ARCHIVIO NEWS ABRUZZO

    OTTOBRE 2012


 23 OTTOBRE 2012 - Martedì 

Ore 21.35 - ANTENNE SAN SILVESTRO A PESCARA: GLI EDITORI CHIEDONO NUOVI RILIEVI DELL'ARTA.
PESCARA. Gli editori non vogliono lasciare la collina di San Silvestro. E’ chiaro e da settimane lo scontro tra i privati e il Comune è alto. L’amministrazione pubblica sta inviando i provvedimenti di spegnimento (ne ha già spediti 20) alle emittenti radiotelevisive prive delle autorizzazioni ministeriali alla trasmissione. E il sindaco assicura da mesi: «entro novembre spegneremo tutto».
Ma, come detto, gli editori pensano che la partita sia ancora da considerarsi aperta. Per questo hanno chiesto nuovi rilievi da parte dell’Arta per verificare se i limiti alle emissioni di onde elettromagnetiche siano ancora tali (dopo il passaggio al digitale terrestre) da giustificare la delocalizzazione degli impianti da San Silvestro.
La richiesta è stata avanzata questa mattina dalla delegazione degli editori radiotelevisivi abruzzesi (di cui facevano parte i rappresentanti di Rete8-Telemare, TeleMax, Antenna 10, Tv6, Tvq, Atv7, Trsp e Vera Tv) alla Conferenza dei Capigruppo che si è riunita all’Emiciclo.
Il presidente Pagano, dopo aver valutato positivamente l’istanza, ha annunciato che in una delle prossime riunioni della Conferenza, saranno invitati il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, l’assessore regionale all’Ambiente Mauro Di Dalmazio e la dirigente dell’assessorato all’Ambiente Iris Flacco.
Gli editori contestano l’alternativa di delocalizzazione proposta dall’amministrazione comunale, che ipotizza un trasferimento delle antenne su una piattaforma in mare. Una soluzione che gli operatori del settore considerano eccessivamente onerosa sotto il profilo economico e che presenta numerose difficoltà tecniche. La partita è ancora aperta?

Tratto da: http://www.primadanoi.it/news/cronaca/534307/Antenne-San-Silvestro--gli-editori

UPDATE: IL SINDACO DI PESCARA COMMENTA LA RICHIESTA DEGLI EDITORI.
Ma il sindaco pescarese, appena ricevuta la palla passata da Pagano, ha chiuso ogni possibile riapertura: “La strada è ormai tracciata e non si torna indietro”, ribatte, “dunque invito gli stessi titolari delle emittenti a evitare di continuare a cincischiare, andando ad appellarsi a destra o a sinistra, cercando di riaprire un discorso ormai chiuso”. L’amministrazione comunale, forte del Piano nazionale delle frequenze che ha eliminato il colle pescarese dai siti di trasmittione, porta avanti la battaglia per la delocalizzazione delle antenne da San Silvestro, propugnando l’ipotesi della piattaforma off-shore. Inoltre, già da fine settembre ha ordinato lo spegnimento di 20 ripetitori che non hanno ottenuto il rinnovo delle autorizzazioni comunali a trasmettere, ed entro breve ordinerà l'off di altre 39 emittenti. Un intervento portato avanti anche dopo un’indagine chiusa dalla Guardia di Finanza che peraltro ha comminato anche multe per decine di migliaia di euro.
Categorico, quindi, il primo cittadino: “Le antenne devono andar via da San Silvestro, e invece di continuare a perdere tempo, chiedo l’impegno di tutti ad avviare le procedure per la delocalizzazione degli impianti, da attuare prima della fine di novembre, quando spegneremo le emittenti che non si saranno messe in regola”.

Tratto da: http://www.cityrumors.it/pescara/cronaca/pescara-antenne-san-silvestro-emittenti-richiesta-analisi-arta

Ore 01.20 - MUX TRSP: INIZIATA LA PROGRAMMAZIONE DI SENTIERI TV.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)

UHF 51 Mux TRSP (MOLISE):
Il nostro collaboratore Francesco di Vasto ci comunica che sono iniziate le prove tecniche del nuovo canale SENTIERI TV che occupa in Abruzzo l' LCN 119 e in Molise l' LCN 115. Fino ad oggi SENTIERI TV ritrasmetteva la programmazione di TRSP; ci comunicano inoltre che nei prossimi giorni partirà anche la programmazione degli altri canali: OLTRE TV, FARMABRUZZO, AMA E PREGA TV e MEDIA CENTRO.



