Da Lunedì 16 a Domenica 22 GENNAIO 2012


COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.


    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2011 

    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2012 

   Vai alle NEWS dal 09 al 15 GENNAIO 2012


Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 22 GENNAIO 2012 - Domenica 

Ore 20.00 -  LAZIO E ROMA  - MUX TELEROMADUE: ELIMINATA TELETIBUR E ALCUNE NOVITA' RADIOFONICHE.
VHF 10 mux TELEROMADUE:
Da alcuni giorni è stata eliminata l'emittente tv di Tivoli (Roma) TeleTibur, che aveva LCN 119. Inoltre è stata aggiunta R Spazio Aperto, che insieme a R Azzurra Italia Net, ritrasmette la programmazione di Radio Roma. Sono state eliminate SimplyRadio.fm e RadioFlash.fm. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEROMADUE.

Canale 10 VHF - Mux TELEROMADUE - Z@pping TV


Ore 17.35 -  PIEMONTE  - MUX SESTARETE PIEMONTE: ARRIVANO I CANALI ALTAITALIA.
UHF 46
Mux SESTARETE:
Il nostro collaboratore di Torino, Andrea, ci aggiorna sulla situazione di questo mux, informandoci che sono stati inseriti i canali di AltaItalia TV, quest'ultima emittente era stata recentemente acquistata proprio da Sestarete. Al momento i canali di Altaitalia, denominati AITV sono a schermo nero. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali trasmessi.


 71 - Sesta Rete 2 Hi end Channel
 85 - Sesta Rete
 98 - LA 6
173 - AITV News 24 (Schermo nero)
188 - Sesta Rete 1 Regione
286 - AITV Sport
(Schermo nero)
605 - 8 FM TV
634 - AITV Suisse
(Schermo nero)
635 - Risparmione Channel
636 - AA2TV (Schermo nero)
648 - Telealto Veneto 2
649 - Sesta rete 4
681 - Non abbiate paura TV
683 - DI.TV Space TV
687 - Teletime
690 - La Tv Sesta rete


Ore 16.50 -  LOMBARDIA  - MUX TELENOVA: ELIMINATA VIAGGIANDO TV.
UHF 59 Mux TELENOVA:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione, segnaliamo che VIAGGIANDO TV - VTV (LCN 665) non è più presente in questo mux. Il canale TELENOVA +1 che trasmetteva senza numerazione LCN eredita la posizione 665. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e il relativo z@pping, insieme alla lista LCN di Milano e lo z@pping LCN di Milano.


Canale 59 Uhf - Mux TELENOVA - Z@pping TV


Ore 15.55 -  LAZIO E ROMA  - MUX TELETUSCOLO: RITORNA TELECENTROLAZIO E ALTRE NOVITA' RADIOFONICHE.
UHF 53  Mux TELETUSCOLO:
In questo mux è stata reinserita l'emittente di Rieti TeleCentroLazio, con LCN 116. Inoltre sul cartello fisso di Radio Mana' Mana' TV, con LCN 633, è in onda l'audio di Radio Mana' Manà All News. Radio Gari, con LCN 889, non è più muta ma ora trasmette la propria programmazione radiofonica.



Ore 13.20 -  ABRUZZO  - MUX TVSEI: E' ARRIVATO AB CHANNEL, VA VIA TVSEI TERAMO.
UHF 26-32-34-48 Mux TVSEI:
Il nostro affezionato lettore, Massimo da Teramo, che ringraziamo, ci comunica che alcuni istanti fa, esattamente alle 12.45, è arrivata l'emittente di Atri (TE) AB Channel nel mux di TVSEI, con LCN 15, al posto del canale TVSEI TERAMO, che non aveva mai iniziato le trasmissioni. Abbiamo aggiornato lo z@pping TV del multiplex.


Mux TVSEI - Z@pping TV


Ore 12.30 -  EMILIA-ROMAGNA  - SMTV SAN MARINO: LA PAROLA A CARMEN LASORELLA, DIRETTORE DELL'EMITTTENTE.
A seguito della lettera dei partiti di opposizione della Repubblica di San Marino alla Commissione di Vigilanza sulla 'par condicio' nelle trasmissioni di Smtv San Marino, interviene il direttore della emittente, Carmen Lasorella.
Lasciatemi per una volta parlare di noi, della televisione. Come sapete SMtv è pubblica, una società partecipata al 50 per cento da San Marino, per l’altro 50 per cento dalla Rai. Una tv che per troppi anni è rimasta in un cono d’ombra. E negli ultimi tempi, precaria, per l’incertezza dei finanziamenti. Tuttavia, profondamente cambiata. Solo ieri sera, abbiamo ottenuto la conferma, che da parte italiana ci sarà il contributo anche per il 2012, ci auguriamo senza sorprese dell’ultim’ora. È stato un obiettivo faticoso. E’ fondamentale.
Questo sarà l’anno in cui si avvia il consolidamento di SMtv. Dal 13 giugno scorso, siamo su satellite, stiamo potenziando il digitale terrestre, finalmente l’isolamento è finito e dopo aver rivoluzionato l’immagine, rendendola competitiva, punteremo senza esitazioni sulla proposta. Più programmi e programmi di qualità, nei limiti naturalmente delle risorse che abbiamo.
La tv di un piccolo stato dovrà trovare il suo posto nell’informazione globale, marcando l’identità. E’ lo strumento migliore allo scopo.
Il piano editoriale approvato lo scorso anno verrà - passo dopo passo - realizzato, proseguendo nel pluralismo e nel rispetto della notizia. Verificheremo le sinergie indispensabili con la Rai, comunque costruiremo quelle che servono. Non sono utili le polemiche strumentali, rilanciate senza contraddittorio, fanno male alla crescita, ma può servire una critica costruttiva su un bene d’interesse comune, con senso di responsabilità. Un dibattito pubblico. Parliamone in tv.

