ARCHIVIO NEWS ABRUZZO - MAGGIO 2013


 27 MAGGIO 2013 - Lunedì 

Ore 10.30 - MUX ONDA TV: EURONEWS IN ONDA SU ALCUNI CANALI.
UHF 59 Mux ONDA TV
Aggiorniamo la composizione del mux dell'emittente di Sulmona (AQ) ONDA TV segnalando che AB Channel (ONDATV Provider) LCN 171 trasmette la sola programmazione della tv satellitare Euronews; pertanto nonostante sia ancora presente l'identificativo di AB Channel, durante la nostra rilevazione, la ritrasmissione era della sola Euronews. ONDA TV L'AQUILA (LCN 291) e ONDA TV SPORT (LCN 646) erano a schermo nero, mentre ONDA TV PLUS (LCN 647) e ONDA TV SHOPPING (LCN 648) trasmettono Euronews. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping tv del mux ONDA TV.







 25 MAGGIO 2013 - Sabato 

Ore 01.15 - MUX TELESIRIO (B): INSERITA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 43 Mux TELESIRIO (B)

L'emittente di Avezzano (AQ) TELESIRIO ha una seconda versione del suo mux che abbiamo nominato B ed è trasmesso dalla sola postazione del Monte Arnone ad Oricola (AQ) sulla frequenza UHF 43. Differentemente dalla versione A, la composizione B trasmette un solo canale: TELESIRIO, priva di numerazione LCN e con pessima qualità video. Abbiamo aggiornato la lista delle tv che si ricevono a CARSOLI (AQ) con la composizione e lo z@pping TV del mux TELESIRIO (B).




Ore 00.40 - MUX TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO): REALIZZATA LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 31  Mux TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO)
Abbiamo effettuato una rilevazione dei segnali tv trasmessi nella zona di Carsoli (L'Aquila) ed abbiamo individuato, sulla frequenza UHF 31, il mux TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO) che trasmette nel suo flusso la sola TV2000 (LCN 28) dalle postazioni di Tufo Alto a Carsoli (AQ) e del Monte Arnone ad Oricola (AQ). Consulta i dettagli tecnici e lo z@pping TV del mux TELELAZIO RETE BLU (ABRUZZO). Abbiamo aggiornato anche la lista delle TV A CARSOLI (AQ).





 17 MAGGIO 2013 - Venerdì 

Ore 00.15 - MUX TELEPONTE: ARRIVA RETE T, INSERITI I NUOVI LOGHI DEI CANALI.
UHF 31 Mux TELEPONTE

Sono iniziati da qualche tempo i programmi della nuova emittente ReTe t (RETE TERAMO) sull'LCN 117 (l'identificativo resta TELEP_TV). La programmazione è caratterizzata da dibattiti e programmi di attualità dedicati alla città di Teramo (da qui il richiamo alla lettera T del nome). In alcune occasioni l'emittente manda in onda filmati di archivio dI TelePonte, nelle immagini in basso abbiamo catturato tratti della messa in onda di un filmato del 1983 dedicato al Teramo Calcio. Sull' LCN 637 (in precedenza erano presenti le barre in bianco e nero) sono iniziati i programmi di TELE P2 che adotta anche un proprio logo. Anche TELE P SPORT (LCN 638) modifica il proprio marchietto, inserendo la lettera S di sport all'interno della P di TelePonte (in precedenza sport era scritto per esteso). Infine una curiosità sulla programmazione del canale TELE P3 (LCN 639) che trasmette tele V (TELE VIBRATA): mentre effettuavamo la rilevazione abbiamo visto un cartone animato di culto di molti anni fa, Remì. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux TELEPONTE.









 16 MAGGIO 2013 - Giovedì 

Ore 01.00 - MUX TV UNO: AGGIORNATA LA GRIGLIA CANALI E REALIZZATO LO Z@PPING TV.
UHF 33 Mux TV UNO
Aggiorniamo il database della sezione ABRUZZO IN DIGITALE inserendo lo z@pping TV del mux TV UNO. L'emittente aquilana trasmette dalla sola postazione di Monte Luco a L'Aquila sulla frequenza UHF 33, e il suo multiplex contiene sei canali tv. 



85 - TVUNO
187 - TVUNO donna
297 - SPERANZA Tv
664 - TVUNO Cultura (schermo nero)

665 - TVUNO storia (schermo nero)
666 - la Q tv (trasmette TVUNO)

Abbiamo aggiornato la lista delle emittenti tv che si ricevono a L'AQUILA.
Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux
TV UNO.




 15 MAGGIO 2013 - Mercoledì 

Ore 20.10 - E' MORTO MARIO SPALLONE: FU FONDATORE DI ATV7 E SINDACO DI AVEZZANO.

