LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA


  Da Lunedì 27 GENNAIO
a Domenica 2 FEBBRAIO 2014

















Aggiungilo ai tuoi siti preferiti.




COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
info@litaliaindigitale.it
e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.

Vuoi condividere le tue impressioni sul digitale terrestre?
Ti interessa divulgare le informazioni in tuo possesso per aiutare chi è in difficoltà nella ricezione del DTT?
Vuoi lanciare un messaggio visibile agli utenti de l'Italia in digitale?
La nostra nuova mail è: sportello@litaliaindigitale.it
Pubblicheremo le vostre mail nello spazio SPORTELLO TV DIGIT@LE.
Potete utilizzare questa mail anche per dare una risposta, consiglio o parere sulle discussioni di questo sito.


https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010
https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news/news2009-2010

https://sites.google.com/site/litaliaindigitale/news
NEWS 2012

NEWS 2013
NEWS 2014

NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014













Il nostro nuovo indirizzo internet è:
www.litaliaindigitale.it















RAI Mux 1 (VALLE D'AOSTA) RAI Mux 2
RAI Mux 1 (BASILICATA) RAI Mux 1 (SARDEGNA) RAI Mux 3
RAI Mux 1 (VENETO / EMILIA-ROMAGNA) RAI Mux 4

RAI Mux 5

RAI Mux 5 (PIEMONTE)
RAI Mux 1 (FRIULI) RAI Mux 1 (UMBRIA)
RAI Mux 6 (LAZIO)

Mux DFREE CANALE ITALIA Mux 1 Mux LA 9 (PIEMONTE)
Mux LA 3 CANALE ITALIA Mux 2 Mux LA 9 (VENETO)
Mux START UP COMMUNICATION Mux LA 9 (TRENTINO)
RETE A Mux 1 Mux EUROPA 7 (DVB-T2) Mux STUDIO 1 Mux LA 9 (EMILIA-ROMAGNA)
RETE A Mux 2 Mux TIVUITALIA Mux TELECAMPIONE Mux LA 9 (MARCHE)


 Consulta la nuova grafica della lista delle emittenti che si ricevono a ROMA, MILANO, TORINO e PESCARA 

Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 2 FEBBRAIO 2014 - Domenica 

Ore 23.35 -  PIEMONTE  - MUX VIDEOGRUPPO PIEMONTE: TORNA IN ONDA TG NORBA 24.
UHF 35 Mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE
Anche in Piemonte torna regolarmente in onda la tv pugliese TGNORBA24 (LCN 180). L'emittente all news era a schermo nero da qualche giorno. Abbiamo aggiornato la griglia e lo z@pping TV del mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE. Consulta anche la lista delle emittenti TV che si ricevono a TORINO.



https://lh5.googleusercontent.com/-HKVAo0eJiU4/Uu7GHnd84PI/AAAAAAAE88g/CxwgnFBvMuM/s1600/180%2520A%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-76eVCfb4J2s/Uu7GIgodRdI/AAAAAAAE88o/YlGqn6Wvk_g/s1600/180%2520B%2520%25282%2529.jpg

Ore 23.05 -  LOMBARDIA  - MUX TELELOMBARDIA: TORNA ON AIR TG NORBA 24, ELIMINATA HOLIDAY.
UHF 46 Mux TELELOMBARDIA
Torna fruibile sui teleschermi che ricevono il provider TELELOMBARDIA l'emittente all news pugliese TG NORBA 24, disponibile sulla LCN 180 (id. TG NORBA 24_) e con una copia priva di numerazione automatica (id. TG NORBA 24). Rispetto alla nostra precedente rilevazione segnaliamo che è stata eliminata HOLIDAY che si posizionava sulla LCN 210. Abbiamo aggiornato la griglia delle emittenti TV e il relativo z@pping delle emittenti veicolate dal provider TELELOMBARDIA.


https://lh5.googleusercontent.com/-iLmaDthek9o/Uu6-muVw6pI/AAAAAAAE834/9xPd64_qQ40/s1600/00%2520B%25201%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-5YVdjwAK6hQ/Uu6-nH8S7mI/AAAAAAAE838/GbgyPqW7azA/s1600/00%2520B%25202%2520%25282%2529.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-ywrSJxU6_F0/Uu6-luUPjCI/AAAAAAAE83s/RqJVItdg1WU/s1600/180%2520B.jpg

https://lh6.googleusercontent.com/-inIMLWDOCuk/Uu6-jkvdcWI/AAAAAAAE83Y/f9_9Cd7bie8/s1600/NO%252001%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-x1A-DrwWk2o/Uu6-ivc0j0I/AAAAAAAE83M/DaHhPT24dS0/s1600/NO%252001%2520B.jpg

Ore 17.05 -  MOLISE  - TELENORBA MUX 3 (MOLISE): ATTIVATO IL VHF 10 A PETACCIATO (CB), ARRIVA LA NAPOLETANA CANALE 21.
VHF 10 - UHF 33 TELENORBA Mux 3 (MOLISE)

Rispetto alla nostra ultima rilevazione della versione molisana del terzo multiplex del provider pugliese TELENORBA segnaliamo che da alcune settimane è stato attivato sulla frequenza VHF 10 dalla postazione di COLLE DI BRECCIA a Petacciato (Campobasso), da dove già trasmetteva sull' UHF 33. Per quanto riguarda la composizione del mutlplex è stata inserita l'emittente napoletana Canale 21 con la numerazione LCN 72, però è in onda con il formato video errato 16:9, l'emissione del canale è invece in 4:3 e le immagini appaiono allargate. Inoltre è stato eliminato Top Calcio 24 che aveva la LCN 273 e che trasmetteva la programmazione di TN GLAM TeleNorba Glamour. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELENORBA Mux 3 (MOLISE) e le liste delle emittenti tv dove si riceve questo multiplex, nella località molisana di TERMOLI (CB) e in quella abruzzese di VASTO (CH).
https://lh6.googleusercontent.com/-hCbndclt3kA/Uu4ekYz-LRI/AAAAAAAE8mI/kiuPcYEn-7I/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-I3NaZzOSVuE/Uu4gj5Ax6WI/AAAAAAAE8wo/Km5F-lfaiFA/s1600/72%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-UoC4P8NeBes/Uu4gjKUmHHI/AAAAAAAE8ww/lEvHSsOwfUA/s1600/72%2520B.jpg

TELENORBA Mux 3 ‎‎(MOLISE)‎‎ - Z@pping TV


Ore 10.10 -  MARCHE  - TVRS: LA CONCLUSIONE DI CATRICALA' NON CONVINCE IL SINDACATO GIORNALISTI MARCHIGIANI.
ANCONA – Il Ministero dello sviluppo economico ha risposto all’interrogazione presentata dal deputato Emanuele Lodolini (Pd) sulla legittimità dell’emittente privata recanatese Tvrs a operare in assenza di dipendenti, sostenendo che dalla data dello switch off (luglio 2012) tale requisito è venuto meno.
Il Sigim stigmatizza la conclusione del viceministro Antonio Catricalà, ritenendola assolutamente non condivisibile. Dagli atti risulta, tra l’altro, che la società Beta spa non ha cessato l’attività di fornitore di servizi media televisivi, ma ha inoltrato in data 23 giugno 2013 (proprio nel corso delle trattative con i sindacati e la Regione sui licenziamenti collettivi) una richiesta di autorizzazione per fornitura di servizi media per un ulteriore marchio.
E’ lo stesso vice ministro a dichiarare che mentre a maggio 2013 la società Beta spa non ha ritenuto di informare il Ministero della cessazione dell’attività di produzione, in data 23 giugno (quindi a procedura di mobilità avviata) la stessa società ha “inoltrato una richiesta di autorizzazione” a realizzare programmi con un nuovo marchio.
In sintesi: mentre a Regione, Provincia e rappresentanze sindacali veniva annunciata la cessazione della produzione, con documento successivo si chiedeva al Ministero di poterla continuare.
Ancora: la Beta spa ha beneficiato di due milioni e mezzo di euro di contributi pubblici, gran parte dei quali ottenuti grazie al numero dei dipendenti, numero (oggi venuto meno) che le ha anche permesso di ottenere una buona posizione in graduatoria Corecom, favorendola rispetto ad altre emittenti. Questo naturalmente fino al nuovo bando del Ministero, che rimetterà tutto in discussione e che dovrebbe finalmente ripristinare una situazione di regolarità.
Ora, che il placet sia arrivato anche dalla Commissione europea, secondo la quale Beta spa è legittimata a svolgere sia attività di fornitore di servizi media, sia quella di operatore di rete, non modifica l’indignazione del Sigim, per una vicenda che denota un’evidente e pesante lacuna nella normativa nazionale e comunitaria.
L’assenza di giornalisti a Tvrs deve far riflettere enti come la Regione, la Provincia e i Comuni che tutt’oggi, ignorando che siano stati cancellati 21 posti di lavoro, di cui 5 giornalisti, e calpestati i più elementari diritti sindacali, continuano ad avvalersi dei servizi dell’emittente. 
Il Sigim auspica che in sede di erogazione dei contributi pubblici il Corecom tenga in debita considerazione quanto è avvenuto in questi ultimi mesi.

