Da Lunedì 02 a Domenica 08 GENNAIO 2012


COLLABORA CON "L'ITALIA IN DIGITALE"
Sei appassionato di tv e radio e vuoi collaborare inviandoci le segnalazioni e le liste della tua zona?
Contattaci alla nostra mail
italiaindigitale@libero.it e inizia subito a condividere le tue informazioni su L'ITALIA IN DIGITALE.


    VAI ALL 'INDICE NEWS DEL 2011 


   Vai alle NEWS dal 26 DICEMBRE 2011 all' 01 GENNAIO 2012


LE E-MAIL RICEVUTE SONO CONSULTABILI SOLO NELLA PAGINA DELLO  SPORTELLO TV DIGIT@LE

Clicca sulle immagini per vederle ingrandite


 08 GENNAIO 2012 - Domenica 

Ore 17.55 -  SICILIA  -  DTS  - MUX SESTARETE CATANIA: ARRIVA PRIMA TV +1.
VHF 10 Mux SESTARETE:
E' stato inserito nel mux di SESTARETE il canale PRIMA TV +1, con LCN 18 al posto del duplicato di SESTARETE.
Ora
Il multiplex è composto da queste quattro TV:
14 - PRIMA TV
15 - T.R.A. ACIREALE
17 -
SESTARETE
18 - PRIMA TV +1
Oltre le quattro emittenti radiofoniche: Radio Flash, Radio Relax, Radio Taormina e Radio Touring.

Ore 16.45 - LA "TV CARTA DA PARATI" PROTAGONISTA A LAS VEGAS.
Ci sarà la tv al centro del Ces, la fiera dell’elettronica di Las Vegas che anche nel 2012 — come da 40 anni a questa parte — sarà lo show delle nuove tecnologie più grande del mondo. Lg ha già annunciato che presenterà lo schermo con tecnologia Oled più grande al mondo: 55 pollici per uno spessore incredibile di soli 4 millimetri, meno di una penna biro. Il nuovo apparecchio prodotto dai coreani — dal peso di 7,5 chili ma dal costo non ancora rivelato — è il primo di una generazione già definita «tv carta da parati» per la sottigliezza e la possibilità di essere appesi al muro come quadri. Altri schermi televisivi rivoluzionari saranno i cosiddetti 4K, cioè con 4mila pixel di risoluzione in orizzontale: li presenteranno sempre Lg e Toshiba. L’azienda giapponese è pronta a mostrare in pubblico anche la nuova serie di tv 3D che non necessitano l’uso di occhialini. E Sony e Samsung, leader di settore, non staranno certo a guardare. Ospite attesa, poi, dovrebbe essere la cosiddetta Google Tv, il sistema televisivo proposto dalla multinazionale di Mountain View. Al Ces ci sarà l’annuncio di nuovi partner — Lg e Samsung per gli schermi, Motorola per il set-top box — e la presentazione di un po’ di contenuti. Secondo indiscrezioni sarà possibile scoprire almeno 30-40 canali tematici (e senza un palinsesto fisso) dei cento annunciati ormai diversi mesi fa.
Nella città dalle mille luci persa nel deserto del Nevada sono attesi oltre 140 mila visitatori che calcheranno i 170 mila metri quadrati dell’esposizione occupati da qualcosa come 2800 standisti, pronti a inondare i tecnofili con le loro novità. Nuovi modelli di ultrabook, portatili potenti ma sottili e leggeri, un esercito tutto nuovo di tablet, più piccoli e meno costosi per provare a contrastare il dominio dell’iPad, una parata di auto «intelligenti», connesse al «cloud» e integrate con i nostri telefoni e tavolette. E ancora: smartphone ancora con connettività 4G, macchine fotografiche con sensori da 35 Megapixel, nuove soluzioni di domotica per chi vuole una tecno-casa. Ma la vera protagonista del 2012 a Las Vegas sarà la «vecchia» televisione — ora smartTv — con modelli ultrasottili o dotati di una definizione al limite della fantascienza, la nuova generazione di apparecchi 3D senza occhiali e il debutto di Google Tv.
Come ogni anno ci saranno tutti i big dell’elettronica tranne uno, Apple, da sempre allergica alle fiere condivise. Una scelta che dall’anno prossimo farà anche Microsoft: l’attuale ceo dell’azienda, Steve Ballmer, lunedì darà il via al Consumer Electronic Show con il suo discorso inaugurale per l’ultima volta. Meglio organizzare eventi propri quando si è pronti a mostrare le novità. Perché, per esempio, se Windows 8 sarà senz’altro uno dei protagonisti principali della fiera, il nuovo sistema operativo (in arrivo a fine anno) non è ancora in una fase di sviluppo tale da permettere a Microsoft di inondare gli stand di portatili, smartphone e tablet che girano con il nuovo software, sviluppato per funzionare con schermi «touch» e verosimilmente integrato con Kinect, il sistema di comandi «movimento + voce» sperimentato con grande successo sulla console Xbox. Restando sul fronte dei videogiochi, mentre sembra certo che Nintendo metterà in mostra la nuova console Wii U, alcune voci sostengono che Las Vegas è il palcoscenico scelto da Microsoft per far debuttare la nuova Xbox 720.
Per gli ultrabook sono attese diverse novità, dallo ThinkPad T430u di Lenovo, per utenza business, al gioiello della Hp Envy Spectre, dallo spessore di meno di un centimetro e con il pannello superiore in vetro. Se il 2011 è stato l’anno dei tablet, il 2012 non vuole essere da meno con la discesa in campo dei modelli con Windows 8 ad affiancare quelli con montato Android 4.0. Tra questi lo Eee Pad Transformer Prime di Asus, il primo quad-core, mentre Archos presenterà uno dei molti modelli low-cost presenti alla fiera: il 70b Internet Tablet con schermo da 7″ dovrebbe costare 199 dollari. Infine sul fronte smartphone, il più amato dagli italiani, si segnala il debutto del nuovo Galaxy S III di Samsung e del Lumia 900 di Nokia. Anche se il Ces 2012 — dal punto di vista della telefonia — sarà ricordato come quello del debutto di Intel nel mondo «mobile» con i nuovi chip Medfield.

