORA' TV, PROVE TECNICHE SU FARMABRUZZO.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)

UHF 51 Mux TRSP (MOLISE)
In questo multiplex è stato rinominato con il giusto identificativo il canale AGORA' TV (LCN Abruzzo 119, Molise 115), non viene più sintonizzato con  il nominativo di SENTIERI TV. Inoltre sul nuovo canale FARMABRUZZO (LCN Abruzzo 643, Molise 616) non è più presente il monoscopio, ma prima sono andate in onda delle scritte di un menu di un server e poi sono stati inseriti due cartelli con il logo del canale, l'indirizzo internet (non ancora attivo) e la scritta prove tecniche di trasmissione, che vengono ripetuti in successione con musiche di sottofondo. Consulta la pagina con la griglia dei canali dei mux TRSP (ABRUZZO) TRSP (MOLISE).








 14 NOVEMBRE 2012 - Mercoledì 

Ore 12.15 - MUX TELEMARE - MUX RETE 8: LA TV RITRASMETTE PRODUZIONI DI RETE 8.
UHF 21 Mux TELEMARE
UHF 45 Mux RETE 8 (ABRUZZO)
UHF 21 Mux RETE 8 (MOLISE)
L'emittente pescarese La TV presente nul mux TELEMARE con LCN 274 e nel mux RETE 8 (nella versione abruzzese trasmessa sull' UHF 45 denominata RETE8 Live con LCN 622, e nella versione molisana sull' UHF 21 denominata sempre RETE 8 Live con LCN 633), oltre alle sue produzioni, trasmette programmi e rubriche prodotti dall'emittente di Chieti RETE 8.






 11 NOVEMBRE 2012 - Domenica 

Ore 22.05 IN EVIDENZA  - MUX TRSP: ABRUZZO IN DIGITALE IN ONDA SU FARMABRUZZO.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)

UHF 51 Mux TRSP (MOLISE)
Da qualche ora è in onda sul monoscopio di FARMABRUZZO (LCN Abruzzo 643, Molise 616) il logo di ABRUZZO IN DIGITALE, con la scritta dell'indirizzo internet della nostra sezione regionale. Ringraziamo l'amico e collaboratore Francesco di Vasto che ci ha fatto questa cortesia, ed inoltre ci annuncia che a breve partiranno le trasmissioni di questo nuovo canale. Abbiamo aggiornato gli z@pping TV dei mux TRSP (Abruzzo) TRSP (MOLISE).





Update ore 23.00:
Ci sono arrivate due mail di alcuni nostri lettori a riguardo della presenza del nostro logo ABRUZZO IN DIGITALE su FARMABRUZZO, eccole nel dettaglio:

Pino da Lanciano (Chieti):
Ciao Abruzzo in Digitale ho visto che su Farmabruzzo c'è sotto scritto pure Abruzzo in Digitale e il logo è lo stesso del vostro sito. Avete aperto un canale tv? O collaborerete con questa emittente?
- Nulla di tutto ciò, è stato un regalo del nostro amico e collaboratore Francesco di Vasto che per qualche ora ha inserito nella parte sottostante la scritta FARMABRUZZO, il logo di Abruzzo in digitale.



Anonimo da Pescara:
Vi leggo tutti i giorni siete l'unico sito serio per sapere le notizie sulla tv. Ora vi chiedo se Abruzzo in digitale e' il nome del nuovo canale che state mettendo in Abruzzo? Fate il tg?
- Nulla di tutto ciò, è stato un regalo del nostro amico e collaboratore Francesco di Vasto che per qualche ora ha inserito nella parte sottostante la scritta FARMABRUZZO, il logo di Abruzzo in digitale.



Ore 18.25 - MUX TELEPONTE - MUX TVQ: TELE P PER LE DIRETTE AGGIUNGE L'OROLOGIO.
UHF 31 Mux TELEPONTE
UHF 28 Mux TVQ (ABRUZZO)
UHF 34 Mux TVQ (MOLISE)
Durante la messa in onda di programmi in diretta l'emittente teramana TELE P (LCN 15 in Abruzzo), aggiunge l'orario in basso al proprio logo.



Ore 15.00 - MUX TRSP: DOPPIO LOGO SU TRSP, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)

UHF 51 Mux TRSP (MOLISE)
L'emittente di Vasto (Chieti) TRSP (LCN Abruzzo 17, Molise 15) ha trasmesso nella serata di ieri la sua programmazione con un doppio logo in onda, come potete vedere dalle immagini qui sotto. Inoltre abbiamo aggiornato lo z@pping TV del mux TRSP (Abruzzo) con nuove immagini di SENTIERI TV (LCN Abruzzo 119, Molise 115), che trasmette la nuova emittente TV AGORA', e di FARMABRUZZO (LCN Abruzzo 643, Molise 616), che manda sempre in onda il monoscopio che sgancia alternandosi tra bianco e e nero e colori.








Update ore 16.15:
Il canale FARMABRUZZO (LCN Abruzzo 643, Molise 616) in tarda mattinata era andato a schemo nero, da pochi minuti è stato ripristinato il monoscopio privo di sganci video che si vede regolarmente a colori. Abbiamo aggiornato gli z@pping TV dei mux TRSP (Abruzzo) TRSP (MOLISE).




 04 NOVEMBRE 2012 - Domenica 

Ore 23.55 - MUX TRSP: ARRIVA AGORA' TV SU SENTIERI TV E UN MONOSCOPIO SU FARMABRUZZO.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)

UHF 51 Mux TRSP (MOLISE)
Novità nel mux vastese di TRSP. Il canale SENTIERI TV, che occupa in Abruzzo l' LCN 119 e in Molise l' LCN 115, ora trasmette la programmazione di una nuova emittente TV AGORA'. Inoltre il canale FARMABRUZZO, in Abruzzo con LCN 643 e in Molise con LCN 616, non è più a schermo nero ma ora in onda c'è un monoscopio che si alterna a colori e in bianco e nero, come potete vedere dalle immagini che ci ha fornito il nostro collaboratore Samuele di Chieti.





 23 OTTOBRE 2012 - Martedì 

Ore 01.20 - MUX TRSP: INIZIATA LA PROGRAMMAZIONE DI SENTIERI TV.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)

UHF 51 Mux TRSP (MOLISE):
Il nostro collaboratore Francesco di Vasto ci comunica che sono iniziate le prove tecniche del nuovo canale SENTIERI TV che occupa in Abruzzo l' LCN 119 e in Molise l' LCN 115. Fino ad oggi SENTIERI TV ritrasmetteva la programmazione di TRSP; ci comunicano inoltre che nei prossimi giorni partirà anche la programmazione degli altri canali: OLTRE TV, FARMABRUZZO, AMA E PREGA TV e MEDIA CENTRO.



 12 OTTOBRE 2012 - Venerdi 

Ore 13.25 - MUX TELE A+ (MOLISE): REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 53 Mux TELE A+ (MOLISE):
Aggiorniamo le liste delle tv ricevibili a CAMPOBASSO, ISERNIA e BUSSO (CB) inserendo la composizione del mux napoletano TELE A+ in versione molisana, che trasmette sulla frequenza UHF 53 dalle postazioni di Monte Patalecchia a Castelpetroso (Isernia) e di Pesche (Isernia). Il multiplex è composto da sette canali di cui un duplicato di TV CAPITAL (LCN 172) con l'identificativo Tele A+3 Shop (LCN 272), mentre A pesca Tele A+ (LCN 630) è a schermo nero. Consulta la griglia dei canali con i dettagli tecnici e le immagini con lo z@pping TV del mux TELE A+ (MOLISE).


Ore 13.00 - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV A TERMOLI (CB).
Nella sezione regionale MOLISE IN DIGITALE abbiamo realizzato la nuova lista delle tv ricevibili nella località adriatica di TERMOLI, in provincia di Campobasso. Potete consultare le composizioni dei mux e le immagini di tutti i canali dei multiplex nazionali e locali con il nostro esclusivo z@pping TV. Consulta la nuova pagina delle TV A TERMOLI (CB).