Tratto da: www.giornalisticalabria.it/2014/01/27/tvrs-la-conclusione-di-catricala-non-convince-il-sigim


 1 FEBBRAIO 2014 - Sabato 

Ore 19.00 - IL COMMISSARIO UE ALLA CONCORRENZA ALMUNIA: "FREQUENZE TV, L' ITALIA NON PUO' PERDERE TEMPO".
Montepaschi, frequenze tv, Alitalia: l’Italia non può più perdere tempo. È il monito del Commissario europeo per la Concorrenza Joaquin Almunia che, in un’intervista a Repubblica, spiega: “Il caso aperto da più lungo tempo è quello dell’asta per l’assegnazione delle frequenze televisive. La procedura era stata aperta addirittura dal mio predecessore, Neelie Kroes, nella Commissione precedente quando l’Italia era governata da Berlusconi”. Era il 2009, “da allora noi abbiamo fissato una serie di principi che l’asta per l’assegnazione delle frequenze tv deve rispettare e aspettiamo di analizzare le regole definitive. Ma queste regole cambiano in continuazione. Ogni governo ci mette mano e si ricomincia da capo”.
Tratto da: http://www.ilvelino.it/it/article/2014/02/01/almunia-mps-e-frequenze-tv-litalia-non-puo-piu-perdere-tempo/3fd61b09-04c5-4b21-b757-0ceed8e83b36/

Ore 10.30 - CORRIERE DELLE COMUNICAZIONI: "SERVONO PIU' FREQUENZE ALLE TLC".
Il rapporto Caio auspica l'ampliamento "della quantità di spettro allocato alle comunicazioni radio a banda larga fissa e mobile". Il tutto, all'interno delle iiziative europee per la ristrutturazione delle politiche sullo spettro radio.
In assenza di reti per la tv via cavo, la rete radio è la sola alternativa alla rete fissa di telecomunicazioni, si legge nel rapporto Caio: "Gli sviluppi tecnologici e la crescente diffusione rafforzeranno ulteriormente il ruolo della rete radio. Per questo va perseguita attivamente l'opportunità di ampliare la quantità di spettro allocato alle comunicazioni radio a banda larga fisse e mobili, in relazione alle azioni in corso in ambito internazionale ed europeo per la ristrutturazione delle politiche di uso ed allocazione dello spettro radio".
In questo contesto il processo "internazionale ed europeo che sta ristrutturando l'attribuzione delle frequenze alla diverse applicazioni, compreso il possibile impiego futuro della banda 700Mhz per le reti radiomobili a larga banda, rappresenta un'opportunita' per adottare, dopo aver consultato tutti gli stakeholder, le pratiche migliori e assicurare che l'Italia possa pienamente sfruttare i progressi delle tecnologie radio nello sviluppo della propria infrastruttura digitale".
Bruxelles ha di recente messo in piedi un gruppo di operatori, di tlc e di tv, per discutere sull'uso delle frequenze, a partire proprio dalla banda 700. E in Francia si e' gia' deciso di destinare alla banda larga, e non alle tv, le pregiate frequenze della banda 700.
Intanto sulla questione dell'asta delle frequenze tv, il senatore Pd Raffaele Ranucci chiede "che il viceministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricala', venga al piu' presto in commissione Lavori pubblici a riferire su tempi e metodo dell'asta per le frequenze del digitale annunciata per la prossima settimana". "Apprezziamo l'intervento del presidente del Consiglio, Enrico Letta, che - sottolinea l'esponente Pd - ha evidenziato come investire nella diffusione della banda larga sia una 'grandissima' priorita' del Paese. Come ha dichiarato lo stesso Letta, raggiungere nel 2020 gli obiettivi europei e' fondamentale per garantire l'efficacia dell'agenda digitale che rappresenta un importante volano si sviluppo, ma siamo indietro e il Governo deve impegnarsi per garantire risorse affinche' si favorisca il rilancio del comparto hi-tech nel nostro Paese. Per questo e' necessario capire - conclude Ranucci - quali siano concretamente gli strumenti messi in campo per dare un reale impulso al mercato, sostenere le aziende e attirare nuovi investimenti".

Tratto da:
www.corrierecomunicazioni.it/tlc/25576_servono-piu-frequenze-alle-tlc


 31 GENNAIO 2014 - Venerdì 

Ore 21.25 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 2: SI ACCELERANO I TEMPI PER IL CAMBIO DI FREQUENZA DALL'UHF 60 ALL'UHF 55.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
L'LTE avanza e gli effetti si fanno sentire soprattutto sulla frequenza più a ridosso del 4G, ovvero l' UHF 60 in uso dal TIMB Mux 2.
In una zona come Monterotondo Scalo (Roma) ad esempio, in cui costantemente teniamo monitorati i segnali TV, da qualche settimana notiamo la presenza di un forte segnale LTE che ha provocato un sensibile abbassamento della qualità nella ricezione del
TIMB Mux 2.
Al quartier generale della Telecom Italia Media Broadcasting, per evitare di dare il minor disagio possibile ai fruitori del loro secondo provider, hanno pensato di premere sull'acceleratore anticipando di misura il cambio di frequenza precedentemente pianficato per il 2015. Le operazioni di attivazione della nuova
UHF 55 stanno avvenendo da una settimana con un discreto ritmo.
Come avevamo annunciato in un precedente nostro articolo, le attivazioni saranno un pò a macchia di leopardo e nella road map le operazioni di accensione dell'
UHF 55 dovrebbero terminare il prossimo 30 aprile, mentre la data di disattivazione dell' UHF 60 è fissata per il prossimo 30 giugno, salvo deroghe dell'ultimo minuto o problemi tecnici.
Tra qualche giorno invece sarà aggiunto il suffisso PROVVISORIO ai canali veicolati dall'
UHF 60, quindi appena tutti i ripetitori saranno attivi in parallelo sia sull' UHF 55, sia sull' UHF 60 (come detto l'obiettivo programmato è per il 30 aprile) verrà rimossa la numerazione automatica LCN ai canali della vecchia frequenza e scatteranno gli ultimi due mesi di affiancamento dei due multiplex, per arrivare allo spegnimento del "60" a fine giugno.
https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
https://lh3.googleusercontent.com/-SCNoZxEJW-k/UukYlUTsjEI/AAAAAAAE6Xk/9l7T56s2bOE/s1600/00%2520B%2520%25286%2529.jpg

TIMB Mux 2 - Z@pping TV


Ore 21.05 - RAI 3 IN ONDA SUL SATELLITE CON LA SCRITTA TGR LAZIO.
https://lh6.googleusercontent.com/-bnzbZHW2CE0/UkX3ET4LyDI/AAAAAAAEItc/mefFGRR_VD8/s1600/RAI%25203%252052.jpg
La scorsa notte i programmi di Rai 3 sul satellite Eutelsat 13°est sono andati in onda con la scritta TGR LAZIO, grafica che viene aggiunta durante i TG regionali (l'immagine è stata scattata ricevendo il canale satellitare con lo Sky Box). Lo scatto fa riferimento alle ore 2.30 circa. Sul digitale terrestre invece i programmi erano regolarmente in onda privi della suddetta scritta.


https://lh4.googleusercontent.com/-lWMzCXLgPTU/Uuvyw1f9wYI/AAAAAAAE7yk/-hw2NKax16w/s1600/foto%25201.JPG
https://lh4.googleusercontent.com/-ZAeBEvgiu3Y/UuvyyZhXKPI/AAAAAAAE7y0/zxTiyrEuEGE/s1600/foto%25203.JPG

https://lh4.googleusercontent.com/-DGUigEeO7Wo/Uuvyx2vhxMI/AAAAAAAE7ys/Eg1ILaKrxYw/s1600/foto%25202.JPG
https://lh6.googleusercontent.com/-Olrd8xSSQrs/UuvyzLmeAaI/AAAAAAAE7y8/Rar3b9mZEUE/s1600/foto%25204.JPG

https://lh6.googleusercontent.com/-uRtJDJ86abo/UuvzMpYoQBI/AAAAAAAE74s/LTq8Z7srCvg/s1600/foto%25203%2520%25282%2529.JPG
https://lh5.googleusercontent.com/-EamEO6stUIU/UuvzK0kKg7I/AAAAAAAE74c/naQ6at5MZ4c/s1600/foto%25201%2520%25282%2529.JPG

https://lh5.googleusercontent.com/-Jl6VZXow2LU/UuvzNnEHUTI/AAAAAAAE740/rvNcdHtvP7c/s1600/foto%25204%2520%25282%2529.JPG
https://lh4.googleusercontent.com/-vsNosUAL7cY/UuvzLsiyUrI/AAAAAAAE74k/ZwnY5UaP7Bw/s1600/foto%25202%2520%25282%2529.JPG

Ore 19.45 -  SICILIA  - MUX MEDITERRANEO 1: ARRIVA CANALE 66.
UHF 46 Mux MEDITERRANEO 1
https://lh6.googleusercontent.com/-dDrdlaP6-YA/UuvpJFsSgmI/AAAAAAAE7qI/ELty_pu9E_E/s1600/CANALE%252066%252052.jpg
E' arrivato in questo multiplex l'emittente con sede a Caltagirone (Catania) CANALE 66, sintonizzabile con la numerazione LCN 627. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux MEDITERRANO 1.
Qui di seguito un comunicato dell'editore:

"Nuova attivazione per CANALE 66, altri 13 ripetitori si aggiungono ai 4 già in funzione per migliorare la copertura nella Regione Sicilia. Da oggi la copertura e nei capoluoghi di provincia di Catania, Ragusa, Siracusa, Enna, isola di Malta, province di Caltanissetta, Agrigento e parte di Palermo e Messina, LCN 627 frequenze mux UHF 46 - UHF 35.
Ecco alcuni dei siti di emissione:
Monte Lauro, Monte Arcibessi, Monte Prato Ragusa , Torre Zeta SR, Santa Croce Camerina , Scicli, Pozzallo, Testa Dell'acqua, Sant'Elia Avola, Giarratana, Cava d'Aliga, Modica Mauto, Modica Monserrato, Ispica.
Buona visione su CANALE 66".