Tratto da: http://www.libertas.sm/mobile/cont/news/smtv-san-marino-la-parola-a-carmen-lasorella-direttore-dell-emittente


 21 GENNAIO 2012 - Sabato 

Ore 19.30 -  ABRUZZO  - ANTENNA 10, OFF DALLA MAJELLA.

UHF 55 (Monte Majella) ANTENNA 10:
I nostri collaboratori dall'Abruzzo ci comunicano che è spento da diverse ore il segnale dalla Majella (Chieti) di ANTENNA 10 sul canale 55 UHF. Abbiamo chiesto informazioni all'editore che ci comunica che è stato programmato dall'emittente un intervento di manutenzione dell'impianto ripetitore. Il segnale analogico pertanto sarà riattivato nelle prossime ore. Alcuni lettori avevano ipotizzato un eventuale passaggio dello stesso da analogico a DTT, l'editore ci ha comunicato che non sarà per il momento attivato in Majella il segnale digitale.

Ore 12.20 -  LOMBARDIA  - MUX ESPANSIONE TV: AGGIORNATA LA COMPOSIZIONE DEL MUX.
UHF 51 Mux ESPANSIONE TV:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione aggiorniamo la composizione e lo z@pping TV di questo mux dove è stata aggiunta Radio Viva Fm, oltre alle già presenti LifeGate Radio e Radio TSN, tutte senza numerazioni LCN. Inoltre sui canali EspansioneTV e HOLIDAY è stata attivata la guida con le informazioni dei programmi.

Update ore 21.10: E' stata aggiunta un'ulteriore emittente radiofonica, si tratta di Radio Padania Libera, senza numerazione LCN. Abbiamo nuovamente aggiornato la griglia canali e lo z@pping TV.

Canale 51 Uhf - Mux ESPANSIONE TV - Z@pping TV


Ore 11.35 -  MUX NAZIONALI  - MUX EUROPA 7: NUOVO AGGIORNAMENTO DEL 7 BOX, AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
Ch.08/27/46/59 Mux EUROPA 7 HD:
E' stato rilasciato un nuovo aggiornamento software, il secondo in un mese, del decoder 7 BOX di EUROPA 7. Con questa nuova versione abbiamo notato questi cambiamenti:

- E' stata protetta la registrazione di tutti i canali, non solo quelli di Europa 7, ma di qualsiasi canale in chiaro del digitale terrestre, pertanto collegando un dvd recoder con hard disk tramite scart per registrare, appare sempre la scritta "Impossibile registrare protetta da copia", pertanto le immagini che vi alleghiamo le abbiamo dovute fare tramite foto con cellulare. Invece le immagini dello z@pping TV le avevamo registrate prima di questa nuova versione con il dvd recorder.

- Cambiando canale, facendo zapping con le frecce avanti o dietro, non appare più il bannerino piccolo in altro a destra con il numero e il nome del canale ma ora appare solo il banner grande con le info del canale in basso. Quello piccolo appare solo se si cambia canale digitando un numero e nel bannerino appare solo il numero e non più il nome dell'emittente.



- Nuova voce nel menu, 3D>2D, sarà in futuro possibile commutare il video in 3D nel formato 2D.



- Nella lista T2 i canali di Europa 7 non hanno più la numerazione LCN ma partono dalla posizione 1, ed ora sono visibili anche nella lista T1 in mezzo a tutti gli altri canali e qui hanno la loro numerazione LCN. Questo porta a nuovi conflitti LCN, in quanto dalle 23.30, quando parte la programmazione per adulti, vengono attivati gli altri due canali ADULT 2 e ADULT 3 che non sono presenti durante il giorno, e non vengono posizionati più sul 432 o 433 ma tutti e tre i canali ADULT vengono messi nelle posizioni 101, 102, e 103, quindi nella zona di Roma entrano in conflitto con i canali test Rai del mux 6 presenti in quelle numerazioni. La mattina al termine della programmazione rimane solo il canale ADULT 1 che viene riposizionato nella numerazione 431, gli altri due vengono eliminati.