 05 OTTOBRE 2012 - Venerdì 

Ore 06.50 - MUX TELEREGIONE MOLISE: CAMBIA FREQUENZA DA PETACCIATO (CB).
UHF 22-46
Mux TELEREGIONE MOLISE:
Il mux TELEREGIONE MOLISE ha cambiato frequenza di trasmissione dalla postazione di Petacciato (Campobasso), ora si sintonizza sull' UHF 22 anzichè sull' UHF 46. Questa modifica è stata permessa per poter risolvere il conflitto e l'interferenza con il multiplex abruzzese di ANTENNA 10, che trasmette dalla Majella sull' UHF 46. Pertanto migliora la ricezione di quest'ultima sulla fascia costiera adriatica da Vasto (CH) a Termoli (CB).


 23 SETTEMBRE 2012 - Domenica 

Ore 22.05 - MUX TRSP (MOLISE): REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 29-51 Mux TRSP (MOLISE):

Inseriamo nel nostro database della sezione regionale MOLISE IN DIGITALE la composizione dei canali trasmessi in Molise dal provider TRSP, emittente religiosa di Vasto (Chieti). Il mux differisce dalla versione abruzzese in quanto i sei canali hanno diversa numerazione LCN, l'emittente TRSP infatti occupa la posizione 15 anzichè la 17, e non contiene la tv di Silvi Marina (TE) TELE 9. Inoltre gli altri cinque canali sono tutti duplicati di TRSP. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV della versione molisana del mux TRSP (MOLISE).


Ore 21.25 - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV A BUSSO (CB).
Nella sezione regionale MOLISE IN DIGITALE abbiamo realizzato la nuova lista delle tv ricevibili nella località di BUSSO in provincia di Campobasso. Ringraziamo per la collaborazione e per l'aiuto l'amico Pierfrancesco. Consulta la nuova pagina delle TV A BUSSO (CB).




 21 SETTEMBRE 2012 - Venerdì 

Ore 09.45 - MUX RETE 8 (MOLISE): REALIZZATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 21 Mux RETE 8 (MOLISE):
Inseriamo nel nostro database della sezione regionale MOLISE IN DIGITALE la composizione dei canali trasmessi in Molise dal provider RETE 8 di Chieti. Il mux contiene gli stessi sei canali della versione abruzzese e differisce solo per le diverse numerazioni LCN, l'emittente RETE 8 infatti occupa la posizione 73 anzichè la 10. Da segnalare che RETE8 Live (LCN 633) trasmette la pescarese LA.TV e RETE8 Meraviglie (LCN 635) trasmette invece Telemare. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV della versione molisana del mux RETE 8 (MOLISE).



 18 SETTEMBRE 2012 - Martedì 

Ore 15.45 - TELENORBA MUX 1 (MOLISE): LIBERATE LE POSIZIONI LCN 7, 8 E 9.
UHF 33 TELENORBA
Mux 1 (MOLISE):
I tre canali del gruppo TELENORBA Telenorba 7 Mux 1, Telenorba 8 Mux 1 e Telepuglia Italia (TG NORBA 24), che occupavano rispettivamente le numerazioni LCN 7, 8 e 9, abbandonano queste posizioni ed ora sono duplicati privi di LCN. Inoltre c'è stato uno scambio di numerazione tra le altre copie di Telenorba 7 Mux 1, che dal 19 passa alla numerazione 18, e di Telenorba 8 Mux 1, che dal 18 invece prende la LCN 19. Abbiamo aggiornato la griglia e lo z@pping TV del mux TELENORBA Mux 1 (MOLISE).


Ore 11.25 - MUX TVQ (MOLISE): ARRIVA TELE P, CAMBI DI LCN.
UHF 34 Mux TVQ (MOLISE):
La teramana Tele p da oggi è visibile anche nella regione Molise, infatti è stata aggiunta nel mux, versione molisana, della pescarese TVQ, per il momento è senza LCN. Sono state cambiate alcune numerazioni LCN: TVQ NEWS (schermo nero) dal 172 passa al 186; TVQ SPORT (schermo nero) dal 292 al 285; TVQ ROSA (trasmette TVQ) dal 649 al 636; TVQ MUSIC (schermo nero) dal 650 al 637; GENIO TV (schermo nero) dal 699 al 638. Infine sono stati eliminati TVQ GO SHOPPING, aveva la numerazione 651, e ONE TV, che aveva la 698. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del multiplex TVQ (MOLISE).



 08 SETTEMBRE 2012 - Sabato 

Ore 14.20 - LA RAI BATTE CASSA: IN VENDITA LA NUOVA SEDE DI CAMPOBASSO?
I nuovi vertici di viale Mazzini, per far fronte alle crescenti difficoltà economiche dell’azienda, stanno predisponendo un piano per vendere parte del patrimonio immobiliare della Rai.
Secondo il quotidiano economico "Italia Oggi" tra gli edifici che potrebbero essere ceduti c’è anche la nuova e modernissima sede del Molise, inaugurata appena due anni fa.
La Rai potrebbe decidere di vendere la sua sede molisana. A ipotizzare la cessione, che riguarderebbe uno degli edifici più nuovi e più all’avanguardia tra quelli di proprietà della tv di Stato, è oggi il quotidiano economico Italia Oggi che parla di un piano allo studio per risanare il bilancio dell’azienda.
I nuovi vertici di viale Mazzini a quanto pare vorrebbero mettere mano all’imponente patrimonio immobiliare presente su tutto il territorio nazionale con l’intento di fare cassa. Secondo quanto sostiene Italia Oggi per poter garantire entrate di un certo peso non si potrà cedere beni secondari: finora si era parlato di una autorimessa a Bolzano, di terreni a La Spezia e Reggio Calabria, di complessi immobiliari nel barese e in Sardegna. Un po’ poco rispetto ai problemi economici che si vorrebbero sanare e allora ecco il nuovo piano: vendere qualche sede regionale e il palazzo storico che la Rai possiede a Torino in via Cernaia.
Ed è qui che entra in ballo il Molise. Per il quotidiano economico infatti «non è da escludere» che si decida di vendere due sedi del sud: Campobasso e Palermo. La scelta potrebbe ricadere sul Molise perché il palazzo inaugurato di recente a Colle delle Api (redazione e uffici si sono trasferiti nel 2010) è una struttura modernissima e probabilmente fin troppo imponente per una regione piccola come il Molise. Non è chiaro comunque se in caso di immissione sul mercato dell’edificio ci sarà una cessione complessiva o solo parziale.
Italia Oggi nell’articolo in questione però evidenzia anche che qualora i vertici di viale Mazzini dovessero decidere di vendere i «gioielli di famiglia» potrebbero andare incontro a qualche difficoltà per due motivi: primo perché «non è facile riuscire a vendere questi immobili a prezzo di mercato (abbiamo già avuto dei casi clamorosi con caserme e altri immobili appartenenti al patrimonio dello Stato le cui aste sono andate deserte)»; secondo perché all’interno della Rai «già in passato i direttori generali hanno dovuto vedersela con le resistenze interne di dirigenti che si sono opposti alla vendita del patrimonio immobiliare».


L'attuale sede Rai Molise.

La vecchia sede Rai Molise (immagini tratte da Google Earth).