https://lh5.googleusercontent.com/-OANP19vCfAA/UuvodLfNnxI/AAAAAAAE7ZY/kDOjvq3JeWc/s1600/00%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-4ZfwV1CZ96w/UuvoeFpzNlI/AAAAAAAE7Zg/-sdnUdZGj80/s1600/627%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-SmgGUjtMftM/UuvofgSkUHI/AAAAAAAE7rA/0zmuMJIOxJU/s1600/627%2520B.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-fRZAdBROe_c/Uuvp2KlVIjI/AAAAAAAE7ms/lf9zn20H-OQ/s1600/CANALE%252066%2520-%252031%2520gennaio%2520-%252010.50.58.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-e29DB9ySEqs/Uuvp4ED88lI/AAAAAAAE7rY/3tCrRJZoYwE/s1600/CANALE%252066%2520-%252031%2520gennaio%2520-%252010.59.34.jpg

Ore 17.50 -  MUX NAZIONALI   LOMBARDIA  - TIMB MUX 2: ATTIVATO L'UHF 55 IN LOMBARDIA DALLA POSTAZIONE DI VALCAVA.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
Continuano giornalmente le attivazione della nuova frequenza UHF 55 del TIMB Mux 2. Oggi è stata accesa dall'importante postazione lombarda di VALCAVA - PRATO DELLA COSTA sito nel comune di Caprino Bergamasco (BG). Rimane ancora attivo l' UHF 60.

https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
https://lh3.googleusercontent.com/-SCNoZxEJW-k/UukYlUTsjEI/AAAAAAAE6Xk/9l7T56s2bOE/s1600/00%2520B%2520%25286%2529.jpg

Nelle foto gli impianti della postazione di VALCAVA


https://lh3.googleusercontent.com/-GJB3rfyuEiY/UuvPRmMZDxI/AAAAAAAE7U0/w5wP-W9EgLA/s1600/VALCAVA%25202.jpg
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/a/a0/Communications_towers_in_Valcava_-_July_2005.jpg/450px-Communications_towers_in_Valcava_-_July_2005.jpg

Ore 15.55 - TV IBRIDA AL DECOLLO: IL SORPASSO SUL DIGITALE TERRESTRE NEL 2018.
Secondo Idate, tra quattro anni la tv tradizionale perderà terreno sul mercato globale a vantaggio dei servizi OTT.
Il mercato televisivo mondiale è in profonda trasformazione. La diffusione sempre più ampia dei servizi di video streaming è destinata a mutare profondamente lo scenario e a modificare non solo le abitudini degli utenti ma anche i modelli di business su cui finora si è retta la tv tradizionale.
Secondo le ultime cifre fornite da Idate, le entrate del mercato mondiale della Tv cresceranno del 23% nei prossimi quattro anni. Nel 2018 le famiglie con televisione saranno 1.675 miliardi in crescita del 9,6%. Le abitazioni con Tv digitale saranno 1.542 miliardi, cioè il 92% del totale.
Il cavo resterà la tecnologia più usata per la distribuzione dei canali televisivi con 592,3 milioni di famiglie da qui al 2018. Tuttavia Idate sottolinea che perderà sempre più terreno a vantaggio della Tv via satellite (32,9%) e dell'IPTV (10,9%).

"Sebbene la crescita di soluzioni di Tv ibrida - osserva Idate -, la Tv digitale terrestre continuerà il suo declino e finirà al terzo posto nei prossimi quattro anni con una quota del 21% sul mercato globale".
Per gli analisti di Idate, il panorama audiovisivo sarà, infatti, profondamente modificato dalla crescita di sistemi ibridi nati dalla combinazione tra programmazione live sui canali televisivi (terrestri e Direct-to-home) e servizi di video streaming forniti dagli Over-The-Top. Queste nuove tendenze rappresenteranno la chiave per il futuro sviluppo delle modalità di accesso ai contenuti tv.

Idate ha evidenziato che l'attuale pervasività del video content sta determinando un forte calo dei mercati televisivi nazionali, specie in Europa, con perdite dell'audience e pesanti ricadute per il mercato pubblicitario. L'Istituto di ricerche conclude indicando che sebbene la pay Tv stia fronteggiando molto bene la situazione, la rapida crescita delle offerte OTT sta scuotendo i modelli tradizionali anche quelli che riguardano la tv

Tratto da: www.key4biz.it/News/2014/01/31/TV_digitale/Tv_ibrida_tv_via_cavo_tv_terrestre_ott_video_streaming_idate

Ore 11.40 -  MUX NAZIONALI   PIEMONTE  - RAI MUX 5 (PIEMONTE): RISOLTO IL PROBLEMA TECNICO DI TEST RAIDUE.
UHF 25 RAI Mux 5 (PIEMONTE)
https://lh5.googleusercontent.com/-1dQir2-Mujs/UkX3C80MgVI/AAAAAAAEIs8/Fmc6W1J_PmY/s1600/RAI%25202%252052.jpg
Dopo la nostra news del 27 gennaio in merito ai problemi tecnici di TEST RAIDUE che persistevano da qualche giorno, la segnalazione è stata presa in carico dai tecnici di Torino di RaiWay che hanno ripristinato il corretto flusso della seconda rete di Stato. Ricordiamo che il RAI Mux 5 (PIEMONTE) è trasmesso dalla sola postazione di Torino Eremo sull' UHF 25 e veicola i tre canali generalisti Rai privi di numerazione automatica, nominati TEST RAIUNO, TEST RAIDUE, TEST RAITRE, con una bassa risoluzione video 352x576, e un basso bit-rate. Per maggiori dettagli consulta la nostra griglia dei canali e lo z@pping TV del RAI Mux 5 (PIEMONTE).
https://lh4.googleusercontent.com/-JfbEKyjPf9g/UuYT3Jlt0iI/AAAAAAAE3H0/qKFieWayHXI/s1600/00%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-Me0IzDAcznY/Uut7-hfW-SI/AAAAAAAE7UA/c6GeHvYd3tc/s1600/NO%252002%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/--fYSmBIwGxU/Uut8AFDnzCI/AAAAAAAE7UI/BDz2WGSg7nk/s1600/NO%252002%2520B.jpg

RAI Mux 5 ‎(PIEMONTE)‎ - Z@pping TV


Ore 10.15 -  MUX NAZIONALI   SICILIA  - MEDIASET MUX 3 / MEDIASET MUX 5: LE POSTAZIONI CHE CAMBIANO FREQUENZA OGGI IN SICILIA.
https://lh3.googleusercontent.com/-1qF4t7mRBio/UqdC4L1LvbI/AAAAAAAEaCs/UqZap8FXSA8/s1600/MEDIASET%252060.jpg
UHF 24 MEDIASET Mux 3
UHF 54 MEDIASET Mux 5
Oggi, 31 gennaio 2014, per il cambio di frequenza del MEDIASET Mux 3, dall' UHF 38 all' UHF 24, e del MEDIASET Mux 5, dall' UHF 56 sull' UHF 54, in Sicilia saranno interessate queste postazioni:

FORZA D'AGRO' SICULIANA SAPONARA ALCAMO LIMINA PIRAINO BORGETTO



Ore 09.55 - ASTA FREQUENZE TV, RAFFAELE RANUCCI: "CATRICALA' RIFERISCA IN SENATO".
Si scalda il dibattitto nazionale in merito alle frequenze televisive dopo che ieri il Viceministro allo Sviluppo economico con delega alle Comunicazioni, Antonio Catricalà, ha annunciato che la prossima settimana il governo bandirà l'asta. Oggi il senatore del Pd, Raffaele Ranucci, componente della VIII Commissione a Palazzo Madama, ha chiesto che il Viceministro riferisca i dettagli del bando.
"Ho chiesto - ha riferito Ranucci - che il Viceministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricalà, venga al più presto in Commissione Lavori pubblici e telecomunicazioni a riferire su tempi e metodo dell'asta per le frequenze del digitale annunciata per la prossima settimana".
Il senatore del Pd ha espresso apprezzamento per l'intervento del presidente del Consiglio Enrico Letta che oggi, presentando il Rapporto Caio, ha evidenziato come investire sulla banda larga sia una 'grandissima' priorità del Paese.

"Come ha dichiarato lo stesso Letta - ha sottolineato Ranucci - raggiungere nel 2020 gli obiettivi europei è fondamentale per garantire l'efficacia dell'Agenda digitale che rappresenta un importante volano si sviluppo, ma siamo indietro e il governo deve impegnarsi per garantire risorse affinché si favorisca il rilancio del comparto hi-tech nel nostro Paese".
Per questa ragione, ha spiegato il senatore del Pd, "è necessario capire quali siano concretamente gli strumenti messi in campo per dare un reale impulso al mercato, sostenere le aziende e attirare nuovi investimenti".
Ieri Catricalà, a margine di un
convegno a Roma organizzato da Confindustria Radio Televisioni, ha annunciato che prossimamente ci sarà l'asta per le frequenze tv, confermando quanto Key4biz aveva anticipato in un articolo del 17 gennaio.
"Stiamo facendo piccole modifiche che ci ha chiesto l'Unione europea, ma la settimana prossima bandiremo l'asta per le frequenze" ha detto Catricalà, ribadendo che, secondo quanto già previsto dalle indicazioni dell'Agcom, Rai, Mediaset e La7 sono fuori dalla gara.