Tratto da: http://vitadigitale.corriere.it/2012/01/08/la-tv-carta-da-parati-protagonista-a-las-vegas

Ore 16.00 -  PIEMONTE-LOMBARDIA    LIGURIA  - MUX TELESTAR: INSERITE LE LCN ALLE RADIO.
UHF 41 (Piemonte - Lombardia) / UHF 51 (Liguria) Mux TELESTAR:
Radio City e Radio City SMI, le emittenti radiofoniche del gruppo di Giorgio Tacchino diffuse in questo multiplex del digitale terrestre in Piemonte, Lombardia e Liguria dispongono ora della numerazione LCN. Radio City occupa la posizione 701, mentre l'emittente di sola musica italiana Radio City SMI ha inserito l'LCN 702. Abbiamo aggiornato le relative griglie dei canali e gli z@pping tv.


Ore 15.35 -   MUX NAZIONALI  - MUX CANALE ITALIA: ABC, TRASMISSIONE INTERROTTE.
UHF 39-42-53 - mux CANALE ITALIA:
Dalla mattinata di oggi risultano interrotte le trasmissioni del canale ABC, con LCN 33, come potete vedere dalle immagini, è in onda questo cartello con il logo del canale.




Ore 11.35 -  LOMBARDIA  - MUX VIDEOSTAR: MODIFICATE ALCUNE LCN.
UHF 24 (Lombardia) / UHF 68 (Sud Piemonte) Mux VIDEOSTAR:
In questo multiplex sono state riposizionate le LCN di alcune emittenti. Il canale BAZAR inserisce una copia, passando dal numero 212 ai numeri 112 e 115. Lo stesso avviene per Videostar Sport che inserisce una copia sull'LCN 171, mentre l'emittente religiosa TBNE passa dal numero 695 al 212. Abbiamo aggiornato lo z@pping tv del mux VIDEOSTAR.

Canale 24/68 UHF - Mux VIDEOSTAR - Z@pping TV


Ore 10.45 -  TOSCANA  - LITIGANO PER L'ANTENNA TV: COLTELLATE SUL TETTO A PISTOIA.
Colpi di machete tra due condomini, il piu' grave e' un tunisino.
(ANSA) - PISTOIA - Una lite tra due condomini per la sistemazione dell'antenna e' sfociata in uno scontro sul tetto di un edificio, a Pistoia, durante il quale e' stato impiegato un machete. Feriti entrambi gli inquilini, un muratore tunisino di 36 anni, sposato, padre di due figli, e un pistoiese di 61 anni. L'episodio e' avvenuto in via Abbi Pazienza. Il nordafricano ha riportato il maggior numero di ferite, a nuca, volto, mani e bracci. Ferito alla mano sinistra il pistoiese. Entrambi negano ai carabinieri di essere i possessori del machete.
Tratto da: http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/toscana/2012/01/07/visualizza_new


 07 GENNAIO 2012 - Sabato 

Ore 18.10 -  SARDEGNA  - SARDEGNA 1: EDITORE, O TAGLIO O LIBRI IN TRIBUNALE.
Ansa.it - CAGLIARI - "O taglio i costi o sono costretto a portare i libri in Tribunale". Cosi' l'editore della tv privata Sardegna 1, Giorgio Mazzella, spiega all'ANSA la decisione del licenziamento di quattro giornalisti dell'emittente su dieci in organico, per un totale di 30 dipendenti. "Abbiamo trattato per 26 mesi - spiega l'amministratore della societa' editrice - ma non si e' riusciti a trovare una soluzione condivisa per uscire dall'emergenza".
"I costi del personale sono tra i piu' alti in Italia - prosegue Mazzella - e non ci possiamo piu' permettere perdite di bilancio. La situazione e' precipitata negli ultimi due anni e mezzo, accelerata dalla crisi internazionale e dai problemi del digitale terrestre. Abbiamo cosi' accumulato perdite per un milione di euro, mezzo milione la previsione solo per l'anno che si e' appena concluso. Impossibile continuare cosi"'.
L'editore si dice "fortemente dispiaciuto" per i licenziamenti. "I sindacati impugneranno i provvedimenti, e' un loro diritto - sottolinea Mazzella - ma io non potevo fare altrimenti: e' la prima volta che mi vedo costretto a licenziare. Spero - conclude - che il confronto rimanga su binari civili e mi auguro che le minacce di 'andare al nero', di lasciare cioe' gli spettatori davanti ad uno schermo senza alcuna immagine, non venga attuata: sarebbe una prova di forza inutile e controproducente".
Sardegna 1 e' stata la prima tv in Sardegna a trasmettere sul satellite. Fondata nel 1984 dall'editore Paolo Ragazzi, e' stata rilevata da Mazzella nel 2005.


Ore 12.20 -  CAMPANIA    MUX NAZIONALI  - RAI MUX 1 CAMPANIA: REALIZZATO LO Z@PPING TV.
RAI Mux 1 - CAMPANIA:
Abbiamo inserito nella lista delle emittenti che si ricevono a CASERTA e nella pagina dei MUX NAZIONALI la griglia con la composizione dei canali e lo z@pping TV del RAI Mux 1 - CAMPANIA.


RAI Mux 1 CAMPANIA - Z@pping TV


Ore 10.40 -  LAZIO E ROMA  - MUX EUROPA 7, MUX TVR VOXSON, SKY: ILIKE.TV, INIZIO TRASMISSIONI LUNEDI' 9 GENNAIO.
VHF 08 Mux EUROPA 7 / UHF 63 Mux TVR VOXSON:
Sul canale iLIKE.TV non sono più in onda le trasmissioni sperimentali, ma c'è un cartello che annuncia l'inizio delle regolari trasmissioni il prossimo lunedì 9 gennaio alle ore 14.30.
E' presente
in tutta Italia in DVB-T2 nel mux EUROPA 7 con LCN 426, a Roma e nel Lazio nel mux TVR VOXSON con LCN 572, sul satellite in chiaro alla frequenza 10949 Mhz S.R. 27500 Pol.V, e da oggi anche su sky al canale 170.