 22 OTTOBRE 2012 - Lunedì 

Ore 00.45 - MUX ANTENNA 10: AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV CON LA NUOVA "ROSA TV".
UHF 46 Mux ANTENNA 10:
Abbiamo provveduto ad aggiornare la griglia dei canali del mux ANTENNA 10, inserendo i parametri tecnici dei canali trasmessi, implementando lo z@pping TV con le immagini della nuova emittente RosaTV (LCN 286). Il canale trasmette una programmazione "generalista" con cartoni animati, telefilm ed alcune autoproduzioni. Consulta la griglia dei canali  e lo z@pping TV del mux ANTENNA 10.





 21 OTTOBRE 2012 - Domenica 

Ore 23.20 - MUX TELE A (ABRUZZO): ELIMINATA ARTE OGGI TV, AGGIORNATA GRIGLIA E Z@PPING TV.
UHF 41 Mux TELE A (ABRUZZO):
Qualche giorno fa era stata attivata nel mux TELE A (ABRUZZO) l'emittente Arte Oggi TV (LCN 689); nella nostra recente rilevazione invece segnaliamo che questo canale non è più presente. Abbiamo pertanto provveduto ad aggiornare la griglia dei canali e lo z@pping TV della versione abruzzese del multiplex di TELE A.


Ore 20.30 - REALIZZATE LE LISTE DELLE TV AD ATESSA (CH) E MONTESILVANO (PE).
Nella sezione regionale ABRUZZO IN DIGITALE abbiamo realizzato le nuove liste delle tv ricevibili nella località di ATESSA, in provincia di Chieti, irradiate dalle due importanti postazioni della Majella e di Monte Pallano a Bomba (CH), e della cittadina adriatica di MONTESILVANO, in provincia e adiacente a PESCARA, in cui sono ricevibili gli stessi mux irradiati dalla Majella, San Silvestro e Pietracorniale a Bussi (PE). Potete consultare le composizioni dei mux con i dettagli tecnici, i loghi, e le immagini di tutti i canali dei multiplex nazionali e locali con il nostro esclusivo z@pping TV.
Consulta la nuova pagina delle TV AD ATESSA (CH) e delle TV A MONTESILVANO (PE).







Ore 19.00 - MUX TV SEI: AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV DOPO L'INTRODUZIONE DEI NUOVI LOGHI.
UHF 43 Mux TV SEI:
Nella sezione ABRUZZO IN DIGITALE abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mux TV SEI. L'emittente teramana e le sue emittenti "figlie" hanno cambiato da poco più di un mese i loro loghi che potete vedere qui in basso. Segnaliamo che su questi canali, talvolta, vanno in onda dei programmi con il formato non corretto in 4:3, non essendo attivo il flag WSS che commuta le immagini in 16:9, ed anche il logo appare schiacciato e allungato, come potete notare nello z@pping TV del multiplex TV SEI che vi alleghiamo.





 20 OTTOBRE 2012 - Sabato 

Ore 15.55 - MUX RETE 8 (ABRUZZO): AGGIORNATA LA GRIGLIA E LO Z@PPING TV DOPO IL VIA DEI NUOVI CANALI.
UHF 45 Mux RETE 8 (ABRUZZO):
Continuiamo ad aggiornare le pagine della seguitissima sezione ABRUZZO IN DIGITALE, con la nuova griglia dei canali e lo z@pping TV aggiornato del mux RETE 8 (ABRUZZO), dopo la partenza della programmazione del nuovo canale all news RETE8 News 24 (LCN 112). Come potete vedere dalle immagini in basso, la programmazione è in 16:9 ma i contributi post prodotti e i collegamenti sono mandati in onda in 4:3. Segnaliamo inoltre che RETE8 Meraviglie (LCN 273) trasmette l'emittente TELEMARE che fa parte dello stesso gruppo editoriale, mentre RETE8 Live (LCN 622) trasmette la pescarese LA.TV. Consulta la griglia dei canali con i dettagli tecnici e lo z@pping TV del mux RETE 8 (ABRUZZO).