- Per il momento non abbiamo notato altri cambiamenti, se ce ne accorgeremo vi terremo informati. Ecco la schermata con i dettagli della nuova versione software.


Abbiamo aggiornato lo Z@PPING TV del multiplex.

EUROPA 7 HD Mux DVB-T2 - Z@pping TV



 20 GENNAIO 2012 - Venerdì 

Ore 22.30 -  SICILIA  -  DTS  - MUX GS: E' ARRIVATA ZERONOVEUNO.
Da oggi parte la nuova avventura del canale ZeroNoveUno, presente con LCN 93 nel mux di GS sul canale 57 UHF da Monte Pellegrino a Palermo.










Ore 20.15 - FREQUENZE TV: MEDIASET, GOVERNO RISTABILISCA CERTEZZA DIRITTO.
AGI.it - Appresa la notizia della sospensione della procedura del beauty contest per le frequenze digitali tv, Mediaset ritiene che "tale atto sospenda in realta' una situazione di legalita' che deve invece essere al piu' presto ristabilita. Al di la' delle mistificazioni circolate, il beauty contest - si legge in un comunicato di Mediaset - e' assolutamente legittimo".
L'iter che ne ha guidato la realizzazione, secondo Mediaset, "e' stato asseverato passo per passo, fin nelle piu' dettagliate previsioni, da Agcom, Ministero dello Sviluppo Economico e Commissione Europea. Si tratta di una procedura equa, trasparente e non discriminatoria in grado di mettere la parola fine all'annosa querelle aperta in materia dalla UE contro l'Italia. Che l'assegnazione fosse attuata senza asta a rilanci, ma sulla base di parametri comunque economici come gli investimenti effettuati e previsti, la solidita' del progetto industriale e le capacita' professionali dimostrate, e' stato condiviso ufficialmente dalla Commissione Europea e la stessa Commissione ha concordato il diritto degli operatori integrati a partecipare all'assegnazione con limiti e obblighi cogenti".
"E' questa la lampante dimostrazione - prosegue la nota di Mediaset - che il beauty contest non regala niente a nessuno, tanto meno agli operatori integrati come Mediaset che nel passaggio dall'analogico al digitale sono stati gia' penalizzati con la perdita di un multiplex ciascuno. In piu', Mediaset ha sempre acquisito sul mercato, pagandole, le frequenze in uso e ogni anno versa allo Stato un cospicuo canone di concessione calcolato in percentuale sul proprio fatturato. Quando lo Stato avvia ufficialmente una procedura pubblica di assegnazione di un bene, prende un impegno preciso con chi vi aderisce sostenendo investimenti. E tutti noi operatori riconosciuti idonei all'assegnazione - pubblici, privati, nazionali o locali - abbiamo a nostra volta preso impegni e abbiamo il diritto di pretendere che lo Stato mantenga i propri. Mediaset confida quindi che il Ministero e il Governo restituiranno certezza al diritto. E in attesa di conoscere i contenuti del provvedimento, si riserva di valutare le azioni necessarie alla tutela degli interessi di una societa' quotata".


Ore 20.00 - TV DIGITALE: PASSERA, BEAUTY CONTEST SOSPESO PER 90 GIORNI.
Adnkronos.it - "Ho informato il Consiglio dei ministri che dopo avere ben valutato la situazione con l'Agcom e con le Autorita' europee abbiamo deciso di sospendere per 90 giorni la
procedura di assegnazione delle frequenze per avere il tempo di valutare la destinazione delle frequenze". Ad affermarlo e' il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, confermando quanto
anticipato dall'Adnkronos.


Ore 19.55 -  PUGLIA  - ARRIVA SPAZIO TV NEL MUX DELTA TV E DAL 23 GENNAIO TRCB IN DIGITALE.
Da alcuni giorni nel mux di DELTA TV (a Brindisi ch.40 UHF) è apparso il canale "Spazio Tv": Attualmente è in onda un cartello con lo slogan "Spazio Tv, la Tv che fai tu". Ricordiamo che sonoi presenti nello stesso mux 7Gold, Antenna Sud, Antichita Chiossone e alcuni canali a schermo nero denominati Delta Show, Delta Arte e Delta Market.
Ma c'è un'altra novità che scatterà il prossimo 23 gennaio: con largo anticipo sulla Normativa vigente che impone il passaggio definitivo, il cosiddetto “switch-off”, entro il prossimo 30 giugno, TRCB, trasferisce tutta la sua rete analogica sul digitale terrestre. Per visualizzare la programmazione dell'emittente di Ostuni (la nota Città Bianca), gli utenti dovranno effettuare una semplice operazione, quella di risintonizzare il decoder del digitale terrestre.