Il
parere della Ue che prevede l'asta per tre multiplex è arrivato di recente. Gli Uffici tecnici del Dipartimento delle Comunicazioni (Mise), hanno confermato a Key4biz, che sono al lavoro per mettere a punto "gli ultimi dettagli del bando".
Il bando è rientrato in Italia dopo il parere di Bruxelles, ed è finito sul tavolo del Viceministro.
Con l'asta, ha poi precisato Catricalà, "vogliamo innanzitutto uscire dalla procedura d'infrazione comunitaria e riuscire ad avere molti partecipanti".

Per arrivare all'asta delle frequenze "c'è stato un procedimento lungo - ha ricordato - abbiamo seguito tutte le indicazioni dell'Agcom, a Bruxelles hanno lavorato molto anche perché erano coinvolte due direzioni. Su alcuni punti c'è ancora qualcosa da adeguare: entro il fine settimana ci sarà un incontro per il via libera e la settimana prossima forse ci sarà un passaggio all'Agcom. Poi ci sarà l'asta".
Il viceministro ha infine sottolineato che spera abbia successo, "nonostante il mercato non sia favorevole. È una sfida, le regole sono indiscriminatorie, facilitano l'assunzione di responsabilità negli investimenti, speriamo di poter garantire i giusti ritorni. Alcune frequenze vanno liberate in gran fretta, e ciò già sta avvenendo".
Insomma, non è lontana la definizione della versione definitiva del bando di gara, di cui è titolare il Mise, e che dovrà essere conforme ad eventuali rilievi arrivati dagli uffici dei Commissari Ue alla Concorrenza Joaquin Almunia e alla Digital Agenda Neelie Kroes a cui
sei mesi fa è stato spedito il dossier, il tempo necessario perché gli uffici di Bruxelles fornissero il parere giuridico necessario in base alle regole comunitarie, vista la procedura d'infrazione ancora aperta nei confronti dell'Italia e riguardante la Legge Gasparri e il conflitto d'interesse sul mercato televisivo.
C'è da dire che il disciplinare di gara votato dall'Agcom l'11 aprile 2013 aveva già accolto le indicazioni dell'Ue. A fine ottobre, il viceministro Catricalà aveva detto che non c'è fretta per l'asta.
Adesso, tenuto conto che, dal momento della condivisione del bando e la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dovrà trascorrere almeno un mese per la presentazione delle domande di partecipazione, almeno un altro per la verifica delle stesse, più un altro ancora per l'avvio effettivo della gara, è molto probabile che le operazioni finiscano per chiudersi tra la primavera e l'estate.
Tratto da: www.key4biz.it/News/2014/01/30/TV_digitale/Raffaele_Ranucci_frequenze_tv_antonio_catricala

Ore 00.15 -  PIEMONTE  - MUX GRP TELEVISIONE: PLAY.ME IN ONDA ANCHE SU GRP DUE PUNTO ZERO.
UHF 39 Mux GRP TELEVISIONE
Lo scorso dicembre avevamo rilevato che GRP TELEVISIONE (LCN 13) in alcune fasce orarie trasmetteva la programmazione di play.me. Nei giorni scorsi abbiamo monitorato che anche GRP DUE PUNTO ZERO (LCN 619) in alcuni orari trasmette play.me. Inoltre GRP SEI TU (LCN 617) continua ad avere problemi tecnici nella ritrasmissione di Romania TV.


https://lh5.googleusercontent.com/-neVovkieQ98/UurYGFdCIgI/AAAAAAAE7Ow/g337rJL06XA/s1600/00%2520B%2520%25284%2529.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-OkOnpRdbmzo/UurXuk_zp_I/AAAAAAAE7OA/v6tZ9DkBIbg/s1600/619%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-6Fa2yOGMsNk/UurXvhauwfI/AAAAAAAE7OI/xgxUj_ogbl8/s1600/619%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-P5z0mMle5kk/UurXs4alfvI/AAAAAAAE7Nw/7K41VwJ1swQ/s1600/617%2520A%2520%25283%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-VwowVPlayBk/UurXt3l7RSI/AAAAAAAE7N4/ftAhau9osk4/s1600/617%2520B%2520%25283%2529.jpg


 30 GENNAIO 2014 - Giovedì 

Ore 19.50 - APPLE TV CON DIGITALE TERRESTRE: CUPERTINO PUNTA AD UNA NUOVA FETTA DEL MERCATO.
Dopo i giochi la Apple pensa a una tv con il digitale terrestre incorporato. L’indiscrezione è accennata da 9to5Mac ma non è stata confermata nè da altri siti né dall'azienda.
Se fosse vera si tratterebbe di una vera rivoluzione e permetterebbe agli utenti della Mela di utilizzare la tv come un normale televisore con decoder. La news preliminare si riferisce al mercato statunitense, quindi la tecnologia eventualmente impiegata riguarderà la già citata TV via cavo. In Europa, dove questo sistema è poco adottato, Apple dovrebbe optare per il digitale terrestre e non è detto che si tratti di una scelta vincente. C'è da dire che però questo consentirebbe all'azienda di Cupertino di conquistare una nuova fascia di mercato. La Apple dovrebbe svelare a breve la nuova versione della sua televisione, ma ancora non è nota la data, come non lo sono le caratteristiche o le eventualità novità. Nell'attesa i rumors si rincorrono e agli utenti non resta che farsi un'idea.

Tratto da: www.leggo.it/TECNOLOGIA/TV/apple_tv_digitale_terrestre_rumors/notizie

http://store.storeimages.cdn-apple.com/3496/as-images.apple.com/is/image/AppleInc/apple-tv-overview-hero-2013_GEO_IT?wid=606&hei=419&fmt=jpeg&qlt=95&op_sharpen=0&resMode=bicub&op_usm=0.5,0.5,0,0&iccEmbed=0&layer=comp&.v=1386196722035

Ore 15.00 - DIGITALE TERRESTRE: DALL'ADICONSUM UN TECNICO PER I CITTADINI.
L’iniziativa nasce da un accordo tra l’Adiconsum e la fondazione “Ugo Bordoni”.
http://www.associazionemarconi.com/public/images/filtri_lte12_1_2013b.jpg
L’Adiconsum metterà a disposizione dei cittadini che hanno avuto problemi con la ricezione del segnale del digitale terrestre un tecnico, per verificare eventuali interferenze tra l’antenna e la nuova rete mobile Lte/4G: se il problema di ricezione è legato a questa interferenza, sarà installato gratuitamente un filtro sull'antenna.
L’iniziativa nasce da un accordo tra l’Adiconsum e la fondazione “Ugo Bordoni” (istituzione di ricerca che opera sotto la supervisione del ministero dello Sviluppo economico) ed è stata recepita dall’associazione dei consumatori di Potenza: la convenzione è stata illustrata stamani a Potenza dal segretario lucano della Cisl, Nino Falotico, e dal presidente provinciale dell’Adiconsum, Vincenzo Telesca.
Il nuovo standard di comunicazione mobile 4G, utilizzato da cellulari e smartphone, si basa su alcune frequenze specifiche: in un caso (per gli 800Mhz) è identica a quella dei segnali televisivi. In questo caso chiunque, purchè il pagamento del canone Rai sia in regola, può contattare la sede Adiconsum, il numero verde 800.126.126 o accedere al sito web www.helpinterferenze.it, e se l’antenna risulterà in un’area con questa frequenza, allora l’antennista installerà il filtro sull'antenna in modo del tutto gratuito. “L'attività di tutela dei consumatori in questo momento storico è fondamentale, e il sindacato - ha detto Falotico - deve impegnarsi in questo senso per la difesa dei cittadini”. Oltre alla convenzione “i nostri sportelli - ha spiegato Telesca - sono a disposizione degli utenti per ogni problematica relativa al digitale terrestre, al digital divide e alle controversie con gli operatori della pay tv”. (ANSA)

Ore 12.55 -  MUX NAZIONALI   EMILIA-ROMAGNA    CAMPANIA  - TIMB MUX 2: LE POSTAZIONI ATTIVATE OGGI SULL'UHF 55 IN EMILIA ROMAGNA E CAMPANIA.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
Due gli impianti interessati oggi all'attivazione della nuova frequenza UHF 55  del TIMB Mux 2, uno in Emilia-Romagna nel parmense e uno in Campania nel beneventano.
Le postazioni sono:


MONTE CANATE - Pellegrino Parmense (Parma) - Pol. orizzontale

CAMPOSAURO - Vitulano (Benevento) - Pol. orizzontale

https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
https://lh3.googleusercontent.com/-SCNoZxEJW-k/UukYlUTsjEI/AAAAAAAE6Xk/9l7T56s2bOE/s1600/00%2520B%2520%25286%2529.jpg