Update ore 14.55:

Sul nuovo canale iLIKE.TV è ora presente un conto alla rovescia che
indica le ore che mancano alla partenza del canale che come detto inizierà la programmazione lunedì 9 gennaio alle ore 14.30.


Ore 10.05 -  LOMBARDIA  - MUX TRS: INIZIATI I PROGRAMMI DI BRESCIA PUNTO TV.

UHF 67 Mux TRS:
Rispetto alla nostra precedente rilevazione, segnaliamo che in questo multiplex ha iniziato ad essere operativa l'emittente BRESCIA PUNTO TV disponibile sull'LCN 172. Abbiamo aggiornato la griglia canali e lo z@pping tv del mux TRS.



 06 GENNAIO 2012 - Venerdì 

Ore 21.25 - I NOSTRI COLLABORATORI: INSERITA UNA NUOVA SEZIONE NEL NOSTRO SITO.
Nelle pagine de L'ITALIA IN DIGITALE abbiamo inserito una nuova sezione
con l'elenco delle persone che quotidianamente collaborano alla realizzazione di questo sito. Per visualizzarla clicca sul seguente
link de I NOSTRI COLLABORATORI.


Ore 12.20 -  SICILIA  -  DTS  - CAMBIO DI LOGO PER MEDITERRANEO SAT.
Mux MEDITERRANEO:
E' stato cambiato il logo del canale MediterraneoSat, inserita in basso la scritto SICILIA. MediterraneoSat è presente sul satellite al canale 823 di sky e sul digitale terrestre con LCN 79.



Ore 11.00 -  MARCHE  - LE TV AD ASCOLI PICENO: INSERITO LO Z@PPING TV DEL MUX TELE A MARCHE.

UHF 21 Mux TELE A MARCHE:
Nella lista delle emittenti televisive che si ricevono ad ASCOLI PICENO, abbiamo aggiunto lo z@pping TV del mux di TELE A MARCHE. Questo multiplex è composto da cinque canali.


Canale 21 UHF - Mux TELE A MARCHE - Z@pping TV


Ore 10.25 -  LOMBARDIA  - MUX LA 6: INSERITO UN CANALE TEST.
UHF 21 Mux LA 6:
E' stato inserito un canale denominato CANALE TEST che trasmette la scritta TEST 16:9 in alto a sinistra. In questo mux il canale VARESE TV (LCN 695) è a nero da diversi mesi, mentre al momento della nostra rilevazione era a schermo nero anche il canale Lombardia Medjugorje Italia (LCN 693).



Ore 09.45 -  LAZIO E ROMA  - MUX CANALEZERO: SPENTO IL SEGNALE DA MONTE MARIO A ROMA.
UHF 23 mux CANALEZERO:
Da alcuni giorni risulta spento il segnale del mux CANALEZERO, sul canale 23 UHF, dalla postazione di Monte Mario a Roma. Dalla nostra zona di ricezione, Monterotondo Scalo (Roma), torniamo a sintonizzare il RAI mux 1 che proviene dalla postazione del Monte Terminillo.



 05 GENNAIO 2012 - Giovedì 

Ore 10.15 - FREQUENZE: ARRIVA LO STOP ALLA CESSIONE.
Il trasferimento dei diritti d'uso delle frequenze è vietato se il diritto a utilizzarle è stato ottenuto inizialmente a titolo gratuito. È una della maggiori novità contenute nell'emendamento al Codice delle comunicazioni elettroniche messo a punto dal ministero per lo Sviluppo. Obiettivo: recepire in Italia - in ritardo rispetto al termine del 25 maggio 2011 - due direttive europee del 2009, la 136 e la 140. Quest'ultima dà la possibilità agli Stati membri d'introdurre il divieto di trading per le frequenze date in uso gratuitamente. Il testo è stato sottoposto, con una prassi non usuale, a una consultazione pubblica che si è chiusa il 28 dicembre, alla chetichella o quasi.
L'articolo 14-ter sul «trasferimento o sull'affitto di diritti individuali d'uso delle Radiofrequenze» contiene la non applicabilità della norma nel caso in cui i diritti individuali d'uso delle frequenze (che sono e restano, nelle direttive Ue, un patrimonio pubblico, ndr) siano stati ottenuti a titolo gratuito. Il testo dovrà ora essere trasferito all'interno della legge Comunitaria o diventare un decreto legislativo che dovrà ricevere il parere delle commissioni parlamentari competenti. Si può ancora cambiare, insomma, e qualche fonte ministeriale ha spiegato che potrebbe non applicarsi alle televisioni. Queste ultime non sono convinte di tale interpretazione. Tanto che l'associazione Aeranti-Corallo, partecipando alla consultazione, chiede la rimozione di tale norma perché, una volta approvata in via definitiva, «tutti i soggetti locali e nazionali che hanno ottenuto o otterranno il rilascio di diritti d'uso delle frequenze per la tv digitale terrestre in sede di transizione dall'analogico (essendo tale rilascio a titolo gratuito) non potranno trasferire o affittare tale diritto d'uso». Per Aeranti-Corallo si introdurrebbe un principio mai applicato in Italia sia per la tv analogica sia per quella digitale, tra l'altro «ostacolando un processo di razionalizzazione del settore, attraverso accorpamenti».
Il testo del Ministero assesta un colpo di maglio alla procedura del beauty contest, ovvero all'assegnazione gratuita di sei frequenze televisive nazionali. Il relativo bando, infatti, ne consente la cessione a cinque anni dal loro ottenimento. Il divieto si applicherebbe a tutte le altre 34 frequenze ottenute dalle emittenti tv come "eredità analogica".
Il nuovo quadro regolamentare europeo prevede un uso flessibile e neutrale dello spettro, senza esclusive o vincoli a favore di un servizio o di una tecnologia: non dovranno più esistere frequenze per la tv e frequenze "per i cellulari".
La nuova norma sembra dar ragione a chi chiede un'asta competitiva anche per le frequenze tv. Un'assegnazione «non gratuita» che consentirebbe un successivo trading. Tesi che deve fare i conti con un assetto del sistema televisivo verticalmente integrato e a elevata concentrazione, a scapito dei soggetti deboli e dei nuovi entranti. In caso di annullamento del beauty contest bisognerà spiegare alla Commissione in che modo l'Italia intende permettere ai nuovi entranti e a chi ne ha diritto, di avere accesso alle frequenze. Proprio da questa impossibilità si è aperta la procedura d'infrazione che la Ue non ha chiuso in attesa di capire gli esiti del "concorso di bellezza".

Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2012-01-05/frequenze-arriva-stop-cessione


 04 GENNAIO 2012 - Mercoledì 

Ore 22.55 -  EMILIA-ROMAGNA  - SENZA IL DECRETO MILLEPROROGHE, CHI PAGHERA' I 36.000 EURO AL MESE PER CARMEN?
Milleproproghe, che viene varato in Dicembre, il Governo Italiano prevedeva l’esborso di 3.6 milioni di euro per la televisione sammarinese, come da accordi del 1993 poi ricontrattati nel 2008.
Sino ad ora, quest’anno, non è avvenuto! E non sappiamo se perché mancano i soldi, o se c’è la volontà di non darli. Il Governo Monti, abulico, non s’è pronunciato.
In molti a San Marino si stanno facendo una domanda, e cioè qualora il finanziamento per l’esercizio 2012, di competenza della Rai di circa 3.6 milioni di Euro, non dovesse andare a buon fine chi pagherà il compenso di 36.000 euro al mese del Direttore di Sm Tv, Carmen La Sorella?
Se quindi l’Italia non dovesse rispettare l’accordo del 2008, tra l’Eras (Ente Radiotelevisivo sammarinese) e la Rai, chi pagherà il Direttore? Che ad onor del vero è stato scelto dalla Rai! Come prevede l’accordo. Una parte dell’addizionale, che i sammarinesi pagheranno il 28 febbraio, dovrà essere usata per pagare il Direttore di Sm Tv? Ed i cittadini sammarinesi come reagiranno?
Non si voglia mai che l’Italia non dia questo finanziamento, vitale per l’esistenza – così com’è ora – di SM TV! Anche perché si metterebbero a rischio molti posti di lavoro, e questo ovviamente non lo vuole nessuno. Certo, è vero che una volta tagliati i ponti con la Rai, non ha più motivo di esistere la collaborazione con il Direttore Carmen LaSorella, espressione della televisione romana, ed automaticamente quindi dovrà essere rescisso anche il contratto con la nota e brava giornalista lucana.
Infine occorre ricordare ai lettori del Giornale.sm che per l’anno 2011 i soldi non si sono ancora visti, anche se tale finanziamento era stato previsto nel Decreto Milleproroghe dell’anno scorso; a Settembre scorso sono arrivati quelli relativi al 2010. Del finanziamento relativo all’esercizio finanziario 2011 se ne occupo direttamente il Ministro Romani su sollecitazione di qualche Segretario Sammarinese. Quindi questo vuol dire che il Governo di San Marino sta anticipando anche i compensi per il Direttore? Oltre che tutte quelle spese che sarebbero state di competenza della Rai?
Beh, questo mi piace veramente poco!

Tratto da: http://www.giornale.sm/ed-ora-chi-paghera-i-36-000-al-mese-per-carmen

Ore 18.30 - TV 3D CHE DELUSIONE: GLI AMERICANI PREFERISCONO TELEVISORI ECONOMICI MENTRE AD AMARLA SONO GLI EUROPEI E CINESI.
Il 2011 doveva essere l’anno in cui la Tv 3D si sarebbe dovuta affermare sui maggiori mercati mondiali. Un nuovo Report di NPD DisplaySearch dimostra che queste previsioni non hanno però trovato alcuna conferma. Nello Studio 'Quarterly TV Design and Features Report for Q4 2011’, la società ha rilevato che i comportamenti dei consumatori e le strategie dei produttori di televisori sono risultati profondamente divergenti a livello mondiale. Le regioni che si sono fatte prendere dalla passione del 3D sono state l’Europa occidentale e la Cina mentre i dati mostrano un forte declino nel Nord America. Paul Gray di NPD DisplaySearch, responsabile delle ricerche per il mercato Tv, ha spiegato che la sorpresa è stata constatare che “la tecnologia 3D è molto più popolare in Cina che nel Nord America e che nell’ultimo trimestre il tasso di penetrazione è stato due volte più alto”.
“Il nostro Report – ha sottolineato Gray – indica anche che la diffusione del 3D in Nord America e Giappone è più bassa rispetto al Medio Oriente”.
Dai dati raccolti si evince che, a differenza di altre regioni, i consumatori dei mercati chiave del Nord America preferiscono televisori grandi, più economici e con pochi optional. Mentre invece i cinesi scelgono televisori 3D, LED e soprattutto smart.
Il Report considera anche il livello di adozione delle nuove tecnologie digitali di broadcasting. I mercati sviluppati hanno abbandonato l’analogico per il digitale terrestre e ampiamente completato lo switch-off, mentre Europa, Medio Oriente e Asia stanno già passando allo standard di seconda generazione (DVB-T2).
Stando alla Ricerca, alcuni Paesi hanno adottato o si stanno dedicando allo sviluppo dello standard DVB-T2, questo permette di prevedere una crescita dei dispositivi in grado di ricevere la nuova tecnologia da 3,4 milioni del 2011 a 64,7 milioni nel 2015.
L’emergere del DVB-T2 sicuramente mette in crisi lo sviluppo della Tv 3D. Lo scorso ottobre, il board del consorzio DVB (Digital Video Broadcasting) ha indicato le esigenze commerciali per un secondo sistema di Tv 3D, la cosiddetta soluzione ‘Service Compatible’, definita la 2a Fase della DVB-3DTV, richiesta dai distributori di contenuti in modo che la versione 2D e 3D di uno stesso programma possano essere trasmessi dallo stesso segnale video.

