LA TV DIGITALE TERRESTRE

NEL LAZIO
__________________________________________________________________________________________________________________________________

Questo è un sito di informazione sui canali televisivi del digitale terrestre e sulle radio ricevibili nella regione LAZIO.
Contiene notizie, tabelle, dati, liste di tutti i canali e di tutte le frequenze ... e molto di più.
Le pagine sono solo a scopo informativo e vengono realizzate solo per passione e senza
scopo di lucro. Pertanto decliniamo ogni responsabilità perchè non hanno niente di ufficiale.

Il sito è realizzato in esclusiva da ANDREA POMILIO e RICCARDO GAFFOGLIO.
Per riprodurre le nostre informazioni bisogna citare la fonte di provenienza di questo sito.
__________________________________________________________________________________________________________________________________



Aggiungili ai tuoi siti preferiti.


SPORTELLO TV DIGIT@LE

Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre?
Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?

Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale? La nostra mail è: sportello@litaliaindigitale.it
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.

IL DIGITALE TERRESTRE NEL LAZIO
FREQUENZE TV CON COMPOSIZIONE MUX E Z@PPING DEI CANALI DI:





 _____________________________

LISTE NUMERAZIONI AUTOMATICHE SATELLITARI
______________________________________________________


Provider NazionaliFrequenza - MHz
12B - 225,648
12C - 227,360
12A - 223,936
Provider LocaliFrequenza - MHz
13F - 239,200
12D - 229,072 LI - 1466,656


https://lh3.googleusercontent.com/CKBwPMxeHkA_jOX3O63U_1tNI3MO-pWHjqtKqdMdCqdGQHrB52toCluViy7xRnbo_dLYexRHyaGb2l2kPD-JcnoeEdsxm5lh5NCgrbDcVbYnUqS09qCz9lQAyZZS8Lsr4CWJSy6tRn6iS6Fl2xxUtx4gxpR4Z5lw8cBZZ-zL0zP_N9XDEnbvDAS9039tQGe_jQb6C71e_Vo_a4vSezO6BYqZRctd8rLgMnPnl4pDYTYBlcd4zKzipl3YYplqFhb7zGHnsogLwVIC98hHim3DVNPtwQ0QgqI2dznKYyqNze-ALu8JI08yrJAJpsdVgAghxwGPqP6bT42ksjMewHubVky1mfNGXG7XOo0PS6QW2TmX9h1TD56P_Ntvtgecpu61EdsCXICBhl8-mDv2T5Y7hetjQu9K7tbQzAuIKKSg357r8BrxPAcZubnuYvfvhR_k39zvXqYjZBLwQ0zGioY8Jsu8M3wX_r-ZbAFCOM8ZuFfHQyQxIDLUecDmPdwi6WUCLOsBZgl3H3bdumU3yxX4iRwom6Qma-agfLx4bnEzkXXVJ20Z-_TCBpJV8xd7gyCAEIQK4ZANiWS6vGQIQblRYvhvw1gGVWNpEiLPucSlOS6eVTRniCgGslobrXlhakfHgPBf6y3uQ0kLbwCi_h1BKxqMpXDFzF3Z=w640-h71-no
https://lh3.googleusercontent.com/-nv-ruezCdoE/V5s2hG2gjLI/AAAAAAAJaZY/kqKQ5_w3hMINRxw7-gAzQ4WXMhfSeL9nwCCo/s1600/ROMA%2B1%2B212.png
LE TV A ROMA
LCN ROMA
___________________________________________________


 
PER LE NOTIZIE CHE RIGUARDANO I MUX NAZIONALI CONSULTATE LA RELATIVA PAGINA.

____________________________________________________________________________________________________________________





OTTOBRE 2019
Giovedì 10 Ottobre 2019

https://lh3.googleusercontent.com/Aa7dGHYUBIV0KoqcTu6gKGglyB4hmKzUL0JMe50wuizH0n43LUai76d4l_Adsl8um6IU_7NF5nfEzhw=w340-h68
Foto:

_______________________________________________________________________________________


SETTEMBRE 2019



_______________________________________________________________________________________




LUGLIO 2019



Lunedì 15 Luglio 2019

MUX ROMA UNO




___________________________________________________________________________________________________________________


GIUGNO 2019







___________________________________________________________________________________________________________________


MAGGIO 2019



Mercoledì 8 Maggio 2019

MUX ROMA UNO

___________________________________________________________________________________________________________________


APRILE 2019



Domenica 21 Aprile 2019


LE RADIO A ROMA: ESCE DI SCENA DI RADIO CITTA' FUTURA,
AL SUO POSTO ARRIVA RADIO M 100.

Importante novità nell'etere radiofonico laziale e in piccola parte anche abruzzese.
La storica Radio Città Futura è uscita di scena dall'etere
dopo aver ceduto gli impianti in FM a Radio M 100 del gruppo Radio Globo.
In questa griglia abbiamo elencato le frequenze che sono state cedute.
Frequenza MHzPostazioneLocalitàArea servita
97.4Piana di UggiArsoli (Roma)Arsoli e zone limitrofe
97.4Madonna dei BisognosiPereto (Aquila)Pereto e zone limitrofe
97.6Rocca CanteranoRocca Canterano (Roma)Rocca Canterano e zone limitrofe
97.7Monte Cavo VettaRocca di Papa (Roma)Roma e provincia
97.8Monte San BiagioSubiaco (Roma)Subiaco e zone limitrofe

A Roma pertanto Radio M 100 è ora sintonizzabile su due frequenze:
FM 97.700 da Rocca di Papa (RM) e 99.800 da Monte Cavo - Rocca di Papa (RM).
Consulta la lista delle RADIO A ROMA.


Ecco come Wikipedia racconta la storia degli esordi di Radio Città Futura.