 06 SETTEMBRE 2012 - Giovedì 

Ore 10.40 - TELENORBA MUX 1 (MOLISE): OCCUPATE LE LCN 7, 8 E 9.
UHF 33 TELENORBA
Mux 1 (MOLISE):
Il gruppo televisivo di Conversano (BA) TELENORBA ha effettuato delle importanti modifiche delle sue LCN, inserendo Telenorba 7 Mux 1 sul numero 7, Telenorba 8 Mux 1 sul numero 8 e Telepuglia Italia (che trasmette TG NORBA 24) sul 9, andando in conflitto di numerazione rispettivamente con La 7, MTV e Deejay TV. I suddetti canali restano anche nella precedente posizione, ovvero i duplicati sono Telenorba 7 Mux 1 con LCN 19, Telenorba 8 Mux 1 con LCN 18 e Telepuglia Italia (TG NORBA 24) con LCN 180. Aggiorniamo pertanto la composizione del multiplex molisano, segnalando che sono stati eliminati BUSINESS TV (LCN 219), TELENORBA ASSIST (LCN 625), TELERADIOPADREPIO (LCN 657) che stava a schermo nero, e le emittenti radiofoniche Norbamusic (LCN 86) e Radionorba (LCN 172), mentre Telenorba 7+1 è ora priva di LCN (precedentemente aveva LCN 118). Infine in EPG tutti i canali ora hanno i nomi in minuscolo. Consulta la nostra griglia e lo z@pping TV per visualizzare i canali attualmente trasmessi dal mux TELENORBA Mux 1 (MOLISE). Ringraziamo Pierfrancesco per le immagine con le LCN aggiornate.



 05 SETTEMBRE 2012 - Mercoledì 

Ore 11.00 - MUX TVI MOLISE: RINOMINATO MOLISE TV.
UHF 28 Mux TVI MOLISE:

il canale MEDIA FAST (LCN 611) è stato rinominato nella giusta denominazione MOLISETV, mentre sono stai risolti i problemi audio di CANALE PLUS (LCN 612), che trasmette MEDIA TV, e di TS TV (LCN 651). Sono sempre a schemo nero TVI MOLISE NEWS (LCN 113), TVI HISTORY (LCN 213) NEUROMED CHANNEL (LCN 610). Abbiamo aggiornato con nuove immagini lo z@pping TV del mux TVI MOLISE.




 03 SETTEMBRE 2012 - Lunedì 

Ore 09.55 - MUX TVQ (MOLISE): NON E' PRESENTE TELEPONTE.
UHF 34 Mux TVQ (MOLISE):
Inseriamo nel nostro database della sezione regionale MOLISE IN DIGITALE, grazie alla cortese collaborazione di Pierfrancesco, la composizione dei canali trasmessi in Molise dal provider TVQ di Pescara. Come potete notare, alcune LCN sono differenti dal multiplex abruzzese, non è ancora presente la tv teramana Tele Ponte, e in più ci sono TVQ GO SHOPPING (LCN 651), in conflitto di numerazione con il canale TS del mux TVI MOLISE, e ONE TV (LCN 698), entrambi sono a schermo nero. GENIO TV (LCN 699), anch'esso a schermo nero, è invece in conflitto LCN con il canale Telemax del mux TLT MOLISE. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV della versione molisana del mux TVQ (MOLISE).



 01 SETTEMBRE 2012 - Sabato 

Ore 17.05 - TELEMOLISE MUX 1: ELIMINATO MOLISE SHOPPING, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 45 TELEMOLISE
Mux 1:
E' stato eliminato il canale Molise Shopping, con LCN 604, che stava a schermo nero. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV, con nuove immagini, di TELEMOLISE Mux 1.





 31 AGOSTO 2012 - Venerdì 

Ore 21.45 - TLT MOLISE: L'EMITTENTE SCRIVE A L'ITALIA IN DIGITALE.
UHF 31-43 Mux TLT MOLISE:

UHF 51 Mux TELEMAX:
Ieri abbiamo pubblicato la news dell'arrivo di TLTMolise sul mux di TELEMAX. Poco fa abbiamo ricevuto la mail del direttore tecnico dell'emittente molisana che specifica nel dettaglio il reciproco accordo intercorso tra i due provider.

"Salve, sono il direttore tecnico di TLT Molise, volevo comunicarVi che
da ieri è visibile nel mux di Telemax (51 UHF) in tutto l'Abruzzo la nostra emittente con LCN 110, da accordo reciproco anche Telemax è visibile in tutto il Molise sul mux nostro canale 43 UHF per il Molise e 31 UHF per l'Abruzzo meridionale con LCN 699. Nel ringraziarVi e congratularmi per la Vs professionalità saluto cordialmente."







 23 AGOSTO 2012 - Giovedì 

Ore 12.30 - MUX TLT MOLISE: E' ARRIVATO TELEMAX.
UHF 31-43 Mux TLT MOLISE:

L'emittente di Lanciano (Chieti) TeleMax espande la propria copertura anche nella regione Molise, infatti da alcuni giorni è arrivata nel mux TLT MOLISE al posto di TLT Molise6, che stava a schermo nero, con la numerazione LCN 699.






 27 LUGLIO 2012 - Venerddì 

Ore 21.00 - MUX TVI MOLISE: ARRIVANO LE BENEVENTANE MEDIA TV E TS TV, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 28 Mux TVI MOLISE:

Novità nel mux TVI MOLISE, su CANALE PLUS (LCN 612) trasmette ora la tv di San Salvatore Telesino (Benevento) MEDIA TV con audio muto, mentre sulla LCN 651 ha iniziato a trasmettere TS TV, emittente di Benevento, anch'esso con problemi di audio che è basso e disturbato, vi alleghiamo qui sotto i video dei due canali per far capire meglio il problema tecnico. Tutti i canali del multiplex sono stati rinominati ed ora sono scritti tutti con lettera maiuscola. TVI MOLISE NEWS (LCN 113), TVI HISTORY (LCN 213) NEUROMED CHANNEL (LCN 610) sono tornati nuovamente a schermo nero, non sono più duplicati di TVI MOLISE, quest'ultima torna nella posizione LCN 13 dopo essere passata per alcuni giorni alla numerazione 12. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del multiplex TVI MOLISE.



Ore 13.30 - TELENORBA MUX 1 (MOLISE): REALIZZATA LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 33 TELENORBA
Mux 1 (MOLISE):
Nella sezione regionale MOLISE IN DIGITALE abbiamo aggiornato le liste delle tv ricevibili a CAMPOBASSO ed ISERNIA aggiungendo la pagina con la griglia dei canali di TELENORBA Mux 1 (MOLISE). Questo primo multiplex dell'emittente di Conversano (Bari) viene trasmesso sul canale 33 UHF nella sua versione molisana, con diverse numerazione LCN rispetto a quella pugliese. Il mux contiene 10 TV e 2 radio, da segnalare che nell'identificativo delle emittenti principali del gruppo NORBA è specificato il MUX 1, mentre TELEPUGLIA ITALIA (LCN 180) trasmette il canale all news TG NORBA 24 e TELERADIOPADREPIO (LCN 657) è a schermo nero. Potete visualizzare l'esatta composizione del mux, le immagini con lo z@pping TV e i loghi dei canali, consultando la nuova pagina di TELENORBA Mux 1 (MOLISE).



 23 LUGLIO 2012 - Lunedì 

Ore 07.15 - MUX TELEREGIONE MOLISE: REALIZZATI LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 46
Mux TELEREGIONE MOLISE:
Nella sezione regionale MOLISE IN DIGITALE abbiamo aggiornato le liste delle tv ricevibili a CAMPOBASSO ed ISERNIA aggiungendo la pagina con la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux dell'emittente di Campobasso TELEREGIONE MOLISE. Il multiplex, che irradia sul canale 46 UHF in tutta la regione Molise, contiene 5 TV: hanno una programmazione propria Teleregione Molise, con LCN 10, Teleregione Sport, con LCN 110, e Teleregione Molise News, con LCN 210; mentre Teleregione Molise 3, con LCN 601, e Teleregione Molise 4, con LCN 602, ripetono la programmazione di Teleregione Molise. Consulta la nuova pagina con i dettagli tecnici del mux TELEREGIONE MOLISE.