Sterminata la sua biografia che spazia dal l'impegno professionale di medico e manageriale del campo della sanità fino al l'impegno politico e amministrativo passando per vicende personali che lo hanno segnato.
Avezzano - È morto Mario Spallone all'età di 96 anni, dopo una breve malattia. Il decesso è avvenuto nella clinica privata Annunziatella di Roma, di proprietà del fratello Dario. L'intera vita di Mario Spallone è stata dedicata alla sua professione medica e alla politica.
In particolare Mario Spallone ha vissuto al fianco, assistendoli come medico e come persona, dei padri del Comunismo e del socialismo italiani: Palmiro Togliatti, Pietro Nenni, Luigi Longo, Enrico Berlinguer, Nilde Jotti , Paolo Bufalini, Giorgio Napolitano. Rapporti di grande amicizia, sono intercorsi anche con esponenti del mondo cattolico come Aldo Moro e Giulio Andreotti. Nelle sue cliniche private sono passati i personaggi politici di tutti i partiti ed anche controversi personaggi della società civile rimasti coinvolti negli scandali più eclatanti della repubblica italiana e nelle vicende più oscure di cui ancora oggi non vi sono certezze.
Mario Spallone è stato considerato dai fratelli (Giulio, Dario, Ascanio e Ilio) il vero patriarca della famiglia al quale, prevalentemente, si devono le fortune economiche della dinastia Spallone.
Il solo Giulio non ha seguito le orme sanitarie degli altri fratelli avendo scelto la resistenza prima e la vita politica dopo la liberazione. Giulio è stato parlamentare del partito comunista ed importante dirigente del movimento cooperativistico nazionale.
Mario era molto legato ai membri della sua numerosa famiglia, che lo hanno seguito anche quando non hanno condiviso completamente le sue scelte. Come quando decise di diventare editore televisivo rilevando una piccola televisione privata di Avezzano, telemarsica, di proprietàdi un altro importante imprenditore della sanitá, Nicola di Lorenzo.
In breve tempo, nello spazio di un paio di anni, tele marsica divenne Atv7 imponendosi come prima televisione privata abruzzese. Nella redazione di Atv7 sono passati i più importanti giornalisti abruzzesi diventando anche una fucina di giovani giornalisti che negli anni successivi, in parte, hanno costituito il centro giornalistico regionale. L'originalità della sua azione editoriale la si intuì in maniera compiuta quando venne eletto sindaco di Avezzano e decise di mettere al servizio della cittàe dell'Abruzzo intero la sua televisione creando una trasmissione, "Telefono aperto" che consentiva ai cittadini i di interloquire direttamente con le amministrazioni comunali.
Mario Spallone incappo anche in diverse disavventure giudiziarie dalle quali, nella maggioranza dei casi, uscì indenne, ma non in quella che riguardo l'arresto dei figli e del fratello Ilio riguardante un'inchiesta sugli aborti clandestini che sarebbero stati praticati in una delle sue cliniche romane. Una vicenda che lo segnòpersonalmente del profondo dell'animo e rappresentòanche l'inizio del declino dell'impero che lui aveva creato e che sembrava dovesse espanderai senza confini.
Importanti i suoi rapporti internazionali soprattutto con i dirigenti del Partito Comunista dell'Unione sovietica, e in particolare con l'ultimo dei suoi leader, Michael Gorbachov, che gli conferì l'ordine dell'amicizia dei popoli, una sorta di ordine di Lienin per le personalità residenti al di fuori dell'Unione Sovietica. Nei suoi ripetuti viaggi in questa sterminata nazione veniva ricevuto all'aeroporto di Mosca con gli onori di stato, come se fosse il capo di un altro stato. Nella sua villa di Palestrina sono passati tutti gli ambasciatori sovietici in Italia, lo stesso Gorbachov, Zagladin, il ministro degli Esteri Dell'Unione Sovietica, che entrarono in contatto con l'intellighenzia "rossa" romana.
La sua casa era un salotto per l'aristocrazia rossa dove intellettuali come Trombatori e Guttuso allietavano le serate con gli ospiti nazionali ed internazionali. Si dice che nei suoi tre libri, l'ultimo dei quali pubblicato solo sei sette anni fa, non avesse rivelato tutto quello che ha conosciuto nel corso dei lunghi anni vicino ai massimi dirigenti del partito comunista italiano. Si dice che avesse soltanto rivelato il rivelabile e che fosse depositario di segreti che rimarranno tali dopo la sua morte.
Gli organi d'informazione nazionali si sono occupati di lui in moltissime occasioni. A fianco alle sue rivelazioni storiche che hanno sempre appassionato e affascinato gli storici contemporanei che hanno studiato, ricostruito ed analizzato le vicissitudini del partito comunista italiano, affiancava le sue stravaganze di uomo e amministratore che lo hanno reso celebre. Per la prima volta in Italia trasmise in diretta, attraverso la sua televisione, il telegiornale dell'Unione sovietica: Vremia, suscitando un vespaio di reazioni che andarono dal l'approvazione all'indignazione.
Sindaco di Lecce dei Marsi decise di impiantare nel locale cimitero un apparecchio stereo che diffondeva musica classica e canti gregoriani tra le tombe e le cappelle. Riuscì a dotare il suo paese, dove il padre Rodomonte lo fece crescere, di ogni sorta di servizi pubblici grazie ai finanziamenti che riusciva ad ottenere attraverso le sue conoscenze nazionali. Arrivò persino a realizzare una strada asfaltata di una quindicina di chilometri che parte dal paese e, completamente asfaltata, arriva al monumento eretto in alta montagna dedicato al partigiano russo Ivan. Inutile dire che intitolò questa strada panoramica a Palmiro Togliatti.
Non hai smesso di credere alla crescita e allo sviluppo di Avezzano e della Marsica, sotto tutti i profili, anche sportivi. Come non ricordare il suo impegno come presidente dell'Avezzano calcio negli anni ottanta allorchėdietro investimenti che allora sfiorarono il miliardo di lire, interamente tirati fuori dalle sue tasche, riuscìa portare la squadra in Serie C. Anche allora subì cocenti delusioni ma non abbandonò mai l'idea di dedicare la sua esistenza per il bene della città.
Tratto da:
http://www.terremarsicane.it