Ore 11.35 - MUX TELEPONTE: AGGIORNATA LA GRIGLIA E LO Z@PPING TV. INIZIATI I PROGRAMMI DI TELEVIBRATA.
UHF 31 Mux TELEPONTE:
Spostiamoci nel teramano ed aggiorniamo le pagine di ABRUZZO IN DIGITALE, con la nuova griglia dei canali e lo z@pping TV aggiornato del mux TELEPONTE, dopo l'arrivo del nuovo canale TELE V - TELEVIBRATA. Al momento in epg questo canale viene ancora identificato come TELE P3 (LCN 639), ma come potete vedere dalle immagini qui sotto o consultando il nostro z@pping TV, in alcune fasce orarie sono presenti delle autoproduzioni, mentre nelle ore notturne e al mattino è in onda il cartello con la scritta TELE V, brand in linea con gli altri canali del gruppo. Il canale TELEP_TV (LCN 117), che in precedenza trasmetteva con un proprio logo, ora invece ritrasmette la programmazione di TELE P (LCN 15), mentre sull' LCN 637 è stato inserito un canale denominato TELE P2, che al momento trasmette barre in bianco e nero. Un'ultima curiosità infine, il logo di TELE P SPORT (LCN 638) ha ora uno sfondo azzurro, in precedenza la scritta "sport" e "tele" erano in trasparenza. Consulta la griglia dei canali con i dettagli tecnici e lo z@pping TV del mux TELEPONTE.







 19 OTTOBRE 2012 - Venerdì 

Ore 01.10 - MUX TVQ (ABRUZZO): AGGIORNATA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 28 Mux TVQ (ABRUZZO):
Aggiorniamo la composizione del mux TVQ (ABRUZZO), segnalando che i canali TVQ (LCN 19), TVQ News (LCN 172), TVQ Sport (LCN 292), TVQ Rosa (LCN 649), TVQ Music (LCN 650) e Genio TV (TVQ Provider) (LCN 651) trasmettono tutti la medesima programmazione, come potete vedere consultando il nostro z@pping TV.



 16 OTTOBRE 2012 - Martedì 

Ore 23.45 - MUX TELEMARE: AGGIORNATA LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 21 Mux TELEMARE:

Rispetto alla nostra precedente rilevazione aggiorniamo la composizione di questo multiplex, segnalando che TELEMARE SPORT (LCN 624) trasmette RETE 8, TELEMARE SHOW (LCN 625) trasmette il nuovo canale all news abruzzese RETE 8 NEWS 24, mentre TELEMARE CULTURA (LCN 626) trasmette RETE 8 SPORT, ed infine TELEMARE FORMAZIONE (LCN 627) trasmette RETE 8 SALUTE. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEMARE.





 14 OTTOBRE 2012 - Domenica 

Ore 16.10 - DON STELLERINO E LA VERITA' SULLA CHIUSURA DI TRSP RADIO.
Torniamo a parlare della chiusura di TRSP Radio di Vasto (CH), proponendovi un video pubblicato sul sito quiquotidiano con l'intervista al fondatore della radio, Don Stellerino D'Anniballe sulle ragioni della chiusura dell'emittente. Don Stellerino è anche il titolare dell'emittente televisiva TRSP.



FM 92.00 la frequenza di TRSP RADIO ceduta recentemente a RTL 102.5.