Tratto da: http://www.key4biz.it/News/2012/01/04/Tecnologie/3D_NPD_DisplaySearch_Paul_Gray_tv_led_smart_tv_digitale_terrestre_DVBT2

Ore 17.00 -  LOMBARDIA  - MILANO: ARRIVA LA RADIO CNR_LAB.
Fm 92.800 Mhz - Valcava Passo (Lecco) CNR_LAB:
Su questa frequenza, dove trasmetteva Radio Italia Network, è stata attivata la nuova emittente radiofonica denominata CNR_LAB del gruppo multimediale CNR Media.
http://www.cnrmedia.com



Ore 16.35 -  PIEMONTE  - ADDIO ALL'EMITTENTE TELEVISIVA ALTAITALIA.
Dopo 27 anni di servizio, l'emittente televisiva Altaitalia Tv chiude i battenti. Nata nel 1984 a Omegna col marchio Telealtaitalia, l'emittente è stata infatti ceduta nelle scorse ore a una società torinese ed il centro di produzione televisiva è stato trasferito a Grugliasco. La cessione è stata decisa dalla proprietà, la famiglia Albertinazzi. Il passaggio alla trasmissione in digitale terrestre aveva reso necessari una serie di investimenti finanziari molto importanti: una parte dei soci ha perciò ritenuto opportuno porre fine all'avventura di Altaitalia Tv.
Tratto da: http://www.insubriatv.tv/Details_News



Ore 10.20 - PUBBLICATO IL RESOCONTO DELLE VISITE DI DICEMBRE DEL NOSTRO SITO.
Ci lasciamo alle spalle il 2011, un altro anno importante per il
passaggio alla tv digitale. Ora circa 50 milioni di italiani ricevono la tv solo in tecnica numerica; a dicembre è stato completato il passaggio al digitale terrestre in Umbria e nelle Marche, nel frattempo il Ministero dello Sviluppo Economico ha ufficializzato il calendario dei prossimi switch off: come è noto inizierà l'Abruzzo il prossimo 7 maggio e terminerà la Sicilia il 30 giugno. In quella data tutta Italia (isole comprese come diceva il compianto Guido Angeli nelle televendite di Aiazzone) riceverà il segnale tv solo in digitale
terrestre.
Nel frattempo ci siamo portati avanti con il lavoro ed abbiamo inserito le pagine delle regioni mancanti, ovvero il Molise, la Basilicata e la Calabria. Con l'inizio del nuovo anno, approfittiamo per ringraziare gli amici di DTS che ci forniscono le news dalla Sicilia, tutti i nostri collaboratori (prossimamente creeremo la sezione con i loro nomi) e voi lettori che non ci avete lasciato anche a switch off completato, infatti le città da cui riceviamo il maggior numero di visite, oltre che da Roma, Milano e Torino, in testa ci sono sempre le città della Liguria, Toscana e Marche, mentre la sezione Abruzzo in digitale sta ottenendo un lusinghiero numero di accessi insieme al nord est e all'Emilia- Romagna da dove continuate a seguirci numerosi.
Archiviamo un altro mese di contatti record per il nostro sito ma facendo la media delle viste mensili insieme ai giorni delle feste che fisiologicamente subiscono un calo vertiginoso, raggiungiamo i 1.610 contatti medi quotidiani con un totale di 49.888 visite mensili. Le pagine viste a dicembre sono state 135.562 con una media giornaliera di 4.373 pagine consultate.
Inoltre da aprile 2010 al 31 dicembre 2011, le visualizzazioni complessive delle pagine hanno superato il milione (1.016.650).
Un'informazione di servizio prima dei nostri auguri, riceviamo sovente delle vostre segnalazioni sul fatto che non abbiamo inserito alcune news inerenti i multiplex nazionali, ebbene vi ricordiamo che tutte queste notizie le potete leggere solo sulla nostra home page e non nelle pagine delle singole regioni dove mettiamo le notizie che riguardano nello specifico i mux regionali o le postazioni della zona. Per questo vi consigliamo di salvare nei preferiti l'home page del sito, visionare il sommario delle news per non perdere nessuna notizia del digitale terrestre, quindi successivamente raggiungere la regione di vostro interesse. In home page abbiamo reso questo accesso ancora più intuitivo e facile con la nuova cartina che evidenzia in maniera migliore i link delle regioni.
Grazie ancora per i numerosi consigli che ci arrivano quotidianamente. Da tutti noi de L'ITALIA IN DIGITALE e dai nostri collaboratori, un caro augurio di un sereno 2012.
Andrea Pomilio - Riccardo Gaffoglio


Ore 10.05 -  LAZIO E ROMA  - MUX GOLD TV: CAMBIO DI IDENTIFICATIVO PER TELEFORTUNA.
UHF 46 Mux GOLD TV:
Cambio di identificativo per il canale Telefortuna, arrivato da un paio di giorni con LCN 199, da PRIMARETE ora si sintonizza con il giusto nominativo Telefortuna.




Ore 09.40 -  LAZIO E ROMA  - MUX TELESTUDIO: RADIO ERRE 2 DOCUMENTARI DIVENTA RADIO ERRE 2 DOC.
UHF 61 mux TELESTUDIO:
Modificato il logo del canale RADIO ERRE 2, con LCN 677, che da alcune settimane trasmette documentari, da RADIO ERRE 2 DOCUMENTARI è diventato RADIO ERRE 2 DOC.