Ore 10.40 - MUX FINSERT: INSERITA LA GRIGLIA DEI CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 59 Mux FINSERT
Nell'elenco delle emittenti TV che si ricevono a Teramo e nei comuni di Notaresco, Giulianova e Roseto degli Abruzzi, siti nella stessa provincia di Teramo, da qualche mese è possibile sintonizzare un nuovo multiplex che trasmette dalla postazione di Castellalto, su una vetta a pochi passi dal traliccio della Rai (in basso potete vedere la foto di questo impianto che ospita anche TELEPONTE). Il mux in questione è denominato FINSERT e al momento sono presenti quattro canali tutti in fase di test, vediamoli qui sotto in dettaglio.


199 - TELEAMB.ABR.2 (trasmette una schermata blu)
210 - RTVA 2 (trasmette un'immagine fuori sincronismo nera, con righe oblique)
661 - TELE 9 canale 4 (trasmette la schermata di un decoder)
671 - RETE AZZURRA 5 (trasmette un'immagine fuori sincronismo nera, con righe oblique)


Consulta la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux FINSERT



Mentre effettuavamo la rilevazione nel comune di Castellalto, nei pressi della postazione Rai, abbiamo individuato un impianto TV sito sulla torre piezometrica dell'acquedotto. In base alle informazioni in nostro possesso e guardando lo stato di apparente abbandono del sito, possiamo presupporre che si tratti di un ripetitore non attivo.


- Ripetitore mux FINSERT



- Impianto RAI Castellalto (TE)




- Postazione TV dismessa



 12 MAGGIO 2013 - Domenica 

Ore 20.10 - MUX RETE AZZURRA: AGGIORNATA LA GRIGLIA CANALI E LO Z@PPING TV.
UHF 39 Mux RETE AZZURRA
Il mux RETE AZZURRA è unicamente trasmesso dalla postazione di Colle Morino, nel comune di Pineto (Teramo), sulla frequenza UHF 39. E' composto da quattro canali che al momento della nostra rilevazione stavano trasmettendo la schermata di un decoder. Abbiamo realizzato la griglia dei canali e lo z@pping TV del mux RETE AZZURRA. Consulta inoltre la lista delle emittenti che si ricevono nei comuni teramani di Notaresco, Giulianova e Roseto degli Abruzzi.






 5 MAGGIO 2013 - Domenica 

Ore 08.45 - MUX TRSP (ABRUZZO): ATTIVATO IL FORMATO VIDEO 16:9 SU RETE AZZURRA.
UHF 29 Mux TRSP (ABRUZZO)
L'emittente Rete Azzurra (LCN 87) ha attivato il flag 16:9, trasmette la programmazione con il formato panoramico ma con un peggioramento della qualità video in quanto la risoluzione è stata abbassata da 720x576 a 352x288. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mutiplex TRSP (ABRUZZO).






 4 MAGGIO 2013 - Sabato 

Ore 20.10 - MUX TELEMAX: ATTIVATO IL FORMATO VIDEO 16:9 SU TELEMAX.
UHF 51 Mux TELEMAX
L'emittente TeleMax (LCN 12) da oggi ha attivato il flag 16:9, insieme ai suoi quattro canali duplicati, Telemax2 (LCN 285), Telemax3 (LCN 628), Telemax4 (LCN 629), Telemax5 (LCN 630). Al momento la programmazione con il formato video panoramico è in fase di test. Abbiamo aggiornato la griglia dei canali, con i dettagli tecnici, e lo z@pping TV del mutiplex TELEMAX.