Ore 14.05 -  MUX NAZIONALI  - MUX RETE CAPRI: CAPRI GOURMET TORNA ALLA POSIZIONE LCN 55.
Ch.57 (All digital) / Ch.62 (Sardegna) Mux RETE CAPRI:
Ancora cambi in questo mux, a Capri Gourmet è stata ripristinata la numerazione LCN 55 ed ora ritrasmette la programmazione di Capri Store, mentre il canale Capri Casinò, con LCN 149, ritrasmette quella di Elite Shopping TV. Abbiamo aggiornato di nuovo la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETE CAPRI.




Ore 12.20 -  SICILIA  -  DTS  -  AVVISO  - MEDIASET MUX 1: IL PROSSIMO LUNEDI' CAMBIO DI FREQUENZA DA MONTE LAURO.
MEDIASET Mux 1:
La settimana prossima (Lunedì) il mux MEDIASET 1 ch.H2 (12) VHF da M. Lauro sarà trasferito sul ch.35 UHF, ci sarà un breve periodo di coesistenza dei due mux, questo per dare tempo agli utenti di sintonizzarsi sul nuovo canale, dopo alcuni giorni il ch.H2 (12) VHF sarà definitivamente spento. Le province interessate sono Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa e Reggio Calabria. Fonte Gescort.

Ore 12.00 -  MUX NAZIONALI  - TIMB MUX 2 E TIMB MUX 1 NAZIONALE: SWITCH TV DIVENTA STV.
Ch.60 (All digital) - Ch.26 (Sardegna) TIMB Mux 2 / (Zone non all digital) TIMB mux 1 NAZIONALE:
Nuovo nome e nuovo logo per il canale SwitchTV, con LCN 47, che diventa STV.
Abbiamo aggiornato anche lo z@pping TV di entrambi i multiplex presenti nella nostra sezione MUX NAZIONALI.






 19 GENNAIO 2012 - Giovedi 

Ore 22.10 -  LIGURIA  - IN VALLE ARROSCIA LA RAI NON SI VEDE: UNA RACCOLTA FIRME DEI CITTADINI.
La Rai non si vede ma chiede100 mila euro ai Comuni per installare nuovi ripetitori. Marco Scajola presenta un interrogazione "Oltre il danno anche la beffa: la Regione intervenga a sostegno di questi Comuni vessati dall’emittente televisiva nazionale”
Marco Scajola si fa propugnatore in Regione di un interrogazione per chiedere, alla luce dell’iniziativa popolare promossa da alcuni Comuni della Valle Arroscia , l’intervento della Regione per tutelare quei territori, che sono molti in Liguria, dove con l’attivazione del digitale terrestre la Rai non si vede più ed ai quali vengono chiesti, dall’emittente nazionale stessa, finanziamenti aggiuntivi per installare nuovi ripetitori.

Scajola spiega: “Per questi cittadini oltre il danno anche la beffa. Non solo non riescono a guardare la televisione, ma ai Comuni viene richiesto un finanziamento aggiuntivo, nel caso specifico dei Comuni dell’entroterra della Valle Arroscia 100 mila euro, per installare nuovi ripetitori”. L’esponente del Pdl continua: “La situazione ha del paradossale. Già in passato avevo espresso le mie preoccupazioni in merito al passaggio al digitale terrestre, purtroppo queste sono diventate un fatto concreto con gravi disagi e disservizi per tanti cittadini e comuni soprattutto dell’entroterra”.
“La Regione – dice ancora il rappresentante del centro destra- si deve attivare soprattutto di fronte all’ennesima richiesta di denaro proveniente dall’emittente nazionale. La mobilitazione spontanea di tanti cittadini ed amministrazioni locali, che stanno raccogliendo centinaia di firme contro quest’atteggiamento vessatorio da parte della Rai, deve essere sostenuta. per questo con la mia interrogazione voglio portare la questione in Consiglio regionale”.
Marco Scajola fa sapere che con il suo documento, oltre ad aver chiesto l’intervento della Giunta per risolvere questa incresciosa vicenda, pretende di conoscere lo stato dell’arte rispetto al passaggio dall’analogico al digitale terrestre: “Mi risulta che in molte parti della Liguria la situazione non sia delle migliori. Voglio sapere nel dettaglio come si sta procedendo per garantire a tutti i cittadini liguri la possibilità, visto che pagano anche un salato canone la cui scadenza cade proprio in questi giorni, di guardare la televisione senza sopportare continui disservizi”.