Ore 14.45 - SPEGNIMENTO ANTENNE SAN SILVESTRO: FIRMATI ALTRI DIECI PROVVEDIMENTI.
Le dieci emittenti alle quali verranno ora notificati i nuovi provvedimenti di spegnimento firmati ieri sono le seguenti: Radio Ketchup, Radio M2O, Radio Capital, Radio Dee Jay, Radio Studio Più, MBono Mves La 7, Mtv, Tele A+, Radio 101, Radio 24Ore-Sole 24 Ore.
Le prime dieci emittenti raggiunte da ordinanza di disattivazione erano Radio California, Radio Parsifal, Radio Speranza, Rete 8, Telemare, La 7, Tele Studio, Radio Radicale, Atv 7 e Telemax.
“E’ stato firmato questa mattina il secondo blocco di dieci provvedimenti dirigenziali di spegnimento delle emittenti radiotelevisive sanzionate dalla Guardia di Finanza in quanto prive delle autorizzazioni comunali alla trasmissione. Contemporaneamente l’Avvocatura comunale ha fatto partire le relative dieci ingiunzioni di pagamento nei confronti delle stesse società che non hanno ancora versato le multe comminate dalla Guardia di Finanza, per somme che in alcuni casi si aggirano anche intorno ai 30mila euro.
In tutto sono 59 gli atti che la nostra amministrazione comunale andrà a sottoscrivere: come prevede la legge, le emittenti avranno in teoria 60 giorni di tempo per presentare un Piano di risanamento, che però non potrà essere realizzato a San Silvestro che ormai non è più compreso come sito nel Piano Nazionale delle Frequenze.
In altre parole o le antenne traslocheranno in altro sito, o comunque a fine novembre verranno inesorabilmente spente, esattamente come ho sempre sostenuto. E l’amministrazione comunale si presenterà alla nuova riunione del Tavolo tecnico regionale, già convocato per il prossimo 19 ottobre, con i nuovi provvedimenti assunti ai quali intendiamo dare seguito, confermando quell’attenzione per il territorio e la salute dei cittadini che mai prima d’ora c’era stata. La delocalizzazione delle antenne di San Silvestro, così come la delocalizzazione del cementificio, sono oggi le nostre due priorità, due iniziative coraggiose assunte senza alcun pregiudizio nei confronti degli imprenditori, ma come una necessità della città che guarda verso lo sviluppo sostenibile”. Lo ha annunciato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia ufficializzando la firma odierna del secondo gruppo di dieci provvedimenti, ai quali seguirà nei prossimi giorni un altro gruppo, sempre da dieci ordinanze dirigenziali.“Abbiamo approfittato dell’estate per lavorare con calma e in silenzio al fine di redigere provvedimenti concreti e legittimi – ha detto il sindaco Albore Mascia -. Da un lato abbiamo portato avanti il Tavolo tecnico istituito dalla Regione Abruzzo e che mira alla delocalizzazione delle antenne, partendo dalla proposta concreta dell’ipotesi sulla piattaforma off shore già disponibile e perfettamente compatibile con il nuovo utilizzo, come emerge dallo studio redatto, su richiesta della Regione Abruzzo, dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università de L’Aquila, una proposta che ha avuto il parere favorevole anche da parte dell’Agcom e dalla Fondazione Bordoni, che è il braccio operativo dell’Agcom. Ovviamente sul tavolo istituzionale, che vede anche la presenza dei rappresentanti delle emittenti nazionali e locali, ci sono anche altre proposte di delocalizzazione a terra negli altri 129 siti idonei, che fanno parte del Piano nazionale delle Frequenze.