Ore 11.50 - IL SOLE 24 ORE: " F2I E CLESSIDRA SI CANDIDANO PER LA SOCIETA' DELLE FREQUENZE L'ESPRESSO-TI MEDIA".
Sarebbe ormai a buon punto, pronta per essere chiusa, l’operazione che porterà TiMedia e il gruppo L’Espresso a creare la joint venture che farà nascere un nuovo operatore delle frequenze tv.
L’unione potrebbe essere annunciata a breve e, secondo le indiscrezioni, potrebbe dunque partire subito dopo la fase due: cioè l’apertura del capitale della nuova società a un investitore finanziario. Secondo i rumors i possibili pretedenti non mancherebbero: in corsa ci sarebbero la F2i di Vito Gamberale ma anche la Clessidra di Claudio Sposito. Infine in corsa ci sarebbe anche qualche fondo di private equity straniero. L’inglese Cvc, ad esempio, avrebbe visionato il dossier ma per ora non sarebbe più attivo sull’operazione. Proprio per individuare l’investitore più adatto, potrebbe essere scelto nelle prossime settimane un advisor.
Telecom Italia Media e il gruppo L’Espresso sono impegnate ormai da circa due mesi nell’integrazione delle rispettive attività televisive dopo l’annuncio dell'accordo preliminare, a inizio ottobre, per creare il primo player indipendente del settore con cinque multiplex delle frequenze. Nel Cda dell’azionista Telecom Italia dello scorso 16 gennaio si era già discusso dello stato delle trattative della controllata con il gruppo di proprietà della Cir.
Nella nuova società convergeranno i tre multiplex di TiMedia, detenuti attraverso Telecom Italia Media Broadcasting, e i due del gruppo romano in capo a Rete A, con l’infrastruttura dove vanno in onda anche Deejay tv o Repubblica tv.
Il progetto, nei dettagli, prevederebbe che Telecom possa detenere circa il 70% della joint venture e L'Espresso il 30%, una valutazione che discenderebbe dalla migliore qualità degli asset Telecom in termini di copertura della popolazione e di clientela. Ovviamente i dettagli sono in fase di definizione e non è da escludere che ci siano dei mutamenti contrattuali dell’ultima ora, nel caso il matrimonio dovesse avere esito positivo. Il valore complessivo della transazione, secondo precedenti rumors, era dato attorno ai 300 milioni di euro.


Ore 09.40 -  MUX NAZIONALI   SICILIA  - MEDIASET MUX 3 / MEDIASET MUX 5: LE POSTAZIONI CHE CAMBIANO FREQUENZA OGGI IN SICILIA.
https://lh3.googleusercontent.com/-1qF4t7mRBio/UqdC4L1LvbI/AAAAAAAEaCs/UqZap8FXSA8/s1600/MEDIASET%252060.jpg
UHF 24 MEDIASET Mux 3
UHF 54 MEDIASET Mux 5
Oggi per il cambio di frequenza del MEDIASET Mux 3, dall' UHF 38 all' UHF 24, e del MEDIASET Mux 5, dall' UHF 56 sull' UHF 54, in Sicilia saranno interessate queste postazioni:

PUNTA RAISI BURGIO GALATI MAMERTINO BUSETO PALIZZOLO

BRONTE SANTO STEFANO DI QUISQUINA NASO SAN VITO LO CAPO



Ore 08.20 -  MUX INTERREGIONALI  - MUX STUDIO 1: QTV RITRASMETTE CAFE TV 24.
UHF 31-35 Mux STUDIO 1
Domenica scorsa, nella fascia pomeridiana, QTV (LCN 176) ha ritrasmesso un programma sportivo della tv padovana Cafe Tv 24, emittente presente in altri provider locali del nord Italia. Al termine della trasmissione QTV ha ripreso le sue abituali trasmissioni.



https://lh6.googleusercontent.com/-RVRBe9Sbd_I/UueXW0kbK0I/AAAAAAAE6KM/ZxXZoxIkDOU/s1600/176%2520C.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-W8hhf-k3jDU/UueXX-xscuI/AAAAAAAE6KU/omgSSkp8F2w/s1600/176%2520D.jpg

Ore 07.10 -  SICILIA  - MUX VIDEO REGIONE: ARRIVANO LA2 E MONDO CENTRALE NETWORK, NUOVA LCN PER BLU TV.
UHF 34 Mux VIDEO REGIONE
https://lh3.googleusercontent.com/-ryYE5VYvcDk/UulSuXjUTHI/AAAAAAAE63I/VS6luqpmjPw/s1600/La2%252052.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-apN8tGxvB0s/UulUyhQRFTI/AAAAAAAE6jU/CxmgZwPktWo/s1600/Mondo%2520Centrale%2520Network%252052.jpg
Da alcuni giorni il provider VIDEO REGIONE ha attivato una nuova emittente La2, che si posiziona sulla LCN 98, in precedenza occupata da Blu Tv. La 2 è anche trasmessa su Blu Tv TG24 con la LCN 636. Blu Tv, che abbandona quindi la LCN 98, viene riposizionata sulla LCN 216 e subentra a Video Scicli che è stata eliminata. Inoltre è stata eliminata OK TV che aveva la LCN 170. Infine è stata aggiunta l'emittente radiofonica Mondo Centrale Network priva di LCN. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEO REGIONE.

https://lh6.googleusercontent.com/-R-7xqITONpo/UulW9oJul2I/AAAAAAAE6-k/wHCr01-D6ws/s1600/00%2520B%2520%25282%2529.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-wdgGqAFaokk/UulW23mGzxI/AAAAAAAE61w/tWttF-2grlQ/s1600/98%2520A.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-bR37Di8SVmA/UulW5OQbVWI/AAAAAAAE614/KL5AQ61EQss/s1600/98%2520B.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-o-s1Q7FLAuo/UulW69nGRzI/AAAAAAAE62Q/j6gu0d56zX4/s1600/636%2520A.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-m7YAbcwrtYw/UulW7j3KmfI/AAAAAAAE62Y/RBwZq1A-bnc/s1600/636%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-dLzwbLWiTC0/UulW4MX3Y9I/AAAAAAAE62A/6F-qk2qhk1A/s1600/216%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-tS88xPwX9RY/UulW5wNbOSI/AAAAAAAE62I/CNlgpyZvA44/s1600/216%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-tkxpCHVWPNg/UulW8v3Y-pI/AAAAAAAE62g/AIXFs24SYtA/s1600/R%2520NO%252001.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-Jk81ZmY8tso/UulRlnEoFlI/AAAAAAAE6cA/bE4WTZque04/s1600/Mondo%2520Centrale%2520Network.jpg







 29 GENNAIO 2014 - Mercoledì 

Ore 18.45 -  LAZIO  - MUX ITR SORA (LAZIO) A: ATTIVATO SULL'UHF 32 DA MONTE LUNGO AD ALATRI (FR).
UHF 32-34-35 Mux ITR SORA (LAZIO) A
Ci comunicano che è stato attivato il mux A del provider ITR SORA, quello che trasmette anche i canali Supertennis (LCN 64), Radio Italia TV (LCN 70), Telemarket (LCN 124) e Telemarket For You (LCN 125), sulla nuova frequenza UHF 32 dall'impianto sito a MONTE LUNGO ad Alatri (Frosinone). Dalla stessa postazione era già attiva sull' UHF 34. Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux ITR SORA (LAZIO). Abbiamo inoltre aggiornato la lista delle emittenti televisive che si ricevono nella città di FROSINONE.


https://lh4.googleusercontent.com/-4nfOLsGJ3ec/Us3hY6r7MMI/AAAAAAAEsLs/aHmv8X7DEo0/s1600/00%2520B%2520%25285%2529.jpg

Ripetitori di MONTE LUNGO - Alatri (Frosinone)

Ore 17.25 -  MUX NAZIONALI   SICILIA  - CAMBIO DI FREQUENZA IN ALCUNE POSTAZIONI SICILIANE PER MEDIASET MUX 3 MEDIASET MUX 5.
https://lh3.googleusercontent.com/-1qF4t7mRBio/UqdC4L1LvbI/AAAAAAAEaCs/UqZap8FXSA8/s1600/MEDIASET%252060.jpg
UHF 24 MEDIASET Mux 3
UHF 54 MEDIASET Mux 5
Oggi è stato effettuato il cambio di frequenza in alcuni impianti della Sicilia per il MEDIASET Mux 3 che dall' UHF 38 passa all' UHF 24, con l'attivazione del nuovo multiplex convertito da DVB-H a DVB-T ancora in fase di test, e per il MEDIASET Mux 5 che dall' UHF 56 trasloca sull' UHF 54. Ecco i siti interessati:

MILAZZO CAPO D'ORLANDO CANICATTI' SALEMI MONTAGNALONGA PARTANNA


https://lh3.googleusercontent.com/-tQvGKQ3qk08/UukqnNWhUXI/AAAAAAAE6Y4/JPqeYaNgk8E/s1600/00%2520B.png

MEDIASET Mux 3 - Z@pping TV


https://lh3.googleusercontent.com/-nXPfoAkJZxE/Uukq2s-L6yI/AAAAAAAE6ZQ/FlLteMUyitk/s1600/00%2520B%25201.png
https://lh6.googleusercontent.com/-P7UJjB166-g/Uukq2B3IGHI/AAAAAAAE6ZI/uG50Q7hbplI/s1600/00%2520B%25202.png

MEDIASET Mux 5 - Z@pping TV


Ore 16.40 -  MUX NAZIONALI   EMILIA-ROMAGNA  - TIMB MUX 2: LE POSTAZIONI ATTIVATE OGGI SULL'UHF 55 IN EMILIA ROMAGNA.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
Questa mattina sono stati attivati altri quattro impianti in Emilia-Romagna sulla frequenza UHF 55 che veicolano il TIMB Mux 2.
I siti interessati sono i seguenti:



MONTE FAETO - Serramazzoni (Modena) - Pol. orizzontale


MONTE GRANDE di Calderaro - Castel San Pietro Terme (Bologna) - Pol. orizzontale


MONTE MAGGIO - Bertinoro (Forlì - Cesena) - Pol. orizzontale

http://www.gruppofunghieflora.it/photos/a/e/6/115453a0547e_m.jpg?1382808901

MONTE GODIO - Montescudo (Rimini) Pol. orizzontale.