Tratto da: http://www.sanremonews.it/2012/01/19/leggi-notizia/argomenti/politica-1/articolo/digitale-terrestre-in-valle-arroscia-la-rai-non-si-vede-una-raccolta-firme-dei-cittadini

Ore 17.10 -  ABRUZZO  -  IN EVIDENZA  - TV6 TORNA SUL SATELLITE CON AB CHANNEL DAL 1° FEBBRAIO.
L'emittente abruzzese TV6 sarà nei prossimi giorni nuovamente
disponibile via satellite su Eutelsat 13° est. La TV teramana era stata fino a qualche tempo fa ritrasmessa sul sat da Nostradamus Channel (Sky 910) poi la collaborazione era terminata anche perchè la stessa Nostradamus non risulta più on air. Nel frattempo c'è stato il cambio di proprietà di TV6 che è ora del presidente del Teramo Calcio Luciano Campitelli, molti impianti sono già stati convertiti in modalità digitale (UHF 26 San Silvestro Pescara - UHF 32 Castellalto TE - UHF 34 Bellante TE - UHF 48 da Pineto TE ) e il loro multiplex attualmente trasmette i seguenti canali:



LCN 12 - TVSEI
LCN 13 - TVSEI SPORT
LCN 14 - TVSEI ON AIR
LCN 15 - TVSEI TERAMO


Mux TVSEI - Z@pping TV


Ora come detto parte della programmazione di TV6 sarà nuovamente
disponibile grazie all'accordo raggiunto con un'altra emittente teramana, si tratta della satellitare AB Channel ottimamente posizionata sul telecomando sky al numero 835 tra i primi posti nelle emittenti free to air.
Il direttore di TV6 Walter Cori, già direttore di un'altra storica emittente teramana TelePonte, sentito dalla nostra redazione ci ha riferito quanto segue:
"La programmazione di TV6 (non soltanto, comunque, quella del primo dei nostri quattro canali, già digitalizzati) sostituirà quella di ABChannel, esclusivamente dalle ore 19:00 alle ore 24:00 di tutti i giorni, a far data dal prossimo 1° Febbraio 2012. ABChannel usufruirà di tre Mbit della nostra rete digitale, H 24. Nella fascia oraria "satellitare", comunque, trasmetteremo due edizioni giornaliere di TG6 News (alle ore 19:00 e 22:30) e sette appuntamenti settimanali, dalle ore 21:00. Nell'ordine: Pescara Channel, Teramo Channel, Cosa succede in città, Fair Play, Chieti Channel, Sei in Abruzzo, L'Abruzzo del Pallone (prima e seconda parte). Si spera di poter inserire anche il rotocalco quotidiano L'Abruzzo che Cucina. In tal caso la programmazione satellitare sliterrebbe fino alle ore 00:30 (in fase di definizione)".
Aggiungiamo pertanto che nei prossimi giorni AB Channel sarà disponibile anche in DTT in Abruzzo sul mux di TV6. Ringraziamo il direttore Walter Cori per la sua disponibilità.
Riccardo Gaffoglio


Ore 10.50 -  PIEMONTE  - MUX RETE 7 PIEMONTE: AGGIORNATO LO Z@PPING TV.
UHF 32-35 Mux RETE 7 PIEMONTE:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione abbiamo provveduto ad aggiornare la griglia e lo z@pping di questo multiplex. Nel dettaglio segnaliamo che l'epg di THE SOUND VN (LCN 72) è stata rinominata in VIDEONORD. GOLD TV cambia la posizione LCN e passa dalla 179 al numero 92. l'LCN 179 è ora occupata dalla nuova arrivata STUDIO ITALIA, mentre il canale PRIMARETE 6 posizionata sull'LCN 615 e che in alcune occasioni aveva trasmesso la programmazione di LIGURIA TV è stato rimosso. Infine il canale SPORT 7 non trasmette più ELITE SHOPPING TV ma
una differente programmazione senza alcun logo sullo schermo. Qui sotto potete visualizzare nell'immagine di sinistra la precedente composizione dei canali mentre nell'immagine di destra quella attuale.



Canali 32/35 Uhf - Mux RETE 7 PIEMONTE - Z@pping TV


Ore 10.00 -  MUX NAZIONALI  - MUX RETE CAPRI: ARRIVA ELITE SHOPPING TV, ELIMINATA RADIO CAPRI.
Ch.57 (All digital) / Ch.62 (Sardegna) Mux RETE CAPRI:
E' stato aggiunto con numerazione LCN 120 il canale di televendite Elite Shopping TV con ID ELITE, emittente già visibile in alcuni mux locali. E' presente in onda anche su Capri Gourmet, che abbandona la posizione 55 ed ora è privo di numerazione LCN. Il canale musicale RadioCapriTelevisiON, con LCN 66, non trasmette, è a schermo nero. L'emittente radiofonica Radio Capri, che aveva la numerazione LCN 866, è stata eliminata. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETE CAPRI.