Ma, come ho sempre ribadito, il lavoro del Tavolo regionale dovrà chiudersi entro novembre con l’individuazione del sito in cui trasferire le antenne e con l’avvio delle procedure di delocalizzazione, senza prendere altro tempo che la città non ha e in questo caso il Comune di Pescara sarà una ‘sentinella’ vigile. La politica ha assunto un impegno serio sulla problematica di San Silvestro e non intendiamo retrocedere di un passo, partendo dal provvedimento dell’Agcom che, su nostra istanza, ha definitivamente escluso San Silvestro dal Piano Nazionale di assegnazione delle frequenze, un Piano di cui tutti i titolari delle emittenti sono ben a conoscenza. Nel frattempo, però, abbiamo continuato a lavorare anche sul fronte dell’operazione condotta dalla Guardia di Finanza che mesi fa, dopo lunghe indagini, ha multato in modo pesante 59 emittenti radiotelevisive prive delle autorizzazioni comunali: la legge infatti impone che tutte le emittenti, al di là del Piano delle frequenze, debbano essere provviste dell’autorizzazione comunale o devono aver presentato un Piano di risanamento. A Pescara questo non è avvenuto: le 59 emittenti non hanno chiesto l’autorizzazione, né presentato il Piano di risanamento, che comunque doveva poi essere approvato dal Comitato tecnico provinciale che non è mai esistito e si è costituito appena un mese fa.
Tutte le emittenti multate – ha ancora detto il sindaco Albore Mascia – hanno ricevuto la sanzione accessoria dell’ordinanza di spegnimento, di cessazione delle emissioni, e parliamo sia di emittenti televisive che radiofoniche. Nel corso dell’estate i nostri uffici tecnici hanno lavorato sulla redazione di provvedimenti seri e ora gli atti sono pronti e sono di competenza dirigenziale: stamane il dirigente responsabile ha firmato il secondo blocco di dieci provvedimenti di disattivazione delle emittenti. Come previsto dalla legge, i provvedimenti avranno efficacia dopo i 60 giorni dalla notifica, entro i quali, in teoria, i titolari delle emittenti potranno presentare un Piano di risanamento, che però non potrà essere applicato nel sito di San Silvestro, definitivamente escluso dal Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze, altro grande risultato che rivendico in capo alla mia amministrazione. Dunque ormai ci sono solo due strade percorribili: da un lato la delocalizzazione entro due mesi, ossia entro fine novembre, dall’altro lo spegnimento degli impianti, sempre entro fine novembre. E gli atti già notificati verranno prodotti nella riunione del Tavolo regionale già convocata per il 19 ottobre prossimo, dando maggiore forza e incisività all’azione dell’Organismo nella valutazione e nella scelta tecnica del nuovo sito in cui spostare gli impianti, ricordando che quel Tavolo dovrà indurre tutti gli imprenditori a uniformarsi al Piano Nazionale di assegnazione delle Frequenze.
Peraltro nella riunione di venerdì prossimo il professor Graziosi dell’Università de L’Aquila depositerà anche lo studio economico relativo ai costi dell’eventuale delocalizzazione in mare delle antenne, costi che, come anticipato nella scorsa riunione, dovrebbero aggirarsi sui 2milioni-2 milioni e mezzo di euro, necessari per portare cavi, servizi ed elettricità sull’eventuale piattaforma off shore”.
Le dieci emittenti alle quali verranno ora notificati i nuovi provvedimenti di spegnimento firmati oggi sono le seguenti: Radio Ketchup, Radio M2O, Radio Capital, Radio Dee Jay, Radio Studio Più, MBono Mves La 7, Mtv, Tele A+, Radio 101, Radio 24Ore-Sole 24 Ore. Le prime dieci emittenti raggiunte da ordinanza di disattivazione erano Radio California, Radio Parsifal, Radio Speranza, Rete 8, Telemare, La 7, Tele Studio, Radio Radicale, Atv 7 e Telemax. “In parallelo ai provvedimenti di disattivazione – ha ricordato il sindaco Albore Mascia – l’Avvocatura ha fatto partire stamane anche le ingiunzioni di pagamento delle sanzioni comminate dalla Guardia di Finanza e che una sola emittente sulle 59 multate ha regolarmente versato. Nei prossimi giorni partiranno gli altri provvedimenti a gruppi di 10 che di volta in volta ufficializzeremo”.