Ore 01.05 -  CAMPANIA  - ANCORA PESSIMO IL SEGNALE DEL DIGITALE TERRESTRE NEL CASERTANO.
I problemi di ricezione del segnale tv nella provincia di Caserta, a quasi due anni (dicembre 2009) dallo Switch-off, sono divenuti veramente insopportabili, anzi in alcune zone a quanto sembra peggiorano. A fare da risonanza alle proteste degli utenti è la Lega Consumatori Caserta guidata dall'instancabile Vito Conforti, il quale dichiara che arrivano quotidianamente segnalazioni circa i disagi legati al passaggio del digitale terrestre da quasi tutte le zone della provincia di Caserta. I cittadini sono infuriati e richiedono notizie sulle iniziative che gli Enti competenti hanno intrapreso per risolvere tali disagi, notizie circa le azioni, anche legali, che possono essere avviate nei confronti della RAI visto che pagano un canone per un servizio che non viene assicurato. Il segnale in molte zone è debole o inesistente, molti canali, sia Rai che Mediaset, sono spariti. Anche chi sa riprogrammare il decoder, ed è la minoranza degli utenti, incontra seri problemi a sintonizzarsi. La Lega Consumatori Caserta, ha ribadito il Presidente Vito Conforti, è a disposizione dei cittadini per raccogliere eventuali segnalazioni, ascoltandone i problemi, e rappresentando gli stessi agli Enti competenti. La Lega Consumatori Caserta si farà promotrice di iniziative, finalizzate ad ottenere i necessari interventi da parte della Rai e del Ministero competente per il miglioramento della ricezione del segnale.
Tratto da: http://www.casertanews.it/public/articoli/2011/11/09/095113_consumatori-caserta-ancora-pessimo-segnale-digitale-terrestre-casertano.

Ore 00.55 -  LAZIO E ROMA  - MUX SUPERNOVA: ARRIVANO TS 2000, TELE TUSCIA SABINA, E RADIO GARI.
UHF 69 Mux SUPERNOVA:
In questo mux arriva la televisione di Viterbo TS 2000, Tele Tuscia Sabina, con LCN 172, in conflitto con TV1 del mux TELEDONNA sul canale 05 VHF. il sito internet dell'emittente è http://www.ts2000tv.it/index.aspx dove è possibile vedere la TV in streaming. Inoltre è stata aggiunta l'emittente radiofonica Radio Gari, con LCN 889, ma per il momento non trasmette nulla, c'è audio muto. Questa radio è arrivata anche sul canale 53 UHF del mux TELETUSCOLO, ma qui è senza numerazione LCN.
Ecco la nuova lista canali del mux SUPERNOVA, dove ricordiamo che da pochi giorni sul canale Supernva 4 con LCN 656 trasmette PET Mania TV. Abbiamo anche aggiornato lo z@pping TV del multiplex.












Canale 69 UHF - Mux SUPERNOVA - Z@pping TV



 03 GENNAIO 2012 - Martedì 

Ore 22.30 -  EMILIA-ROMAGNA  - MUX TELEPADOVA: PROBLEMI TECNICI, NESSUN CANALE SINTONIZZABILE A BOLOGNA.
UHF 32 Mux TELEPADOVA
Problemi tecnici per il mux TELEPADOVA, sul canale 32 UHF da Colle Barbiano a Bologna, risulta acceso ma non si sintonizza nessun canale da moltissimi giorni.

Ore 22.15 -  SICILIA  -  DTS  - MUX SESTARETE CATANIA: IN DIGITALE NOTTURNO DA LENTINI (SIRACUSA).
VHF 10 Mux SESTARETE:
Prove notturne del mux di SESTARETE, emittente televisiva di Catania, sul canale 10 VHF da Lentini (Siracusa). E' trasmesso in digitale dalle 01.00 alle 09.00 circa, poi ritorna il segnale analogico di Sestarete.  Il multiplex contiene i seguenti quattro canali TV:

14 - Prima TV
15 - Tra Acireale
17 -
Sestarete
18 - Sestarete

e le quattro emittenti radiofoniche: Radio Flash, Radio Relax, Radio Taormina e Radio Touring.
Si ringrazia a Catania46.




Ore 13.30 -  MARCHE  - MACERATA: "PROBLEMI DIGITALI", A BREVE UN INCONTRO CON LA RAI.
MACERATA - Corecom: disagi nell'interno maceratese. Casoni: "Non sono ancora visibili molti canali". Pronto un tavolo tecnico.
A poco meno di un messo dallo switch-off, il digitale terrestre continua a creare problemi nel Maceratese. Giovanni Casoni, componente del Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom), ha fatto il punto della situazione richiamando l’attenzione delle emittenti, e in particolare della Rai, sulle difficoltà delle aree interne della provincia e delle comunità montane dei Monti Azzurri e di Camerino nel ricevere il segnale di diversi canali televisivi.
"A Camerino - sottolinea Casoni - la Rai è presente solo con un Mux (Rai 1, Rai 2 Rai 3 e Rai News) mentre non sono stati ancora attivati altri pacchetti di canali già operativi in quasi tutto il resto del territorio regionale. Per esempio non sono visibili Rai Sport, Rai Storia e Rai Scuola. Una carenza particolarmente rilevante in una realtà scolastica e universitaria come quella camerte".
Tuttavia, il presidente del Corecom, Pietro Colonnella, ha annunciato una riunione a metà gennaio nella zona montana di Macerata. "Attiveremo anche - annuncia Colonnella - un tavolo tecnico con la Rai, che si è dimostrata fin da subito disponibile a nuovi investimenti, per trovare quanto prima una soluzione ai problemi di ricezione dell’entroterra maceratese e marchigiano".