 20 LUGLIO 2012 - Venerdì 

Ore 18.00 - MUX TVI MOLISE: ARRIVANO NAPOLI CANALE 21, MOLISE TV E TS TV.
UHF 28 Mux TVI MOLISE:

Nuovi canali arrivano nel mux dell'emittente di Isernia TVI MOLISE. Si tratta della napoletana Canale 21, con LCN 72; di MOLISE TV, ora viene trasmesso un promo del canale, in arrivo prossimamente su Media Fast (LCN 611), che in precedenza era a schermo nero; inoltre aggiunto anche TS TV, con LCN 651, che per il momento è a schermo nero. E non sono più a schermo nero TVI News (LCN 113), TVI History (LCN 213), Neuromed Channel (LCN 610) ma ora trasmettono tutti e tre la programmazione di TVI Molise (LCN 13). Infine il canale Channel Plus, con LCN 612, che è a schermo nero, viene rinominato in Channel Plus "mtv". Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del multiplex TVI MOLISE.



 13 LUGLIO 2012 - Venerdì 

Ore 16.55 - MUX TVI MOLISE: REALIZZATI LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 28 Mux TVI MOLISE:

Nella sezione MOLISE IN DIGITALE abbiamo aggiornato le liste delle tv ricevibili a CAMPOBASSO ed ISERNIA aggiungendo la pagina con la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TVI MOLISE. Il multiplex dell'emittente di Isernia, che irradia sul canale 28 UHF in tutta la regione Molise, contiene 6 TV, ma solo uno di questi trasmette, è la stessa TVI Molise con LCN 13, gli altri cinque canali sono tutti a schermo nero. Ringraziamo il nostro collaborare Pierfrancesco per averci fornito tutti i dati tecnici e le immagini dei canali.



 12 LUGLIO 2012 - Giovedì 

Ore 00.30 - MUX TLT MOLISE: REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 31-43 Mux TLT MOLISE:

Abbiamo realizzato, con le immagini di tutti i canali trasmessi, lo z@pping TV del mux TLT MOLISE. Da segnalare che TLT Molise2 (LCN 114) è una copia di TLT Molise (LCN 14); su TLT Molise4 (LCN 613) e TLT Molise5 (LCN 614) c'è una schermata fissa con la scritta "No Transport Stream"; invece TLT Molise3 (LCN 214) e TLT Molise6 (LCN 615) sono a schermo nero.



 11 LUGLIO 2012 - Mercoledì 

Ore 20.30 - TELEMOLISE MUX 1: REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 45 TELEMOLISE
Mux 1:
Abbiamo realizzato, con le immagini di tutti i canali trasmessi, lo z@pping TV di TELEMOLISE Mux 1. Da segnalare che Molise Shopping (LCN 604) è a schermo nero e POLEIS (LCN 605) e TELEMOLISE +1 (LCN 606) sono duplicati di TELEMOLISE (LCN 11).



 8 LUGLIO 2012 - Domenica 

Ore 12.00 - TELEMOLISE MUX 1: REALIZZATA LA PAGINA CON LA GRIGLIA DEI CANALI.
UHF 45 TELEMOLISE
Mux 1:
Nella sezione MOLISE IN DIGITALE abbiamo aggiornato le liste delle tv ricevibili a CAMPOBASSO ed ISERNIA aggiungendo la pagina con la griglia dei canali di TELEMOLISE Mux 1. Il primo multiplex dell'emittente di Campobasso contiene 9 TV e 2 Radio e trasmette sul canale 45 UHF in tutto il Molise, in Abruzzo è attivo solo dalla postazione di Schiavi d'Abruzzo (CH). In molte zone è interferito dall'emittente abruzzese RETE 8 che trasmette sulla stessa frequenza, molto probabilmente al mux molisano ne verrà assegnata un'altra. Inoltre segnaliamo che TELEMOLISE ha avuto l'autorizzazione per trasmettere un secondo mux sul canale 23 UHF. Ringraziamo il nostro collaborare Pierfrancesco per averci fornito tutti i dati tecnici dei canali. Vai alla lista dei canali nella pagina di TELEMOLISE Mux 1.


 7 LUGLIO 2012 - Sabato 

Ore 14.55 - I VIDEO DEGLI ULTIMI ISTANTI DELLA TV ANALOGICA IN MOLISE.
Il nostro collaboratore Pierfrancesco del Molise ci ha inviato due video degli ultimi minuti della tv analogica nella sua regione:
"Ecco qui gli ultimi minuti di trasmissione analogica in Molise. Rai 2 (insieme agli altri analogici Rai) si è spento definitivamente alle ore 6.07 del 17 maggio 2012, trasmesso dall'impianto di Schiavi d'Abruzzo, mentre Italia 1 (insieme agli altri analogici Mediaset) si è spento alle ore 9.13 dello stesso giorno, trasmesso dall'impianto di Monte Patalecchia (il segnale sparisce una prima volta per un minuto circa, poi torna per alcuni secondi senza audio e infine viene spento definitivamente.
"


 28 GIUGNO 2012 - Giovedì 

Ore 17.10 - DIGITALE TERRESTRE IN MOLISE, PROBLEMI DI RICEZIONE: PIETRACUPA SCRIVE A PASSERA.
Continuano le lamentele tra le famiglie molisane le lamentele per la cattiva ricezione dei programmi televisivi dopo lo switch off. In una buona parte delle abitazioni e dei pubblici locali il segnale non consente di poter seguire i programmi televisivi. mi permetto di sottoporre alla Sua cortese attenzione la situazione che si è venuta a creare in Molise con il passaggio al digitale terrestre. Il presidente del Consiglio regionale, Mario Pietracupa ha scritto al ministro Corrado Passera per segnalare quanto sta accadendo in Molise dallo scorso mese di maggio. «A oltre un mese dalla conclusione della fase di cambiamento – scrive il presidente del Consiglio regionale – sono ancora tanti i cittadini molisani non completamente soddisfatti dal servizio, colpiti soprattutto dalle incertezze nella distribuzione dei canali alle diverse emittenti e dall’impossibilità di optare per talune reti anziché per altre». Pietracupa evidenzia come il passaggio al digitale «non solo ha prodotto evidenti inconvenienti, determinando piccoli e grandi disagi a un settore particolarmente sofferente come quello delle Tv locali, ma ha anche disorientato molti utenti, come gli anziani, meno preparati allo switch off. La sovrapposizione dei segnali trasmessi dalle regioni limitrofe, problema peraltro presente su tutto il territorio nazionale, fa il paio con l’assenza di segnale in diverse aree del territorio regionale. Di fronte a questa complessa situazione, le emittenti molisane sono insorte, costituendosi in giudizio, per cercare di evitare la paralisi delle trasmissioni televisive e scongiurare l’eventuale crisi del settore». Il presidente del Consiglio del Molise sottolinea che a prescindere dal discorso tecnico dei canali, e delle frequenti sovrapposizioni tra gli stessi, problema che, grazie a una sentenza del Tar Lazio, dovrebbe aver trovato una soluzione positiva per le emittenti locali, resta alto il rischio di sferrare un duro colpo al principio cardine del pluralismo dell’informazione, essendo negata ad alcune Tv, i cui canali risultano oscurati, la possibilità di trasmettere il proprio palinsesto. Il problema sta avendo ricadute in termini economici sulle televisioni commerciali molisane che, già con grande sacrificio, riescono a mantenersi in equilibrio. E adesso la perdita di competitività e di visibilità potrebbe portare altre tensioni e problemi. Pietracupa nel concludere la sua lettera a Passera ribadisce la sua fiducia per il ministro nella certezza che interverrà in tempi rapidi. «Ne va soprattutto della salute della già segnata economia regionale, visto che le Tv locali sono imprese a tutti gli effetti, dunque già patiscono le conseguenze della crisi e potrebbero subire una ulteriore emorragia di posti di lavoro».
Tratto da: http://ilnuovomolise.it/37669/digitale-terrestre-in-molise-problemi-di-ricezione-pietracupa-scrive-a-passera