http://fmlist.org/images/Godio3.jpg

TIMB comunica che nei prossimi giorni verranno attivate sulla nuova frequenza nuove postazioni. Ricordiamo pertanto che attualmente da questi due siti il TIMB Mux 2 è veicolato in parallelo sull' UHF 55 e sull' UHF 60.
https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
https://lh3.googleusercontent.com/-SCNoZxEJW-k/UukYlUTsjEI/AAAAAAAE6Xk/9l7T56s2bOE/s1600/00%2520B%2520%25286%2529.jpg

Ore 10.30 ULTIM'ORA  - CATRICALA': "LA PROSSIMA SETTIMANA BANDIREMO L'ASTA PER LE FREQUENZE DEL DIGITALE TERRESTRE".
ROMA - "La settimana prossima bandiremo l'asta per le frequenze del digitale". Lo annuncia il sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonio Catricala' a margine del convegno "Copyright online: nuove regole per nuovi scenari digitali". "Rai, Mediaset e Telecom sono fuori, stiamo facendo piccole modifiche che ci ha chiesto l'Ue". Alla domanda se riuscirà a chiudere la gara entro l'anno l'ex presidente dell'Antitrust si è limitato a dire: "Spero di sì, ma non lo so. E' la prima volta che indico un'asta". (Ansa.it - Reuters.it)

Ore 09.20 -  TRENTINO ALTO ADIGE  - RAI MUX 1 (TRENTINO): IL TGR E SENDER BOZEN IN ONDA IN 16:9, NUOVA GRAFICA PER RAI SUDTIROL E RAI LADINIA.
RAI Mux 1 (TRENTINO)
https://lh5.googleusercontent.com/-8Qio-tZ9YaQ/Uui0c6cRRRI/AAAAAAAE6WE/kIPum6dPIEI/s1600/Rai%2520Bozen%252052.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-b-zDXRm3GgA/Uubq5KmIzhI/AAAAAAAE5Os/txz3yYTA93o/s1600/RAI%2520SUDTIROL%252052.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-OM1tCmoraJk/Uubs6UTPk-I/AAAAAAAE5PM/qRUFAD9fl9Q/s1600/RAI%2520LADINIA%252052.jpg
Le sedi regionali della Rai hanno iniziato l'operazione di svecchiamento delle strutture tecniche con il passaggio nel formato panoramico 16:9 delle produzioni locali. Nel RAI Mux 1 (TRENTINO) Rai 3 (LCN 3 - id. Rai 3 TGR Trentino) trasmette infatti il proprio telegiornale regionale nel formato panoramico. Anche sul canale dedicato alle locali minoranze linguistiche (LCN 103 - id. Rai 3 S-BZ) i programmi sono diffusi in 16:9, per l'occasione è partita anche la nuova grafica di Rai Südtirol e Rai Ladinia. Su Rai 3 S-BZ va in onda il tg regionale in lingua italiana in simulcast com Rai 3 TGR Trentino seguita dalle programmazione multilingue della sede Rai di Bolzano, in lingua tedesca con il logo Rai Südtirol che si alterna a quello di Rai Bozen e in lingua ladina. Vi mostriamo alcuni scatti effettuati su questo canale quando è in onda la programmazione di Rai Bozen (Bolzano), Rai Südtirol e Rai Ladinia. Inoltre è presente anche la versione multilingue radiofonica con Rai S-BZ senza numerazione LCN. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del RAI Mux 1 (TRENTINO). Ringraziamo Gabriele di Civezzano (Trento) per averci inviato le informazioni e le immagini.
https://lh6.googleusercontent.com/-SBUbbdGJj14/UubwREHLYEI/AAAAAAAE5V8/4zRoNv35E1o/s1600/00%2520B.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-otHoAMSctdU/UubwRjcYorI/AAAAAAAE5SQ/5XFFtlac3pU/s1600/03%2520A%25202.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-B_iDP8_l81Y/UubwVPCW-jI/AAAAAAAE5TA/LhAOhaoBFLI/s1600/03%2520D.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-YXT4bbAbJik/UubwXHoauWI/AAAAAAAE5TY/dJG7hCYBDP4/s1600/103%2520A%25203.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-A_J47US0Fdc/Uubwb2XSnPI/AAAAAAAE5UQ/TeGiVVaAl6U/s1600/103%2520B%25203.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-fC4Io0QtmFk/Uubt4GrkwqI/AAAAAAAE5Hs/v4-zXRjI-z4/s1600/RAI%2520SUDTIROL%2520133.png
https://lh6.googleusercontent.com/-blj5ORrez0A/UubwZGnj1wI/AAAAAAAE5Tw/B725H9GGKwc/s1600/103%2520A%25206.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-NUXG1TYFI6g/UubwbC3N_5I/AAAAAAAE5UI/ufSxg_BVKm8/s1600/103%2520B%25202.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-mXtT04uGIus/UubwWToVkqI/AAAAAAAE5TQ/qTQDchIAjL4/s1600/103%2520A%25202.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-2vnclVaiB4k/UubwYQVIwaI/AAAAAAAE5To/WBi6y9F7tKU/s1600/103%2520A%25205.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-63jFbtwju5s/UubwdFNmRwI/AAAAAAAE5Ug/cYXeZTfk1Sc/s1600/103%2520B%25205.jpg

https://lh3.googleusercontent.com/-xU_EcKzRBCs/UubwVpPuSiI/AAAAAAAE5TI/V684f9OA_oo/s1600/103%2520A%25201.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-lwQmHUSsQ8E/UubwacAVPtI/AAAAAAAE5UA/pkdYnI4QkZo/s1600/103%2520B%25201.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-acDKpMjcmWY/Uubt4PSee_I/AAAAAAAE5H8/h0LG4971sFU/s1600/RAI%2520LADINIA%2520133.png
https://lh5.googleusercontent.com/-KjJ9NzKIXLM/UubwX_Vb5KI/AAAAAAAE5Tg/Ra_hN6xBV5M/s1600/103%2520A%25204.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-dxkgNC2zTlY/UubwciRS_hI/AAAAAAAE5UY/13H3YIIHEZE/s1600/103%2520B%25204.jpg

https://lh4.googleusercontent.com/-rBVKQj0aGxE/UubwfP0JFmI/AAAAAAAE5WE/N1C5XDGDkDY/s1600/R%2520NO%252004.jpg

RAI Mux 1 ‎(TRENTINO)‎ - Z@pping TV



 28 GENNAIO 2014 - Martedì 

Ore 21.55 -  CAMPANIA  - A BATTIPAGLIA (SA) NASCE DAL 3 FEBBRAIO SUD TV.
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/1069938_179091855599073_38947146_n.png
Tutto pronto per lo start up della nuova televisione del territorio della Piana del Sele. Sudtv, questo il nome della nuova emittente salernitana, visibile in tutta la regione sul canale 663 del digitale terrestre, sarà al servizio dei cittadini dal prossimo 3 febbraio 2014.
"Siamo orgogliosi da comunicare ufficialmente l'avvio del nostro Tg e dei nostri programmi di approfondimento che affronteranno le tematiche più sentite del nostro territorio - esordisce così Renato Santese, direttore responsabile di Sudtv che trasmette da Battipaglia -. Il nostro scopo è quello di creare una tv vicina agli spettatori che affronti argomenti interessanti, libera da filtri e che parli direttamente alle persone".

Sudtv nasce dalla grande esperienza e dalla professionalità di Telesalerno1 che per decenni è stata il punto di riferimento televisivo di tutta la provincia.
La direzione tecnica è affidata a Giancarlo Fedone, professionista del settore, mentre la responsabile della redazione è la giornalista Maria Rosaria Sica.

Il palinsesto sarà costituito oltre che dal Tg e dai programmi di approfondimento, anche da collaborazioni esterne con Web tv sempre legate al territorio.
Lunedì 3 febbraio alle 12 partirà il primo Tg, fresco e veloce che si ripeterà ogni ora, per poter informare i telespettatori sulle ultime news in tempo reale.
La prima trasmissione settimanale sarà dedicata, invece, alla sanità e al nuovo piano ospedaliero con la presenza di sindaci e tecnici.

Per contattare la tv, per segnalare disservizi, per proporre idee inviare email a redazione@sudtv.net o telefonare allo 0828 1818088 fax 0828 1818089.

Tratto da: www.cilentonotizie.it/dettaglio/?articolo=sudtv-una-nuova-tv-locale-dal-3-febbraio-sul-digitale-terrestre

https://fbcdn-sphotos-e-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/t31/919364_179089938932598_2056619955_o.jpg

Ore 20.45 -  SICILIA  - RTA RADIO TIVU' AZZURRA: INAUGURAZIONE A PALERMO L'8 FEBBRAIO.
https://lh5.googleusercontent.com/-ik3Zxn5kjlc/UugIy6AZ58I/AAAAAAAE6OA/oxQEJCjgivA/s1600/RTA%25202.PNG
Sabato 8 febbraio alle ore 17 presso la sede Mondadori Multicenter in via Ruggero Settimo a Palermo, si svolgerà la conferenza stampa di inaugurazione e presentazione ufficiale di RTA Radio Tivù Azzurra, terzo progetto nel panorama radiofonico italiano, dopo RTL e Radionorba, e primo in Sicilia, della radio in diretta in televisione sul canale 186 del digitale terrestre di Video Italia1 (Mux Canale 33 - UHF 43).
Saranno presenti tutti i componenti dello staff e del progetto e numerosi ospiti del mondo dello spettacolo e delle istituzioni.
L'ingresso e' Libero a tutti fino ad esaurimento posti... il primo giorno di messa in onda e' previsto per Lunedi 10 Febbraio a partire dalle 8 del mattino.