Tratto da: http://www.ilrestodelcarlino.it/macerata/cronaca/2012/01/03/646623-problemi_digitali_breve_incontro.shtml

Ore 13.15 -  CAMPANIA  - LE TV A CASERTA: REALIZZATO LO Z@PPING DEL MUX NAPOLI CANALE 21.
UHF 35 Mux NAPOLI CANALE 21:
Nella pagina delle TV A CASERTA abbiamo inserito la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux NAPOLI CANALE 21. L'ID del mux che appare sui decoder è CANALE 21, nome della storica emittente napoletana fondata nel 1976. È trasmesso sul canale 35 UHF in SFN dai principali ripetitori della Campania, oltre che da uno in provincia di Foggia (Toppo della Guardia, nel comune di Volturino, sul canale G VHF), uno in provincia di Campobasso (Monte Saraceno, nel comune di Cercemaggiore, sul canale 69 UHF) e alcuni nel basso Lazio (in provincia di Frosinone, sempre sul canale 35 UHF, ma in questo caso il mux veicola meno canali rispetto al mux tradizionale). Il sito web dell'emittente è www.canale21.it.
All'interno del multiplex sono presenti, escludendo i duplicati, otto canali effettivamente attivi:

- Napoli CANALE 21 con LCN 12;
- TG NORBA 24, l'emittente di informazione nazionale del gruppo pugliese TeleNorba, con LCN 53 (in conflitto con Italia 53 del mux Canale Italia);
- IRIDE, emittente la cui programmazione è composta esclusivamente da film, con LCN 196;
-
CANALE 21 HD, la versione in alta definizione di Napoli Canale 21 con LCN 512 (anche se in realtà si tratta di un semplice upscaling con l'immagine stirata in 16:9 del canale trasmesso a definizione standard e con aspect ratio 4:3);
- GRAN BAZAR, emittente dedicata esclusivamente alle televendite, con LCN 611;
- TRSP (Tele Radio San Pietro), l'emittente religiosa di Vasto (Chieti), con LCN 652 (che a sua volta trasmette nella sua programmazione il VG21, il telegiornale di Napoli Canale 21), anche se l'ID del canale è ed è sempre rimasto SALUS TV (questo canale non è mai partito, c'era un cartello che ne annunciava l'arrivo subito dopo lo switch-off di dicembre 2009, ma poi è stato tutto abbandonato e forse hanno lasciato comunque l'ID che è stato autorizzato dal Ministero per quella posizione LCN), inoltre nei giorni scorsi per più di una settimana il canale era una copia di Gran Bazar;
- EDUARDO, emittente dedicata alle commedie e alla comicità napoletana, con LCN 653;
- TUA, emittente che avrebbe dovuto essere dedicata ad un pubblico femminile (almeno stando a quanto scritto nel cartello in onda prima della partenza del canale), ma che anch'essa trasmette esclusivamente televendite, con LCN 654.
Inoltre, sono sintonizzabili anche ben altre nove copie di Napoli CANALE 21 senza numerazione LCN, che non sono mai state tolte (tranne per un giorno solo), nemmeno dopo che è stata stilata la graduatoria ufficiale della numerazione LCN dal Ministero. Infine, è bene segnalare che questo mux è uno dei pochi, tra quelli locali della Campania, ad avere l'EPG attivo su quasi tutti i suoi canali.



Canale 35 UHF - Mux NAPOLI CANALE 21 - Z@pping TV



 02 GENNAIO 2012 - Lunedì 

Ore 23.20 -  SICILIA  -  DTS  - MUX SIGE 1 ANTENNA SICILIA: RIPRISTINATO IL CANALE 39 UHF A CALTANISSETTA.
UHF 39 Mux SIGE 1 ANTENNA SICILIA:
E' stato riattivato il canale 39 UHF del mux SIGE 1 ANTENNA SICILIA, Gruppo La Sicilia, dalla postazione di Monte San Giuliano a Caltanissetta. Con l'eliminazione del canale PokerItalia 24 ora il multiplex è composto da sei canali:

10 - Antenna Sicilia
11 - Teletna
12 - Telecolor
13 - Video3
26 - Cielo
52 - TG Norba 24





Ore 22.50 -  MARCHE  - LE TV AD ASCOLI PICENO: INSERITO LO Z@PPING TV DEL MUX TELEADRIATICA.
UHF 46 Mux TELEADRIATICA:
Nella lista delle emittenti tv che si ricevono ad ASCOLI PICENO, abbiamo aggiunto lo z@pping TV del mux di TELEADRIATICA, emittente legata al circuito nazionale 7 GOLD. Segnaliamo che sulla posizione LCN 113 l'epg indica ANIME GOLD MARCHE, ma al momento viene ripetuta la programmazione di TELEADRIATICA 7GOLD (LCN 13).

Canale 46 UHF - Mux TELEADRIATICA - Z@pping TV


Ore 19.40 -  LAZIO E ROMA  - MUX GOLD TV: ARRIVANO STUDIO ITALIA E TELEFORTUNA.
UHF 46 Mux GOLD TV:
Ci sono alcune novità che riguarda il mux GOLD TV. E' arrivato una nuova emittente, STUDIO ITALIA, si posiziona alla numerazione LCN 179, precedentemente occupata da GOLD TV ITALIA, che si è spostata alla 194. Quest'ultimo canale già da tempo non presenta nel logo il numero 9 che era impresso nella lettera G, e trasmette con evidenti disturbi sul video. E' arrivata anche TELEFORTUNA, trasmette al posto di PRIMARETE LOMBARDIA, con LCN 199, il canale è sempre nominato PRIMARETE. E' stato eliminato GALAXY TV - PUNTO SAT, che aveva l' LCN 664. Da segnalare inoltre che il canale LAZIO TV ROMA ora è nominato senza la scritta ROMA, solamente LAZIO TV. Abbiamo aggiornato la pagina con la lista canali e lo z@pping TV del multiplex.





Canale 46 UHF - Mux GOLD TV - Z@pping TV


Ore 16.40 -  PIEMONTE-LOMBARDIA    EMILIA-ROMAGNA  - MUX STUDIO 1: ELIMINATA STUDIO CREMONA.
UHF 31 Mux STUDIO 1:

Rispetto alla nostra precedente rilevazione, segnaliamo che il canale denominato STUDIO CREMONA (LCN 622) è stato eliminato. Quest'ultimo era stato inserito recentemente, non aveva mai trasmesso (schermo nero). Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux STUDIO 1, ed abbiamo inserito questo multiplex, sintonizzabile in Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna, nella sottosezione MUX INTERREGIONALI della pagina dei MUX NAZIONALI.