 23 GIUGNO 2012 - Sabato 

Ore 10.50 - TAR LAZIO: TELEMOLISE E TELEREGIONE POTRANNO UTILIZZARE LE LCN 8 E 9.
CAMPOBASSO. Telemolise e Teleregione torneranno presto ad occupare i tasti 8 e 9 del telecomando del digitale terrestre. Lo ha deciso in una sentenza il Tar del Lazio. Che ha accolto le istanze presentate dall’avvocato molisano Carmine Pizzuto. Il legale, in difesa delle emittenti Radio Telemolise e della European Broadcasting Company, ha impugnato il ricorso principale, nonche il ricorso per motivi aggiunti, presentato da Telenorba. Il gruppo televisivo più forte del Sud Italia aveva chiesto per se le due postazioni per posizionare Telenorba 8 e un altro dei suoi 14 canali. E per farlo aveva ottenuto, presso il Tar Lazio, i decreti cautelari monocratici del 22 e 24 maggio, che sospendevano nei limiti dell’interesse azionato in giudizio dalla società Telenorba Spa. Rappresentata in giudizio daoi professori Aldo e Isabella Loiodice, aveva impugnato i provvedimenti dell’Agcom e del ministero dello Sviluppo economico inerenti al Piano di numerazione automatica dei canali nell’ambito della Televisione digitale terrestre, per le regioni Puglia, Basilicata e Molise. Ma grazie all’azione dell’avvocato Carmine Pizzuto sono state ribaltate le precedenti decisioni del Presidente Calogero Piscitiello. Infatti, nella Camera di Consiglio, discussa il 20 giugno 2012, il giudice accogliendo le istanze dell’avvocato molisano, si è così pronunciato:”Considerato, ad un sommario esame, che i contestati bandi del Ministero sembrano, prima facie, adottati nel rispetto della normativa legislativa e regolamentare di riferimento e, in primo luogo, della presupposta delibera Agcom 366/10/Con, il cui scrutinio esorbita dall’odierno thema decidendum, e che pertanto, pur nell’apprezzamento dei disagi sofferti dalla ricorrente nel passaggio alla nuova numerazione LCN, il Collegio non può accogliere le istanze svolte nel gravame in epigrafe stante la insufficienza dei profili di fumus boni juris dallo stesso evidenziati”. Con tale ordinanza il Tar Lazio ha riconosciuto fondate le eccezioni presentate dall’avvocato Carmine Pizzuto per le emittenti locali, che avrebbero subito un gravissimo pregiudizio dal “vuoto legislativo” che si sarebbe venuto a creare, dimostrando, altresì, tramite sondaggi demoscopici e tramite dati Auditel che le società da lui rappresentate occupavano da sempre i canali 8 e 9 del telecomando, ingiustamente oscurati da altre emittenti.
Tratto da: http://ilnuovomolise.it/37407/digitale-terrestre-il-tar-lazio-riconosce-i-diritti-di-telemolise-e-teleregione

Ore 10.40 - IL TAR DEL LAZIO RESPINGE L'ANNULLAMENTO LCN INTENTATO DA TELENORBA.
Il TAR del Lazio ha respinto la domanda incidentale di sospensione
della numerazione LCN per il Molise, Puglia e Basilicata, intentato dalla superstation di Conversano (BA) TeleNorba. Pubblichiamo l'estratto della sentenza datato 21 giugno 2012. Ad oggi comunque i canali TeleNorba 7 e TeleNorba 8 continuano comunque ad occupare le LCN 7 ed 8.



Update ore 16.00: TELENORBA 7 e TELENORBA 8 hanno liberato le LCN 7 ed 8, ora occupano rispettivamente le LCN 10 ed 11.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Roma/Sezione%201/2012/201203606/Provvedimenti/201202171_05.XML





 03 GIUGNO 2012 - Domenica 

Ore 09.55 - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV A CAMPOBASSO E ISERNIA.
Abbiamo inserito nel nostro database della sezione MOLISE IN DIGITALE la lista delle emittenti televisive ricevibili a CAMPOBASSO ed ISERNIA. Potete consultare la griglia dei canali e gli z@pping tv per conoscere i canali trasmessi nei mux. Nei prossimi giorni la completeremo inserendo anche quelle dei multiplex locali. Vai alla nuova pagine delle TV A CAMPOBASSO e delle TV A ISERNIA.
Ringraziamo per la collaborazione Emiddio di Isernia.


 1° GIUGNO 2012 - Venerdì 

Ore 10.45 - LE POSTAZIONI DI MONTENERO DI BISACCIA (CB) E MONTEFARANO (CH).
Un nostro lettore, ADRIATICK, che ringraziamo, ci ha inviato alcune foto che ha scattato nelle postazioni di Montenero di Bisaccia, in provincia di Campobasso, e di Montefarano di Tufillo, in provincia di Chieti.


Qui sotto potete vedere le immagini della stazione RAI Montenero di Bisaccia (CB) che irradia:
RAI MUX 1 ABRUZZO - UHF 35 - Pol. orizzontale
RAI MUX 1 MOLISE - UHF 39 - Pol. orizzontale


Prima dello switch off venivano trasmesse le tre reti RAI in analogico sulle seguenti frequenze:
UHF 32 (559,19 mhz) - RAI 1
UHF 30 (543,25 mhz) - RAI 2
UHF 36 (591,00 mhz) - RAI 3 (MOLISE)











Qui sotto ci sono, invece, le foto della postazione di MONTEFARANO di Tufillo (CH) dove vengono irradiati:
RAI MUX 1 ABRUZZO - UHF 35 - Pol. verticale
RAI MUX 1 MOLISE - UHF 39 - Pol. verticale

e il mux TLT MOLISE - UHF 31



 28 MAGGIO 2012 - Lunedì 

Ore 00.25 - MUX TLT MOLISE: LE POSTAZIONI IN ABRUZZO E MOLISE.
UHF 31-43 Mux TLT MOLISE:

Abbiamo ricevuto una mail del direttore tecnico dell'emittente TLT MOLISE che ci comunica le frequenze assegnate in Abruzzo e Molise e le postazioni attive.
"Salve, volevo segnalarvi che TLT Molise ha assegnato il canale 31 UHF
per la regione Abruzzo nelle zone di sua competenza derivanti dalla vecchia copertura in tecnica analogica e precisamente dai siti di Monte Pallano di Bomba (CH) - Monte Farano di Tufillo (CH) - Castello di Castel di Sangro (AQ) - Roccaraso (AQ) tutti regolarmente in funzione. Inoltre per la regione Molise TLT Molise è stato assegnato il canale 43 UHF,  anche questi derivanti dalla copertura analogica: Ferrazzano (CB) - Petacciato (CB) - Schiavi d'Abruzzo (CH) - Monte La Rocca di Mirabello Sannitico (CB) - Monte Ferrone di Bonefro (CB) - Pesche (IS) - Monte Patalecchia (IS)." Abbiamo aggiornato la pagina con la griglia dei canali e con le frequenze del mux TLT MOLISE. Ringraziamo l'emittente per avercele segnalate. 