Informazione, intrattenimento, musica, sport e cultura in diretta 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.
RTA è una novità destinata a cambiare l’approccio degli utenti con il mondo della radio: si potrà vedere e ascoltare l’intera programmazione, sincronizzando al secondo i suoni con le immagini.
In contemporanea radio-tv saranno trasmessi in diretta tutti i programmi in palinsesto su RTA, inclusi giornale orario, informazione cinematografiche e previsioni meteo. Durante la conferenza stampa sarà presentata la squadra di RTA, speakers, tecnici e programmatori informatici che hanno collaborato con la realizzazione del progetto.

www.radioazzurranetwork.it

https://lh4.googleusercontent.com/-RpC01lsQejw/UugFfblanmI/AAAAAAAE6NM/buR_N9k5_Nw/s1600/Conf%2520stampa%2520RTA.jpg



https://lh6.googleusercontent.com/-vqDnz8iq74c/UugGNOA1-gI/AAAAAAAE6N0/XObpcGZxRt0/s1600/VI1.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-1mgpEQ0rGBI/UugFf6EJcII/AAAAAAAE6Nc/oap0ZBfPtCY/s1600/RTA.PNG
https://lh3.googleusercontent.com/-lVdtJVEDZDk/UugFe8qTBII/AAAAAAAE6NE/DRncVb9xclw/s1600/3%252B.png



https://lh5.googleusercontent.com/-mS2_7Ii8nkc/UugFe3UhYLI/AAAAAAAE6NQ/k64tf3bJ-EY/s1600/1%252B.png
https://lh4.googleusercontent.com/-14a51dtsPl0/UugFeyi484I/AAAAAAAE6NI/bZ-I8YXBIRc/s1600/2%252B.png

Ore 18.25 -  MUX NAZIONALI   EMILIA-ROMAGNA  - TIMB MUX2: ATTIVATO L'UHF 55 DAI RIPETITORI DI CASTEL MAGGIORE E COLLE BARBIANO A BOLOGNA.
UHF 55-60 TIMB Mux 2
Questa mattina sono stati attivati i primi impianti sulla frequenza UHF 55 che veicolano il TIMB Mux 2. I siti interessati sono due: la postazione di via Serenari a Castel Maggiore (Bologna), dove il flusso viene irradiato in polarizzazione verticale e la postazione di via Santa Liberata sul Colle Barbiano a Bologna in polarità mista. TIMB comunica che nei prossimi giorni verranno attivate nuove postazioni. Ricordiamo pertanto che attualmente da queste due postazioni, il TIMB Mux 2 è veicolato in parallelo sull' UHF 55 e l' UHF 60.

Nell'immagine a sinistra l'Impianto di via Serenari a Castel Maggiore (Bologna), a destra quella di Via Santa Liberata - Colle Barbiano Bologna.
Le foto sono tratte dal sito Associazione Marconi.

http://www.associazionemarconi.com/rds/antenne/2009/barbiano_13_08_09.jpg





https://lh6.googleusercontent.com/-f2uecBZsD-Q/UtVlJZFjNlI/AAAAAAAEvLI/K605sqFFioQ/s1600/00%2520B%2520%25285%2529.jpg

Vi riproponiamo un nostro articolo, che abbiamo pubblicato qualche settimana fa sulle pagine del L'ITALIA IN DIGITALE, in merito alle operazioni utilizzate da TIMB per il cambio di frequenza del suo secondo mux dall' UHF 60 all' UHF 55.

La scorsa estate il TIMB Mux 2 in Sicilia era passato dalla frequenza UHF 60 all' UHF 55. Telecom Italia Media Broadcasting ha da tempo ottenuto l'autorizzazione per il cambio di modulazione anche a livello nazionale, visto che dopo le continue attivazioni degli impianti telefonici di quarta generazione LTE, conseguente alla liberazione dei canali dall' UHF 61 al 69, l' UHF 60 è diventata nella scala televisiva, la frequenza più prossima alle interferenze dei gestori telefonici.
Pertanto, dopo il via libera per tale cambio, TIMB sta accelerando il processo di riconfigurazione del suo secondo provider. Facciamo un passo indietro, lo scorso agosto 2013 l'AGCOM aveva emanato una delibera di revisione del Piano Nazionale di Assegnazione delle frequenze, che in un punto riportava quanto segue: "...Con riferimento a quanto evidenziato da un soggetto (TIMB n.d.r.) in merito alla sostituzione del canale UHF 60 con L'UHF 55, si ritiene che tale processo debba svolgersi con progressività su tutto il territorio nazionale (...). La sostituzione completa del canale UHF 60 con L'UHF 55 consentirà di ripristinare, per il relativo multiplex, il grado di copertura inizialmente previsto per tale rete, analogo a quello di tutte le altre reti nazionali, ora compromesso dalle interferenze causate dai sistemi mobili LTE in via di dispiegamento. In ordine a tale aspetto, appaiono del tutto infondate le pretese di ristoro degli oneri per la sostituzione del'UHF 60. In via del tutto generale si osserva che la transizione alla tecnologia digitale ha richiesto un processo lungo ed articolato, di fatto non ancora concluso, tanto che il presente procedimento è volto ad apportare ulteriori modifiche alla pianificazione. Modifiche tutte che si sono via via rese necessarie sia per seguire l'evoluzione dell'attività di coordinamento internazionale sia per rispondere ad eventi esogeni, quale quello, di notevole impatto, della destinazione ai servizi mobili della banda 800 Mhz.".

https://lh4.googleusercontent.com/-mXHmCG_UBGg/UqXNYlqQAmI/AAAAAAAEZTc/uyBTUZaVQOA/s1600/TIMB%25202%2520133.png
Le operazioni del cambio di frequenza: UHF 55 e UHF 60 in parallelo.
Timb ha iniziato le operazioni di predisposizione nelle postazioni per l'accensione dell' UHF 55 in parallelo con l'UHF 60, mentre le contribuzioni verso i siti sono già state predisposte. Inoltre occorre aspettare i tempi tecnici di conversione dei trasmettitori ex UHF 54 dell' ex TIMB4 alla nuova UHF 55 e quindi la loro accensione.
Una volta accesi la maggior parte dei siti con tutti e due i TIMB 2 (55 e 60), verranno inseriti sul mux trasmesso dall'UHF 60 la dicitura "provvisorio" per poi successivamente togliere la LCN e spegnere definitivamente l'UHF 60. Una tempistica, allo stato attuale delle cose non la possiamo indicare con certezza, questo cambio sicuramente avverrà un po’ a macchia di leopardo con la priorità dei siti di classe 'A' superiore a 500W.
Infine resta un ultimo nodo da sciogliere, ovvero far sgombrare l'UHF 55 dalle emittenti locali che attualmente la occupano, sembra affar di poco conto ma questo potrebbe far sensibilmante rallentare la road map di TIMB.
Un test già effettuato sull'UHF 55 dal monte Amiata.
I nostri collaboratori ed attenti lettori, si sono accorti che nelle scorse ore dal sito toscano di monte Amiata, è stato attivato (e a distanza di qualche ora disattivato) proprio sui 746 Mhz (UHF 55) un test di emissione del
TIMB Mux 2. Telecom Italia Media Broadcasting ha tempo fino a metà 2015 per tale passaggio, ma il piede fa forza sull'acceleratore e c'è da scommettere che le tappe descritte saranno bruciate in tempi record.

TIMB Mux 2 - Z@pping TV


Ore 10.20 -  PIEMONTE  - CANONE RAI: IL 73% DEI PIEMONTESI LO PAGA.
In Piemonte, tre famiglie su quattro guardano i programmi Rai. Tra le province Verbania è la migliore. Il Comune più virtuoso è nel Vercellese.
Stando ai dati forniti dalla stessa Rai, il 73,24% di quelle residenti in regione era abbonato alla tv pubblica nel 2012 (i dati consuntivi 2013 saranno disponibili ad aprile). Rispetto al 2011, il numero di abbonamenti ordinari è cresciuto dello 0,29%. Poco in termini percentuali, apprezzabile in valore assoluto, perché equivale a 5.312 contratti in più (da 1.361.744 a 1.367.056).
In tutta la regione, c’è un unico Comune a vantare il 100% di famiglie abbonate: è Collobiano, in provincia di Vercelli. Casal Cermelli (Alessandria) è secondo a quota 91,38%, mentre Cursolo Orasso nel Verbano arriva al 91,23%. Il dato peggiore si registra invece in provincia di Torino, a Ribordone, dove solo il 9,26% delle famiglie ha l’abbonamento alla Rai. Piuttosto bassi i valori anche a Rimella (Vercelli) con il 14,61% e a Valmala (Cuneo) che si ferma al 17,39%.
Tra le province, Verbania è la migliore con il 77,95% di abbonamenti tra le famiglie, Asti invece è fanalino di coda al 72,79%. Entrambe hanno registrato un calo, -0,15% e – 0,19% rispettivamente tra 2011 e 2012. Dopo Torino, Novara è quella con la performance migliore in termini assoluti negli stessi 12 mesi (1.007 nuove sottoscrizioni), mentre Vercelli (+4,05%) ha il record percentuale.
Tratto da: www.lastampa.it/2014/01/27/edizioni/asti/canone-rai-il-dei-piemontesi-lo-paga-asti-fanalino-di-coda