Radio Città Futura

Nacque in fase sperimentale nel 1975 durante la prima ondata delle radio libere,
ma iniziò le trasmissioni regolari il 15 marzo 1976 dalla sede di via Buonarroti n.47
vicino a Piazza Vittorio Emanuele con una programmazione giornaliera di 16 ore.
L'idea di Radio Città futura nacque da quattro persone: Adriano Mordenti, Mimmo Frassineti, Carlo di Renzo e Paolo Melara,
che in diversi incontri arrivarono a delinearne le caratteristiche essenziali, come il nome,
che fu mutuato dal maggio francese, la sigla ''Take Five'' per i notiziari e ne abbozzarono il primo palinsesto.
La creazione di questa radio della sinistra fu proposta in un primo tempo al Pci, dove trovò alcuni consensi
ma poi qualcuno decise che non era politicamente praticabile.
Quindi, Paolo Melara propose di sentire Giulio Savelli, allora editore della sinistra.
Questi fece sua l'idea e, insieme a Renzo Rossellini, mise i primi soldi necessari.
Parteciparono in seguito al lancio della nuova radio il Partito di Unità Proletaria (PdUP) e Avanguardia Operaia,
mentre Sandro Provvisionato si occupava della direzione; ben presto (gennaio 1977),
Savelli uscì dal progetto editoriale, seguito pochi mesi dopo dai redattori del PdUP, per dissensi di natura ideologica
mentre i quattro ideatori e fondatori della radio erano stati quasi subito estromessi dal progetto.
Radio Città Futura, alla stregua di Radio Alice a Bologna, si contraddistinse per le dirette radio di tutti i cortei
e le manifestazioni del Movimento del '77 a Roma, raggiungendo picchi di ascolto impressionanti.
Il 12 novembre 1977 l'emittente venne chiusa per "motivi di ordine pubblico" assieme a Radio Onda Rossa.
Il provvedimento, però, fu presto ritirato.
Radio Città Futura fu coinvolta nelle indagini sul Caso Moro per una presunta rivelazione anticipata dell'Agguato di via Fani:
infatti, mentre secondo le ricostruzioni investigative, il rapimento dell'allora Presidente della Democrazia Cristiana
fu effettuato dalle Brigate Rosse alle ore 9:00, alcune testimonianze asseriscono che circa mezz'ora prima, dai microfoni
dell'emittente, sarebbe stata data notizia dell'accaduto; annunciatore dell'evento lo stesso fondatore Renzo Rossellini.
Alla fine degli anni ottanta, in un'intervista per il programma di Raiuno La notte della Repubblica,
quest'ultimo dichiarò che il suo coinvolgimento nelle indagini sulle note vicende era stato determinato
da un fraintendimento di fondo, sorto dalla testimonianza di una domestica dell'allora senatore Vittorio Cervone (DC).
Secondo tale ricostruzione, la donna infatti aveva inizialmente dichiarato al suo datore di lavoro,
di aver appreso del rapimento dello statista democristiano, ancor prima che avvenisse realmente, ascoltando la radio;
secondo Rossellini in realtà si trattava molto probabilmente solo della divulgazione da parte sua di un'analisi politica,
che ipotizzasse un'assai prevedibile azione brigatista, come reazione all'imminente insediamento del nuovo governo.
Nelle ore successive, sull'onda emotiva suscitata dal tragico evento, la domestica avrebbe potuto erroneamente
associare tale ipotetica previsione al rapimento del fautore del Compromesso storico.
Inoltre in tale occasione, l'ex fondatore di Radio Città Futura aggiunse che, come risultò successivamente in sede processuale,
nel periodo del Sequestro Moro, il Ministero dell'Interno non aveva cessato di registrare quotidianamente
le trasmissioni di numerose emittenti del Movimento, tra le quali ovviamente la sua;
però al momento della presentazione in tribunale delle bobine incise il 16 marzo 1978,
inspiegabilmente queste ultime risultavano monche,
a partire da circa i dieci minuti precedenti la Strage di via Fani.
Il 9 gennaio 1979 un commando dei NAR guidato da Giusva Fioravanti irruppe negli studi della radio
durante la registrazione della trasmissione femminista Radio Donna, dando fuoco ai locali e sparando alle conduttrici.
Cinque di esse furono gravemente ferite.


MUX TELE IN: NUOVO LOGO PER TELE IN MUSIC, L'AMMIRAGLIA TELE IN SENZA LOGO.




Mercoledì 10 Aprile 2019


MUX IES TV: INSERITA LA TV RUMENA ETNO TV.




_______________________________________________________________________________________


MARZO 2019

_______________________________________________________________________________________


FEBBRAIO 2019





_______________________________________________________________________________________


____________________________________________________________



Per le notizie precedenti consulta:

____________________________________________________________________________________________________________________

SE HAI INTENZIONE DI CONTRIBUIRE PER QUESTO SITO PUOI FARE UN'OFFERTA LIBERA.
Se hai trovato utili le informazioni, le liste e il materiale vario messo a disposizione gratuitamente su questo sito,
se ritieni che sia possibile contribuire affichè il sito resti in vita e magari sempre aggiornato,
potresti considerare il fatto di contribuire con una libera donazione. Quanto donare lo decidi tu.
Ti basta cliccare sul pulsante sotto per accedere a PayPal, un modo sicuro, veloce e facile per donare denaro.

FAI UNA DONAZIONE


Donazione tramite PayPal, il sito è in assoluto fra i più sicuri per cui non vi è motivo di diffidare.

___________________________________________________________________________________________________________________


© L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2019
www.litaliaindigitale.it
www.litaliaindigitale.it/lazioindigitale
Copyright

ANDREA POMILIO - RICCARDO GAFFOGLIO