 25 MAGGIO 2012 - Venerdì 

Ore 16.25 -  IN EVIDENZA  - LCN: TELENORBA, TAR LAZIO SOSPENDE PIANO NUMERAZIONE CANALI IN MOLISE, PUGLIA E BASILICATA.
Con due decreti cautelari monocratici, il presidente del Tar Lazio, Calogero Piscitello, ha sospeso, "nei limiti dell'interesse azionato in giudizio dalla societa' Telenorba SpA", i provvedimenti dell'Agcom e del ministero dello Sviluppo Economico riguardanti il Piano di numerazione automatica dei canali della Televisione digitale terrestre, per le regioni Puglia, Basilicata e Molise, fino alla celebrazione della Camera di Consiglio, gia' fissata per il 20 giugno 2012. Lo rende noto il Gruppo Telenorba comunicand che "sin da oggi le emittenti Telenorba 7 e Telenorba 8, in virtu' della sospensiva, torneranno ad occupare le loro posizioni storiche 7 e 8 del telecomando".
Il Gruppo sottolinea che il decreto presidenziale ha riconosciuto, sia pure in via cautelare, la fondatezza del ricorso proposto dall'emittente pugliese che ha messo in evidenza l'illegittimita' del Piano di assegnazione delle numerazioni "principalmente per violazione del criterio normativo delle abitudini e preferenze degli utenti".
Il presidente della societa', Luca Montrone, ha espresso soddisfazione per la sospensione cautelare concessa dal Tar Lazio, e ha sottolineato che insistera' nell'iniziativa legale intrapresa, anche con riguardo al Piano nazionale di assegnazione delle frequenze, "al fine di impedire che l'opportunita' rappresentata dalla tecnologia digitale non comporti l'illegittimo ed irreversibile pregiudizio per le Tv locali, il cui contributo alla creazione di un pluralismo effettivo e al sostegno delle piccole e medie imprese in Italia e' stato riconosciuto dalla Corte Costituzionale ancor prima della nascita delle emittenti televisive nazionali private".

Tratto da: Ansa.it


 17 MAGGIO 2012 - Giovedì 

SWITCH OFF MOLISE: LA SITUAZIONE.
Ore 09.30 > CAMPOBASSO: acceso il mux 1 Rai da Monte Sambuco e il mux TLT.
Ore 09.15 > ISERNIA: mancano le attivazioni dei mux di TELECAPRI, RETECAPRI, TRSP e TVQ.
LA 7 visibile ieri, NON VISIBILE dalla serata di ieri (temporale?).

Per MEDIASET si può risolvere parzialmente puntando un'antenna orizzontale
su MIRANDA oppure Monte Patalecchia.
(Segnalazione di Emiddio di Isernia).


 16 MAGGIO 2012 - Mercoledì 

SWITCH OFF MOLISE: LA SITUAZIONE AD ISERNIA.
Ore 07.00 > La Rai ha attivato i suoi quattro mux. Delle tv locali hanno attivato i loro multiplex TLT e TELEREGIONE.
Ore 12.00 > MEDIASET ha spento definitivamente tutti i suoi mux da Pesche e li attiverà solo dalla postazione del monte Patalecchia (IS) con polarizzazione orizzontale.
Ore 12.35 > Oltre la Rai, attivati i mux MEDIASET, i tre mux TIMB, i due mux RETE A e le locali TLT e TELEREGIONE, non attivo per il momento TELEMOLISE.
Ore 12.50 > Attivato anche il mux TVI MOLISE e il mux TELEMOLISE. Grossi problemi per MEDIASET che ha disattivato PESCHE ed emette solo da Monte Patalecchia. (Segnalazione di Emiddio di Isernia).


 10 MAGGIO 2012 - Giovedì 

Ore 19.00 - TAR LAZIO: SWITCH OFF REGOLARI IN MOLISE E FOGGIANO.
Il Tar del Lazio non ha accolto il ricorso presentato dall'emittente Canale 21 di Napoli, relativo al mancato rispetto dei tempi previsti dalla legge per la definizione delle regole degli switch off in Abruzzo e Molise e provincia di Foggia. Pertanto (con questo articolo approfittiamo per rispondere ai vostri numerosi messaggi) le
operazioni di switch off saranno regolari rispettando il calendario precedentemente pubblicato.


ORDINANZA DEL TAR DEL LAZIO





 07 MAGGIO 2012 - Lunedì 

Ore 22.20 -  IN EVIDENZA  - GRADUATORIA DEFINITIVA PER LE ASSEGNAZIONI DELLE FREQUENZE ALLE TV LOCALI DELLA REGIONE MOLISE.
Il Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni - ha adottato il bando per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della regione Molise, area tecnica da digitalizzare nel corso dell'anno 2012, ai sensi dell'art. 4, del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2011, n. 75.In data 7 maggio viene pubblicata la graduatoria definitiva per l'assegnazione delle frequenze alle tv locali per la regione Molise.


 05 MAGGIO 2012 - Sabato 

Ore 22.20 -  IN EVIDENZA  - GRADUATORIA PROVVISORIA PER LE ASSEGNAZIONI DELLE FREQUENZE ALLE TV LOCALI DELLA REGIONE MOLISE.
Il Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni - ha adottato il bando per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della regione Molise, area tecnica da digitalizzare nel corso dell'anno 2012, ai sensi dell'art. 4, del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2011, n. 75. Eventuali osservazioni potranno essere inviate entro le ore 20,00 del 6 maggio p.v. all’indirizzo di posta elettronica
digitale@sviluppoeconomico.gov.it.


 04 MAGGIO 2012 - Venerdì 

Ore 00.55 - SOSPENSIONE SWITCH OFF ABRUZZO, MOLISE E FOGGIANO: ECCO I MOTIVI.
AGBrasc di Digital-Forum ha rintracciato nel mare magnum della rete, la sentenza della sospensione degli switch off in Abruzzo, Molise e provincia di Foggia. Come si legge dal documento, le cause del rinvio sarebbero da attribuire ad una causa intrapresa da Napoli Canale 21 nei confronti di TVI TeleIsernia. Per tutti i dettagli riportiamo per intero la sentenza del TAR.

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Roma/Sezione%201/2012/201202941/Provvedimenti/201201562_06

In caso di estrema gravità ed urgenza tale da non permettere di attendere neanche la camera di consiglio, prima della trattazione della domanda cautelare da  parte  del collegio, il ricorrente può,
con la domanda cautelare o con distinto ricorso notificato alle controparti, chiedere al presidente del tribunale  amministrativo regionale,  o  della  sezione  cui  il ricorso è assegnato, di disporre misure cautelari  provvisorie. Il primo comma dell’art. 56 dispone che la domanda cautelare è improcedibile finché non è presentata l'istanza di fissazione d'udienza per il merito, salvo che essa debba essere fissata d'ufficio. A questo punto, il presidente o un magistrato da lui delegato verifica che la notificazione del ricorso si sia perfezionata nei  confronti dei destinatari o almeno della parte pubblica e di uno dei controinteressati e provvede con decreto motivato non impugnabile.
Qualora l’esigenza cautelare non consenta l'accertamento del perfezionamento delle notificazioni, per cause non imputabili al ricorrente, il presidente può comunque provvedere, fatto salvo il potere di revoca. Ove ritenuto necessario il presidente, fuori udienza e senza formalità, sente, anche separatamente, le parti che si siano rese disponibili prima dell’emanazione del decreto. Qualora dalla decisione sulla domanda cautelare derivino effetti irreversibili, il Presidente può subordinare la concessione o il diniego della misura cautelare, alla prestazione di una cauzione (anche mediante fideiussione), determinata con riguardo all'entità degli effetti irreversibili che possono prodursi per le parti e i terzi.
In caso di accoglimento dell’istanza cautelare, il decreto con cui viene disposta la misura cautelare è efficace sino alla camera di consiglio (indicata nello stesso decreto) e perde efficacia se il collegio non provvede sulla domanda cautelare. Fino  a  quando conserva efficacia, il decreto è sempre revocabile o modificabile su istanza di parte notificata. Se l’esigenza cautelare non consenta l’accertamento del perfezionamento delle notificazioni, per cause non imputabili al ricorrente, il giudice può comunque provvedere ma la misura cautelare perderà efficacia comunque se il ricorso non viene notificato per via ordinaria entro 5 giorni dalla richiesta delle misure cautelari provvisorie.







 03 MAGGIO 2012 - Giovedì 

Ore 23.40 - SOSPESO SWITCH OFF ABRUZZO, MOLISE E PROVINCIA DI FOGGIA: IL SERVIZIO DEL TG DI TELEMAX.