Tratto da: http://www.leggimi.eu/quotidiano/pescara/36672-spegnimento-antenne-firmati-altri-dieci-provvedimenti


 12 OTTOBRE 2012 - Venerdi 

Ore 11.00 - MUX TELE A (ABRUZZO): ARRIVA ARTE OGGI TV.
UHF 41 Mux TELE A (ABRUZZO):
Arriva un nuovo canale nella versione abruzzese del mux dell'emittente napoletana TELE A, è Arte Oggi TV che si sintonizza con la numerazione LCN 689. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELE A (Abruzzo).






 11 OTTOBRE 2012 - Giovedì 

Ore 10.45 - VASTO, MUORE L'ULTIMA RADIO: MANIFESTI A LUTTO PER TRSP.
Manifesti listati a lutto vicino alle affissioni mortuarie di piazza Verdi, che i vastesi chiamano comunemente Shangai. Una scritta nera: Trsp radio tace per sempre. Poi 25 righe di testo e, sullo sfondo, l'immagine del campanile della chiesa di Sant'Antonio, sede della parrocchia di San Pietro.
A dare l'annuncio della scomparsa dell'ultima radio di Vasto è lo stesso editore-parroco, don Stellerino D'Anniballe. Negli anni Novanta, a Vasto c'erano tre emittenti radiofoniche: Radio studio 99, Trsp e Radio Agorà. Rsp, Radio San Pietro, come si chiamava agli inizi (prima che nel 1985 don Stellerino aprisse anche la televisione, aggiungendo una T all'acronimo Rsp), era stata fondata nel 1978.
Ora sulla storica frequenza numero 92 si sente Rtl 102.5.
Il manifesto a lutto - "Amici vastesi, dopo 34 anni Trsp radio tace. Vasto perde la sua ultima e storica radio presente in città". Trsp "dal 1978 ha fatto tanta compagnia, ha fatto tanto bene, ha dato tante informazioni". Poi il proprietario dell'emittente spiega il motivo della scelta di vendere le frequenze: "Per tentare di fare ancora vivere Trsp Tv sono stato costretto a realizzare un po' di denaro vendendo. Quanta amarezza! Piango ancora. Ancora, credetemi. La situazione di Trsp è ancora molto, molto grave.
Sosteniamo anche Trsp televisione. Se non saremo uniti, potrebbe essere in pericolo anche Trsp televisione".
Quindi un appello alla politica: "Colgo questa occasione per sollecitare autorità, associazioni, parrocchie, imprenditori, singoli cittadini - ricchi e modesti - ad un gesto di solidarietà. Non mi sono arricchito in questi 60 anni che sto in mezzo a voi, voglio vivere e morire povero. Con tutta la tenerezza del cuore vi dichiaro un amore indistruttibile e vi tendo la mano come mendicante per il Vangelo. Don Stellerino". Attualmente in città sono due le radio ad essere attive solo su internet: Vasto News Radio (clicca qui) e Radio Play Z (clicca qui).

Tratto da: http://www.zonalocale.it/2012/10/10/vasto-muore-l-ultima-radio-manifesti-a-lutto-per-trsp



 05 OTTOBRE 2012 - Venerdì 

Ore 20.30 - MUX ANTENNA 10: ARRIVA UN NUOVO CANALE, ROSA TV.
UHF 46 Mux ANTENNA 10:
Novità del mux ANTENNA 10, il canale Abruzzo Informa (LCN 286) diventa oggi RosaTv, sempre con la stessa numerazione, con programmazione regionale e documentari sul mondo.




 04 OTTOBRE 2012 - Giovedì 

Ore 14.00 - MUX ATV7: RINOMINATA TVSEI ABRUZZO, TOLTA LA NUMERAZIONE LCN A TVR VOXSON.
UHF 23 Mux ATV7

Cambio di Identificativo per il canale TVSEI Abruzzo (LCN 14) nel mux ATV7, vengono aggiunte le parentesi e quindi diventa TVSEI (Abruzzo). Inoltre è stata tolta la numerazione LCN di TVR Voxson, non ha più il 195 ma ora si va a posizionare oltre gli 800.



 03 OTTOBRE 2012 - Mercoledì 

Ore 11.50 - PROPAGAZIONE A CHIETI: SINTONIZZATI MUX FRIULANI, SLOVENI E CROATI.
La scorsa notte si è verificata una super propagazione dal Nord-Est, ed è stato possibile sintonizzare nella città di Chieti mux friulani, sloveni e croati, con alcune novità; questo il quadro della situazione:
10 - Rete Azzurra/Triveneta TV (9 canali) - FAEDIS-Pedrosa-Prati della Chiesa(UD)(prima sintonizzazione da Chieti alta)
24 - RAI 1 FVG (5 TV e 4 radio) - TRIESTE-Monte Belvedere
27 - RTV Slovenija Mux A (9 canali) - aggiunto GOLICA TV - SAN VITO DI VIPACCO-Monte Nanos





28 - HRT mux A (4 canali) - LOVRAN-Ucka
31 - HRT mux D (3 canali) - GRACAC-Celevac


34 - HRT mux D (4 canali) - MAKARSKA-Biokovo






35 - HRT mux d71-GRADSKA TV Zadar (1 canale) - non si vedeva da due anni.