Mux RETE CAPRI - Z@pping TV


Ore 08.45 -  LAZIO E ROMA  - MUX TELETUSCOLO: IN ARRIVO RADIO MANA' MANA' TV.
UHF 53 Mux TELETUSCOLO:
E' stato aggiunto in questo mux al posto di Gari TV 5, con la posizione LCN 633, il nuovo canale Radio Mana' Mana' TV, è presente per ora un cartello fisso, WORK IN PROGRESS... Prossimamente inizieranno le trasmissioni della versione televisiva di Radio Mana' Manà che è presente nel Lazio con due emittenti radiofoniche, Radio Mana' Manà All News, a Roma trasmette sugli 89.100 Mhz da Monte Cavo, e Radio Mana' Manà Sport, sugli 88.100 da Monte Cavo.
Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del multiplex TELETUSCOLO.



Canale 53 UHF - Mux TELETUSCOLO - Z@pping TV


Ore 00.10 -  MARCHE  - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV AD ARCEVIA (ANCONA).
Nella nostra sezione MARCHE IN DIGITALE abbiamo inserito la nuova lista delle TV AD ARCEVIA (ANCONA), dove potete consultare tutti i mux ricevibili, la loro composizione e le immagini dei canali con il nostro esclusivo z@pping TV.


 18 GENNAIO 2012 - Mercoledì 

Ore 23.30 -  MARCHE  - REALIZZATA LA LISTA DELLE TV AD ANCONA.
Nella nostra sezione MARCHE IN DIGITALE abbiamo inserito la nuova lista delle TV AD ANCONA, dove potete consultare tutti i mux ricevibili, la loro composizione e le immagini dei canali con il nostro esclusivo z@pping TV. Nei prossimi giorni lo integreremo inserendo anche quelli dei mux locali E'TV MARCHE e LUNASET MARCHE.

Ore 18.50 -  LAZIO E ROMA  - MUX RETE BLU: ELIMINATE TV 2000 +1 E LE NUMERAZIONI LCN.
UHF 51  Mux RETE BLU:
E' stato eliminato l'unico canale utile di questo mux, TV 2000 +1, che aveva LCN 228. Inoltre sono state tolte le numerazioni LCN ai quattro canali rimasti nel mux, TV2000 che aveva il 28, e i tre canali test perennemente a schermo nero, ReteBlu Test 1, tolto il 601, ReteBlu Test 2, il 602, e ReteBlu Test3, il 603. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV dell'inutile multiplex RETE BLU.

Canale 51 UHF - Mux RETE BLU - Z@pping TV


Ore 16.30 - FREQUENZE TV: PASSERA COMUNICA DECISIONE SU DIVERSA PROCEDURA VENERDI'.
Il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, ha detto che venerdì prossimo renderà nota la nuova procedura per l'attribuzione delle frequenze televisive liberate dal passaggio al digitale terrestre rispetto a quella attuale del beauty contest.
"E' mia intenzione rendere partecipe il Consiglio dei ministri, già convocato venerdì 20 alle 9, sulle decisioni che mi propongo di assumere", ha detto Passera rispondendo a una interrogazione alla Camera in cui il Pd sollecita il governo ad attribuire le frequenze a titolo oneroso con una gara.
"La procedura del beauty contest era stata prevista in un contesto economico e sociale molto diverso da quello attuale in cui lo Stato deve dimostrare di saper massimizzare le sue risorse", ha detto Passera.

Tratto da: http://it.reuters.com/article/italianNews

Ore 10.15 - CORRADO PASSERA: SUL BEAUTY CONTEST NESSUN ONDEGGIAMENTO. A BREVE COMUNICHEREMO LE MODALITA'.
”Non so di che ondeggiamenti sta parlando. Ho detto sin dal primo momento che mi sembrava ragionevole, dati i cambiamenti di mercato e di tecnologia degli ultimi anni e la grande intenzione di questo governo di valorizzare al meglio gli attivi pubblici, di riconsiderare le decisioni prese sul beauty contest”. Lo afferma il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, rispondendo a una domanda di un senatore del Pd nel corso di un’audizione al Senato. “Ho anche detto - prosegue il ministro - che essendo il beauty contest una parte di un complesso sistema di autorizzazioni, decisioni ed accordi a livello europeo, era necessario evitare di creare problemi al nostro Paese e di fare questa eventuale sospensione del processo nel modo migliore. Questo esercizio - ha aggiunto Passera - si sta completando nel modo migliore e a breve verranno comunicate le modalità che intendiamo seguire su questo tema”.
Domani il ministro dovrà rispondere a un'interrogazione del gruppo Pd alla Camera, di cui è primo firmatario Paolo Gentiloni, su “Quali iniziative il governo intenda assumere, e in quali tempi, al fine di azzerare la procedura in corso di beauty contest e bandire un’asta a rilanci competitivi per i diritti d’uso di una parte o di tutte le relative frequenze”.
L’interrogazione, nella quale si ricorda che “il governo un mese fa ha espresso parere favorevole nei confronti degli ordini del giorno presentati dal gruppo del Partito Democratico al decreto legge 201 del 2011 (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità’ e il consolidamento dei conti pubblici) impegnandosi ad annullare la procedura del beauty contest”, verrà discussa domani in occasione del question time alla Camera.
Intanto le Tv locali denunciano il forte ritardo del ministero dello Sviluppo economico, dell’Agcom e del Dipartimento per l’Informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio nell’emanazione di numerosi provvedimenti rilevanti per il settore radiotelevisivo.
Le emittenti chiedono ancora una volta che si intervenga rapidamente e definiscono tali ritardi ‘inaccettabili’, minacciando un contenzioso giudiziario per ottenere il pagamento degli importi dovuti alle imprese nonché il risarcimento dei danni subiti.
In una nota, Aeranti-Corallo informa che entro il 31 gennaio 2011 doveva essere emanato il decreto del MiSE, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, previsto dalla Legge n. 220/2010 (art. 1 comma 9) e successive modificazioni per l’attribuzione, entro il 31 dicembre 2011, in favore degli operatori Tv locali, dei compensi calcolati sugli introiti della gara per l’assegnazione delle frequenze (Canali 61-69 Uhf) per i servizi di banda larga mobile (tali misure ammontano attualmente a € 174.684.709,00).