 27 GENNAIO 2014 - Lunedì 

Ore 23.40 -  PIEMONTE  - MUX PRIMANTENNA: SU PRIMANTENNA FAMILY ARRIVA PRIMANTENNA NEWS.
UHF 21 Mux PRIMANTENNA (PIEMONTE)
https://lh5.googleusercontent.com/-oTOGwr_HXRE/Uubb2ecR9DI/AAAAAAAE47Q/o1iUrvVdby4/s1600/PRIMANTENNA%2520NEWS%252052.jpg
Ieri pomeriggio, domenica 26 gennaio 2014, abbiamo effettuato una rilevazione dei canali veicolati dal mux
PRIMANTENNA (PIEMONTE). Non avevamo rilevato nessuna sostanziale modifica, mentre in serata verso le ore 22.30 abbiamo notato che il canale Primantenna Family (LCN 291) aveva rimosso il proprio abituale logo ed inserito quello di Primantenna News.

https://lh6.googleusercontent.com/-udx-QORLqQs/UubZ49RofJI/AAAAAAAE44w/s7STdTC1vzk/s1600/291%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-yisD8BGIlXc/UubZ5-tMxEI/AAAAAAAE444/qIYPVwGXu8Y/s1600/291%2520B%2520%25282%2529.jpg
- Primantenna Family (LCN 291) - scatto effettuato ieri alle ore 15.15.

https://lh4.googleusercontent.com/-aF8W27VHP6Q/UubZltBXqOI/AAAAAAAE44Q/tTP79aCZyK8/s1600/Primantenna%2520Family%2520-%252026%2520gennaio%2520-%252022.39.26.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-tbIEv1R7SmI/UubZkiAjxhI/AAAAAAAE44I/3DdU1p8IQF4/s1600/Primantenna%2520Family%2520-%252026%2520gennaio%2520-%252022.39.23.jpg
- Primantenna Family (LCN 291) - scatto effettuato ieri alle ore 22.39.

Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux PRIMANTENNA (PIEMONTE).

https://lh4.googleusercontent.com/-OQ-Q4NQzb4s/UubZ_4XeNEI/AAAAAAAE45g/xybQ8LnJUXU/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg

Mux PRIMANTENNA ‎‎(PIEMONTE)‎‎ - Z@pping TV


Ore 22.35 -  PIEMONTE  - MUX VIDEOGRUPPO PIEMONTE: TG NORBA 24 A SCHERMO NERO.
UHF 35 Mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE
Anche in Piemonte la tv pugliese TGNORBA24 (LCN 180) risulta a schermo nero. Come abbiamo scritto nei giorni scorsi nella sezione news de L'ITALIA IN DIGITALE anche in Lombardia TGNORBA24, veicolata dal mux TELELOMBARDIA, risulta a schermo nero. Ricordiamo inoltre che il mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE e il mux TELELOMBARDIA sono del medesimo gruppo televisivo, la Mediapason. Mentre effettuavamo la rilevazione dei canali del mux abbiamo intercettato su VideogruppoPiemonte (LCN 18) uno spot dell'emittente TORINOW (LCN 199), canale all news piemontese, anch'essa dello stesso gruppo televisivo. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE.

https://lh5.googleusercontent.com/-ASRAQIp4gw8/UubLUmdIT3I/AAAAAAAE4rg/M9L-3ueHva0/s1600/00%2520B%2520%25283%2529.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-ZdUXpbGs5Mw/UubLbroVsaI/AAAAAAAE4zM/5141peOUEbo/s1600/180%2520A%2520%25282%2529.jpg
https://lh5.googleusercontent.com/-SkkQmzOFLzA/UubISnJMxEI/AAAAAAAE4qw/JNKqankxmjI/s1600/VideogruppoPiemonte%2520-%252026%2520gennaio%2520-%252022.53.35.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-i_sqhYQFsrA/UubIQTFF20I/AAAAAAAE4jI/8tGFBiwuXnY/s1600/Videogruppo%2520Piemonte%2520%252B1%2520-%252026%2520gennaio%2520-%252022.54.18.jpg

Mux VIDEOGRUPPO PIEMONTE - Z@pping TV


Ore 15.20 -  LOMBARDIA  - MUX TELE 7 LAGHI: INSERITA RETE 7, BASSO BIT-RATE PER PREALPI TV TRSP.
UHF 34 Mux TELE 7 LAGHI
https://lh6.googleusercontent.com/-QMBoqsqk0wk/UuWP21jNtOI/AAAAAAAE3BQ/_aSAQ0c8PcA/s1600/RETE%25207%252052.jpg
L'emittente piemontese RETE 7 torna in onda anche in Lombardia sulla LCN 293 nel mux TELE 7 LAGHI. Anche se il canale è effettivamente identificato RETE 7 la programmazione è quella della satellitare People TV. Mentre effettuavamo la rilevazione PREALPI TV (LCN 686) stava trasmettendo con basso bit-rate e conseguentemente con una pessima qualità video, come potete vedere dalle immagini in allegato. PREALPI TV trasmette la programmazione dell'emittente abruzzese TRSP. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELE 7 LAGHI.
https://lh4.googleusercontent.com/-41B4dgSoFnE/UuZjnwN-93I/AAAAAAAE3so/w0YJHjCa2s8/s1600/00%2520B.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-8HbIQugJflQ/UuZjjk035bI/AAAAAAAE3s4/5L_5Y3Eje8A/s1600/293%2520A.jpg
https://lh4.googleusercontent.com/-deTGO-cEdnI/UuZjkbTI08I/AAAAAAAE3tA/IM__qQ6ivts/s1600/293%2520B.jpg
https://lh6.googleusercontent.com/-XdugBu16vT8/UuZjlXxqI6I/AAAAAAAE3tI/WSxEYz2gOs4/s1600/686%2520A.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-kIxqAZdo7tY/UuZjlxztzcI/AAAAAAAE3qM/WP7a1TmCho4/s1600/686%2520B.jpg

Mux TELE 7 LAGHI - Z@pping TV


Ore 12.10 - RAI MUX 1: IERI POMERIGGIO PROBLEMI TECNICI CON RAI 1, RAI 2 E RAI NEWS A SCHERMO NERO PER MEZZ'ORA.
RAI Mux 1
Molti nostri lettori ci hanno segnalato che ieri pomeriggio ci sono stati dei problemi tecnici al primo multiplex di stato Rai Mux 1. Per circa mezzora, dalle ore 17.45 alle ore 18.15 circa, sono rimasti a schermo nero Rai 1 (LCN 1), Rai 2 (LCN 2) e Rai News (LCN 48), per le radio non erano attive Rai Radio 2 e Rai Radio 3. Invece sono rimasti regolarmente in onda solo Rai 3 TGR (LCN 3) e Rai Radio 1. Pur se l'inconveniente tecnico era su scala nazionale in alcune zone non sono stati riscontrati problemi di emissione del multiplex.

https://lh6.googleusercontent.com/-5jikq7m6uX0/UuY4A3dUUyI/AAAAAAAE3WM/bTmMcM5lRKI/s1600/Rai%25201%2520-%252027%2520gennaio%2520-%252011.36.35.jpg

https://lh5.googleusercontent.com/-uvBtyRuJoY8/UuY4BQNBUvI/AAAAAAAE3WU/TCAN_rbEnDo/s1600/Rai%25202%2520-%252027%2520gennaio%2520-%252011.36.40.jpg
https://lh3.googleusercontent.com/-gZjLnDAwF-I/UuY5kWlTkxI/AAAAAAAE3W4/VYzVxaX0m5E/s1600/Rai%2520News%2520-%252027%2520gennaio%2520-%252018.11.24.jpg

Ore 09.45 -  MUX NAZIONALI   PIEMONTE  - RAI MUX 5 (PIEMONTE): PROBLEMI TECNICI PER TEST RAIDUE.
UHF 25 RAI Mux 5 (PIEMONTE)
Da alcuni giorni ci segnalate problemi tecnici inerenti la trasmissione del canale TEST RAIDUE, contenuto nel RAI Mux 5 (PIEMONTE), trasmesso dalla sola postazione dell'Eremo a Torino sull' UHF 25. Ieri abbiamo effettuato nei pressi del ripetitore una rilevazione del segnale ed effettivamente su TEST RAIDUE (trasmesso senza LCN come gli altri due canali del mux) non era presente il flusso audio/video. Abbiamo inoltrato la segnalazione di questa anomalia a RaiWay di Torino. Risultava regolare la trasmissione di TEST RAIUNO e TEST RAITRE. Ricordiamo che questa frequenza è in uso a Rai per test di trasmissione (gli identificativi dei canali riportano tale informazione) infatti, come detto, i tre canali generalisti di stato non sono trasmessi con la numerazione automatica, pertanto sui decoder vengono posizionati oltre il numero 800. Consulta la griglia dei canali con i dettagli tecnici e lo z@pping TV di
RAI Mux 5 (PIEMONTE) e la lista aggiornata delle emittenti che si ricevono nella città di TORINO.
https://lh4.googleusercontent.com/-JfbEKyjPf9g/UuYT3Jlt0iI/AAAAAAAE3H0/qKFieWayHXI/s1600/00%2520B.jpg

Nella foto: impianto RAI TORINO EREMO.

RAI Mux 5 ‎(PIEMONTE)‎ - Z@pping TV



NEWS DA MERCOLEDI' 01 A DOMENICA 05 GENNAIO 2014


© L'ITALIA IN DIGITALE 2009 > 2014
www.litaliaindigitale.it