_______________________________________________________________


https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/croaziaindigitale




Lunedì 12 Ottobre 2020


CROAZIA IN DIGITALE: DEFINITE LE FREQUENZE PER LE TRASMISSIONI IN DVB-T2.

Dopo aver definito il calendario per il passaggio al DVB-T2 in CROAZIA che avverrà dal 27 Ottobre al 12 Novembre 2020,
l'HAKOM Agenzia di regolamentazione indipendente delle telecomunicazioni
ha lanciato una consultazione pubblica per decidere le frequenze da assegnare con la nuova modalità di trasmissione.


https://support.oiv.hr/reception/dtt.aspx

Oltre ai multiplex M1M2 e L1, il Piano Nazionale prevede altre reti a copertura nazionale, ovvero 
M3 che prenderà il posto di HRT Mux C (EVO TV) una volta scaduta la licenza,
 M4 che sarà attivato al posto di HRT Mux E (EVO TV) dopo la scadenza della licenza,
M5 e M6 (entrambi con contenuti FTA e/o Pay TV in caso di necessità future).

Dal momento che i mux M5 e M6 non sono stati ancora assegnati, l'HAKOM
concederà temporaneamente agli attuali provider in DVB-T l'utilizzo delle frequenze riservate
ai 2 futuri multiplex in modo da ridurre il più possibile i cambi di canale, con l'obbligo, però, di spegnere le
frequenze temporanee ed accendere quelle definitive entro 90 giorni, una volta rilasciate le licenze per i mux M5 e M6.
Questa è la tabella delle frequenze assegnate ai mux M1, M2M3 e M4 nelle regioni digitali croate al confine con l'ITALIA.

Regioni digitali Frequenza Mux M1 Frequenza Mux M2 Frequenza Mux M3 Frequenza Mux M4
D5 UHF 28 UHF 23 UHF 29 UHF 34
D7 UHF 21 UHF 22 UHF 35 UHF 45
D8 UHF 33 UHF 23 UHF 34 UHF 41
D9 UHF 21 UHF 22 UHF 29 UHF 45


Per la realizzazione dell'articolo ringraziamo Salvatore Cambria.