Il ritardo nell’emanazione di tale provvedimento ha comportato che le emittenti locali escluse dalle assegnazioni frequenziali a seguito delle gare svoltesi nel 2011 non hanno potuto ingiustamente accedere a tali misure compensative. Senza tale decreto, sottolinea Aeranti-Corallo, non è certamente ipotizzabile procedere alla digitalizzazione secondo la calendarizzazione prevista per il 2012, in particolare con riferimento a Puglia e Sicilia, nonché alla revisione delle assegnazioni frequenziali nelle aree già digitalizzate.

L’Agcom poi deve ancora emanare le delibere di pianificazione delle frequenze delle aree tecniche in cui è stata calendarizzata la digitalizzazione nell’anno 2012 (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia e Sicilia). In mancanza di tali provvedimenti, il MiSE non può emanare i bandi per la presentazione delle domande di assegnazione dei diritti di uso delle frequenze e per la conseguente formazione delle graduatorie per le tv locali previste dall’art. 4 del DL n. 34/2011, convertito dalla L. 75/2011. Ne consegue che tali diritti di uso delle frequenze molto probabilmente potranno essere assegnati solo nei giorni immediatamente precedenti le date fissate per lo switch-off, con gravissimo danno per le emittenti locali. Le stesse, infatti, in mancanza di certezze circa le assegnazioni frequenziali, non possono certamente programmare investimenti e pertanto potrebbero non essere in grado di passare al digitale nei tempi programmati, con evidenti ripercussioni sulla raccolta pubblicitaria e sulla possibilità di continuità aziendale.
L’Agcom deve inoltre emanare i nuovi piani delle frequenze (resisi necessari a seguito dell’attribuzione dei canali 61-69) relativi alle aree tecniche corrispondenti alle regioni dove il processo di digitalizzazione era già stato completato al 31 dicembre 2010. Resta in sospeso la questione delle provvidenze editoria sotto diversi profili. Intanto, occorre registrare che, malgrado sia entrato in vigore il nuovo regolamento, a oggi tali modalità non sono ancora state rese note.
Tratto da: http://www.key4biz.it/News/2012/01/17/TV_digitale/frequenze_digitale_terrestre_banda_larga_mobile_agcom_mise_tv_locali_aeranticorallo_207888.html


 17 GENNAIO 2012 - Martedì 

Ore 23.45 -  MUX NAZIONALI  - MUX EUROPA 7: ELIMINATI HORROR, ACTION, CLASSIC E I CANALI TEST.
Ch.08/27/46/59 Mux EUROPA 7 HD:
Forse per problemi tecnici è cambiata la modulazione del mux in DVB-T2 da 256 QAM A 16 QAM e pertanto, con minor banda disponibile, sono stati eliminati i canali HORROR, ACTION, CLASSIC e i quattro canali TEST. L'unico canale di cinema in alta definizione che rimane è SENTIMENTAL. Il mutiplex ora è composto solo da quattro canali:

417 - FLY
418 - SENTIMENTAL
426 - iLIKE.TV
431 - ADULT 1

Ore 23.30 -  SICILIA  -  DTS  - I NUOVI LOGHI DEI CANALI DEL MUX MEDITERRANEO.
Mux MEDITERRANEO:
Ecco alcune immagini dei canali del mux MEDITERRANEO con i nuovi loghi di Mediterraneo 1, Mediterraneo 2 e Mediterraneo Sat, con LCN 11, 18, 79 e 89, ed un' immagine del livello del segnale del canale 61 UHF da Monte Lauro.