Ore 21.55 - SOSPESO DAL TAR LO SWITCH OFF IN ABRUZZO, MOLISE E PROVINCIA DI FOGGIA.
Con provvedimento cautelare monocratico n.1562/2012 reso in data odierna, nell’ambito del giudizio n. 2941/12 avanti il TAR Lazio, è stato sospeso, nei limiti dell’interesse azionato in tale giudizio, fino alla Camera di Consiglio del 23 maggio 2012, alla quale è stata fissata la trattazione in sede Collegiale dell’istanza cautelare, il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico in data 14 dicembre 2011, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 17 febbraio 2011.
Detto provvedimento reca, come noto, la “Definizione delle scadenze relative al passaggio definitivo alla trasmissione televisiva digitale terrestre dell’area tecnica dell’Abruzzo e Molise (inclusa la provincia di Foggia)” con il quale le suddette scadenze sono state fissate a partire dal 7 maggio 2012 ed entro e non oltre il 23 maggio 2012. Con l’istanza di sospensiva, che verrà trattata in sede collegiale all’udienza del 23 maggio 2012 avanti la I sezione del TAR Lazio, l’impresa televisiva ricorrente ha chiesto, in particolare, l’emanazione del provvedimento cautelare al fine del riesame del decreto impugnato da parte del Ministro dello Sviluppo Economico affinché quest’ultimo fissi le nuove date dello switch off nell’area tecnica n.11 sul presupposto che dovrebbe intercorrere un intervallo di almeno tre/quattro mesi tra la data di rilascio dei diritti di uso delle frequenze e la data di inizio di tale switch off. Nel ricorso si evidenzia, tra l’altro, che nonostante la fissazione dello switch off dell’area 11 a partire dal 7 maggio 2012, il Ministero non ha ancora provveduto al rilascio dei diritti di uso delle frequenze di trasmissione. Viene inoltre evidenziato che in relazione a ciò la situazione è insostenibile per la tv ricorrente sia che la stessa ottenga l’assegnazione di tali diritti di uso, sia che venga esclusa da detta assegnazione. Infatti, nell’ipotesi di assegnazione, non sarebbe possibile realizzare lo switch off nelle date previste dal decreto ministeriale impugnato poiché non vi sarebbe il tempo per progettare la nuova rete di trasmissione (sulla base delle assegnazioni frequenziali ricevute), per procedere all’acquisto degli impianti, per chiedere le autorizzazioni urbanistiche, ambientali e igienico sanitarie. Nel ricorso si spiega inoltre che la tv ricorrente, in mancanza di sospensiva, sarebbe stata costretta a spegnere gli impianti analogici alla data prevista dal decreto ministeriale impugnato, cessando le relative trasmissioni senza potere, allo stesso tempo, attivare gli impianti digitali prima di alcuni mesi, con ogni evidente conseguenza. Nel ricorso si evidenzia altresì che qualora la tv ricorrente venisse invece esclusa dalle assegnazioni frequenziali, non vi sarebbero i tempi (cinquanta giorni) per la formazione, prima dello switch off, dell’accordo di “must carry” di cui all’art. 27 della delibera n.353/11/CONS della Agcom con un soggetto destinatario di assegnazione. Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo e Maurizio Giunco, presidente dell’Associazione Tv Locali Frt, nell’esprimere soddisfazione per la sospensiva concessa con il suddetto provvedimento cautelare monocratico, hanno dichiarato: “Aeranti-Corallo e Associazione Tv Locali Frt da sempre lamentano l’illegittimità di assegnazioni frequenziali pochi giorni o poche ore prima degli switch off. In tal modo, infatti – hanno proseguito Rossignoli e Giunco – le tv locali non sapendo, fino all’ultimo momento se avranno diritto all’assegnazione delle frequenze, non possono programmare investimenti e installazioni, organizzando le proprie reti per la transizione al digitale secondo i tempi calendarizzati. In relazione a ciò – hanno aggiunto Rossignoli e Giunco – le tv locali spesso non riescono a far sintonizzare i propri programmi al momento dello switch off, rimanendo così escluse dalla ricezione televisiva per tempi indefiniti. Auspichiamo che il provvedimento odierno della Magistratura Amministrativa – hanno concluso Rossignoli e Giunco – riapra la discussione su un tema fondamentale quale è quello della partecipazione a pieno titolo, da parte delle tv locali, al processo di transizione digitale.”
Tratto da: http://www.newslinet.it/notizie/dtt-sospeso-dal-tar-lo-switch-off-dell-abruzzo-del-molise-e-della-provincia-di-foggia


 29 APRILE 2012 - Domenica 

Ore 12.10 -  IN EVIDENZA  - SWITCH OFF MOLISE: IL CALENDARIO CON TUTTI I COMUNI COINVOLTI.
Sul sito della Fondazione Ugo Bordoni è possibile consultare il calendario dettagliato delle date e dei comuni coinvolti nello switch off che inizierà il prossimo 16 maggio.
Clicca sulle immagini per ingrandirle.


Ore 01.35 -  IN EVIDENZA  - RAI: LE FREQUENZE E LE POSTAZIONI MOLISANE.
Vi elenchiamo tutti i ripetitori della Rai in Molise, che saranno attivati con lo switch off dal prossimo 15 Maggio. Con la denominazione delle postazioni sono indicate anche le frequenze su cui sarà irradiato il Mux 1; altro dato importante è che si possono conoscere con esattezza i siti da cui saranno trasmessi tutti i mux Rai. Noi abbiamo organizzato i dati suddividendo il documento, che vi mostriamo qui sotto, ordinandolo per province in modo da avere una visione generale più chiara. Sono evidenziate in rosso le postazioni da cui saranno trasmessi i 4 mux Rai, insieme alle relative polarizzazioni.



 PROVINCIA DI CAMPOBASSO  

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
ACQUAVIVA COLLECROCE 39
H







02
BARANELLO 39
V







03
MONTENERO DI BISACCIA (Molise) 39
H








03
MONTENERO DI BISACCIA (Abruzzo) 35
H







04
CASTELBOTTACCIO 39 V







05 RICCIA BIS  39
H







06 CASTELLINO DEL BIFERNO 39
V








07 CERCEMAGGIORE 39
V

30 26 40 V
11 V
08
VINCHIATURO 39 V







09
CAMPOBASSO 05 V
30 26 40 H-V




 PROVINCIA DI ISERNIA 

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
SAN PIETRO AVELLANA 05 V







02
MONTENERO VAL COCCHIARA 31
H







03
RIONERO SANNITICO 39 ?







04
CARPINONE 39 H







05
CAPRACOTTA (Molise) 39
H







05 CAPRACOTTA (Abruzzo) 35 H







06 POZZILLI 39 V







07 MONTERODUNI 35 H







08 MIRANDA 53 V







09 ROCCASICURA 09 H







10 MONTE PATALECCHIA 39 H
30 26 40 H


11
CERRO AL VOLTURNO 09 H








12
LONGANO 21 V








13
FILIGNANO 39 H







14
FILIGNANO CERASUOLO 11 V








15
ISERNIA (PESCHE) 09 V
30 26 40 V


16
MONTE CERVARO 39 V

30 26 40 V


17 AGNONE MOLISANO 05 V








18
CAROVILLI 05 V








19
MONTERODUNI 35 H







20 CIVITANOVA DEL SANNIO 05 H








21 SALCITO 06 H








22 SPINETE 05 H









 POSTAZIONI FUORI REGIONE 

N.
Postazione
MUX 1
Pol.

MUX 2
MUX 3
MUX 4
Pol.