53 - HRT mux B (4 canali) - LOVRAN-Ucka
54 - HRT mux D (3 canali) - STIPANOV-Gric/LICKA-Pljesivica
59 - HRT mux B (4 canali) - GRACAC-Celevac
61 - Antenna 3 Nordest (Play2 TVision) (7 canali) aggiunti: ADA CHANNEL(116) e INFOTV(272) - TRIESTE-Conconello-Bellavista
63 - Triveneta TV-TV7 1 (11 canali) - TRIESTE-Conconello-Via Bellavista
65 - Canale Italia 2 (17 canali, molti duplicati) - TRIESTE-Conconello-Via Bellavista
67 - Media Triveneto VR (Video Regione) (5 canali) - TORREANO-M. Noas(UD)(prima sintonizzazione da Chieti alta)




Inoltre sono riuscito a sintonizzare, per la prima volta il mux RAI 1 Abruzzo sul can 09 che trasmette dalle Marche per parte della provincia di Teramo, oltre ai soliti mux marchigiani dal Monte Ascensione, da Grottammare e dal Conero.
A cura di Nicolantonio (Chieti).



 01 OTTOBRE 2012 - Lunedì 

Ore 22.55 - MUX RETE 8: ECCO LA NUOVA STAGIONE.
UHF 45 Mux RETE 8:
Un passaggio storico, quello dall'analogico al digitale ed un "bouquet" di canali e di programmi che accompagneranno i telespettatori per tutta la stagione televisiva. Ieri la presentazione del palinsesto all'Aurum di Pescara. L'intero staff, esponenti politici, di associazioni e cittadini sono intervenuti per seguire la presentazione della nuova programmazione di Rete8, la rete ammiraglia sul canale 10 del digitale terrestre, Rete8 Sport, sul canale 11, e Rete8 news24, canale 112, interamente dedicato, 24 ore su 24, alle notizie in tempo reale, con Tg in diretta, oltre quelli canonici di Rete8 delle 14.00, delle 19.30, delle 22.30 e con speciali e approfondimenti. Insomma quando si dice stare sulla notizia. E non finisce qui, perché come anticipato ieri da un video e dal direttore di Rete8 Pasquale Pacilio, ci saranno tante novità, nuovi programmi a servizio del cittadino. Come quello condotto dallo stesso direttore Pacilio Rete 8 S.O.S, programma di servizio e di pubblica utilità che racconterà storie e cercherà di risolvere problemi. Ancora la natura, i borghi, la cucina, i libri, la moda, l'economia, insomma tutti ma proprio tutti i colori della cronaca che dipingeranno tanti programmi. Una proprietà solida che è segno di garanzia e di attaccamento alla informazione ed al servizio pubblico, perché no, nei confronti dei tanti telespettatori affezionati. All'Aurum, ieri sera, il direttore Pacilio ha parlato ad ampio raggio del presente soprattutto del futuro dei canali di Rete8 da sempre attenta ai bisogni dei cittadini oltre che all'informazione pura. Massimo Profeta, ha assicurato una visione globale dal Pescara nella massima serie fino alle squadre minori puntando, naturalmente l'obiettivo, non solo sul calcio ma su tutti gli sport seguiti quotidianamente sull' 11 del telecomando.
L'Altra novità è Rete8 News24 sul canale 112, col direttore Carmine Perantuono che ha spiegato il ruolo di questo canale interamente dedicato alla informazione ed alle notizie 24 ore su 24. Una serata piacevole, quella di ieri, che è stata accesa da un simpatico siparietto degli amici – rivali (si fa per dire) di palcoscenico 'Nduccio e Vincenzo Olivieri, entrambi impegnati in programmi su Rete8. La volontà da parte di tutti noi di una Tv interattiva in ogni senso in cui il telespettatore abbia la priorità. Si seguiranno come sempre i grandi eventi. E si avrà l'opportunità, attraverso più canali, grazie al digitale terrestre, di avere un migliore segnale e soprattutto di offrire un più particolareggiato palinsesto e focalizzare gli obiettivi su argomenti e tematiche diversi che riguardano naturalmente la nostra regione. A tutto schermo, un canale anzi più canali privilegiati per i telespettatori che da casa vedranno l'Abruzzo dei grandi eventi e della quotidianità, sempre nel segno della informazione, più puntuale possibile. "Come prima più di prima" lo slogan scelto dalla rete. A voi il resto della frase ed il telecomando...