Mux STUDIO 1 - Z@pping TV


Ore 14.55 -  MARCHE  - LE TV AD ASCOLI PICENO: INSERITO LO Z@PPING TV DEL MUX TV CENTRO MARCHE.
UHF 41 - 23 (Zona sud Marche) Mux TV CENTRO MARCHE:
Nella lista delle emittenti tv che si ricevono ad ASCOLI PICENO, abbiamo aggiunto lo z@pping TV del mux di TV CENTRO MARCHE. Segnaliamo che il canale TVCM 2 (LCN 110) è la copia di TVCM (LCN 10) mentre i canali nominati TVCM 3, 4, 5 e 6 sono a schermo nero. Fino a quando era attivo l'analogico TV CENTRO MARCHE trasmetteva anche con il logo Italia 7, ora è stato definitivamente rimosso. Aggiungiamo che nella zona sud della regione Marche questo segnale è disturbato dal potente UHF 41 analogico di ATV7 dalla postazione abruzzese della Majella (CH) e, per fare fronte a questa situazione, è stata attivata nella zona di San Benedetto del Tronto una frequenza provvisoria, l' UHF 23.

Canale 41 UHF - Mux TV CENTRO MARCHE - Z@pping TV


Ore 12.45 -  MARCHE  - LE TV AD ASCOLI PICENO: INSERITO LO Z@PPING TV DEL MUX TVRS.
UHF 43 Mux TVRS:
Nella lista delle emittenti tv che si ricevono ad ASCOLI PICENO, abbiamo aggiunto lo z@pping TV del mux di TVRS. Segnaliamo che sulla posizione LCN 111 è presente una copia di TVRS, nominata TVRS MARCHE, che trasmette la programmazione dell'emittente senza logo, mentre il canale nominato Prog. 3 trasmette un monoscopio con la scritta Radio Galassia. Nei prossimi giorni inseriremo progressivamente in questo elenco gli altri multiplex locali ed altre rilevazioni tv delle Marche.

Canale 43 UHF - Mux TVRS - Z@pping TV


Ore 12.05 - FREQUENZE: ALMENO UN TERZO ALLE TV LOCALI.
Mentre prosegue il dibattito circa l’opportunità di azzerare il beauty contest per l’assegnazione delle sei frequenze televisive del cosiddetto dividendo interno, Aeranti-Corallo ribadisce con forza che almeno due di tali sei frequenze (un terzo del totale) sono di competenza della emittenza locale. Con tali frequenze verrebbero recuperate risorse essenziali per la transizione al digitale delle tv locali nelle regioni ove le stesse operano in numero elevato.
E’ quindi giusto azzerare il beauty contest, ma l’obiettivo che deve essere perseguito con tale azzeramento non deve essere solo quello di recuperare risorse per il bilancio dello Stato, ma anche quello di recuperare pluralismo al sistema televisivo, destinando una parte delle frequenze del beauty contest al comparto locale.

“Non sarebbe infatti accettabile - si legge in una nota - l’assegnazione di frequenze a nuovi soggetti, laddove alcune tv locali (quelle non utilmente collocate nelle graduatorie) fossero costrette a svolgere soltanto l’attività di fornitore di servizi di media audiovisivi”.

Nei giorni scorsi il Ministero dello Sviluppo Economico ha svolto una consultazione pubblica, conclusasi il 28 dicembre, per acquisire commenti e osservazioni ai fini di una modifica del Codice delle Comunicazioni Elettroniche di cui al Decreto legislativo 1° agosto 2003, n.259, finalizzata al recepimento delle nuove direttive europee in materia.

Aeranti-Corallo ha inviato al riguardo alcune note e osservazioni chiedendo di modificare lo schema ministeriale con riferimento, in particolare, a tre specifiche questioni. In particolare, l’associazione chiede che il mantenimento della possibilità di trasferire i diritti di uso delle frequenze che invece lo schema di provvedimento prevede di escludere, con riferimento ai diritti di uso ottenuti a titolo gratuito; chiede di chiarire che in materia di contributi per l’attività televisiva digitale terrestre si applicano l’art. 17 bis del Testo Unico di Servizi di Media Audiovisivi e Radiofonici e l’art. 21 della delibera n.353/11/CONS della Agcom e non le tariffe dell’allegato n.10 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche; infine, chiede di prevedere la riduzione a 1/10 delle sanzioni previste dall’art. 98 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche per gli operatori di rete locali.

Tratto da: http://www.key4biz.it/News/2012/01/02/TV_digitale/beauty_contest_frequenze_dividendo_interno_digitale_terrestre_aeranticorallo_tv_locali

Ore 00.30 - CONTENUTI SPORTIVI ESCLUSIVI PER RAI HD.
L’offerta televisiva in Alta Definizione nativa di Rai HD sul canale 501 (LCN terrestre) e 101 (LCN TivùSat) si arricchisce di nuovi contenuti che accompagneranno gli eventi sportivi clou del 2012. Il piatto forte è rappresentato dai Campionati Europei di Calcio Euro 2012, in programma in Polonia e Ucraina dall’8 giugno al 1 luglio, e dai XXX Giochi Olimpici dell’era moderna, ospitati a Londra dal 27 luglio al 12 agosto. Per quest’ultimo evento, Rai lancerà un canale ad hoc.
Continueranno inoltre a essere trasmessi i Gran Premi di Formula 1 della stagione 2012 mentre per il calcio, la Coppa Italia e alcune amichevoli della nazionale italiana rappresentano l’antipasto della Champions League, con la messa in onda di alcune partite delle squadre italiane.
Tratto da: http://www.eurosat-online.it/articoli