Ore 20.20 - AUTO: AL VIA IL 14 FEBBRAIO PRIMO CANALE TV SU DIGITALE TERRESTRE.
(AGI) - ROMA - Iniziano il giorno di San Valentino le trasmissioni di Auto Tv, il primo canale televisivo del digitale terrestre interamente dedicato al mondo dell’auto. La programmazione del nuovo canale h24 spazia dall’attualita’ al prodotto, dallo sport alle automobili d’epoca, dal tuning agli approfondimenti di economia, con oltre venti trasmissioni e studi live a Milano e Roma. Tra i titoli, Auto News, in quattro edizioni giornaliere, Classic Garage e Classic Time per gli appassionati dei veicoli storici, lo sport di Racing Time e Rally Time, le rubriche speciali di Focus Automobile e Second Hand per orientarsi nel mondo dell’usato. Ai vertici di Auto Tv, Carlo Braccini e Giorgio Bungaro, con una vasta esperienza nel settore dei canali tematici e tra i maggiori produttori di contenuti nel comparto automotive. Auto Tv, che nasce con l’obiettivo di diventare il punto di riferimento televisivo dell’intero settore, sara’ visibile in chiaro con una copertura nazionale di circa l’80% del territorio coperto dal digitale terrestre e un bacino attuale di oltre 30 milioni di utenti. Il canale sara’ disponibile anche sul web e saranno lanciate in contemporanea le principali applicazioni per il visionamento on line e on demand sulle principali piattaforme tecnologiche.

Tratto da: http://www.primaonline.it/2012/01/17/100274/auto-al-via-il-14-febbraio-primo-canale-tv-su-digitale-terrestre

Ore 20.15 -  UMBRIA  - DIGITALE TERRESTRE: BOCCIATO DAL 30% DEGLI UMBRI.
A due mesi dallo switch off gli umbri sembrano essersi abituati alla nuova televisione, come testimoniano i dati del nostro sondaggio.
Digitale terrestre ok I numeri del sondaggio di Umbria24.it fanno venire a galla una sostanziale promozione del digitale terrestre in Umbria. I risultati dicono che la maggioranza assoluta, il 52% dei 187 votanti totali, non ha avuto problemi dal passaggio dall’analogico al digitale terrestre, giudicando la «nuova tv» migliore della vecchia. Per il 18%, invece, qualche problema c’è stato ma i vantaggi superano i disagi.

I problemi restano Non va sottovalutato però un 30% di lettori per i quali il giudizio sullo switch off resta negativo. Il 16% riconosce i vantaggi della tv digitale ma nella sua zona i problemi superano le migliorie. Per il 14%, poi, la bocciatura è totale: la tv si è spenta per sempre. Ovviamente il campione è limitato, ma puntellato da numerose segnalazioni giunte in redazione da utenti alle prese con problemi tuttora irrisolti: persone, spesso anziane, che avevano nella tv l’unica compagnia e che non sono riuscite a prendere il treno della modernità. Alcuni per problemi di impianto, altri perché effettivamente non c’è segnale: le autorità dovrebbero pronunciarsi su questo.

Tratto da: http://www.umbria24.it/digitale-terrestre-bocciato-lettori-pensate


 16 GENNAIO 2012 - Lunedì 

Ore 19.20 -  SICILIA  - IMPRENDITORE DRAGOTTO ACQUISTA APPARECCHIATURE DIGITALE EMITTENTE TELEJATO.
PALERMO - Adnkronos.it - "Telejato non deve chiudere. Ecco perche' ho deciso di finanziare personalmente l'acquisto delle apparecchiature per la trasmissione in digitale dell'emittente di Pino
Maniaci". Lo ha annunciato Tommaso Dragotto, leader del Movimento Impresa Palermo e candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative nel capoluogo siciliano. La decisione e' stata assunta dall'imprenditore dopo che l'attrice Sabina Guzzanti si e' messa a disposizione per collegare la vicenda dell'emittente, nota per il suo impegno antimafia, a quella dei teatri in rivolta e l'appello alle grandi firme del giornalismo italiano lanciato da diverse associazioni.
"Ho incontrato sabato scorso il giornalista Pino Maniaci - ha spiegato Dragotto - ed abbiamo discusso sulla necessita' concreta di non permettere che l'emittente televisiva chiuda i battenti, in quanto bisogna salvaguardare il suo ruolo di informazione libera in un territorio difficile com'e' quello in cui trasmette. Telejato - ha concluso l'imprenditore - continuera' a svolgere la sua fondamentale attivita' per riscattare la nostra Isola dalla peste mafiosa. Non e' una promessa ma un dato di fatto".


Ore 01.45 -  ABRUZZO  - SPECIALE PIATTAFORMA OFF SHORE DI POSIDONIA: LA DELOCALIZZAZIONE DELLE ANTENNE DI PESCARA.
Abbiamo realizzato nella sezione SPECIALI & APPROFONDIMENTI un reportage con le immagini e la localizzazione della piattaforma off shore di Posidonia, la nuova postazione radio tv che a quanto pare prenderà il posto di quella attuale di San Silvestro a Pescara. Clicca su questo link per visualizzare lo speciale.