Tratto da: http://www.rete8.it/it/attualita/2683-rete-8-ecco-la-nuova-stagione





Ore 20.50 - MUX TELEPONTE: LUCA ZARROLI NUOVO DIRETTORE DI TELEPONTE.
UHF 31 Mux TELEPONTE:
TERAMO - Cambio di direzione alla guida dell’emittente
TELEPONTE: Alfredo Giovannozzi, dopo due anni, lascia il posto a Luca Zarroli, da circa un anno direttore anche di questa testata online. A comunicarlo è la società editrice Fin Television, che ringrazia Giovannozzi per il lavoro svolto e, insieme a tutta la redazione, gli augura le migliori fortune professionali e personali.
A partire da oggi, al suo posto ci sarà Luca Zarroli, giornalista professionista, già collaboratore da anni dell'emittente teramana.




Ore 15.55 - MUX TELEPONTE: E' NATA TELE V, LA TV DELLA VAL VIBRATA.
UHF 31 Mux TELEPONTE:
Oggi è arrivata una nuova emittente nel mux TELEPONTE, si tratta di TELE V, la tv della Val Vibrata. E' visibile sul canale TELE P 3, con LCN 639.



SANT' OMERO (TE) - Teleponte (che irradia il segnale su Abruzzo e Molise) accende TeleVibrata. Il nuovo canale d'informazione televisiva, visibile sul canale 639 del digitale terrestre dell'editore teramano, Aldo Di Francesco, e' stato presentato a Sant'Omero dove la tv ha la sede.
La programmazione è partita oggi lunedi' 1 ottobre alle ore 13,30 e trasmettera', inizialmente, per dodici ore giornaliere. L'emittente televisiva sara' diretta da Walter Cori, gia' direttore Teleponte. "Lavoreremo nel massimo rispetto del pluralismo - ha detto il direttore Cori - e proveremo a crescere gradualmente. Partiremo con l'informazione e domenica, con la prima telecronaca per l'incontro di calcio Alba Adriatica-Capistrello".
Alla presentazione del nuovo canale, oltre a figure dell'imprenditoria e della politica, c'era anche il presidente nazionale del Corecom, Filippo Lucci che, definendo il progetto come un momento di opportunita' di crescita dell'informazione territoriale, ha ribadito la necessita' di dare dignita' a giornalisti e informazione. "Alla tv, il pubblico attribuisce grande affidabilita'", dice Lucci che aggiunge: "La Val Vibrata e' la parte del territorio abruzzese che piu' di altri subisce interferenze di segnale (per la vicinanza alle Marche). Dobbiamo lottare insieme, Corecom e istituzioni locali, perche' il ministero dello Sviluppo economico e RaiWay risolvano definitivamente il problema. Facciamoci sentire tutti insieme", e' l'appello lanciato dal presidente del Corecom. A dicembre, sempre dal bouquet di Teleponte, partira' ReTe, sul canale 117. Direttore sara' Antonio D'Amore, fino al 18 agosto scorso direttore e fondatore del quotidiano di Teramo e provincia La Citta'.

Tratto da: http://www.cityrumors.it/teramo/cronaca/parte-televibrata-programmazione-al-via-dal-1-ottobre