MUX 5 Pol.
01
SCHIAVI D'ABRUZZO (Chieti)
09
V

30
26
40
H-V



02
MONTE SAMBUCO (Foggia)
39
H

30 26 40 H
11
H


 27 APRILE 2012 - Venerdì 

Ore 19.50 -  IN EVIDENZA  - PUBBLICATA LA GRADUATORIA DELLA NUMERAZIONE LCN DELLE TV LOCALI DELLA REGIONE MOLISE.
Il Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni - ha adottato il bando di gara per l'attribuzione della numerazione automatica dei canali per la televisione digitale terrestre, relativamente alla Regione Molise, in previsione dello switch off.
L’attribuzione dei canali avviene ai sensi della Delibera n. 366/10/Cons dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni del 4 agosto 2010 recante “Piano di numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre, in chiaro e a pagamento, modalità di attribuzione dei numeri ai fornitori di servizi di media audiovisivi autorizzati alla diffusione di contenuti audiovisivi in tecnica digitale terrestre e relative condizioni di utilizzo”.






 08 MARZO 2012 - Giovedì 

Ore 05.45 -  IN EVIDENZA  - BANDO ATTRIBUZIONE NUMERAZIONE AUTOMATICA LCN ALLE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI DELL'ABRUZZO E DEL MOLISE.
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 28 - V Serie speciale - del 7 marzo 2012 il bando di gara per l'attribuzione della numerazione automatica dei canali per la televisione digitale terrestre, relativamente alle Regioni Abruzzo e Molise, in previsione dello switch off. L’attribuzione dei canali avviene ai sensi della Delibera n. 366/10/Cons dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni del 4 agosto 2010 recante “Piano di numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre, in chiaro e a pagamento, modalità di attribuzione dei numeri ai fornitori di servizi di media audiovisivi autorizzati alla diffusione di contenuti audiovisivi in tecnica digitale terrestre e relative condizioni di utilizzo”.
I soggetti autorizzati alla fornitura di servizi di media audiovisivi operanti nella regione Molise dovranno far pervenire la domanda per ciascuno dei marchi/palinsesti autorizzati al: Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale Servizi di Comunicazione Elettronica e Radiodiffusione, Viale America 201, 00144 Roma -Divisone III, piano 5°, stanza A504, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale, tramite consegna a mano, corriere o posta raccomandata o assicurata.
Le domande dovranno essere redatte secondo le modalità previste dal bando, pena esclusione. Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto. Il recapito delle domande è a totale rischio del partecipante. Il Ministero dello Sviluppo Economico procederà alla valutazione delle domande dei soggetti partecipanti al termine della quale verrà redatta la graduatoria.

Ore 05.30 -  IN EVIDENZA  -- BANDO ASSEGNAZIONE FREQUENZE ALLE EMITTENTI TELEVISIVE LOCALI DELL'ABRUZZO E DEL MOLISE.
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 28 - V Serie speciale - del 7 marzo 2012 il bando di gara per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della regione Abruzzo e Molise, area tecnica da digitalizzare nel corso dell'anno 2012, ai sensi dell’art. 4, del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2011, n. 75. I soggetti legittimamente abilitati alla trasmissione radiotelevisiva locale operanti nella regione Abruzzo in tecnica analogica e/o digitale, dovranno far pervenire, per ciascuna emittente, la domanda di inserimento nella graduatoria al: Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale Servizi di Comunicazione Elettronica e Radiodiffusione, Viale America 201, 00144 Roma -Divisone III, piano 5°, stanza A504, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale, tramite consegna a mano, corriere o posta raccomandata o assicurata.
Le domande dovranno essere redatte secondo le modalità previste dal bando, pena esclusione. Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto. Il recapito delle domande è a totale rischio del partecipante. Eventuali richieste di informazioni e chiarimenti potranno pervenire al Ministero esclusivamente in forma scritta - in formato word - via fax al n. 06.5913110 o via e-mail all’indirizzo bando.tvlocali@sviluppoeconomico.gov.it fino alla scadenza del settimo giorno dalla pubblicazione del decreto.
Le risposte ai quesiti saranno rese pubbliche, fermo restando l’anonimato del richiedente, sul questo sito internet. Il Ministero dello Sviluppo Economico procederà alla valutazione delle domande dei soggetti partecipanti al termine della quale verrà redatta la graduatoria. La graduatoria sarà resa pubblica mediante pubblicazione sul sito internet del Ministero.



 06 MARZO 2012 - Martedì 

Ore 18.10 -  IN EVIDENZA  - SWITCH OFF ABRUZZO, MOLISE, PROVINCIA FOGGIA: LE DATE DEL PASSAGGIO AL DIGITALE COMUNE PER COMUNE.
Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico è stato pubblicato l'elenco delle località con le relative date di switch off comune per comune, per quanto riguarda l'Abruzzo, il Molise e la provincia di
Foggia.
Nel link seguente potete ricercare in che data viene effettuato il passaggio da analogico a digitale in un determinato comune (menu a tendina Ricerca per comuni) oppure puoi effettuare una ricerca per data per sapere quali comuni sono interessati dallo switch off in un determinato giorno (menu a tendina Ricerca per data).
Ricerca data o comune switch off in ABRUZZO, MOLISE e provincia di FOGGIA


 05 MARZO 2012 - Lunedì 

Ore 19.30 -  IN EVIDENZA  - PUBBLICATO IL PIANO DI ASSEGNAZIONE DELLE FREQUENZE PER L'ABRUZZO, MOLISE, PUGLIA, BASILICATA, CALABRIA E SICILIA.
L'AGCOM ha pubblicato il piano di assegnazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre delle regioni Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia (Aree tecniche n.11, 14 e 15).

Frequenze assegnate al RAI Mux 1:
Il link vi riporta alla visualizzazione della composizione tipo del Mux 1 della regione Lazio, i canali sono gli stessi tranne il servizio della TGR ovvero Rai 3 che
differisce in base alla regione.
Abruzzo: VHF 05 - VHF 09 - UHF 35
Molise: VHF 05 - VHF 09 - UHF 39
Puglia: UHF 32
Basilicata: UHF 29
Calabria: UHF 35
Sicilia: UHF 27


Dopo la pubblicazione del piano di assegnazione delle frequenze, stiamo ricevendo numerose mail sulle vostre considerazioni in merito.
Ricordiamo che tutti i vostri messaggi sono pubblicati nella pagina dello





 17 FEBBRAIO 2012 - Venerdì 

Ore 14.55 -  IN EVIDENZA  - SWITCH OFF ABRUZZO E MOLISE: PUBBLICATO IL CALENDARIO DEL PASSAGGIO AL DIGITALE TERRESTRE.
Il Ministero dello sviluppo economico, secondo le decisioni prese in occasione della riunione della Task Force del 31 gennaio scorso, ha pubblicato le date dei lavori del passaggio alla televisione digitale delle regioni del sud che concluderanno la transizione dell’Italia alla nuova tv.
Lo Switch-off esordirà il 7 maggio con le regioni dell’Abruzzo e del Molise. E il dicastero ha già predisposto il calendario per queste aree:
  • 7 e 8 Maggio: faranno il passaggio le zone della Conca di SULMONA, CHIETI e PESCARA con relative province;
  • 10 Maggio: TERAMO e parte della provincia;
  • 11 Maggio: L’AQUILA e parte della provincia;
  • 14 e 15 Maggio: eseguiranno lo switch-off la MARSICA e l’Alta VAL di SANGRO;
  • 16 Maggio: ISERNIA e provincia;
  • 17 Maggio: CAMPOBASSO e provincia.
Tratto da: http://www.tvdigitaldivide.it/2012/02/17/switch-off-abruzzo-e-molise-pubblicato-il-calendario-del-passaggio-al-digitale-terrestre


 23 DICEMBRE 2011 - Venerdì 

Ore 22.45 - L'ITALIA IN DIGITALE: INSERITE LE NUOVE SEZIONI DI MOLISE, BASILICATA E CALABRIA.
Il calendario dello switch off è ormai delineato e il prossimo 30 giugno l'intero territorio italiano sarà all digital. Pertanto abbiamo provveduto ad inserire nel nostro sito, le nuove pagine di
MOLISE IN DIGITALE, BASILICATA IN DIGITALE e CALABRIA IN DIGITALE, che andremo a sviluppare nei prossimi mesi, avvalendoci anche della vostra collaborazione.